Cerca nel sito

lunedì 27 giugno 2016

Vodafone e PayPal partner in Italia per i pagamenti via smartphone

VODAFONE E PAYPAL PARTNER PER FACILITARE I PAGAMENTI IN-STORE CON VODAFONE PAY


Milano, 27 giugno 2016Vodafone e PayPal hanno annunciato un accordo che, per la prima volta in Italia, consente di effettuare pagamenti contactless tramite smartphone Android in negozi, ristoranti e altre attività commerciali utilizzando un account PayPal con Vodafone Pay ovunque siano accettate le carte Visa contactless. 

Vodafone Pay è il primo servizio in Italia che permette di utilizzare il proprio smartphone per i pagamenti in mobilità e permette ai consumatori di aggiungere tutte le carte di credito Visa e MasterCard®, la maggior parte delle prepagate e, da oggi, anche il proprio account PayPal. 

Vodafone Pay è la sezione dedicata ai pagamenti dell’applicazione Vodafone Wallet, disponibile su Google Play e compatibile con la maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android dotati di SIM NFC Vodafone.

Grazie a questa partnership con Vodafone, gli utenti PayPal oggi possono collegare il proprio account PayPal a Vodafone Pay  e pagare beni e servizi attraverso tutti i POS Visa contactless presenti nel territorio nazionale, e nei milioni POS contactless che accettano carte Visa a livello mondiale, tenendo semplicemente il proprio smartphone vicino al terminale di pagamento. 

Attualmente,  in Italia, 1 POS su 4 ha tecnologia contactless, con un aumento del 100% rispetto al 2014 che la posiziona tra i primi paesi per diffusione di terminali contactless e carte. 

Gli italiani che hanno uno smartphone abilitato ai pagamenti contactless sono oltre 16 milioni, con un incremento del 33% rispetto al 2014 (fonte: Osservatorio Mobile Payment & Commercial del Politecnico di Milano, 2015).

Per i clienti Vodafone, l’accordo con PayPal rappresenta l’estensione del servizio Vodafone Pay a una platea ancor più ampia, con la possibilità di aggiungere, oltre alle carte dei circuiti Visa e MasterCard®, un account PayPal esistente o di crearne uno direttamente all’interno dell’applicazione di Vodafone e pagare ovunque sia presente il logo Visa contactless.

Per pagare con Vodafone Pay, i clienti possono effettuare l’acquisto semplicemente avvicinando il telefono al POS contactless , senza dover aprire l’applicazione. 

Per tenere traccia di tutti i pagamenti, dopo ogni acquisto, il cliente riceve immediatamente una notifica con l’esito dell’operazione e può anche accedere all’app Vodafone Pay con lo storico degli acquisti effettuati, i dettagli di spesa, luogo e data. È possibile verificare i pagamenti effettuati anche attraverso la sezione dedicata del sito e della app PayPal, che mostrano tutte le attività in-store  e online. 

Durante i pagamenti,  i dati sono custoditi all’interno della SIM NFC e non vengono mai salvati sul telefono. In questo modo, in caso di smarrimento dello smartphone, è sufficiente chiamare il numero del servizio clienti Vodafone per bloccare la SIM e il servizio Vodafone Pay.  

PayPal offre inoltre la protezione venditori per offrire pagamenti ancora più convenienti e sicuri.

Vodafone Wallet, l’applicazione lanciata nel 2013 che, oltre alla funzione dedicata ai pagamenti, ospita al suo interno le sezioni Carta Fedeltà e Trasporti, è attualmente disponibile in Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e Paesi Bassi. 

Il servizio Vodafone Pay è già attivo e disponibile al link http://voda.it/vfpay

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI