Cerca nel sito

giovedì 11 agosto 2016

Ladri 2.0 ai tempi dei social. Attenzione a quello che scrivete sulla vostra vita privata.

Leggo su riviste delle Forze dell'Ordine, quindi reputo attendibile le indicazioni e suggerimenti, che nell'era dei social e della continua condivisione online verso tutti della propria vita privata, anche i ladri tengono il passo dei tempi!


E così la nuova generazione dei ladri 2.0 è abilissima nel carpire informazioni sul nostro conto ogni volta che magari pubblichiamo con soddisfazione per esempio un recente acquisto di qualche valore.

 

Facebook in particolare sembra essere la vera miniera dei dati sensibili che pubblichiamo con eccessiva leggerezza e di cui i malintenzionati fanno data mining a fini illegali.

 

Per esempio, quando scriviamo che stiamo per partire per le ferie, stiamo comunicando chiaramente che lasceremo casa incustodita.

 

Dunque, è bene riflettere su chi sono le persone con cui condividiamo questa informazione.  
Sono solo singole persone amiche che realmente frequentiamo nella vita reale, oppure lo scriviamo, anche sovrappesiero, pure all'interno di interi gruppi, di cui ovviamente non conosciamo davvero, uno per uno, tutti i membri?
 

Stessa cosa quando postiamo fiere le nostre belle foto della vacanza in corso. Chi le può vedere? La vostra stretta cerchia fidata o tutto il web?

 

E allora, sia per la nostra privacy (che è un bene fondamentale di cui ci rende conto solo quando lo perdiamo), sia per tenere alla larga i ladri 2.0, pensiamoci due volte prima di pubblicare qualcosa sul nostro conto che ci si potrebbe ritorcere contro.


Buone Vacanze a tutti!


P.S.: Posso chiedere al ladro - sarò in vacanza i prossimi 30 e 31 febbraio 2017- che visiterà casa mia se almeno mi innaffia le piante?

                                                                                                                                            AP


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI