Cerca nel sito

domenica 31 ottobre 2010

Il Web è sempre più un'enciclopedia Mondiale

Se fino a qualche anno fa il web era considerato una rete virtuale poco utile e conosciuta, al momento ha fatto un passo enorme, diventando un enciclopedia mondiale di grande calibro. Ora con il web si può imparare tutto. Ci sono persino siti informativi che affrontano le malattie diffuse come le verruche, la varicella e via dicendo.


Tutto ciò è sempre gratuito ed adatto a chiunque, basta fare una bella ricerca e tutte le informazioni saranno disponibili per chiunque.

In questi ultimi tempi abbiamo assistito ad un drastico calo del potere di acquisto della nostra moneta e sono sempre più le persone che cercano di risparmiare sui loro acquisti limitandoli oppure cercando di risparmiare. Un buon risparmio deriva sicuramente dalla nostra capacità di confrontare i prezzi e per tale fne sono sempre più i comparatori di prezzi e offerte. Un comparatore di pezzi infatti è un software online che ci permette di confrontare più proposte di vendita in relazione al medesimo prodotto di qualsiasi natura. Sebbene i più noti comparatori siano quelli generici esistono anche comparatori specifici per prodotti finanziari come mutui o assicurazioni.
Un comparatore effetta quindi delle ricerche su un database secondo determinate parole chiave e categia da noi scelti (l'insieme di questi elementi si chiama tag).
Una volta selezionati i prodotti corrispondenti il comparatore ci permetterà di visualizzare tutte le offerte per quel dato prodotto/i consentendoci un notevole risparmio.
Di base il costo di gestione dei comparatori vengono sostenuti dai medesimi siti inseriti o da parte di essi così da essere totalmente gratuiti per gli utenti.

Per visualizzare un comparatore di prezzi puoi visitare Prezzi e offerte

Ambiente, divieto uso di erbicidi e disserbanti

Chissà  perché in Svizzera dal 2001 vige il divieto di utilizzo degli erbicidi mentre in Italia se ne continua a fare un uso a volte sconsiderato?  

    Dal lontano 2001 la confinante Svizzera ha adottato con una propria ordinanza il divieto dell'utilizzo di erbicidi sia in campo privato che pubblico ed in particolare sulle strade, i sentieri e gli spiazzi come pure sui tetti, le terrazze e i depositi con delle deroghe che riguardano solo le strade cantonali e nazionali.

    Il divieto assoluto di utilizzo dei prodotti fitosanitari (in cui rientrano gli erbicidi, i fungicidi, gli insetticidi ecc.) riguarda in particolare le riserve naturali, i cariceti e le paludi; le siepi ed i boschetti campestri e in una striscia di tre metri di larghezza lungo gli stessi, i boschi e in una striscia di tre metri di larghezza lungo i loro margini; le acque superficiali e in una striscia di tre metri di larghezza lungo le rive delle stesse.

    E' evidente che la normativa svizzera sia stata improntata ad evidenti esigenze di salute pubblica ed in particolare alla salvaguardia delle falde e quindi dell'approviggionamento idrico da ogni possibile contaminazione.

    Tanto è ritenuta basilare la protezione delle riserve di acqua potabile e dei corsi d'acqua che, contestualmente al divieto, sono stati organizzati dei corsi di manutenzione del verde senza l'utilizzo di erbicidi in centinaia di comuni.

    In Italia, invece, tale esigenza pare non si sia ancora manifestata, nonostante la riduzione progressiva delle fonti di approvviggionamento idrico e del rischio di desertificazione - di alcune aree del Paese in cui l'acqua potabile in alcuni periodi dell'anno sgorga a singhiozzo dai rubinetti.

    Insomma la riduzione dell'acqua da bere e per usi domestici cammina di pari passo con la non remota possibilità di aumento dell'inquinamento dell'acqua disponibile tenuto conto che al di là di altre fonti di contaminazione, attraverso gli erbicidi finiscono in falda ogni anno migliaia di tonnellate di sostanze attive contenute nei diserbanti.

    L'estensione del divieto di vendita di prodotti fitosanitari di tipo erbicida potrebbe costituire un primo passo per la riduzione dei rischi da contaminazione delle falde, sostiene Giovanni D'AGATA componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", tanto più che in Italia non esiste nel pubblico come nel privato una sensibilità ambientale tale da consentirne il progressivo abbandono spontaneo anche perché l'utilizzo di sostanze erbicide è pressochè totalmente legale.

    Lecce, 31 ottobre 2010                                       

Giovanni D'Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori

Polimeri: materiale essenziale per la nostra vita

Polimeri e materiali plastici sono presenti al giorno
d'oggi in tutto quello che ci circonda (o quasi...). Dovunque guardiamo abbiamo dei prodotti creati con materiale plastico: nella nostra automobile, nella moto che è passata per la via, ma anche [a casa nostra|in casa}, nei componenti dell'impianto elettrico, di illuminazione, nel [pc|computer}, nei suoi accessori o negli elettrodomestici di cui disponiamo, nei giocattoli dei vostri bambini, ma anche nelle attrezzature di uno studio medico, o nell'arredo urbano della nostra città... insomma dovunque.

Tra le aziende specialiste nella lavorazione dei materiali plastici, ce ne sono certe, ad esempio la arcoplex trading spa, che mentre lo fanno aderiscono al progetto eco-solidale, portando avanti il concetto di: «è plastica e non fa male" rendendo cioè la loro impresa compatibile con la salvaguardia dell'ambiene, operando delle scelte che lo tutelino e sfruttando energie alternative: che non inquinano e sono rinnovabili per i loro processi produttivi. La arcoplex trading si occupa di lavorazione e distribuzione di polimeri e materiali plastici a livello internazionale, ed in particolare di stampaggio plastica ad iniezione. Offre un ampio assortimento di prodotti, ciascuno garantito ISO 9001. L'azienda propone un'attenta assistenza pre e post vendita per i propri clienti, seguendoli in tutto il percorso che va dalla scelta dei prodotti, al loro acquisto, alla consegna ed infine alla garanzia che li accompagna.

Hai necessità di profili industriali? Chiedi una consulenza gratuita

I profili industriali, sono oggi una componente importante di prodotti di vario genere, come ad esempio: box doccia, moduli prefabbricati,pannelli, finestre, infissi, porte, serramenti... Esistono aziende specializzate nella produzione di profili industriali, come la Europrofili, che ne fabbrica con materie prime diverse a seconda dell'uso cui sono destinati: profili plastici, in alluminio, ferro, cromati, in legno, gomma, o acciaio... Ogni profilo creato dalla Europrofili è garantito dalla certificazione ISO 9001:2000 per la specifica dei requisiti dei sistemi di qualità.

E' possibile acquistare dei profili appartenenti al catalogo dell'azienda, oppure commissionare dei pezzi che saranno creati su misura, per incontrare le necessità di ognuno, anche quelle più particolareggiate. La Europrofili offre un ottimo rapporto qualitá-prezzo, costruisce i propri articoli con materiali scelti e selezionati con cura in base alle esigenze di ogni cliente. Possiamo trovare quindi qualità e competitività, ma la Europrofili offre ancora la competenza e la professionalità dei propri tecnici: pronti a dare un consiglio al cliente che ne avesse bisogno, circa la scelta dei materiali, o le problematiche di installazione... e pronti a chiarire qualsiasi dubbio circa i profili industriali. E' possibile quindi vedere alcuni esempi di profili sul sito www.europrofili.net, o, sempre tramite il sito, fare richiesta di una consulenza gratuita.

Linea scarpe antinfortunistiche Beta da betafer.it

Se siete in cerca di scarpe antinfortunistiche o di sicurezza, c'è un negozio in internet, che tratta la gamma completa di utensili Beta: www.betafer.it, che propone anche un vasto assortimento di scarpe da lavoro. Si possono trovare le calzature di sicurezza più adatte ad ogni uso: con puntali rinforzati, suole antiscivolo, antistatiche, con lamine o inserti antiperforazione, elettricamente isolanti... tutto quello che è richiesto dalle leggi in vigore per ciò che riguarda sicurezza. Oltre ad un vasto assortimento di scarpe antinfortunistiche con varie combinazioni di sistemi di sicurezza, è possibile trovare una serie di scarpe dal design moderno e sportivo, tra cui scegliere quella che meglio vi può aiutare a svolgere comodamente il vostro lavoro: una linea dedicata ai più esigenti in fatto di qualità e stile.

Se amate indossare delle calzature moderne anche durante le ore di lavoro, potete trovare le scarpe della linea sneakers, dove la migliore tecnologia nei materiali utilizzati, è unita ad un design alla moda. Unite infine le scarpe da voi scelte alle calze tecniche ideali per voi: la betafer ne propone sette tipi, con design diversi, nei quali un'attenta scelta dei materiali permette di avere elasticità e morbidezza per lungo tempo, offrendo altresì massimo comfort e sensibilità nella calzata. Betafer: calzature antinfortunistiche, da lavoro, calze tecniche e... tutta la gamma di utensili Beta.

Visita betafer.it

Ecosistema Urbano 2010: ecco i dati sulla vivibilità delle città italiane - 1° Parte

Sono stati presentati nei giorni scorsi a Firenze i risultati del XVII Rapporto “Ecosistema Urbano”, l’annuale analisi effettuata da Legambiente per sondare lo stato di salute delle città italiane. E i dati raccolti non sono affatto incoraggianti, ma vanno a confermare una tendenza negativa che sembra interessare un po’ tutto il territorio, con punte molto preoccupanti al Sud.

Ma cosa è emerso da Ecosistema Urbano 2010?

In linea di massima lo stato ambientale della città del Bel Paese viene giudicato alquanto allarmante mentre particolarmente preoccupante è la situazione registrata nei centri urbani con più di mezzo milione di abitanti, che hanno visto un peggioramento generalizzato, con l’unica eccezione di Torino, del proprio stato di saluto.
Lo studio, anche quest’anno condotto da Legambiente con la collaborazione di Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, mette in evidenza come la vivibilità e le condizioni ambientali delle metropoli italiane siano andate incontro ad un significativo peggioramento, sebbene le “cause” siano diverse da città a città.
Se, infatti, Milano perde posizioni a causa del peggioramento della qualità dell’aria e delle concentrazioni di ozono, alcune grandi città del Mezzogiorno, come Napoli e Palermo, soffrono a causa della crisi dei rifiuti. Non va meglio nella Capitale dove il problema del traffico e dello scarso funzionamento dei mezzi pubblici compromette la vivibilità della città oltre a rendere complicati i collegamenti tra le zone centrali e le periferie.

Le grandi città: Come detto il dato più allarmante registrato da Ecosistema Urbano 2010 è proprio la caduta libera dei grandi centri che, rispetto allo scorso anno, hanno perso molte posizioni in classifica. Tranne Torino, che si piazza al 74esimo posto, Genova perde ben 10 posizioni, passando da 22esima a 32esima, seguita dal crollo di altri centri importanti come Roma, 75esima(62esima nel 2009), Napoli, 96esima(89esima nel 2009), o Palermo, 101esima(90esima nel 2009). I motivi di queste performance non proprio incoraggianti sono diversi e vanno dalla qualità dell’aria alla gestione dei rifiuti, passando per la cattiva viabilità, lo scarso funzionamento dei mezzi pubblici che oltre a paralizzare i centri urbani, ad arrecare problemi ai cittadini non aiutano certo a mantenere la salubrità della città. Non va meglio sul fronte della gestione dei rifiuti, in particolare sul versante della raccolta differenziata che a Roma resta al 19,5% mentre a Palermo crolla addirittura al 3,9%, sebbene Napoli conservi ancora la maglia nera, costantemente alle prese con un’emergenza rifiuti che non pare vicina ad una soluzione.

Guardando nel complesso i dati più allarmanti relativi ai gradi centri riguardano la scarsa presenza di isole pedonali, delle zone a traffico limitato e delle aree verdi. Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente, ha commentato così i dati relativi ai grandi centri:
”La vera emergenza nelle nostre città è rappresentata spesso dalla scarsa lungimiranza, dalla mancanza di coraggio e di modernità da parte di chi le governa. Perché se è vero che lo Stato investe pochissimo nelle infrastrutture per il trasporto pubblico urbano, questo non può diventare l’alibi per l’immobilismo delle grandi città che oggi invece potrebbero rappresentare il fulcro del cambiamento, improntando da subito interventi sostanziosi a costo zero”.
Tuttavia qualche barlume di speranza c’è visto che anche tra i grandi centri urbani esistono delle città “virtuose” che si distinguono per la loro attenzione alla qualità della vita e all’ambiente. Tra queste spiccano Belluno, Verbania e Parma che si piazzano tra le prime posizioni, seguite da Trento, Bolzano, Siena, La Spezia, Pordenone, Bologna e Livorno. Tutte città, come si può notare, del Nord a riconferma del forte gap ancora esistente tra il Settentrione e il Meridione che vede le sue città occupare solo i posti bassi della classifica. Vanno male, anzi malissimo, regioni come la Sicilia, la Calabria, la Campania, che fanno registrare qualche risultato positivo solo in relazione ai medi e piccoli centri.

Ufficio Stampa
Maia Design
per Chimicionline

sabato 30 ottobre 2010

Grande Offerta PNL: 90% di sconto

Quante volte hai pensato voglio cambiare vitasenza poi riuscire a farlo?
Quello che ti manca non sono certo le risorse ma le strategie.

Proprio quello che ti offre L'Enciclopedia della PNL di Giacomo Bruno.

Giudicata dagli esperti il percorso più completo che ci sia in Italia. Indispensabile a chiunque voglia crescere sul lato personale, professionale e finanziario.

I segreti dei più grandi leader mondialiper ottenere risultati in qualsiasi campo, in uno stile intuitivo e orientato all'apprendimento. Ricco di esercizi per ottenere risultati concreti e immediati.

E da oggi per te l'Enciclopedia è a un costo straordinario, più del 90% di sconto sul prezzo di listino!

Adesso non hai più scuse per non cambiare...

Affrettati ad acquistare i DVD di Giacomo Bruno:

Enciclopedia della PNL

-----------

La Più Vasta Opera in 25 DVD sulla Programmazione Neuro-Linguistica per la Tua Crescita Personale, Professionale, Finanziaria (oltre 78 ore di formazione!)


Videocorso 25 DVD, di Giacomo Bruno

Prezzo di listino: euro 2475+iva
Prezzo scontato: euro 176+iva

Aderisci ora a questa offerta last-minute!

Clicca qui per riceverli a casa tua in pochi giorni

=================================
Si tratta di un programma completo e pratico: 25 DVD con le migliori strategie in assoluto.

Poichè la filosofia della Bruno Editore è di rendere facilmente accessibili a tuttiqueste conoscenze, abbiamo fissato un prezzo davvero al di sotto del suo valore: solo per oggi al prezzo scontato di euro 176+iva (invece di 2475+iva).

Come fare per averlo a soli 176 euro?
Semplice, devi cliccare su questo link riservato:

1) Link per ricevere Enciclopedia della PNL

2) Inserisci i tuoi dati o fai il login
3) Il download è immediato!

Buona formazione!
Giacomo Bruno

Guadagna con i Guru del Web!


Sorprendente, "magico", geniale: è la versione ebook di un libro straordinario, scritto da due guru del settore comunicazione e business online.
Prezioso per i professionisti del web e i marketer in cerca di visibilità. Quindi, utile anche per te!
E' l'ebook di Charlie Fantechi & Daniele Bogiatto, esperti rispettivamente di comunicazione ipnotica e web business:
Web Monster & Conversational Marketing
Come Trasformare la Tua Impresa in un Successo
Ebook 202 Pagine
Si tratta di un ebook completo e pratico: 202 Pagine con le migliori strategie in assoluto per aiutare le persone a creare e far crescere un brand, usando il web e le risorse della comunicazione ipnotica.


Napoli - I 50 anni di Diego Armando Maradona (30.10.10)

Napoli - I 50 anni di Diego Armando Maradona. ;Il più grande di tutti i tempi.

Capri (NA) - Una banca per gli armatori (30.10.10)

Capri (NA) - Una banca per gli armatori (30.10.10)

Giugliano (NA) - La protesta di Taverna del Re (30.10.10)

Giugliano (NA) - La protesta di Taverna del Re (30.10.10)

Berlusconi - Cancellata Cava Vitiello (29.10.10)

Berlusconi - Cancellata Cava Vitiello (29.10.10)

Betafer.it: il negozio specializzato in vendita di scarpe da lavoro

Esistono numerosi negozi nei quali ci si occupa di vendita scarpe da lavoro e scarpe antinfortunistiche, ma oggi ne proponiamo uno on-line, che trattando la serie completa di prodotti Beta, offre un ampio assortimento di scarpe antinfortunistiche per ogni esigenza, comode, belle e adatte allw nostre esigenze. Quando si deve effettuare la scelta delle scarpe antinfortunistiche, è importante farlo in un negozio che si occupa con cura della vendita di questi prodotti: ci sono infatti delle leggi che stabiliscono quali scarpe, e con quali tipi di protezioni, si devono utilizzare in qualsiasi ambito lavorativo.

Oggi ci si può rivolgere a negozi specifici presenti in internet come la Betafer.it, dove si possono consultare tutti i cataloghi, studiare per tutte le calzature i codici relativi alle protezioni così come stabiliti dalle leggi, e effettuare la scelta del modello adatto al nostro lavoro e che più ci soddisfa. Esistono oggi scarpe antinfortunistiche, fatte con materiali resistenti e di elevata qualità, che offrono anche un design moderno e sono comode da indossare.

Un negozio specializzato come la Betafer, offre oltre ad un ampio assortimento di scarpe antinfortunistiche, anche le calze tecniche da utilizzare, comode, che offrono una buona sensibilità di calzata e, grazie ai materiali scelti di cui sono fatte, hanno una lunga durata per ciò che riguarda elasticità e morbidezza.

Visita betafer.it

Una liaison tra avvocati e Governo: riforma forense ma non solo

Tariffe minime inderogabili e reintroduzione del divieto del patto di quota lite per i legali; riforma forense che prende definitivamente corpo (il termine ultimo per presentare emendamenti scadeva sabato) e contatti che si intensificano con Via Arenula. Non è solo l’approvazione a stretto giro di boa del nuovo ordinamento forense a tenere le fila tra il Guardasigilli Angelino Alfano e il presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa, da poco rieletto al suo terzo mandato. Allo studio dell’ufficio legislativo di via Arenula si sta lavorando ad un provvedimento d’urgenza per far fronte alle conseguenze della recente sentenza della Cassazione (la n.19246/10 del 9 settembre scorso) che ha dimezzato i termini di opposizione ai procedimenti d’ingiunzione. Una decisione ritenuta devastante dall’Avvocatura perché la tardiva costituzione dell’opponente (oltre il termine di 5 giorni) viene equiparata alla sua mancata costituzione e comporta l’improcedibilità dell’opposizione. Applicando tale soluzione ai procedimenti pendenti – si legge nel documento messo a punto dal Cnf -, le costituzioni in giudizio dell’opponente successive al quinto giorno dalla notificazione dell’opposizione, tempestive secondo il diritto vivente al tempo in cui sono avvenute, sarebbero da qualificare come tardive. Con conseguente improcedibilità dell’opposizione e immutabilità del decreto ingiuntivo. Proprio per evitare questo effetto negativo sui procedimenti in corso, ed evitare soluzioni applicative differenti da parte della giurisprudenza, il Cnf ha suggerito due strade alternative di intervento sul codice di procedura civile per impedire le dichiarazioni in massa di improcedibilità delle opposizioni ai decreti ingiuntivi. “Il ministro”, ha riferito Alpa, “si è riservato di valutare la presentazione di un disegno di legge ad hoc”. Altra liaison tra i vertici dell’Avvocatura e i tecnici di via Arenula si è registrata sul fronte tariffe. Ferme dal 2004, l’aggiornamento che il Cnf sta mettendo a punto prevede una rimodulazione degli importi sulle fasi procedimentali e non più sulle singole udienze o durata del processo. In pratica sarà lo stato di avanzamento della causa a determinare la tariffa e non più il numero delle udienze o la lungaggine del processo. Anche su questo c’è stata l’apertura da parte di Alfano che ha dato il suo parere positivo anche all’ipotesi di inserire una nuova voce tariffaria per premiare le conciliazioni promosse dagli avvocati. Restando in tema conciliazione, gli avvocati, dopo il niet a tutto tondo sul principio dell’obbligatorietà della conciliazione e la conseguente richiesta di uno slittamento dell'entrata in vigore della legge sulla mediazione (fissata al marzo del 2011), sembrano aver allentato la morsa. Ecco perché nel recente incontro a via Arenula si è chiesto al ministro di riflettere sull'ipotesi di uno stralcio di almeno due materie: il condominio e i risarcimenti danni da incidente stradale. Altro motivo di preoccupazione per i legali è la bassa qualificazione professionale richiesta dal regolamento per svolgere la funzione di mediatore (laurea triennale) e la troppa libertà lasciata agli enti privati di definire gli importi “ a danno degli interessi degli utenti”. Quanto alla riforma della giustizia e dei possibili interventi per lo smaltimento dell'arretrato civile, dopo il fallito tentativo di istituire la figura dell’ausiliare del giudice, gli avvocati hanno ribadito la loro ricetta: meglio scommettere sull’ufficio del processo ed evitare proposte legislative sterili o peggio tampone. Come a dire non è l’urgenza del momento che deve dettare l’agenda delle riforme da mettere in cantiere quando si parla di Giustizia. Bisogna agire certo, ma con “ragionevolezza”.

Daniele Memola

Riforma forense: 7 giorni per tagliare il traguardo

Buone nuove per l’Avvocatura italiana. Entrambe frutto della “policy” riformatrice e istituzionale (aggiornamento/autotutela) messa in campo dal Consiglio nazionale forense. La sfida era duplice: stare “al passo con i tempi” e allo stesso modo salvaguardare il decoro e il prestigio di una professione da anni al centro di un tormentato iter parlamentare “tipico” di ogni riforma che riguardi il sistema giustizia in Italia. La prima è nel segno della continuità. Guido Alpa è stato confermato presidente del Cnf per il triennio 2010-2013. Come a dire cavallo vincente non si cambia. “Sono grato ai colleghi di avermi confermato la loro fiducia e lieto di potermi nuovamente impegnare al servizio dell’avvocatura, nella difesa dei valori che essa rappresenta per la tutela dei diritti e per la promozione dello sviluppo economico. Il nostro rinnovato impegno va nella direzione d una professione moderna, qualificata e solida nei suoi principi etici” è stato il ringraziamento post elezione di Alpa. E da qui l’altra buona notizia, questa volta proveniente da Via Arenula. Dopo l’incontro con il Guardasigilli di mercoledì, la riforma della professione forense sembra finalmente ad un punto di svolta. Oggi scade il termine utile per la presentazione degli emendamenti della Commissione permanente sul ddl di riforma forense. Ormai siamo al rush finale. Oltre alla rassicurazioni di Alfano nel corso dell’incontro “tecnico” di pochi giorni fa (di arrivare all’ok definitivo prima del Congresso nazionale di fine novembre), anche il presidente della commissione Giustizia del Senato, Filippo Berselli, si è detto sicuro di arrivare al voto finale dell'aula nel corso della prossima settimana. Restano ancora una cinquantina di articoli da approvare. E qualche limatura. Se sulla compatibilità tra iscrizione all'albo e l'esercizio del lavoro dipendente (art.17) nonostante le vibranti proteste della categoria, siamo ancora al palo, un punto di mediazione lo si è trovato per i giuristi d’impresa. Un punto che in passato aveva attirato le critiche di Confindustria. Ora il nuovo testo recita che “fuori dai casi in cui ricorrono competenze espressamente individuate relative a specifici settori del diritto e che sono previste dalla legge per esercenti altre professioni regolamentate, l'attività di consulenza e di assistenza legale stragiudiziale è riservata agli avvocati”. Per i giuristi d’impresa però (di qui l’aggiustamento al testo di riforma dopo il vertice a via Arenula) è permesso un rapporto di lavoro subordinato o la stipulazione di contratti di prestazione di opera continuativa e coordinata con oggetto la consulenza e l'assistenza legale stragiudiziale, a esclusivo vantaggio del datore di lavoro o del soggetto in favore del quale l'opera viene prestata. Stessa musica se si parla di società, associazioni o enti. L’attività di consulenza è ammessa limitatamente nell’interesse dei destinatari verso cui l’opera viene prestata. Novità last minute riguarda anche il praticantato. Al praticante avvocato sarà riconosciuto un rimborso forfettario delle spese sostenute nel tirocinio svolto presso studio. Sarà proporzionato all’effettivo apporto ma non sarà equiparato a lavoro subordinato. Limature a parte, la promessa del Guardasigilli di mettere la parola fine al testo che rimodula l’attività forense in Italia sembra, dopo la “vittoria” che ha reintrodotto i minimi tariffari per i legali, un ulteriore motivo di riavvicinamento tra avvocati e governo che lascia ben sperare. Il countdown dei 7 giorni è già iniziato.

Daniele Memola link: www.opinione.it

venerdì 29 ottobre 2010

Aversa - Fiaccolata per Pietro Capone

Aversa - Fiaccolata per Pietro Capone (29.10.10)

WWF: GIORNO STORICO PER LA NATURA. APPROVATO UN NUOVO 'DEAL' PER SALVARE IL PIANETA


 

SUMMIT DI NAGOYA – CONFERENZA DELLE PARTI COP10/ BIODIVERSITA'

 

WWF: "UN GIORNO STORICO PER LA NATURA

APPROVATO UN NUOVO 'DEAL' PER SALVARE IL PIANETA

 

La COP 10 vota il Piano di azione globale per la biodiversità:

gli impegni 'nodali su aree protette, risorse genetiche, sovrasfruttamento della pesca, sussidi 'perversi' e contabilità ambientale

 

   10 anni per salvare la biodiversità sul pianeta con un Piano d'azione condiviso al livello globale.

Per la difesa della natura questo è un giorno storico I Governi riuniti  a Nagoya per la decima Conferenza della Parti (COP10) sulla Convenzione per la Diversità Biologica (CBD) hanno

 

Questo accordo conferma il bisogno fondamentale di mettere al centro al conservazione della biodiversità come elemento fondamentale della nostra economia e della nostra società.

 

   "I governi hanno riaffermato il messaggio che la protezione del benessere del pianeta è fondamentale nelle politiche internazionali e hanno dimostrato che lavorando insieme si può salvare la vita sul pianeta – ha dichiarato Jim Leape, direttore generale del WWF Internazionale.

 

 I delegati che hanno partecipato alla 10ma Conferenza delle Parti sulla Biodiversità (COP10), riuniti dal 18 ottobre a Nagoya, sono riusciti finalmente a superare lo scoglio del regolamento ABS ,sull'accesso e la condivisione dei benefici derivati dalle risorse genetiche (Access and Benefit Sharing Protocol)  che era in stallo da 18 anni da quando la Convenzione è stata firmata.

Il Protocollo di Nagoya/ABS (così si chiamerà da oggi) è un risultato storico e consentirà che l'immenso valore delle risorse genetiche venga finalmente condiviso fra popoli e nazioni. Inoltre i governi hanno condiviso l'obiettivo di arrestare il sovrasfruttamento delle risorse marine e di proteggere il 10% delle aree marine costiere e le aree "high seas".

E su questo ultimo punto il commento del WWF: "Pur riconoscendo il grande progresso fatto su questo obiettivo il WWF sottolinea tuttavia che per adesso l'accordo riguarda solo la metà di quanto avevano chiesto gli scienziati per assicurare la conservazione di questi fondamentali biomi".

 

Il nuovo Piano d'Azione per la biodiversità individua anche l'obiettivo di proteggere il 17% degli habitat terrestri che è un incremento modesto dell'attuale 10% ma pur sempre uno slancio in avanti perchè riguarda tutto il pianeta e da realizzarsi in un arco di tempo piuttosto breve (10 anni).

 

I governi hanno anche raggiunto un accordo per modificare i sussidi perversi  (es pesca, agricoltura, trasformazione del territorio). Un'ultima e non meno importante decisione, chiesta a gran voce epiù volte anche dal WWF anche in occasione del lancio dell'ultimo Living Planet Report, il nuovo accordo chiede ai paesi di garantire che il valore della biodiversità venga integrata nelle contabilità nazionali. "Si tratta di un elemento strategico e nuovo nell'approccio alla difesa della natura, un segnale politico importantissimo che metterà in moto un nuovo approccio alla finanza globale – ha dichiarato Stefano Leoni, Presidente del WWF Italia.

 

Mentre il Giappone si è impegnato mettendo a disposizione fondi significativi, il resto dei paesi sviluppati non è stato in grado di mettere sul piatto altrettante risorse immediatamente disponibili.

Tuttavia i governi hanno condiviso l'obiettivo di identificare i finanziamenti necessari al Piano strategico entro il 2012  , soldi 'freschi' vitali e fondamentali  per mettere mano immediatamente alla perdita di biodiversità nel mondo.  

 

"Mentre sono stati fatti significativi progressi su molti fronti bisogna ancora lavora per mobilitare le risorse necessarie per aiutare i paesi in via di sviluppo per raggiungere il loro obiettivo"

 

"Ci ha rattristato vedere come alcuni paesi tra i più ricchi siano arrivati a Nagoya a mani vuote, incapaci o poco disponibili a mettere in gioco le proprie risorse capaci di rendere possibile per i  paesi in via di sviluppo di raggiungere obiettivi impegnativi. I paesi lasciano Nagoya  comunque con una nuova strada condivisa su come salvare la vita sul pianeta" – ha concluso Leape - Adesso è fondamentale che velocemente traducano queste premesse in azioni concrete".

 

"Speriamo che nei prossimi mesi anche l'Italia lavori per individuare le risorse necessarie a contribuire agli obiettivi che sono indicati nel piano globale e in quello nazionale.

Il WWF ha chiesto al Governo italiano di mostrare il proprio impegno sia su scala globale sia su scala nazionale intervenendo nella Manovra  2011 (collocando un accantonamento in Tabella A della Legge di Stabilità 2011, tabella in cui vengono previsti impegni di spesa corrente finalizzati ad iniziative speciali o nel decreto legge previsto per fine anno) con un adeguato  impegno economico che  consenta di avviare la realizzazione della Strategia nazionale della biodiversità, approvata lo scorso 7 ottobre, dopo 16 anni dalla ratifica da parte del nostro Paese della Convenzione internazionale della biodiversità (1994),

 

Il WWF conferma il fondamentale ruolo delle ONG in questi giorni di trattative nel legare tra loro i paesi, nel trovare soluzioni, nell'avvicinare posizioni, un continuo sforzo di facilitazione che ha aiutato a superare le contrapposizioni tra paesi sviluppati e non.

 

"Un plauso particolare alla delegazione WWF che ha lavorato con uno staff di 85 persone provenienti da Cina, Cile, Brasile, Malesia, Mongolia, Nepal, Malesia Mongolia, Filippine, Russia, USA, operando alacremente 24 ore su 24 sapendo che in gioco c'era il benessere nostro e delle generazioni che verranno.


