Cerca nel sito

mercoledì 14 settembre 2016

MOBYT: +11,5% i ricavi consolidati al 30/06/2016 pari a Euro 14,8 mln, +60% l'EBITDA a Euro 3,1 mln e marginalità al 21%, +89% Utile netto raddoppiato pari ad Euro 1,5 mln

Principali risultati consolidati:

§  Ricavi pari a Euro 14,8 milioni in crescita del +11,5% (Euro 13,3 milioni al 30 giugno 2015 Pro-Forma)

§  EBITDA pari a Euro 3,1 milioni in crescita del +60,1% (Euro 1,9 milioni al 30 giugno 2015 Pro-Forma) con EBITDA margin del 20,7%

§  Risultato prima delle imposte pari a Euro 2,4 milioni in crescita del +79,0% (Euro 1,3 milioni al 30 giugno 2015 Pro-Forma)

§  Risultato netto pari a Euro 1,5 milioni in crescita del 89,3% (Euro 0,8 milioni al 30 giugno 2015 Pro-Forma)

§  Liquidità netta in crescita e pari a Euro 5,1 milioni (Euro 3,3 milioni al 30 giugno 2015)

 

Ferrara, 14 settembre 2016

 

Il Consiglio di Amministrazione di Mobyt, società leader in Italia nel settore Mobile Marketing&Services e attiva nel settore del web advertising, quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria al 30 giugno 2016.

Il bilancio intermedio consolidato al 30 giugno 2016 del Gruppo Mobyt e il bilancio della capogruppo Mobyt S.p.A. recepiscono il Dlgs. 18/08/2015 n.139, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4/09/2015 n. 205 che ha dato attuazione alla direttiva 2013/34/UE. L'art. 7 del Dlgs 139/2015 comporta, inoltre una deroga all'art 2423 bis del c.c. per cui ai fini comparativi è stato necessario operare la riclassificazione dei bilanci del periodo precedente per rendere le voci comparabili tra loro.

 

L'adozione della nuova normativa ha comportato i seguenti effetti:

• L'iscrizione nel passivo (fondi per rischi ed oneri) del fair value dei derivati pari ad 28.118 euro al 30 giugno 2016 ed euro 153 al 30 giugno 2015;

• La riclassificazione delle azioni proprie precedentemente incluse nell'attivo ( Immobilizzazioni Finanziarie) nella riserva negativa del patrimonio netto per euro 25.811 al 30 giugno 2016 ed euro 186.861 al 30 giugno 2015;

• L'eliminazione degli oneri e proventi straordinari nel bilancio intermedio al 30 giugno 2016 e l'allocazione tra i costi e ricavi relativi alla gestione caratteristica dei proventi e oneri straordinari del bilancio intermedio al 30 giugno 2015 pari ad euro 84.703.

 

La relazione semestrale consolidata e la relazione semestrale di Mobyt S.p.A al 30 giugno 2016 sono state sottoposte a revisione contabile limitata da parte della Società di Revisione BDO ITALIA S.p.A.

 

Giorgio Nani, Amministratore Delegato di MOBYT S.p.A., ha così commentato: "I risultati di questo semestre ci rendono particolarmente orgogliosi di un percorso che ci ha consentito di realizzare importanti

obiettivi anche grazie all'operazione di IPO su AIM Italia. Nel primo semestre 2016 il Gruppo ha proseguito nella sua politica di investimenti, mirati alla crescita della quota di mercato, privilegiando l'espansione e il consolidamento del proprio ruolo di azienda leader sul mercato domestico e francese, conseguendo ricavi consolidati per Euro 14,8 milioni, una marginalità pari a circa del 21% e un risultato netto consolidato di pertinenza del Gruppo di Euro 1,5 milioni. Il Gruppo continuerà ad investire per incrementare la qualità dei servizi offerti al fine di ottimizzare la longevità dei clienti onde stabilizzare i flussi finanziari futuri ed incrementare la propria presenza sul mercato".

 

Risultati economico-finanziari MOBYT Consolidati al 30 giugno 2016

Al fine di una maggiore trasparenza, i risultati del semestre vengono di seguito confrontati sia con i risultati consolidati al 30 giugno 2015 sia con i risultati consolidati pro-forma al 30 giugno 2015.

I risultati economico-finanziari consolidati proforma al 30 giugno 2015 recepiscono retroattivamente gli effetti delle operazioni di acquisizione di Mobile Solution S.r.l. e di Digitel Mobile S.r.l, acquisite rispettivamente in data 10 aprile 2015 e 28 ottobre 2015.

 

I Ricavi sono pari a Euro 14,8 milioni in crescita del +11,5% rispetto ai ricavi consolidati pro-forma del primo semestre 2015 (Euro 13,3 milioni) e del +27% rispetto ai ricavi consolidati al primo semestre 2015 (Euro 11,6 milioni).

Il Risultato Operativo Lordo (EBITDA) pari a Euro 3,1 milioni è in significativa crescita del +60,1% rispetto all'EBITDA pro-forma del 30 giugno 2015 (Euro 1,9 milioni) raggiungendo un EBITDA margin del 20,7%. Rispetto all'EBITDA consolidato del primo semestre 2015 (Euro 1,6 milioni) l'aumento è pari al +95,9%.

Il Risultato prima delle imposte è pari a Euro 2,4 milioni, in crescita del +79,0% rispetto ai risultati proforma del primo semestre 2015 (Euro 1,3 milioni) e del +112,3% rispetto ai risultati consolidati del primo

semestre 2015 (Euro 1,1 milioni).

Il Risultato Netto si attesta a Euro 1,5 milioni, in crescita dell'89,3% rispetto al risultato netto pro-forma al 30 giugno 2015 (Euro 0,8 milioni) e più che raddoppiato (+112,5%) rispetto al risultato al 30 giugno 2015 (Euro 0,7 milioni).

La Liquidità Netta migliora ulteriormente portandosi a Euro 5,1 milioni (Euro 3,3 milioni al 30 giugno 2015).

 

Risultati economico finanziari MOBYT S.p.A. al 30 giugno 2016

I Ricavi sono pari a Euro 9,4 milioni (Euro 6,4 milioni al 30 giugno 2015).

Il Risultato Operativo Lordo (EBITDA) è pari a Euro 1,6 milioni (Euro 0,35 milioni al 30 giugno 2015).

Il Risultato prima delle imposte si attesta a Euro 1,4 milioni (Euro 0,23 milioni al 30 giugno 2015).

Il Risultato Netto della Capogruppo è pari a Euro 1,0 milioni (Euro 0,17 milioni al 30 giugno 2015).

La Liquidità Netta della Capogruppo è pari a Euro – 1,6 milioni.

 

Eventi significativi verificatisi entro il 30 giugno 2016

Nel mese di maggio 2016 la Società ha acquisito il restante 25% del capitale sociale di Mobyt France S.a.S, società operante nella messaggistica aziendale; il valore totale della partecipazione è pari a Euro 197.500.

In data 8 giugno la società ha acquisito il 51% della Mediamob S.r.l. una società dedicata alle attività di web marketing e pubblicità on-line. La società è stata costituita a seguito di una cessione del ramo di azienda della Digitouch S.p.A.. Il valore della partecipazione detenuta è pari a Euro 1.275.000.

 

Eventi successivi alla chiusura del I semestre 2016

In data 11 agosto 2016 i Soci di maggioranza di Mobyt S.p.A.(Nani, Edelvais e Oenne Srl nella persona di Narducci Omero) già membri del Consiglio di Amministrazione, hanno perfezionato, dandone contestuale comunicazione alla Società, il contratto di vendita delle azioni Mobyt dagli stessi rispettivamente detenute a Moat Topco Limited, veicolo societario riconducibile a HgCapital. L'esecuzione dell'operazione è subordinata al verificarsi di specifiche condizioni sospensive, usuali per questo tipo di operazioni, il cui verificarsi è previsto per la prima metà di settembre 2016 e in particolare alle seguenti:

§  la vendita da parte di Giorgio Nani all'acquirente di n. 3.750.000 azioni ordinarie, pari al 29,37% del capitale sociale della Società, a un prezzo per azione di Euro 2,50;

§  la vendita da parte di Sandro Edelvais all'acquirente di n. 3.750.000 azioni ordinarie, pari al 29,37% del capitale sociale della Società, a un prezzo per azione di Euro 2,50;

§  la vendita da parte di Oenne S.r.l. all'acquirente di n. 2.941.605 azioni ordinarie, pari al 23,03% del capitale sociale della Società, a un prezzo per azione di Euro 2,50.

L'esecuzione della compravendita è prevista per la prima metà del mese di ottobre 2016.

 

Contestualmente all'esecuzione dell'operazione è previsto che Giorgio Nani e Oenne S.r.l. reinvestano un ammontare pari al 40% del prezzo dagli stessi rispettivamente ricevuto, al netto degli effetti fiscali, nel

veicolo societario, anch'esso di espressione di HgCapital, che detiene le azioni rappresentanti il 100% del capitale sociale dell'Acquirente.

 

Giorgio Nani, Sandro Edelvais e Omero Narducci manterranno le cariche rispettivamente di amministratore delegato, presidente e amministratore delegato e chief financial officer della Società fino all'esecuzione della compravendita. L'accordo prevede che a seguito dell'esecuzione della compravendita il consiglio di amministrazione della Società sia integrato da 5 a 7 membri di cui 3 designati da HgCapital. I restanti 4 membri saranno gli amministratori attualmente in carica, inclusi Antonio Zambon e Maurizio Tostati in qualità di amministratori indipendenti, ad eccezione di Sandro Edelvais che rassegnerà le proprie dimissioni.

 

A tutela dei soci di minoranza e in ottemperanza a quanto previsto nell'art. 10 dello statuto di Mobyt, il contratto prevede altresì che contestualmente e per effetto dell'esecuzione della compravendita, l'acquirente lanci, nei termini previsti dalla normativa di legge e regolamentare applicabile e dalle previsioni di statuto, un'offerta pubblica di acquisto rivolta a tutti gli azionisti di minoranza di Mobyt allo stesso prezzo corrisposto ai soci venditori, pari a Euro 2.50 per azione. Tale prezzo, definito convenzionalmente tra le parti, esprime un premio pari al 26% c.a. rispetto al prezzo medio ponderato di mercato degli ultimi 12 mesi, al 29% % c.a.degli ultimi 6 mesi ed al 27% c.a. degli ultimi 3 mesi.

 

Si precisa che un livello di adesione all'offerta che consenta all'offerente di detenere - a esito dell'offerta stessa - un numero di azioni ordinarie che rappresenti una percentuale del capitale sociale della Società almeno pari al 90%, determinerà, ai sensi dell'art. 10 dello statuto, il diritto dell'offerente di procedere, nei termini previsti dalla normativa di legge e regolamentare applicabile e dalle previsioni dello statuto, all'acquisto delle azioni residue al medesimo prezzo di offerta. Si segnala, altresì, che al raggiungimento della soglia del 90% verrà avviata la procedura per la revoca delle azioni di Mobyt dalle negoziazioni sull'AIM Italia - Mercato Alternativo del Capitale.

 

Evoluzione prevedibile della gestione

Il Gruppo, continuerà ad accrescere gli investimenti rivolti alla soddisfazione della clientela, allo sviluppo di nuove applicazioni, e all'utilizzo delle più avanzate tecnologie. In particolare proseguirà nell'ottica di sfruttare un'unica piattaforma tecnologica per massimizzare i costi e ottenere margini migliori.

 

 

Mobyt, leader in Italia nel mobile marketing e mobile services, offre alle aziende soluzioni per la spedizione e la ricezione di servizi di messaggistica SMS ai fini informativi e di advertising attraverso una piattaforma proprietaria, connessa direttamente ai maggiori operatori di telefonia mobile italiani e francesi mediante linee dedicate. Il Gruppo offre anche servizi di web advertising e invio di email professionali. Grazie a un modello di business basato su un mix di offerta pre-pagata e a consumo, Mobyt ha sviluppato una strategia di sviluppo che consente di presidiare le tre linee principali del settore del digital marketing (SMS, mailing, web ADV). Mobyt opera a livello internazionale attraverso sedi operative in Italia e all'estero. Il Gruppo ha registrato Ricavi pro-forma al 31 dicembre 2015 pari a Euro 27,3 milioni con un EBITDA di Euro 4,0 milioni.





--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI