Cerca nel sito

lunedì 6 giugno 2016

L'Italiana Building Energy e Capital One Bank finalizzano accordi di Partnership e Capital Contribution per la realizzazione di un progetto eolico in Iowa negli USA

Building Energy e Capital One Bank finalizzano accordi di Partnership e Capital Contribution per la realizzazione di un progetto eolico in Iowa, negli Stati Uniti

I due accordi riguardano la costruzione di un parco eolico in Iowa che avrà una capacità installata di 30 MW e richiede un investimento complessivo pari a 56 milioni di dollari.

 

Secondi i termini dell'equity partnership, Building Energy Wind Iowa, la controllata di Building Energy SpA, investirà circa 23 milioni di dollari nel progetto, mentre Capital One Bank contribuirà con circa 33 milioni di dollari.

 

Milano, 6 giugno 2016 - Building Energy SPA, multinazionale che opera come Global Integrated IPP nel settore delle energie rinnovabili, annuncia la finalizzazione di un accordo di Partnership e di un accordo di Capital Contribution tra la propria controllata negli Stati Uniti, Building Energy Wind Iowa e Capital One Bank per la costruzione e gestione del loro primo parco eolico in Iowa, dalla capacità totale di 30 MW. Il progetto, che richiede un investimento complessivo di circa 56 milioni di dollari, è supportato da un accordo di acquisto a lungo termine dell'energia prodotta dall'impianto (PPA).

 

Capital One Bank si impegna a una tax equity contribution di circa 33 milioni di dollari per lo sviluppo del progetto e rilascerà i fondi alla data di entrata in esercizio dell'impianto, prevista per il quarto trimestre del 2016, fatto salvo il rispetto dei requisiti specificati nell'accordo di capital contribution. Questa partecipazione permetterà alle due società di ottenere i benefici fiscali e finanziari relativi al progetto.

 

Il progetto in Iowa sarà il primo parco eolico sviluppato da Building Energy con il gruppo statunitense Optimum Renewables, con il quale è stato siglato un accordo di partnership strategica. L'impianto eolico, che sorgerà a nord di Des Moines, nelle contee di Story, Boone, Hardin e Poweshiek, sarà costituito da dieci turbine onshore con un rotore dal diametro di 125 metri e un generatore da 3.0 MW montato su una torre di acciaio da 87,5 metri. Il parco eolico realizzato da Building Energy genererà 110.000 MWh all'anno e consentirà di soddisfare il fabbisogno energetico di 11.000 famiglie negli Stati Uniti contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2 pari a 100.000 tonnellate all'anno (calcolate secondo la metodologia dell'Agenzia Statunitense per la Protezione dell'Ambiente), che corrispondono alle emissioni annuali di circa 21.276 veicoli tolti dalle strade.

 

Il progetto beneficerà delle forti risorse eoliche presenti nello stato dell'Iowa: il parco eolico sarà costruito in 4 differenti contee per fornire energia rinnovabile al maggior numero di comunità locali possibile rendendo disponibile l'elettricità a un prezzo stabile e conveniente.

 

L'azienda è presente sul mercato americano dal 2013 con una sede a Washington DC, dalla quale gestisce e coordina vari progetti dalla capacità totale di 100 MW, tra cui un impianto fotovoltaico ad Annapolis, che verrà costruito su una discarica coperta, e uno a Baltimora, oltre al parco solare per la Cornell University, una delle università americane dell'Ivy League.

 

"Siamo molto soddisfatti di questo accordo, – ha dichiarato Fabrizio Zago, CEO di Building Energy - che attesta l'ulteriore impegno di Building Energy in Iowa e in tutto il Nord America. Un mercato in cui siamo entrati con un portafoglio di impianti fotovoltaici, che adesso abbiamo ampliato con altre tecnologie, tra le quali l'eolico. Stiamo, inoltre, progettando di espandere ulteriormente la nostra capacità installata nel Nord America, continuando a far leva su una strategia sempre più bilanciata tra le diverse fonti, e coerente con il nostro impegno nei confronti dell'ambiente".

 

"Siamo lieti di lavorare con Building Energy, leader mondiale nel settore delle energie rinnovabili. - ha dichiarato George Revock, Managing Director e Head of Alternative Energy and Project Finance di Capital One Bank - Questo investimento aiuterà Building Energy a fornire energia a prezzi accessibili e sostenibili alle comunità locali dell'Iowa, e contribuirà a sostenere l'impegno di Capital One nel mercato delle energie rinnovabili"

 

BUILDING ENERGY

Building Energy è una multinazionale che opera come Global Integrated IPP nel settore delle energie rinnovabili presente in 4 continenti. L'azienda è verticalmente integrata sulla catena del valore, dallo sviluppo di progetti alla vendita di energia. Con una pipeline complessiva in 24 paesi di oltre 2.500 MW, ed asset generativi in costruzione nei prossimi due anni per oltre 800MW (progetti Near Notice to Proceed e Backlog), si posiziona come uno dei maggiori player nel panorama internazionale del settore dell'energia rinnovabile. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.buildingenergy.it.

 

CAPITAL ONE

Capital One Financial Corporation (www.capitalone.com) è una società di partecipazione finanziaria che, insieme alle sue controllate Capital One N.A. e Capital One Bank NA (USA), al 31 marzo 2016, aveva 221.8 miliardi di dollari in depositi e 330.3 miliardi di dollari di asset totali. Con sede a McLean, in Virginia, offre un'ampia gamma di prodotti e servizi a consumatori, piccole imprese e clienti commerciali attraverso diversi canali. Capital One, N.A. ha sedi dislocate prevalentemente a New York, in New Jersey, Louisiana, Mayland, Virginia e nel Distretto di Columbia. Società presente nella classifica Fortune 500, è quotata al New York Stock Exchange con il simbolo "COF" ed è presente nell'indice S&P 100.

 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI