Cerca nel blog

Caricamento in corso...

CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

mercoledì 29 aprile 2009

WWF: PANDA "GRIFFATI" CERCANO CASA! - parte l'asta su eBay.it




WWF: I PANDA "GRIFFATI" CERCANO CASA!

PARTE L'ASTA SU EBAY.IT DI 39 PANDINI CON LE FIRME

DI PERSONAGGI FAMOSI

 

Prosegue la raccolta fondi per le Oasi del WWF – ultima settimana per l'SMS 48544

 

Oggi i panda sbarcano a Milano, nel negozio COIN di Piazza Cinque Giornate

 

 

Trentanove dei 1600 panda di cartapesta che nelle ultime settimane hanno invaso l'Italia – da Piazza del Popolo a Roma alla Tenuta presidenziale di Castelporziano, fino al G8 di Siracusa – sono in vendita da oggi per due settimane nella sezione Aste di beneficienza di eBay.it (http://pages.ebay.it/charity), con le firme di personaggi come Francesco Totti, Morgan, Adriana Volpe, Linus, Platinette, i Pooh, Albertino, il Trio Medusa, Francesco Facchinetti, Alessandro Preziosi, le voci di Radio DEEJAY, Fulco Pratesi... I soldi raccolti serviranno a sostenere le Oasi del WWF e il progetto WWF per l'Abruzzo, per la grande raccolta fondi che fino al 2 maggio consente anche di donare 2 euro inviando un SMS al 48544 oppure chiamando da rete fissa Telecom. I panda senza autografo si possono invece avere dietro donazione sul sito www.wwf.it .

 

La campagna ha il sostegno di RADIO DEEJAY, anch'essa "invasa" dai panda dell'Associazione, che fino al 2 maggio dedicherà lanci, approfondimenti e spot quotidiani per promuovere l'iniziativa.

 

E da oggi anche COIN – il department store italiano da sempre attento ai temi di responsabilità sociale ed ambientale – sosterrà il progetto a favore delle Oasi del WWF. Dal 27 aprile al 2 maggio i panda invaderanno la vetrina a due piani e il video wall del negozio Coin di Milano, piazza Cinque Giornate. Inoltre Coin promuoverà l'iniziativa all'interno dei suoi 40 negozi, presenti nei principali centri storici italiani, con  rimandi alla campagna e al SMS solidale.

 

Contribuire al sostegno delle oasi WWF vuol dire contribuire al mantenimento del nostro "giardino" comune, oltre 30.000 ettari di natura protetta che rappresentano gli ambienti principali della penisola italiana: boschi, lagune e fiumi, spiagge incontaminate, praterie, steppe selvagge e zone montane. Le Oasi sono più di 100 tesori che in quarant'anni di lavoro quotidiano e grazie all'aiuto di centinaia di migliaia di italiani, sono stati sottratti all'aggressione del cemento e all'incuria, difesi dagli incendi e dal bracconaggio, e dove una buona parte della biodiversità italiana, tra cui circa 100 specie animali e vegetali, considerate rare o in pericolo nel nostro Paese, hanno uno spazio per continuare a vivere.

 

 

Roma, 27 aprile 2009

Ufficio Stampa WWF Italia 06 84497213, 377, 265, 02 83133233

 

 

NOTA DI APPROFONDIMENTO:

 

PANDA AUTOGRAFATI SU EBAY.IT: IL "MENU' "

Dal 27 aprile al 3 maggio: FULCO PRATESI, POOH  (4 firme), FABIO VOLO, LINUS, MORGAN, LA PINA, DIGEI ANGELO, PLATINETTE, ALESSIO BERTALLOT, DIEGO, ANDREA & MICHELE, LAURA ANTONINI, VITIELLO'S + NIKKI, FEDERICO RUSSO, NICOLA SAVINO, IVAN ZAZZARONI, ANDREA PELLIZZARI, VIC, ROBERTO FERRARI, ALBERTINO, TRIO MEDUSA

Dal 4 maggio dall'11 maggio: FRANCESCO TOTTI , RED (POOH), STEFANO (POOH), DODY (POOH), ROBY (POOH), DOSE + PRESTA  + FRIZZI + ELSA DIGATI, ELEONORA DANIELE, MICHELE COCUZZA, ADRIANA VOLPE, TIBERIO TIMPERI, FRANCESCA SENETTE, FACCHINETTI, SVEVA SAGRAMOLA, FRANCESCO PETRETTI, CARLO CONTI, ALESSANDRO PREZIOSI, MARIO TOZZI

 

LA RACCOLTA FONDI: I PROGETTI NELLE OASI E PER L'ABRUZZO

Alcuni progetti che verranno finanziati con la raccolta fondi per le oasi WWF: il supporto al Centro Recupero Animali Selvatici (CRAS) di Valpredina , dove ogni  anno vengono curati più di 1100 animali,  vittime del bracconaggio ; il rinnovamento del bosco di Astroni, la bellissima oasi vulcanica di Napoli, dove molti alberi anche secolari sono a rischio; l'aumento della sorveglianza contro il bracconaggio nell'area di Monte Arcosu, perché mette a rischio una delle principali popolazioni di cervo sardo, un mammifero esclusivo di Sardegna e Corsica; nell'Oasi umbra di Alviano la ricostruzione dei sentieri, anche per disabili, distrutti dalla recente alluvione del Tevere; la costruzione di un sistema di allagamento delle depressioni naturali all'interno dell'Oasi Bosco Pantano di  Policoro (Basilicata) per garantire la sopravvivenza di uno degli ultimi esemplari di bosco allagato del nostro paese.

 

I progetti WWF per l'Abruzzo:

1. OFFERTA POSTI LETTO - Il WWF ha messo a disposizione per un mese 90 posti letto nelle oasi WWF abruzzesi: Oasi del lago di Penne (PE), Oasi Gole del Sagittario di Anversa degli Abruzzi (AQ), Oasi delle Cascate del Rio Verde di Borrello (CH), Centro di Educazione all'Ambiente di Recanati. 2. ANIMAZIONE NEI CAMPI - Gli educatori ambientali del WWF e delle Cooperative legate al WWF sono già ora impegnati nelle attività con i bambini e ragazzi nelle tendopoli e negli alberghi. 3. UNIVERSITA' - E' stata offerta la disponibilità ad ospitare nelle proprie strutture studenti di Scienze Ambientali dell'Università de L'Aquila; il Senato Accademico ha accettato la proposta di organizzare presso l'oasi di Penne lezioni per consentire agli studenti di chiudere questa sessione senza perderla. 4. CAMPI AVVENTURA PER L'ESTATE - Il WWF ha deciso di ospitare cento ragazzi presso i campi WWF nel periodo post emergenziale. Una vera e propria vacanza all'insegna del divertimento, dell'amicizia e dell'educazione ambientale. 5. RICOSTRUZIONE SOSTENIBILE - Il WWF è intenzionato a mettere a disposizione le proprie competenze in materia di edilizia ed urbanistica sostenibile, per i progetti  di ricostruzione,soprattutto per l'edilizia pubblica  in uno dei paesi danneggiati dal terremoto.

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota


CONTATTI