LEGGI IL DIARIO DI NAGOYA DEL WWF di Isabella Pratesi, responsabile del programma di conservazione del WWF Italia

 



Gela,finalmente iniziano i lavori di costruzione della radioterapia


Dopo la posa della prima pietra avvenuta in data 2 agosto 2010, oggi 29 ottobre 2010 iniziano materialmente i lavori per la costruzione delle Radioterapia di Gela. All’alba della mattinata odierna infatti i rumori delle ruspe hanno sancito l’inizio di un iter amministrativo e burocratico durato anni che ha avuto inizio nel lontano 2006. Negli ultimi mesi non sono mancate le critiche da parte di alcune fazioni politiche,molti i dubbi che sono venuti alla ribalta in relazione anche ai ritardi che però oggi vengono fugati dall’inizio dei lavori rappresentati dalla materiale demolizione dell’ex ospizio marino di piazza Trento. Sono 18 i mesi che ipoteticamente dovrebbero passare per la realizzazione dell’opera. Nell’ultimo periodo notevole l’impegno del Direttore Generale dell’ASP 2 Dott. Cantaro che su pungolo del Movimento Polo Oncologico ha velocizzato i tempi favorendo il rilascio di alcune certificazioni. Un’opera quella della radioterapia che viene realizzata in una zona ad alto impatto ambientale ed in un contesto di particolarmente ricco di patologie tumorali. La radioterapia è stata finanziata attraverso la (legge 67/88 ex art.lo 20) con la concessione nel 2008 alla regione siciliana da parte del ministero della salute di un finanziamento di 6.200.000,00 euro. La radioterapia porterà al territorio una sicura ricchezza dal punto di vista sanitario e colmerà il grande disagio che oggi devono sopportare molte famiglie costrette ai viaggi della speranza per i cicli che impegnano i malati di tumore per un periodo di 30 giorni consecutivi.

Maurizio Cirignotta

TELETHON: RIPARTE RACCOLTA FONDI DI SMA


In 8 anni donati oltre 7 milioni 700 mila euro

TELETHON: RIPARTE LA RACCOLTA FONDI DI SMA

Per sostenere la lotta alle malattie genetiche si può donare aggiungendo 1 euro alla spesa o con la Telethon Card da 5 euro. Saranno coinvolte le squadre dei supermercati Punto, Simply, Sma e degli ipermercati Ipersimply, Cityper

Anche quest'anno i 9.500 collaboratori di Sma S.p.A, in particolare il personale addetto alle casse, si adopereranno per sensibilizzare i clienti e promuovere le semplici modalità di donazione a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche.

"Quello di Sma per Telethon è un impegno che riunisce in sé solidarietà, organizzazione e motivazione, – ha evidenziato Luca di Montezemolo Presidente di Telethon - con risultati davvero eccellenti.  Trovo straordinario che una grande azienda come Sma, con i suoi quasi diecimila collaboratori attivi su tutto il territorio nazionale, prenda a cuore la missione di Telethon e si dia da fare con grande passione per dar modo alla ricerca di regalare speranza alle tante famiglie colpite da una malattia genetica".

"Da otto anni sosteniamo la ricerca scientifica per la lotta alle malattie genetiche di Telethon nei nostri punti vendita. Un impegno costante che ci ha consentito di devolvere dal 2002 a oggi oltre 7 milioni e 700 mila euro. - ha dichiarato Antonello Sinigaglia, Direttore Generale di Sma  spa -  Le ragioni di questo importante risultato risiedono nella generosità della nostra clientela e nello spirito di squadra che anima i nostri collaboratori."

Sma offre ai propri clienti diverse modalità per partecipare alla raccolta fondi in favore di Telethon. Dal 1° novembre al 31 dicembre si può donare negli oltre 1.700 punti vendita Punto, Simply, Ipersimply, Sma e Cityper direttamente in cassa aggiungendo un contributo di 1 o 5 euro alla spesa (ricevendo in quest'ultimo caso la Telethon Card). Dal 15 novembre, inoltre, per sostenere la ricerca si può acquistare uno dei quattro portacandela di Natale. Infine, per ogni prodotto a marchio Sma acquistato,  l'azienda donerà un centesimo di euro alla ricerca.

Per sensibilizzare e coinvolgere maggiormente la clientela in questa importante iniziativa, anche quest'anno i collaboratori dei supermercati Sma organizzeranno sul territorio numerosi eventi locali: spettacoli musicali, teatrali e balletti, competizioni sportive e concorsi fotografici.

Le nuove risorse che saranno così reperite consentiranno di finanziare per il sesto anno consecutivo, nell'ambito del progetto "Adotta un ricercatore", lo studio scientifico sulla neuropatia di Charcot-Marie-Tooth di tipo 4B, della professoressa Alessandra Bolino, selezionato dalla Commissione Medico Scientifica internazionale di Telethon.

Alessandra Bolino si è laureata nel 1991 in Scienze biologiche all'Università di Genova e nel 1997 ha conseguito il dottorato in Genetica umana all'Università di Torino. Per quasi dieci anni ha lavorato all'estero, prima all'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro di Lione e poi, grazie a una borsa di studio Telethon per l'estero, a Oxford, presso il Wellcome Trust Centre for Human Genetics. Dal 2006 è Associate Telethon Scientist presso l'Istituto Telethon Dulbecco (Dti) e lavora presso la Divisione di Neuroscienze della Fondazione San Raffaele del Monte Tabor. Studia i meccanismi con cui si forma la mielina, rivestimento isolante dei nervi, che causano patologie degenerative a carico del sistema nervoso centrale e periferico.

Il gruppo di ricerca di Alessandra Bolino ha dimostrato che la mancanza di una particolare proteina, chiamata MTMR2 causa la malattia di Charcot-Marie-Tooth di tipo 4B1, una grave forma di neuropatia ereditaria che esordisce già nell'infanzia. Questa patologia è caratterizzata da ispessimenti focali di mielina, dovuti a un'alterata ed eccessiva formazione di membrana durante il processo di formazione della mielina. La creazione e l'analisi di diversi modelli animali della neuropatia hanno suggerito che MTMR2 costituisce un importante regolatore della mielinizzazione durante lo sviluppo.




L'insegna Sma nasce in Italia nel 1961, sviluppandosi inizialmente nei centri urbani di Roma e Milano. Dal 2004, Sma spa opera nel settore della grande distribuzione italiana con tre formule commerciali: le superette di vicinato a insegna Punto, i supermercati di prossimità a insegna Simply o Sma e i piccoli ipermercati  d'attrazione a insegna Ipersimply o Cityper. Oggi Simply Sma, che occupa oltre 9.500 dipendenti, è presente sul territorio nazionale in 19 regioni con oltre 1.700 punti vendita, di cui 270 gestiti direttamente e  i restanti gestiti con la formula dell'affiliazione.




Gruppo Arca - Villette a Jesolo

GruppoArca è presente dal 1982 nel mercato immobiliare, operando a livello professionale nel settore delle vacanze e degli investimenti.

Gruppo Arca sviluppa la propria attività a 360° negli scenari della competitività immobiliare, offrendo professionalità e riservatezza nelle valutazioni e valorizzazioni patrimoniali, consulenze immobiliari, promozioni e vendite in cantieri residenziali e turistici, locazioni turistiche, gestione e ottimizzazione del patrimonio, asset management, assistenza finanziaria per mutui, assistenza contrattuale per l'acquisto e assistenza post vendita.

Opera prevalentemente nella zona di Jesolo e Cavallino, affitto e vendita appartamenti con piscina, villette, case e immobili. Appartamenti frontemare di Jesolo per trascorrere le vacanze estive.

Via Aquileia, 15
30016 Jesolo
0421 381 949

Ufficio Stampa
Web Agency Q-Web Srl - Posizionamento motori di ricerca
.

Calendario eventi ACCADEMIA ALFIERI

ACCADEMIA VITTORIO ALFIERI
Casella Postale n. 108 – Succursale 36 – 50135 Firenze
d.masini@inwind.it – Telefono 055 697341 / 347 4464278


Programma eventi organizzati o gestiti dall'associazione culturale fino al 31 dicembre 2010


domenica 31 ottobre - cerimonia premiazione concorsi TROFEO COLLE ARMONIOSO e DOLCE STILE ETERNO
villa Arrivabene piazza Alberti 1 Firenze ore 16,00 ingresso libero
interventi musicali di MASSIMO PINZUTI
segue cena in pizzeria , per chi volesse partecipare telefonare a
Dalmazio Masini Telefono 055 697341 / 347 4464278

sabato 6 novembre—POETA DI ..VINO recital di poesia e musica a tema sul vino e dintorni , locali del centro socio culturale IL FULIGNO via Faenza 52 ore 16,00
condotto e diretto da Gioia Guarducci
canzoni della tradizione e d'osteria a cura di MASSIMO PINZUTI
chi vuole partecipare con la lettura di un proprio testo contatti Gioia Guarducci entro giovedì 4 novembre al 3496723446 preferibilmente la sera oppure scrivere gioia.guarducci@infinito.it
giovedì 11 novembreORIGINI E NASCITA DELLA LINGUA ITALIANA
conversazioni sulla lingua e intorno ad essa a cura di Mario Macioce
presso il centro socio culturale IL FULIGNO via Faenza 52 Firenze ore 16,30
ingresso libero
giovedì25 novembre – visita guidata gratuita al BRITISH INSTITUTE OF FLORENCE Lungarno Guicciardini per prenotazioni ed informazioni contattare Leonora Fabbri 0556504761 -3474097458 entro il martedì precedente l'evento
domenica 5 dicembre---- LE POESIE DEL DICEMBRE E DEL NATALE recital di poesie natalizie a cura dei poeti dell'Accademia Alfieri e con interventi musicali con canti della tradizione antica e moderna a cura di MASSIMO PINZUTI
per partecipare contattare d.masini@inwind.

31 dicembre 2010 GRAN VEGLIONE DI FINE ANNO
I poeti dell’Accademia Alfieri festeggiano insieme il nuovo anno
al Ristorante IL TORRINO - Lungarno Santa Rosa ( zona Oltrarno - San Frediano ) – Firenze
animazione giochi cadeaux musica dal vivo
CON MASSIMO PINZUTI
costo 50€ tutto compreso
prenotazione obbligatoria entro 10 novembre con anticipo telefonare per informazioni e per visionare il menù a Tiziana Curti 3395904072 dalle ore 19 alle 21

Berlusconi - Non cambio il mio stile di vita (29.10.10)

Berlusconi - Non cambio il mio stile di vita (29.10.10)

Nola (NA) - La nuova scuderia di Lele Mora (29.10.10)

Nola (NA) - La nuova scuderia di Lele Mora (29.10.10)

Napoli - Il corso di Scrittura MisteryNoire (29.10.10)

Napoli - Il corso di Scrittura MisteryNoire (29.10.10)

Napoli - Marketing televisivo (29.10.10)

Napoli - Marketing televisivo (29.10.10)

Hotel Aeroporto Treviso apre la stagione Autunno- Inverno 2010!

Villa Odino, Hotel aeroporto Treviso, apre la stagione autunno-inverno e propone fantastiche ed impedibili promozioni, speciali weekend e non solo, nella bellissima città lagunare: Venezia.

Villa Odino, antica dimora veneziana facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Treviso “San Giuseppe” , propone fino al 30 Ottobre 2010 piacevoli e suggestive gite lungo il fiume Sile alla volta della splendida Venezia, città romantica per antonomasia, e delle Isole Veneziane.

Villa Odino mette a disposizione dei suoi ospiti tre tipologie di gite:

- la gita lungo il fiume Sile fino a Venezia con Piccola Imbarcazione ( 12 persone) ad un costo di 60.00 euro per persona. (pranzo escluso). L’escursione prevede la visita delle isole di Murano, Burano, Torcello, San Francesco del Deserto o Venezia.

- la gita lungo il fiume Sile con Grande Imbarcazione ( 200 persone) ad un costo di 25.00 euro per persona. (pranzo escluso). L’escursione prevede la visita delle isole di Murano, Burano e Torcello con rientro previsto alle 18:00

- Mini Crociera di 2 ore lungo il fiume Sile fino Treviso, delizioso sobborgo medioevale, per un indimenticabile aperitivo, per un indimenticabile momento ad solo costo di 30.00 euro per persona. (aperitivo escluso).

Se stai cercando il posto e un modo esclusivo per un momento indelebile, scegli Villa Odino e le sue speciali Promozioni!!!

Napoli - Ranieri e le primarie del PD (29.10.10)

Napoli - Ranieri e le primarie del PD (29.10.10)

Napoli - L'economia riparta dal sud (29.10.10)

Napoli - L'economia riparta dal sud (29.10.10)

Giugliano - Entrano i camion a Taverna del Re (29.10.10)

Giugliano - Entrano i camion a Taverna del Re (29.10.10)

Berlusconi - Accordo o parlerò alle Camere (29.10.10)

Berlusconi - Accordo o parlerò alle Camere (29.10.10)

Fini - No a pm assoggettati all'esecutivo, come nel fascismo (29.10.10)

Fini - No a pm assoggettati all'esecutivo, come nel fascismo (29.10.10)

Sempre più online: Doni di fantastico livello fotografico

Qual è senza ombra di dubbio il regalo perfetto che può avvicinarci alle esigenze e alle richieste dei nostri cari e preziosi amici? Sarebbe forse un qualcosa di utopico e di impossibile richiedere di avere dei doni davvero splendidi che possano esserci di grande aiuto e ci possano permettere di essere davvero apprezzati e meravigliosamente graditi dai nostri amici festeggiati. Insomma, al giorno d'oggi possiamo essere anche molto più originali e più creativi di quanto possiamo credere, per esempio attraverso la creazione di delle belle e magnifiche idee regalo da creare online. Attraverso il web in effetti potremo di certo decidere di creare delle stampe di elevatissimo valore e di elevatissima qualità che ci possano garantire delle belle possibilità di dono. Insomma, al giorno d'oggi le richieste di regalo possono essere anche molto diverse da quello che si crede, vi basterà ricorrere alla rete internet per ottenere una grande creatività per quanto riguarda i vostri articoli regalo. Se dunque volete avere qualche proposta di doni davvero splendidamente creativi, perché non decidete di creare delle stampe online di magnifica qualità attraverso il nostro sito? Continuate dunque a leggere.


Ad esempio, se desidererete creare delle stampe creative di elevatissimo valore artistico, per esempio delle idee regalo introvabili, piuttosto che degli splendidi e piccanti regali hot, da oggi potrete realizzare delle stupende stampe di elevatissimo dettaglio, per esempio su tela o su fotoalbum. Perché non creare delle idee regalo per Natale su misura? Perché non realizzare ad esempio delle stampe di alta qualità su fotoalbum o su calendario fotografico di notevole livello? Oggi infatti è possibile essere noi stessi gli artisti e i creatori del nostro dono regalo, e potremo in tal modo lasciare libero sfogo alla nostra creatività. Ad esempio, scegliere di creare delle possibilità regalo originali è un qualcosa di davvero unico e di fantastico, che non potremo in alcun modo ignorare o sottovalutare. Buona scelta dunque delle idee regalo da voi preferite e alla prossima occasione di gioia e di festa.


Lo Staff di FotoRegali.com

Shanghai - La festa di Naomi per i suoi 25 anni di attività (29.10.10)

Shanghai - La festa di Naomi per i suoi 25 anni di attività (29.10.10)

Digitronica.IT per il Comune di Verona
















Il giorno 30 Settembre 2010 è stato presentato ufficialmente in vicolo San Domenico 13/b a Verona, lo Sportello Integrato Informativo del Sociale “Si” sviluppato da Digitronica.IT in collaborazione con Atena Informatica per l’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Verona.


La finalità è quella di orientare i cittadini in maniera più efficace e più rapida nella ricerca delle risposte più adeguate ai loro bisogni. Presenti all’inaugurazione l’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco, la presidente della Commissione consiliare Servizi sociali Antonia Pavesi, i consiglieri comunali Elena Traverso e Antonio Lella e il difensore civico Stefano Andrade Fajardo.

Spesso di fronte alla pubblica Amministrazione – ha detto Bertacco - il cittadino si trova a dover procede per tentativi ed errori, con dispersione di tempo ed energie. Il nuovo sportello, voluto dall’Amministrazione comunale per semplificare l’accesso alle prestazioni sociali e sociosanitarie, si propone come punto privilegiato di informazione e orientamento in grado di ascoltare le esigenze dei cittadini e indirizzarli agli uffici competenti. Nel mese di sperimentazione il servizio, che si avvale di personale appositamente formato, ha già raccolto un ampio gradimento rispondendo a circa un centinaio di richieste”. “I servizi promossi sul territorio in campo socio-sanitario – ha aggiunto Antonia Pavesi – sono numerosi e, purtroppo, spesso poco conosciuti. Mi auguro che questo sportello aiuti i cittadini a semplificare l’accesso ai servizi”.

Un ulteriore conferma per la nostra Azienda, che la stretta e continuativa collaborazione con Clienti del calibro del Comune di Verona, porta a raggiungere risultati importanti e favorevoli per la collettività. L’applicativo da noi sviluppato racchiude tutta una serie di attività, sperimentazione e sviluppo tecnologico che rappresentano i nostri punti di forza.” Commenta così il Direttore Generale di Digitronica.IT Massimo Beccherle.




Ufficio Stampa Digitronica.IT

Via Roveggia, 122/A ‐ 37136 Verona
Tel. 045 501901 – Fax 045 502258
E‐mail: info@digitronica.it

Roma Film Fest, la protesta (29.10.10)

Roma Film Fest, la protesta (29.10.10)

Caserta - Convegno API sul federalismo (28.10.10)

Caserta - Convegno API sul federalismo (28.10.10)

Givanildo Vieira de Souza - L'incredibile Hulk (29.10.10)

Givanildo Vieira de Souza - L'incredibile Hulk (29.10.10)

Reggio Calabria - 'Ndrangheta, 34 arresti per estorsione (29.10.10)

Reggio Calabria - 'Ndrangheta, 34 arresti per estorsione. Appartengono alle famiglie Borghetto, Zindato, Caridi (collegati alla cosca Libri) e ci sono elementi di spicco della cosca di 'ndrangheta riconducibile alle famiglie Serraino e Rosmini tra i 34 soggetti colpiti dalla misura cautelare eseguita questa mattina dalla Polizia di Stato.

Le cosche operano nei quartieri cittadini di Ciccarello, Modena e San Giorgio, nella zona centro sud di Reggio Calabria. Le indagini hanno fatto emergere episodi estorsivi e danneggiamenti nei confronti di attivita' commerciali e imprese. Ulteriori dettagli verranno forniti in una conferenza stampa che si terra' alle 10.45 in questura. ; (29.10.10)

(Adnkronos)

Sempre più online: Idee regalo fantasiose

Di certo la scelta delle idee regalo da creare è un qualcosa di straordinariamente importante e fantastico, ed ecco perché vogliamo suggerirvi qualche utile e speriamo interessante idea regalo. Stiamo infatti parlando della scelta di creare degli splendidi doni che ci consentano e ci permettano di essere davvero meravigliosamente creativi. Si tratta infatti di doni che sono perfettamente personalizzabili e che ci possono dare delle stupende soddisfazioni in termini di creatività. Insomma, perché non decidere di creare e di realizzare dei doni su misura di elevatissimo livello attraverso le stampe on line se è possibile? E' un qualcosa di estremamente rapido e anche di veloce, che ci può essere davvero di grande aiuto. Insomma, oggi la scelta dei doni può davvero essere stupendamente creativa e meravigliosamente fantasiosa se lo desideriamo, poiché ci può dare quel “quid” in più che ci permetterà di creare e di realizzare delle idee regalo davvero splendide e meravigliose. Ecco perché dunque vogliamo suggerirvi di ricorrere alle nostre idee regalo su misura e ad altissima qualità grafica. Quello che è certo è che la scelta delle possibilità creative è un qualcosa da non sottovalutare.


Ad esempio, perché non create o realizzate delle stupende idee regalo per la laurea o dei regali per il compleanno? Si tratta infatti di stupende occasioni di cui tenere conto per essere incredibilmente fantasiosi. Per esempio, perché non creare delle stampe su misura come regali di Natale? Potrete ad esempio creare dei bellissimi calendari regalo di alta qualità e di notevole livello. E' infatti un qualcosa di davvero prezioso e di unico da considerare per potere essere sicuri di realizzare delle belle idee regalo online. Potrete poi creare delle splendide stampe su tela di elevatissimo valore e di incredibile qualità. Oppure ancora dei bei adesivi regalo. Gli adesivi regalo infatti sono un qualcosa di assolutamente stupendo e di davvero meravigliosamente bello che non potremo mai decidere di ignorare o di trascurare. Insomma, la scelta delle possibilità regalo migliori è data dal fatto di creare delle stampe di stupendo livello.


Lo Staff di FotoRegali.com

I pavimenti Skema per il Wellness Floor del Belfiore Park Hotel

Realizzate quattro nuove suite per uno spazio ricettivo dedicato al relax e al benessere. Posati duecento metri quadrati di pavimento laminato delle collezioni Prestige e Facile.

 

 

Ponte di Piave (Treviso), ottobre 2010 – I pavimenti laminati delle collezioni Prestige e Facile di Skema, azienda specializzata  sono al centro del benessere: a Brenzone, suggestivo paese del Lago di Garda, il Belfiore Park Hotel ha da poco inaugurato quattro nuove suite nel proprio Wellnees Floor, che assieme alla lussuosa Spa, costituiscono uno spazio multifunzione, minimale e seducente, interamente dedicato al relax e al benessere.

 

Quattro diverse ambientazioni disegnate dall'interior designer Alberto Apostoli il cui concept di base si è ispirato agli elementi fondamentali della filosofia indiana Ayurvedica. Caratterizzate ognuna da una propria identità stilistica ben definita, ogni elemento al loro interno è stato studiato e ricercato, come attenta e oculata è stata la scelta dei pavimenti ricaduta sui laminati delle collezioni Prestige e Facile di Skema. Versatili, belli ed eleganti, questi pavimenti ben si accompagnano allo stile minimale ma seducente di questo spazio. L'armonia generale scaturisce dalla semplicità naturale dei materiali e dalle tonalità sobrie e raffinate che sono state scelte, come il caldo e deciso Rovere Petrolio e il delicato Rovere Ambra della linea Prestige, e ancora il tenue e luminoso Fiberline Sahara della linea Facile.

Pavimenti che richiedono una semplice manutenzione, dotati di un'ottima resistenza all'acqua, all'usura, al calpestio e all'impatto, grazie ad un pannello HDF di altissima qualità. Rivestiti da un overlay protettivo ad alta resistenza questi prodotti assicurano una durata prolungata nel tempo. Anche la posa professionale è particolarmente facile e veloce grazie all'evoluto sistema d'incastro autocentrante Pro Lock System. 

 

Il progetto del Wellness Floor si è sviluppato in un intero piano che accoglie oltre alle suite e la Spa, l'area destinata ai meeting, mostre ed eventi culturali. Situato al piano terra, da qui è possibile, inoltre, godere di una vista incantevole sulle acque del Lago, garantendo agli ospiti il massimo relax e comfort.

Palermo - Sequestro beni Rizzacasa (29.10.10)

Palermo - Sequestro beni Rizzacasa. Beni per un valore di oltre trenta milioni di euro sono stati sequestrati dagli agenti dell'ufficio Misure di Prevenzione della questura di Palermo all'imprenditore Vincenzo Rizzacasa, 63 anni, arrestato nel giugno scorso per trasferimento fraudolento di valori aggravato e riciclaggio aggravato. Tra gli immobili sequestrati c'e' anche una villa del '700, 'Villa Barone Lanterna'.

La villa, che si trova nel quartiere Acquasanta di Palermo, e' stata trasformata anni fa in un residence di lusso con 15 appartamenti e due studi professionali. Gli investigatori hanno accertato che l'imprenditore, che lavorava nel settore della ristrutturazione edilizia del centro storico, avesse messo la sua attivita' al servizio dei costruttori mafiosi Salvatore e Francesco Sbeglia. Secondo i magistrati gli imprenditori Sbeglia sarebbero stati soci occulti di Rizzacasa. Attraverso il suo patrimonio, avrebbero continuato a lavorare nell'imprenditoria, imponendo metodi e sistemi di illecita concorrenza. (29.10.10)

(Adnkronos)

McAfee, Inc. pubblica i risultati del terzo trimestre 2010

Descrizione: Descrizione: Descrizione: mfe_primary_logo_rgb

McAfee, Inc. pubblica i risultati del terzo trimestre 2010

Milano, 29 ottobre 2010 - McAfee, Inc. (NYSE:MFE) ha annunciato i risultati finanziari per il terzo trimestre dell’anno conclusosi il 30 settembre 2010.

Sommario dei risultati del terzo trimestre 2010:

·        Raggiunto un accordo definitivo per l’acquisizione da parte di Intel Corporation per un valore di 48$ per azione in contanti, per un totale complessivo pari a 7,7 miliardi di dollari 

·        Il fatturato ha raggiunto un terzo trimestre record con 523 milioni di dollari pari ad una crescita dell’8% anno su anno

·        Il fatturato differito ha raggiunto la cifra record di 1,4 miliardi di dollari, un aumento dell8% anno su anno

  • Il flusso di cassa derivante dalle operazioni ha raggiunto i 139 milioni di dollari portando il totale di liquidità e titoli negoziabili a 1 miliardo di dollari alla fine del trimestre. Da inizio anno il flusso di cassa derivante dalle operazioni ha raggiunto la cifra record di 431 milioni di dollari, un aumento del 23% anno su anno
  • Gli utili GAAP e non-GAAP per azione diluita sono ammontati rispettivamente a 0,30 e 0,67 dollari. L’utile netto non-GAAP per azione diluita ha raggiunto un record per il trimestre trimestre ed è aumentato del 9% anno su anno.

 

Commento:

“Siamo lieti di annunciare per il terzo trimestre ottimi risultati che testimoniano la validità della nostra strategia e capacità d'esecuzione. Questi risultati riflettono inoltre l’approvazione e la fiducia che i nostri clienti, partner e dipendenti hanno nell’acquisizione proposta di McAfee da parte di Intel” ha affermato Dave DeWalt, presidente e chief executive officer di McAfee. “La crescita del nostro fatturato è stato il risultato di un’ampia richiesta per le nostre soluzioni di sicurezza sia in ambito aziendale che consumer. In questo modo, abbiamo controllato le spese e raggiunto un flusso di casso record".

“Guardando avanti, siamo fiduciosi della nostra posizione di leadership sul mercato nell’ottica di guadagnare sempre maggiori quote di mercato.  La strategia di McAfee dagli endpoint basati su cloud alla rete sta prendendo sempre più piede dal momento che forniamo ai clienti prodotti e servizi all’avanguardia per soddisfare le richieste più recenti per le soluzioni di sicurezza per la mobilità, la virtualizzazione e la protezione integrata” ha aggiunto DeWalt.

Risultati finanziari e metriche operative per il terzo trimestre 2010:

In milioni di dollari, tranne che per le azioni e i dati di variazione percentuale

 

Q3 2010

 

Q3 2009

 

Variazione

%

 

Variazione %

con valuta

costante ***

Fatturato totale netto

 

$523

 

$485

 

8%

 

11%

Utile operativo Non-GAAP

 

$138

 

$129

 

7%

 

17%

Utile netto Non-GAAP

 

$104

 

$99

 

6%

 

15%

Utile netto Non-GAAP per azione (diluita)

 

$0,67

 

$0,62

 

9%

 

19%

Utile operativo GAAP

 

$64

 

$43

 

51%

 

78%

Utile netto GAAP

 

$47

 

$37

 

27%

 

50%

Utile netto GAAP per azione (diluita)

 

$0,30

 

$0,23

 

31%

 

55%

Fatturato differito

 

$1.442

 

$1.334

 

8%

 

10%

Liquidità & Equivalenti & Investimenti

 

$1.029

 

$906

 

14%

 

 

 

Il bilancio in breve e la gestione del capitale:

  • Liquidità e titoli negoziabili sono ammontati a 1 miliardo di dollari, alla fine del terzo trimestre 2010
  • Il flusso di cassa derivante dalle attività è ammontato a 139 milioni di dollari 
  • I DSO (Days Sales Outstanding) sono stati pari a 48 giorni
  • I costi differiti legati al fatturato e le spese prepagate associate alla compartecipazione delle entrate e accordi sulle royalty sono ammontati a 303 milioni di dollari
  • Il fatturato differito ha raggiunto la cifra record di 1,4 miliardi di dollari
  • Circa il 77% del fatturato del terzo trimestre del 2010 proviene dal fatturato differito del periodo precedente.

I principali annunci:

  • McAfee ha completato l’acquisizione della società a capitale privato tenCube, fornitore del servizio di sicurezza mobile WaveSecure.
  • McAfee ha organizzato la terza edizione di FOCUS, il suo evento dedicato a clienti e partner, che ha riunito migliaia di partecipanti e triplicato il numero di partner che vi hanno preso parte.
  • McAfee ha nominato Gert-Jan Schenk presidente della regione EMEA.
  • McAfee ha presentato la propria iniziativa “Security Connected”, che permette a partner, sviluppatori e clienti di adottare un approccio più intelligente, efficace e sostenibile alla protezione delle informazioni digitali. Come parte di quest'iniziativa, McAfee ha rilasciato le prime due di quattro nuove piattaforme di sicurezza collegata, McAfee Endpoint Security 9 e McAfee Security Management 5.
  • McAfee ha reso disponibile McAfee Management for Optimized Virtualized Environments AntiVirus (MOVE AV), che semplifica e rende più scalabile la sicurezza per i desktop virtuali per implementazioni all’interno di grandi aziende.
  • McAfee è stata nominata leader sul mercato Data Leak Prevention Suites (Forrester Research Inc.’s “The Forrester Wave™: Data Leak Prevention Suites, Q4, 2010, October 2010”). McAfee è stata nominata tra i leader nel quadrante Gartner “Magic Quadrant for Mobile Data Protection,” pubblicato il 7 settembre 2010.
  • McAfee ha annunciato la disponibilità della piattaforma McAfee® Enterprise Mobility Management (McAfee® EMM®) 9.0, che migliora il supporto per iPhone e altri dispositivi iOS, oltre all’ampliamento del supporto per  Android support e un maggior controllo per gli amministratori.
  • McAfee EMM fornirà agli utenti degli smartphone Motorola sicurezza avanzata per rispondere alle richieste del mercato corporate, incluso l’utilizzo crescente di applicazioni per la produttività mobile.

Previsioni finanziarie:

  • McAfee prevede un fatturato netto per il quarto trimestre 2010 compreso tra 530 milioni e 550 milioni di dollari
  • L’azienda prevede un utile netto GAAP per il quarto trimestre 2010 compreso tra 0,29 e  0,33 dollari per azione diluita e un utile netto non-GAAP compreso tra 0,67 e 0,71 dollari per azione diluita
  • Tali indicazioni riflettono un’aliquota fiscale GAAP annuale presunta del 29% e un’aliquota fiscale non-GAAP annuale presunta del 24% per il 2010

 

A proposito di McAfee, Inc.

Con sede principale a Santa Clara, California, McAfee Inc., è la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza. McAfee è costantemente impegnata nella lotta contro le più pericolose minacce alla sicurezza. L’azienda offre prodotti e servizi di sicurezza riconosciuti e proattivi che proteggono sistemi e reti in tutto il mondo, consentendo agli utenti di navigare ed effettuare acquisti sul web in modo sicuro. Grazie a un riconosciuto team di ricerca, McAfee crea soluzioni innovative che proteggono gli utenti consumer, aziende, pubblica amministrazione e service provider consentendo loro di essere conformi alle normative, proteggere i dati, evitare interruzioni delle attività, identificare le vulnerabilità e monitorare e migliorare costantemente la loro sicurezza. Ulteriori informazioni sono disponibili su Internet all’indirizzo: www.mcafee.com.

###

Per informazioni:

Ufficio Stampa

McAfee, Inc.

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

 

 

Benedetta Campana, Tania Acerbi

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/76.11.83.01

Fax: 02/76.11.83.04

e-mail: benedetta@primapagina.it 

               tania@primapagina.it

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza. Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI