Cerca nel sito

mercoledì 1 giugno 2016

Pordenone, maratona di 27 ore tra creativi per immaginare come sarà il cibo a domicilio del futuro

Si cercano sviluppatori, designer ed esperti di marketing per partecipare il 25-26 giugno alla #HackBofrost, competizione organizzata da TalentGarden Pordenone che avrà come mentore Bofrost, il colosso della vendita diretta di surgelati

 

AAA si cercano idee innovative per immaginare come sarà, nel futuro prossimo, la più grande azienda italiana della vendita a domicilio di specialità surgelate in Italia. Bofrost Italia e Talent Garden Pordenone, il campus che riunisce i talenti del digitale del Friuli Venezia Giulia, chiamano a raccolta sviluppatori software, programmatori di app, ma anche designer, comunicatori ed esperti di tecnologia, marketing e business per competere, sabato 25 e domenica 26 giugno, in #HackBofrost, la prima hackathon regionale a tema food delivery. Che cos'è una hackathon? La parola nasce dall'unione di hack + marathon e si tratta di una maratona durante la quale vari team si sfidano per progettare soluzioni innovative.

 

Modulo di iscrizione e regolamento sono sulla pagina http://hackbofrost.it/

La partecipazione è gratuita.

 

Il terreno della sfida lo fornisce Bofrost, l'azienda friulana che con 2.400 persone, 900 automezzi e 50 filiali serve un milione di famiglie in tutta Italia portando direttamente a casa loro surgelati di alta qualità, in un catalogo con oltre 400 referenze. Nel 2015 ha chiuso il bilancio con 231 milioni di euro di fatturato, +6,6%. «Sono numeri che fanno di Bofrost la più importante realtà italiana della vendita diretta di surgelati –spiega Enrico Marcuzzi, marketing manager dell'azienda–. Una posizione che non potremmo occupare se non fossimo costantemente alla ricerca di soluzioni innovative per servire al meglio i nostri clienti e per crescere ancora. La chiave del nostro successo è il porta a porta, un metodo di vendita ci ha consentito di costruire un legame unico con la clientela e che, negli anni, abbiamo sempre saputo tenere al passo con i tempi utilizzando la tecnologia. Crediamo che il futuro sia digitale e per questo Bofrost ha deciso di fare da mentore per #HackBofrost, una hackathon in cui la sfida è immaginare come evolverà il settore della food delivery nei prossimi anni».

Quando un'azienda di primo piano e un incubatore tecnologico si incontrano possono nascere possibilità interessanti per tutta l'economia locale, spiega Marinella Dalla Colletta, CEO di Talent Garden Pordenone: «L'organizzazione di un evento importante come l'hackthon, realizzato in collaborazione con una grande realtà come Bofrost, è un grande risultato per il nostro territorio e deve diventare una costante. Solo così le aziende e i giovani possono creare opportunità e stimolare una regione alla realizzazione di progetti innovativi».

 

Il 25 e 26 giugno, nella sede di Talent Garden (piazzetta Ado Furlan 4, Pordenone), una sessantina di talenti, suddivisi in team di 4-6 persone, saranno impegnati, per oltre 27 ore no-stop, nello sviluppo di idee sul tema fornito dagli organizzatori. Si comincia alle 9:00 di sabato e si conclude alle 13.00 di domenica. Tre le tematiche su cui si potrà lavorare: l'evoluzione dell'esperienza della clientela Bofrost; il futuro della consegna a domicilio; nuovi sistemi di vendita.

Durante i lavori di #HackBofrost sono previste conferenze e sessioni di mentorship con i tutor di Bofrost e Talent Garden e, naturalmente, pranzi, cena e colazione saranno a base delle specialità di Bofrost. Al termine della hackaton, domenica mattina, ogni team avrà 5 minuti per presentare il proprio progetto, che sarà valutato da una giuria composta dall'amministratore delegato di Bofrost Gianluca Tesolin, dal direttore sistemi informativi dell'azienda Guido Cescon, da Francesco Inguscio CEO di Nuvolab, da Chiara Mio presidente Banca Popolare Friuladria e da Marco Santonocito di Talent Garden Pordenone.

 

Per ogni componente del team vincitore in palio un mese di permanenza full 24/7 negli spazi di Talent Garden Pordenone, oltre a un corso di formazione curato sempre da TAG. I membri delle prime tre squadre classificate inoltre saranno premiati con buoni acquisto Bofrost, una macchina del caffè Guzzini-Bofrost e una cassetta di vini "Le Vinali".

 

Il programma dell'#HackBofrost
Sabato 25 Giugno:
09:00 Registrazione
09:45 Benvenuto 
10:00 Presentazione di Bofrost 
10:30 Formazione dei team 
11:00 Inizio hackathon 
13:00 Pranzo con prodotti Bofrost 
14:00 Mentorship ai vari team da parte di Bofrost e di Talent Garden 
17:00 Talk

20:00 Cena con prodotti Bofrost 
23:30 Contest notturno
Domenica 26 Giugno
08:30 Colazione 
10:15 Fine dell'hackathon 
10.30 Inizio pitch (5 minuti ciascuno) 
12.30 Premiazione 
13:00 Conclusione

 

 

bofrost* Italia – È la più importante azienda italiana della vendita diretta a domicilio di specialità alimentari surgelate senza nessuna interruzione della catena del freddo. Vi lavorano 2.400 persone in tutta Italia. Le sede centrale si trova a San Vito al Tagliamento (PN). A oggi, sono oltre un milione le famiglie italiane che apprezzano e conoscono i prodotti di bofrost* Italia. La qualità, il gusto e un eccellente servizio rappresentano i fattori di successo di questa azienda. www.bofrost.it

 

Talent Garden Pordenone – È un CoWorking Campus, la base di una community di innovatori del digitale in cui essi trovano gli strumenti per trasformare le loro realtà. I Talent Garden si trovano a Milano, Torino, Genova, Bergamo, Brescia, Padova, Sarzana, Cosenza, Pisa, Tirana, Kaunas e Barcellona. TAG Pordenone è un fulcro in un network globale di comunità digitali, che connettono, supportano ed accelerano l'innovazione digitale. Organizza corsi ed eventi in partnership con le migliori realtà italiane e internazionali. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI