Cerca nel sito

mercoledì 20 luglio 2016

Tre ragioni per adottare serramenti a doppi vetri



Il vetro è una parte essenziale del serramento anche se moltissimi consumatori sottovalutano la sua importanza nella qualità di porte e finestre, eppure è la parte più estesa nell’infisso. Scegliere un serramento con un vetro adeguato può portare molti vantaggi per la nostra casa.

Cosa sono
Partiamo dai vetri singoli (o vetro float), una finestra realizzata con vetro singolo ha dei limiti prestazionali piuttosto cospicui sia in termini termici e acustici, resistenza e controllo solare, limiti che sono superati grazie all’adozione dei doppi vetri.
I serramenti a doppi vetri un’innovazione nata negli ultimi anni ma che in breve tempo si è diffusa ed è divenuta obbligo in tutte le abitazioni di concezione moderna e un must per le migliori marche come serramenti Finstral, sono nati proprio per rispondere ad una necessità specifica della vita moderna: il bisogno di isolare le nostre abitazioni dai rumori esterni.
Sono tipologie di finestre in cui sono presenti due diverse lastre di vetro separate da quella che viene definita una “camera d’aria”. Dal punto di vista estetico non si discostano molto dagli infissi tradizionali, la cosa che può differire è lo spessore, a seconda delle dimensioni della camera d’aria.
I Vantaggi
Isolamento acustico: l’inquinamento acustico è un problema che nelle grandi città va di pari passo con quello atmosferico, può essere fonte di notevoli problemi di salute. Come detto i doppi vetri sono nati originariamente proprio allo scopo di isolare le nostre abitazioni dai rumori esterni.
L’utilizzo di doppi vetri è in grado di fungere da “barriera anti-rumore” ed è consigliabile in quegli edifici che sorgano vicino a strade ad alta percorrenza, aeroporti, stazioni ferroviarie, ecc…
Le prestazioni ottimali di isolamento acustico sono inoltre apprezzabili in contesti lavorativi, come nei locali pubblici o nelle fabbriche per limitare l’inquinamento acustico nelle zone circostanti e limitare i disagi.
Isolamento termico: i doppi vetri servono anche ad un’altra tipologia di isolamento, ovvero quello termico.
I serramenti di questo tipo sono ideali per preservare la temperatura delle abitazioni e ridurranno la necessità di ricorrere a impianti di riscaldamento o di condizionamento, in questo modo sarà assicurato il risparmio, sia quello energetico che quello del vostro portafogli, che la riduzione dell’emissione di particelle inquinanti, a guadagno dell’ambiente e della salute di noi tutti.
I doppi vetri possono garantire migliori standard qualitativi sui valoro di trasmittanza termica (TT) ovvero la capacità del vetro di isolare la temperatura dell’ambiente, trasmissione luminosa (TL) cioè la capacità del vetro di lasciar passare la luce dall’esterno e fattore solare (FS) che consiste nella quantità di energia solare che attraversa il vetro.
Resistenza: rispetto al vetro float, i doppi vetri garantiscono un miglior grado di resistenza e di sicurezza attiva e passiva.
In ambienti aperti al pubblico come scuole ed ospedali, la sicurezza è un fattore di primaria importanza e il vetro non dovrebbe generare schegge o lastre pericolose per l’incolumità del pubblico, mentre, per quanto riguarda la sicurezza dell’abitazione contro le effrazioni, il doppio vetro offre una classe di sicurezza maggiore del vetro singolo.
Installazione
Una volta presa la decisione dell’acquisto di doppi vetri occorre valutare bene anche come installarli nella nostra abitazione: ad esempio i serramenti in pvc sono la soluzione migliore in termini di arredamento, quindi va valutata la tipologia del vetro in base alle vostre esigenze abitative ed economiche e informarvi sulle agevolazioni fiscali introdotte negli ultimi anni.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI