Cerca nel sito

mercoledì 29 giugno 2016

BANCA MONDIALE: supera 1 miliardo di USD l'ammontare totale delle obbligazioni emesse per gli investitori italiani retail

L'AMMONTARE TOTALE DELLE OBBLIGAZIONI EMESSE DALLA BANCA MONDIALE PER GLI INVESTITORI ITALIANI RETAIL SUPERA 1 MILIARDO DI DOLLARI STATUNITENSI

 

 

Washington, DC, 29 giugno 2016 - La Banca Mondiale (Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, "BIRS", rating Aaa/AAA1) è lieta di annunciare che l'ammontare totale emesso di obbligazioni dedicate agli investitori italiani retail ora supera 1 miliardo di dollari statunitensi. Questo traguardo è stato raggiunto con l'ultima Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile 06/2026, che ha raggiunto 120 milioni di dollari statunitensi dopo un periodo di sottoscrizione di 3 settimane. Questa è la quarta operazione che la banca Mondiale porta in Italia per investitori retail dal Giugno 2015.

                                          

La missione della Banca Mondiale è di porre fine all'estrema povertà e di promuovere il benessere condiviso, affinché possa essere trasmesso di generazione in generazione. Questo richiede lo sviluppo di sostenibilità ambientale, sociale e fiscale.

 

La Banca Mondiale si finanzia attraverso l'emissione di bonds sul mercato dei capitali per sostenere progetti sostenibili nei paesi in via di sviluppo al fine di migliorare gli standard di vita, tutelare il patrimonio ambientale e promuovere diversi settori quali, ad esempio, istruzione, sanità, agricoltura e infrastrutture. L'Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile della Banca Mondiale offre agli investitori l'opportunità di contribuire a questo impegno e appoggiare i suoi paesi membri.

L'Obbligazione a tasso da Fisso a Variabile con un totale collocato di 120 milioni USD corrisponde una cedola fissa annuale lorda pari al 2,35% il primo anno. Successivamente, cedole variabili annuali lorde pari al tasso USD Libor 3 mesi dal 2° al 10° anno, soggetta a un minimo e massimo. Alla scadenza, dopo dieci anni, la Banca Mondiale rimborserà agli investitori il 100% del capitale2 in Dollari statunitensi. L'Obbligazione sarà quotata sul mercato MOT di Borsa Italiana e BNP Paribas assumerà il ruolo di liquidity provider. Maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili sul sito www.sustainablebond.com.

 

Per questa emissione, la Banca Mondiale ha collaborato con BNP Paribas, come Dealer, e con Banca Akros S.p.A., come Co-Dealer, per promuovere investimenti socialmente responsabili e sostenibili a retail italiani.

 

Arunma Oteh, Vice President and Treasurer, World Bank said: "Sono molto felice che l'ammontare totale raggiunto dagli investitori italiani retail attraverso la nostra Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile ora superi 1 Miliardo USD. Questo traguardo mostra come gli investitori in tutto il mondo siano sempre più interessati ad investire al fine di aiutare lo sviluppo sostenibile. Applaudo gli investitori italiani che hanno riconosciuto questa obbligazione come un'opportunità d'investimento di alta qualità, che offre anche un impatto positivo nel mondo in cui vivono. L'interesse mostrato dagli investitori italiani retail nel 'fare del bene' ha permesso alla Banca Mondiale di rientrare nel mercato italiano dopo un'assenza di 20 anni".

 

Stefano Sbranchella, Head of Global Markets Italy, said: "Siamo lieti di vedere come continui la spinta volta agli investimenti sostenibili tra gli investitori italiani retail. BNP Paribas si impegna a restare in prima fila in questo trend, connettendo la Banca Mondiale con gli investitori per aiutarli a raggiungere i loro obbiettivi sostenibili e finanziari. Attendiamo con entusiasmo di poter continuare la nostra collaborazione con la Banca Mondiale per aiutarli a delineare un futuro sostenibile per il nostro mondo." 




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI