Cerca nel sito

lunedì 6 giugno 2016

TESISQUARE(R) presenta l'innovativa soluzione TESI PYB(R) - Protect Your Brand all'8° Luxury Summit di Milano


Grande successo all'8° Luxury Summit per
TESI PYB® Protect Your Brand, l'innovativa soluzione IT di TESISQUARE® dedicata all'anticontraffazione dei beni di lusso

 

"New Consumer Trust: garantire l'autenticità e l'unicità in-store e nello shopping online".
Giuseppe Pacotto – CEO di TESISQUARE® ha presentato in anteprima all'evento del
Sole 24 Ore la soluzione tecnologica TESI PYB®Protect Your Brand

 

Milano6.06.2016

 

"Il certificato digitale, che garantisce l'autenticità e l'unicità dei prodotti, è alla base della creazione di un nuovo tipo di fiducia tra i brand del lusso ed i propri clienti." È il concetto di base espresso da Giuseppe Pacotto – CEO di TESISQUARE® nella presentazione di TESI PYB® Protect Your Brand, durante la seconda giornata dell'8° Luxury Summit, svoltosi a Milano lo scorso 26-27 maggio.

Grazie a questo innovativo modello che vede l'abbinamento di processi e tecnologie informatiche, frutto di oltre tre anni di progettazione, prototipazione e lavori, le aziende del Luxury & Fashion potranno finalmente garantire l'anticontraffazione dei propri prodotti lungo tutta la filiera, sino ad arrivare al cliente finale. Un sistema di certificazione che ingloba ed estende tutte le piattaforme di identificazione, tracciatura e altre tecnologie di controllo anticontraffazione già presenti in azienda.

"È singolare che un mondo così fortemente innovativo e legato alle tendenze, come quello della moda e del lusso, non abbia avuto ancora benefici sostanziali e vantaggi competitivi dalle nuove tecnologie digitali per contrastare il fenomeno della contraffazione. Esistono da tempo tecnologie per l'identificazione e la serializzazione, ma tra disponibilità della tecnologia e maturità d'uso occorre aggiungere nuovi paradigmi al fine di ottenere una piena trasformazione" - ha sottolineato Giuseppe Pacotto durante il suo intervento al Luxury Summit di Milano.


E proprio il "certificato digitale" è la chiave di volta per questa rivoluzione: analogamente a quanto accade nell'acquisto di un'automobile, con il rilascio di un certificato di proprietà e la relativa iscrizione in un pubblico registro, oggi con
TESI PYB® Protect Your Brand è possibile ottenere per i prodotti di lusso un certificato digitale, gestito e garantito direttamente dal brand, in modo tale da tracciare il beneanche dopo la fase di acquisto, potenzialmente per tutto il suo ciclo di vita.

Tali certificati diventano così la risposta all'anticontraffazione con un grande valore aggiunto: la sicurezza dell'acquisto di un oggetto unico e autentico con la garanzia digitale direttamente del brand. "Nel caso il bene venga sottratto al legittimo proprietario, quest'ultimo può chiedere il blocco dell'identità digitale dell'oggetto stesso, compromettendone la rivendita sul mercato nero– ha aggiunto Pacotto.

 

Una soluzione tanto rivoluzionaria, quanto semplice: TESI PYB® Protect Your Brand, brevettata negli USA, in EU, Italia, Francia, con estensibilità PCT International Application ad oltre 150 Paesi nel Mondo, è un'applicazione mobile per smartphone e tablet disponibile in due versioni: una per lo store o il rivenditore autorizzato ed una per il consumatore. Attraverso l'App, il potenziale acquirente può verificare l'autenticità e l'unicità del prodotto prima dell'acquisto.Successivamente, sul proprio smartphone può visualizzare i dati relativi al prodotto acquistatoin particolare il certificato digitale, che accompagnerà il bene per tutto il suo ciclo di vita. In questo modo "l'autenticità di un prodotto di lusso non potrà più essere violata, tanto offline che online" conclude il CEO di TESISQUARE®.

 

 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI