BarCampari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 9 ottobre 2009

Giovani e alcool. Il Comune di Modena scopre l'acqua calda multando i genitori dei minorenni ubriachi per strada. Cambiare le norme penali di riferimento

Giovani e alcool. Il Comune di Modena scopre l'acqua calda multando i genitori dei minorenni ubriachi per strada. Cambiare le norme penali di riferimento


Firenze, 9 Ottobre 2009. Le ordinanze dei Comuni per le questioni di ordine pubblico sono spesso creative ed esclusivamente pubblicitarie. Dopo quella di Bologna coi cani anti-droga davanti alle scuole con risultati ZERO (1) ora tocca a Modena. Il consiglio comunale ha approvato all'unanimita' un'ordinanza del Sindaco Giorgio Pighi sul fenomeno dell'alcolismo e i minori (2). Ci sono gia' le leggi nazionali su questo, ma evidentemente al nostro Sindaco non bastano. L'ubriachezza molesta e' punita di per se' (art.688 cp - 3), cosi' come quando illeciti o reati sono commessi da minori sono i genitori che ne pagano le conseguenze economiche. Ma nonostante questo, il primo cittadino di Modena ha voluto ribadire il tutto nella sua ordinanza e -consapevole o meno poco importa- ha messo il dito sulla piaga: la diffusa prassi di non applicare questo articolo del codice penale, che' se invece lo fosse, avremmo ancora piu' gente con fedine penali sporche, in galera o con debiti verso lo Stato.
L'art.688 punisce la condizione di ubriachezza in luogo pubblico o aperto al pubblico, cioe' uno status, un comportamento individuale anche se questo non da' fastidio a nessuno. Di questo ne sono ben consapevoli coloro che devono far rispettare la legge e, quando trovano un ubriaco per strada, a seconda dei casi, lo portano a casa o al pronto soccorso piuttosto che denunciarlo penalmente. Diverso, ovviamente, il caso in cui la condizione di ubriachezza e' molesta. Ma -come anche ribadito dal Sindaco di Modena- deve essere punito anche 'il comportamento... sonnolento'.
Ordinanza inutile e legittima: se voleva essere un incentivo alla lotta contro l'alcolismo, non dara' risultati. I ragazzi i cui genitori pagheranno 100 euro per la loro ubriachezza si "faranno un baffo" del Sindaco e dei loro genitori e continueranno ad ubriacarsi (per non farlo o moderare il loro rapporto con l'alcool i meccanismi punitivi non danno mai risultati duraturi, a differenza di quelli dell'informazione e dell'educazione... ma con anche la tv di Stato piena di pubblicita' di alcolici si va poco lontano....).
Un risultato pero' si avra': sara' messa ancor piu' in evidenza l'assurdita' di questo articolo 688 che non punisce solo i danni o le molestie che si fanno agli altri, ma i presunti danni che si fanno a se stessi.

(1) http://droghe.aduc.it/comunicato/cani+anti+droga+davanti+scuole+come+dilapidare_16368.php
(2) http://www.aduc.it/notizia/modena+minorenni+ubriachi+molesti+assonnati+multa_112965.php
(3) Art.688 -  Ubriachezza
Chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico, è colto in stato di manifesta ubriachezza è punito con l'arresto fino a sei mesi o con l'ammenda da lire ventimila a quattrocentomila.
La pena è dell'arresto da tre a sei mesi se il fatto è commesso da chi ha già riportato una condanna per delitto non colposo contro la vita o l'incolumità individuale.
La pena è aumentata se la ubriachezza è abituale.

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License


CorrieredelWeb
.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota

CONTATTI Redazione