Cerca nel sito

mercoledì 3 agosto 2016

GoodBuyAuto. La classifica dell'auto giusta per ogni tipo di meta estiva

Quest'anno il 62% degli italiani ha scelto la macchina come mezzo di trasporto per raggiungere la meta delle proprie vacanze.

Gli esperti di GoodBuyAuto hanno pubblicato una classifica delle auto adatte per le diverse destinazioni: dalla monovolume per affrontare il mare con cane e famiglia alla spider per il weekend romantico sul lago.



Milano, 3 agosto 2016 – Le attese ferie ormai sono alle porte, diverse sono le destinazioni che gli italiani hanno scelto per le vacanze, sia in Italia che all'estero. Infatti, quest'anno sono 36 milioni gli italiani che lasceranno la casa per godersi il meritato riposo.

Secondo un'indagine di Swg-Confesercenti, il 62% dei nostri connazionali ha scelto l'auto come mezzo di trasporto più utilizzato per raggiungere la propria destinazione.

Gli esperti di GoodBuyAuto.it, il primo sito per la compravendita online di auto usate tra privati in Italia, suggeriscono il mezzo ideale per godersi, senza inconvenienti, un periodo al mare, in montagna, in una città d'arte, al lago o in collina o per un affrontare un'avventura esotica.

Ecco di seguito le categorie di vettura ideali a seconda delle mete scelte.

Mare: station wagon o monovolume.

La station wagon è una cinque porte "allungata" con un grande baule e il piano di carico posteriore in linea con il paraurti (per farci scivolare agevolmente o il tavolino dell'Ikea che verrà aperto in spiaggia per la colazione di tutta la famiglia o la più dinamica attrezzatura da surf).

La monovolume è solitamente più alta della media delle vetture essendo concepita per disporre di grandi spazi all'interno dell'abitacolo e nel bagagliaio. La posizione di guida rialzata e la seduta molto comoda aiutano ad affrontare lunghi spostamenti, anche con la nonna e i più piccoli a bordo.

Questa tipologia di auto può avere fino a 7 posti e abitualmente ha molti vani portaoggetti all'interno (per il biberon e i pannolini che devono essere sempre a portata di mano insieme all'indispensabile sacchetto per le emergenze). Il bagagliaio della monovolume è perfetto anche per portare in trasferta il cane con la griglia di protezione, obbligatoria per legge.

Montagna: SUV (Sport Utility Vehicle).

Questi veicoli sono studiati per affrontare strade di campagna, mulattiere e terreni sdrucciolevoli, inoltre possono essere dotate della trazione integrale (trazione su 4 ruote che permette di affrontare, sia in salita che in discesa, percorsi a bassa aderenza in tutta sicurezza).

I SUV sono però anche perfetti per la guida di tutti i giorni, essendo più confortevoli e più silenziosi dei fuori strada, e quindi indicatissimi per chi deve percorrere la strada sterrata per raggiungere la baita di montagna ma anche per caricare l'attrezzatura per le arrampicate o i cesti da pic-nic.

Vacanze culturali: vettura compatta o hatchback.

Questi modelli possono sostenere lunghi viaggi in tutta comodità, e sono molto facili da gestire, soprattutto nei centri storici e facilmente parcheggiabili nelle viuzze delle più pittoresche città medioevali. Il portellone posteriore rende il bagagliaio pratico, accessibile e sfruttabile per caricare le valigie di tutta la famiglia, comprese quelle ingombranti.

Viaggio avventura: fuoristrada.

Per cimentarsi con gli amici nell'ultima trasferta veramente avventurosa, il fuoristrada è il mezzo ideale. Si tratta di una vettura a trazione integrale progettata per affrontare terreni sconnessi e impervi. Il deserto, in particolare, è approcciabile solo con un fuoristrada dotato di gomme non tassellate.

Quando, inoltre, si esce dalla pista battuta per inoltrarsi tra le dune le gomme vanno parzialmente sgonfiate per massimizzare la trazione e non rimanere insabbiati; è necessario quindi avere a bordo un mini compressore per poterle poi rigonfiare.

Lago e collina: spider

Quest'anno è tornato di moda il foulard da diva anni '50 per legarsi i capelli al vento. L'accessorio va tassativamente abbinato ad una spider per affrontare, gustando i profumi della campagna, le più romantiche mete collinari o lacustri. La spider è sempre a due posti compatti quindi adatto alle coppie, l'abitacolo è piccolo e il bagagliaio è ridotto.

GoodBuyAuto.it nasce dall'idea di proporre ai consumatori che intendono comprare o vendere una vettura di seconda mano, un'alternativa più efficiente e garantita rispetto alle modalità tradizionali. Il marketplace di GoodBuyAuto.it infatti offre tutte le garanzie e i servizi degli autosaloni ed i vantaggi della digital economy, permettendo a chi vende di realizzare maggiori guadagni e a chi compra di risparmiare.

Il tutto garantendo la qualità dei veicoli transati: 12 mesi di garanzia di conformità e l'esclusiva formula del "soddisfatti o rimborsati" proposta per la prima volta nel mondo delle vetture usate. È possibile, infatti, provare l'auto ed eventualmente restituirla entro il quattordicesimo giorno se non si è soddisfatti per qualsiasi motivo.



CHI È GoodBuyAuto

Startup innovativa online da ottobre 2015 è stata fondata da Carlo Salizzoni, con Andrea Locatelli co-founder esperto di tecnologia e algoritmi e il consulente di innovazione e imprenditoria Marcello Vena. Si tratta del primo mobile marketplace di auto usate in Europa continentale. GoodBuyAuto offre tutte le garanzie e i servizi degli autosaloni con le efficienze del digital, permettendo a chi vende di realizzare maggiori guadagni e a chi compra di risparmiare.


Sono 12 i mesi di garanzia di conformità dell'usato e l'esclusiva formula del "soddisfatti o rimborsati" proposta per la prima volta nel mondo delle vetture usate. È possibile, infatti, acquistare l'auto e restituirla entro il quattordicesimo giorno per qualsiasi motivo. Solo le auto nelle migliori condizioni (e meno di 100 mila Km) entrano nel portafoglio di GoodBuyAuto: vengono ispezionate e certificate manualmente, a casa del venditore e senza costi per i proprietari.


E le vetture ammesse nel marketplace solitamente sono vendute nel giro di poche settimane ma, in ogni caso, GoodBuyAuto garantisce la certezza assoluta della monetizzazione al più tardi entro 60 giorni, una formula dirompente che fornisce completa tranquillità al venditore.






--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI