Cerca nel sito

martedì 31 maggio 2016

Salvatore Ferragamo: prosegue il forte impegno del gruppo in materia di responsabilità sociale


PROSEGUE IL FORTE IMPEGNO DEL GRUPPO SALVATORE FERRAGAMO
IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ SOCIALE

 

Online una nuova sezione del sito interamente dedicata alla Corporate Social Responsibility e per la prima volta disponibile per tutti gli stakeholder il Bilancio di Sostenibilità. Il Museo Salvatore Ferragamo diventa  il primo spazio espositivo aziendale sostenibile d'Italia, certificato ISO 14064.

 

Firenze, 31 maggio 2016Salvatore Ferragamo, uno dei principali operatori mondiali del settore del lusso, conferma il proprio forte impegno in materia di responsabilità sociale, annunciando il lancio di una nuova sezione del proprio sito interamente dedicata alla Corporate Social Responsibility e l'ottenimento della certificazione ISO 14064 da parte del Museo Salvatore Ferragamo.

 

La passione responsabile del Gruppo si è, infatti, concretizzata nella volontà di comunicare a tutti i propri stakeholder le numerose iniziative attuate negli anni in ambito di sostenibilità. Salvatore Ferragamo ha pertanto deciso di lanciare una nuova sezione del proprio sito dedicata alla CSR (visibile all'indirizzo http://csr.ferragamo.com) con l'obiettivo di approfondire i principali progetti di cui il Gruppo si è reso promotore, oltre che i principi e i valori al centro del proprio processo decisionale.

 

Inoltre, per la prima volta, tutti gli stakeholder potranno scaricare dal nuovo sito il Bilancio di Sostenibilità 2015 della Salvatore Ferragamo S.p.A., redatto secondo le linee guida internazionali Global Reporting Initiative GRI – G4.

 

Il Gruppo è, infine, orgoglioso di annunciare che , nell'ambito del progetto Museimpresa Green, il Museo Salvatore Ferragamo è risultato il primo spazio espositivo aziendale sostenibile d'Italia, certificato ISO 14064. Grazie ad un'analitica rendicontazione delle proprie emissioni, il Museo diviene, quindi, un vero e proprio ambasciatore in materia di sostenibilità tra i musei aziendali del nostro Paese, diventando capofila del progetto Museimpresa Green, nato in partnership tra Federturismo, Confindustria e Museimpresa.

 

Attraverso tali iniziative, quindi, il Gruppo conferma, ancora una volta, che la promozione del Made in Italy e la salvaguardia dell'ambiente sono elementi fondamentali del proprio percorso, con l'obiettivo di creare valore sostenibile a favore delle generazioni future.

 

"Creatività, innovazione ed eccellenza artigianale, oltre che un profondo legame con il territorio, la cultura e le comunità locali sono da sempre valori fondanti del nostro Gruppo, sin dalla creazione ad opera di mio padre – commenta Ferruccio Ferragamo, Presidente del Gruppo Salvatore Ferragamo. Oggi questi stessi valori hanno trovato un'ulteriore concretizzazione nel nuovo sito dedicato alla Csr, oltre che nella certificazione ottenuta dal nostro Museo, a conferma del nostro grande impegno nella tutela dei luoghi dove operiamo e delle persone che lavorano per il nostro Gruppo".

 

Salvatore Ferragamo S.p.A.

Salvatore Ferragamo S.p.A. è la capogruppo del Gruppo Salvatore Ferragamo, uno dei principali player del settore del lusso le cui origini possono farsi risalire al 1927.

Il Gruppo è attivo nella creazione, produzione e vendita di calzature, pelletteria, abbigliamento, prodotti in seta e altri accessori, nonché profumi per uomo e donna. La gamma dei prodotti si completa, inoltre, con occhiali e orologi, realizzati su licenza da terzi.

Attenzione all'unicità e all'esclusività, realizzate coniugando stile, creatività e innovazione con la qualità e l'artigianalità tipiche del Made in Italy, sono le caratteristiche che contraddistinguono da sempre i prodotti del Gruppo.

Con circa 4.000 dipendenti e una rete di oltre 660 punti vendita mono-marca al 31 marzo 2016, il Gruppo Ferragamo è presente in Italia e nel mondo attraverso società che consentono di presidiare il mercato europeo, americano e asiatico.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI