Cerca nel sito

venerdì 16 settembre 2016

Riuso e solidarietà: apre a Roma il terzo punto vendita di HUMANA

Sabato 17 settembre in via Tuscolana 697, Roma 

Doxa: il 44% degli Italiani sceglie l'usato per passione


Roma 16.09.2016 - Cresce la moda dell'usato, di look originali e ecosostenibili, ancor più se con finalità solidali. 

Apre così il terzo punto vendita dell'organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia nella Capitale. 

Sabato 17 settembre in via Tuscolana, 697, si inaugura il secondo HUMANA Second Hand di Roma, negozio solidale interamente dedicato alla vendita di vestiti, scarpe e accessori usati per tutte le età, in aggiunta a HUMANA Vintage di via Cavour.

All'interno del negozio, allestito con materiali di recupero come bancali e assi da ponte, saranno messi in vendita oltre 5.000 capi e centinaia di accessori per donna, uomo e bambino a prezzi estremamente accessibili (vestiti donna a partire da 6,90 euro; polo uomo a partire da 3,90 euro; T-Shirt bambino a partire da 1,90 euro): tutti prodotti di qualità donati dai cittadini nei contenitori per la raccolta di indumenti di HUMANA in 48 province italiane.

Fare shopping nei negozi HUMANA ha una doppia valenza, partecipare alla tutela dell'ambiente attraverso il riutilizzo degli abiti usati, esempio virtuoso di economia circolare garantito dalla filiera della Onlus; al contempo contribuire ai progetti solidali di HUMANA che, grazie alla vendita dei vestiti donati dai cittadini, finanzia i propri interventi sociali in Italia e nel Sud del mondo. 

Nel 2016, in particolare, i fondi ottenuti dalla vendita dei capi nei nostri punti vendita, consentiranno a HUMANA di sostenere progetti distruzione in Africa Sub-sahariana e in India.

La rete dei negozi HUMANA – presente in Italia da 10 anni - continua quindi a crescere: quello di via Tuscolana è il quinto punto vendita in Italia, dopo i due negozi Vintage di Milano e Roma e i due Second Hand di Roma e Torino, in aggiunta ai 440 punti vendita europei.  

Tutti i negozi HUMANA favoriscono la cultura del riutilizzo e grazie agli utili delle vendite sostengono gli interventi di sviluppo di HUMANA rispondendo anche al crescente desiderio di moda second hand sempre più diffuso anche nel nostro paese.

A confermarlo è una recente indagine Doxa, secondo la quale il 44% degli Italiani sceglie l'usato per passione, unicità, eco-sostenibilità e risparmio. 
Più di 4 persone su 10 ha venduto e/o comprato qualcosa di usato. 

Il settore della moda è tra le categorie più acquistate nell'ambito della cosidetta Seconf Hand Economy, che ha un fatturato di circa 18 miliardi di euro, pari all'1% del Pil italiano. 

Tra gli intervistati da Doxa, il cluster principale (il 33%) è rappresentato da coloro che comprano usato non tanto per soddisfare un bisogno, bensì per passione, per avere un look originale e unico, dando nuovo valore ai capi che non si indossano più.
  
Per maggiori informazioni:   
0645652039

Orario: tutti i giorni 10.00/19.30


Dal 1998 HUMANA People to People Italia ONLUS realizza progetti di sviluppo nel Sud del mondo e programmi di educazione alla Cittadinanza Mondiale e Ambientale in Italia. 

HUMANA è membro della Federazione Internazionale HUMANA People to People, presente in 43 Paesi nel mondo.

HUMANA finanzia le proprie attività grazie a partner pubblici, donatori privati e anche grazie alla raccolta di abiti usati, che garantisce continuità al lavoro di cooperazione. 

HUMANA in Italia, oltre a raccogliere indumenti, coinvolge volontari con iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi, promuove le Vacanze Solidali, realizza programmi per le scuole e partnership con le aziende. 
Propone inoltre il sostegno a distanza per bambini orfani di Zambia e Mozambico. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI