Cerca nel sito

giovedì 1 settembre 2016

MarkMonitor lancia “Dark Web and Cyber Intelligence” per la massima protezione contro le minacce informatiche

MarkMonitor lancia "Dark Web and Cyber Intelligence" per la massima protezione contro le minacce informatiche

 

MarkMonitor®, azienda specializzata nella protezione del brand, ha annunciato oggi il lancio di una nuova soluzione per aiutare le aziende a proteggersi contro il numero crescente di minacce nelle più oscure regioni di Internet, il Dark Web.

MarkMonitor Dark Web and Cyber Intelligence™ fornisce il monitoraggio del Dark Web, del Deep Web, delle chat room, dei Pastebin, dei forum e delle minacce nei social network. Fornisce avvisi quasi in tempo reale per le minacce che possono essere rilevate prima, durante e dopo i gli attacchi informatici.

Il Surface Web è il contenuto visibile che viene indicizzato dai motori di ricerca e rappresenta solo il 4% di Internet. Il Deep Web e il Dark Web fanno parte del restante 96%1 e comprendono le pagine non indicizzate, i contenuti ad accesso limitato e informazioni riservate. Una parte di questo web non indicizzato è il Dark Web, una collezione di siti e contenuti sepolti in profondità sotto il surface web, dove gli indirizzi IP vengono nascosti e gli attori delle minacce possono operare in anonimato. Nel Dark Web, laddove i truffatori vendono i dati rubati tramite phishing e attacchi malware, vengono offerti servizi e tutorial sulla violazione dei codici. Questo spinge l'ondata di attacchi informatici che hanno come obiettivo le infrastrutture aziendali, e le aziende stanno già avendo difficoltà a tenere il passo con gli assalti.

La soluzione Dark Web and Cyber Intelligence di MarkMonitor utilizza processi automatici per monitorare e identificare le minacce attraverso più zone di crimini informatici. La ricerca personalizzata con parole chiave in più di 150 lingue fornisce dettagli sulle specifiche attività delle minacce. La tecnologia automatizzata imita il comportamento umano necessario per interagire con i criminali informatici e infiltrarsi nel loro network al fine di rilevare le minacce e analizzare le interazioni tra i network e i truffatori.

La soluzione fornisce alle aziende avvisi quasi in tempo reale per identificare, analizzare e intraprendere rapidamente le azioni necessarie, per minimizzare i danni e garantire che vengano messe in atto adeguate misure di sicurezza. Se un attacco si è già verificato, gli avvisi permetteranno all'organizzazione di comprendere la portata della violazione e adottare ulteriori misure per mitigare qualsiasi impatto.

"Molte aziende concentrano la loro strategia di protezione del brand sul monitoraggio e le azioni contro gli abusi nel Surface Web", afferma Akino Chikada, Senior Product Marketing Manager di MarkMonitor. "Tuttavia, il numero di attacchi informatici che vengono propagati nel Dark Web sono in costante aumento. Essere consapevoli di ciò che sta accadendo nel Dark Web è diventato altrettanto importante, se non di più, del monitorare il Surface Web, specialmente dal momento che i truffatori stanno attivamente cercando di eludere ogni tipo di rilevamento." 

"Gli autori delle minacce stanno usando il Dark Web per scambiare informazioni e pianificare attacchi o per vendere dati rubati, è per questo motivo che per le aziende è fondamentale ottenere una visibilità in tempo reale di queste aree, in modo da poter agire con decisione per proteggere il proprio business. Al fine di infiltrarsi in questi network, le aziende devono costruire un livello di fiducia con hacker e truffatori, che richiede tempo e un intenso lavoro da gestire manualmente."

"La nostra nuova soluzione fornirà l'alto livello di intelligence necessario ad aiutare le aziende a prendere le giuste misure per proteggere i propri beni finanziari, il brand e la reputazione del marchio." Conclude Chikada.

Per maggiori informazioni www.markmonitor.com/darkweb

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI