Cerca nel sito

venerdì 28 ottobre 2016

Schneider Electric partner fondatore di ESCP per il corso di studi dedicato all'Internet of Things

La cattedra studierà le sfide di business e manageriali dell’IoT. 
Grazie a questa collaborazione, Schneider Electric plasma le tecnologie connesse di domani, i loro modelli di business e gli usi.


Rueil-Malmaison (Francia), 28 ottobre 2016 - Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell'energia e nell'automazione, è uno dei soci fondatori della Internet of Things (IoT) Chair, il corso di studi dedicato all’IoT recentemente attivato da ESCP Europe, in concomitanza con l'inizio dell'anno accademico 2016-2017. 

La cattedra si propone di sostenere studenti, aziende, professori e ricercatori, nello studio e nell’analisi delle problematiche di business e di gestione relative alla digitalizzazione e allo sviluppo dei dispositivi i connessi. Tra soci fondatori della cattedra, insieme a Schneider Electric vi è anche Valeo, azienda leader a livello globale specializzata nella progettazione, produzione e vendita di componenti, sistemi integrati e moduli per l'industria automobilistica.

Creazione di innovativi modelli di business e di gestione dell’IoT
"Schneider Electric sfrutta il trend tecnologico legato all’l'Internet degli Oggetti per affrontare e risolvere le esigenze dei clienti in modi nuovi ed efficienti. Alcuni problemi sono secolari - come ridurre al minimo i tempi di fermo macchina in un processo di produzione - mentre altre sfide, come la sostenibilità o i requisiti di conformità alle normative, stanno emergendo in questo periodo. Noi sfruttiamo la connettività, i dati ottenuti dalle funzionalità di analitica avanzate, i Big Data e le nostre capacità di controllo attivo per dare nuovo valore ai clienti con le nostre soluzioni e i nostri servizi," ha dichiarato Cyril Perducat, Vice President, IoT & Digital Transformation di Schneider Electric. “L’IoT sta portando con sé una rivoluzione negli attuali modelli di business e di management nostri e dei nostri clienti. Siamo convinti che questa cattedra, insieme con la collaborazione di Schneider Electric con ESCP Europe, darà agli studenti l'opportunità di imparare e anche di plasmare queste materie in via di sviluppo e di posizionarsi in prima linea come professionisti dell’IoT di domani.”.

La nuova cattedra introdotta da ESCP Europe, rinomata business school di fama internazionale fondata dalla Camera di Commercio e Industria di Parigi, si propone di studiare la rivoluzione dell’Itnerent of Things da una prospettiva di business, rispondendo ad alcune domande chiave: Come creare valore per gli utenti? Quali sono i diversi modelli di business possibili? Come monetizzare sfruttando i dati provenienti da prodotti connessi e condividere valore tra i vari partner?

Stimolare nuove idee
Schneider Innovation at Every Level sfrutta la potenza e la promessa dell’Internet of Tihings per rimodellare le città, trasformare le industrie e arricchire la vita attraverso prodotti connessi, controllo a livello edge, e applicazioni, analisi e servizi. Schneider Electric sfrutta la sua esperienza nel campo OT, che controlla i processi più importanti della nostra società e li mette in connessione con l’IT, che crea un sostrato in grado di semplificare la nostra vita e prendere migliori decisioni. Questo approccio, che Schneider Electric identifica in Building Operational Intelligence, genera informazioni utili per guidare il processo decisionale informato nelle nostre case, industrie, data center, edifici e città.

Come socio fondatore della Cattedra, Schneider Electric crede fermamente che dalla condivisione delle informazioni e dalla collaborazione aperta tra le parti coinvolte emergeranno nuove tecnologie e servizi innovativi. A questo proposito, la cattedra offre la possibilità di sfruttare la dinamica di una business school di fama mondiale, la sua rete, la visione del suo corpo docente e la cassa di risonanza costituita da tutto ciò, e di attingere alla qualità dei suoi laboratori di ricerca per ottimizzare il processo di ricerca di modelli di business che si possano dimostrare durevoli e proficui per tutti. Inoltre, Schneider Electric può collaborare con Valeo, un importante gruppo industriale, per condividere e collaborare sugli usi delle tecnologie connesse e per creare sinergie.

Ispirare nuovi talenti IoT
La cattedra è anche un'opportunità per Schneider Electric per aumentare la consapevolezza tra gli studenti della business school sul ruolo cruciale dell'Internet of Things nel mondo di domani e sulle sue implicazioni nel mondo produttivo e imprenditoriale. Questa nuova prospettiva sull’IoT potrà portare gli studenti ad una più stretta collaborazione con i centri di ricerca e sviluppo di Schneider Electric e beneficiare di alcune delle ricerche.

Il piano di studi di questa cattedra comprenderà 120 ore di lezione in lingua inglese per gli studenti della scuola, a partire dal gennaio 2017. Al completamento del corso, gli studenti riceveranno un Certificate of Connected Business che riconosce la qualità del loro corso in IoT. Secondo Schneider Electric, si tratta di diplomi che individuano un pool di talenti molto ben addestrato, pronto a innovare e implementare le proprie competenze in un ambiente stimolante.

La cattedra è stata annunciata ufficialmente il 20 ottobre 2016 e inaugurata da una mattinata di studio sul tema: "La creazione di valore, nuovi modelli economici e valori d'uso" che ha avuto luogo presso la sede parigina di ESCP Europe.

Chi è ESCP Europe

Fondata nel 1819, ESCP Europe (Paris Chambre of Commerce and Industry Business School) è la più antica business school del mondo, famosa per aver formato intere generazioni di leader e imprenditori. Con i suoi cinque campus nelle città di Parigi, Londra, Berlino, Madrid e Torino, ESCP Europe incarna una profonda identità europea, che le consente di fornire uno stile unico di formazione manageriale interculturale, dalla prospettiva globale sulle questioni del management internazionale.

ESCP Europe Campus Torino è stato aperto nel 2004 subito divenuto un’importante opportunità per la business school di avvicinarsi ulteriormente alle aziende presenti sul territorio italiano, che trovano in ESCP Europe Torino Campus un prezioso partner per la formazione delle proprie risorse.
www.escpeurope.eu/it/campus/torino/torino-campus-escp-europe/

Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell’energia e dell’automazione. 

Con un fatturato di circa 27 miliardi di Euro nel FY2015, i nostri oltre 160.000 dipendenti servono clienti in più di cento Paesi, aiutandoli a gestire la loro energia e i loro processi in modo sicuro, affidabile, efficiente e sostenibile. 

Dal più semplice interruttore al più complesso sistema di gestione, la nostra tecnologia, i nostri software e servizi migliorano il modo in cui i nostri clienti gestiscono ed automatizzano le proprie attività. 

Le nostre tecnologie connesse stanno ridisegnando le industrie, trasformando le città ed arricchendo le nostre vite. In Schneider Electric tutto questo lo chiamiamo Life is On. 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI