Cerca nel sito

sabato 10 settembre 2016

Continental realizzerà in Germania un nuovo centro di ricerca per la gomma naturale da Dente di leone

·      Il "Taraxagum Lab Anklam" porterà all'industrializzazione della coltivazione di Dente di leone e il trattamento per la produzione di pneumatici
·     
Continental investirà 35 mln di euro ad Anklam (Mecleburgo- Pomerania Anteriore) entro il 2021

·      Il progetto rientra in "Vision 2025", ombrello della strategia della Divisione Pneumatici


Hannover/Milano, 10 settembre 2016. Continental intende ampliare il suo progetto "Taraxagum – pneumatici con gomma da Dente di leone", con la realizzazione di un centro di ricerca per l'industrializzazione della coltivazione e trattamento della gomma da Dente di leone, il Tarassaco.

Il progetto ideato in collaborazione con l'IME Fraunhofer Institute di Münster, il Julius Kühn Institute di Quedlinburg, e gli esperti di selettocoltura di ESKUSA, a Parkstetten, è stato appena presentato ad Anklam (Mecleburgo – Pomerania Anteriore). 

Continental investirà circa 35 mln di euro nella prima fase di realizzazione del centro di ricerca "Taraxagum Lab Anklam".

"La creazione del centro rappresenta una parte fondamentale nell'implementazione della strategia di crescita di lungo termine chiamata 'Vision 2025', che prevede ampi investimenti in produzione e ricerca", commenta Burkhardt Köller, presidente del Management Board di Continental Reifen Deutschland GmbH e responsabile del Controlling della Divisione Tire.

"Negli ultimi cinque anni, abbiamo investito più di 3 mld di euro in tutto il mondo nella realizzazione di nuovi impianti e nell'espansione della capacità di strutture già esistenti. Soprattutto, il nostro unico "Automated Indoor Braking Analyzer" (AIBA) all'interno del centro prova Contidrom (vicino Hannover) e l'High Performance Technology Center (HPTC) di Korbach, inaugurato a giugno, dimostrano l'ulteriore intensificazione dei nostri sforzi in ambito tecnologico. Con il centro di ricerca di Anklam desideriamo mostrare di voler anche adottare approcci innovativi e sostenibili nel campo delle materie prime. Dopo un'attenta analisi, abbiamo scelto Anklam per le condizioni e le opportunità che potrà offrire".

"Attraverso il "Taraxagum Lab Anklam" abbiamo fissato una tappa fondamentale per il progetto 'Taraxagum – pneumatici con gomma da Dente di leone'", spiega Andreas Topp, responsabile sviluppo materiali e processi e industrializzazione pneumatici in Continental

"Questo interessante progetto è stato già sviluppato ad un livello molto promettente. E' già stata effettuata una piccola serie di test mettendo a confronto battistrada realizzati con pura gomma da Dente di leone con pneumatici tradizionali e i risultati sono stati estremamente positivi. Ora vogliamo accelerare verso la produzione economica del Taraxagum, e con il nuovo centro ricerca di Anklam stiamo gettando le basi per questo risultato".

Continental ha iniziato a sviluppare il "Taraxagum" circa cinque anni fa. 

Il Dente di leone russo è stato coltivato in maniera tale da poter essere prodotto in quantità maggiori rispetto alla tradizionale produzione di alberi da gomma. 

I nuovi metodi di trattamento e produzione sono stati sviluppati anche per produrre la gomma utile alla realizzazione di pneumatici e altri prodotti di gomma dal lattice naturale delle radici della pianta. 

Nei primi esperimenti, Continental ha ottenuto pneumatici per auto e supporti del motore con la gomma "Taraxagum".

Le piante possono essere coltivate sia nel nord che nell'ovest Europa, il che riduce le rotte per il trasporto ai siti europei e contribuisce all'utilizzo sostenibile e socialmente sano delle risorse.

Gli istituti e le aziende coinvolte nel progetto hanno già ottenuto premi e riconoscimenti. Nel 2014, per es., il progetto ha ottenuto il "Green Tec Award", e nel 2015 il Joseph von Fraunhofer prize dalla Fraunhofer Society.


Gruppo Continental
Continental sviluppa tecnologie intelligenti per il trasporto delle persone e dei loro beni. Il produttore internazionale di pneumatici, fornitore automotive, e partner industriale offre soluzioni sostenibili, sicure, confortevoli, personalizzate e convenienti. Il Gruppo con le sue cinque divisioni Chassis&Safety, Interior, Powertrain, Tire e ContiTech ha generato dati di vendita di € 39.2 miliardi nel 2015 e impiega circa 215.000 dipendenti in 55 paesi in tutto il mondo.


Divisione Pneumatici
La Divisione Pneumatici attualmente conta 24 centri di produzione e sviluppo nel mondo. L'ampia gamma di prodotti ed i continui investimenti nella ricerca e sviluppo costituiscono un importante contributo per una mobilità più efficiente dal punto di vista economico e della sostenibilità ambientale. Con un fatturato di 10,4 miliardi di euro realizzato nel 2015, la Divisione Pneumatici è tra i produttori leader di pneumatici a livello mondiale.


Pneumatici per autovetture e trasporto leggero
Continental è fra i produttori di pneumatici per autovetture leader a livello europeo, ed è il quarto più grande produttore di pneumatici per autovetture al mondo nel settore del primo equipaggiamento e del rimpiazzo. 
Lo sviluppo dei prodotti di Continental, marchio premium, si concentra sull'ottimizzazione di tutte le caratteristiche rilevanti per la sicurezza, mirando contemporaneamente a ridurre la resistenza al rotolamento. 
Il focus dello sviluppo dei prodotti di Continental, marca premium, consiste nell'ottimizzazione di tutte le caratteristiche di sicurezza dello pneumatico in armonia con la riduzione della resistenza al rotolamento


Pneumatici per veicoli commerciali
Il comparto degli pneumatici per veicoli commerciali rientra fra i maggiori produttori a livello mondiale di pneumatici per autocarri, autobus e per l'industria. 
La business unit è in costante sviluppo da semplice produttore di pneumatici a service provider, con un'offerta ad ampio raggio di prodotti, servizi e soluzioni orientate ai pneumatici


Sponsorizzazioni
La Divisione Pneumatici è sponsor ufficiale del campionato europeo UEFA Euro 2016™ che si disputerà in Francia e della Coppa di Germania DFB-Pokal.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI