Cerca nel sito

lunedì 31 ottobre 2016

Leonardo - Finmeccanica S.p.A.: l’AD Mauro Moretti apre il “Cybertech Europe 2016”

Il ruolo di rilievo che la cyber security ricopre nel settore della difesa è al centro dell'intervento con cui Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo - Finmeccanica S.p.A., ha inaugurato il "Cybertech Europe 2016", il forum internazionale che riunisce aziende e specialisti del campo della cibernetica e dell'informatica.

Cybertech Europe 2016: il discorso d'apertura di Mauro Moretti, AD di Leonardo - Finmeccanica S.p.A.

Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo - FinmeccanicaCondivisione di prospettive, standard, risorse e obiettivi a livello internazionale per garantire cyber security, mai come ora che è in atto una "quarta rivoluzione industriale" così fondamentale. È il discorso con cui Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo - Finmeccanica, ha ufficialmente dato il via al "Cybertech Europe 2016", il forum su soluzioni cibernetiche e tecnologie informatiche che riunisce aziende e personalità del settore provenienti da tutto il mondo. Dopo Singapore e Tel Aviv, quella inaugurata dal manager è stata la prima edizione della manifestazione svoltasi in una città europea, Roma: merito anche della collaborazione con il Gruppo italiano. In un contesto che vede il settore industriale interessato dalla crescente digitalizzazione dei processi di progettazione e produzione, l'Industria 4.0, la cyber security "rappresenta al tempo stesso una nuova esigenza e una possibile soluzione in vista dell'armonizzazione - ha spiegato il manager - I diversi Paesi hanno elaborato strategie specifiche, dotandosi di proprie strutture di governance e sviluppando diverse capacità difensive. Bisogna ricercare una maggiore coerenza organizzativa e operativa e coinvolgere l'industria della difesa per stabilire le future capacità". Anche perché la cyber security richiederà sempre più tecnologie e competenze nuove, rendendo necessarie la standardizzazione di norme che regolino la materia e la ridefinizione di forme di cooperazione e ripartizione dei costi. In tal senso obiettivo primario secondo Mauro Moretti è la definizione di una difesa comune europea: "La digitalizzazione consente la creazione di nuovo valore economico, occupazionale e sociale: è un processo che deve essere protetto e accompagnato da una strategia di cyber security specifica e aggiornata".

Mauro Moretti: il profilo professionale del CEO di Leonardo - Finmeccanica S.p.A.

Nato a Rimini nel 1953, Mauro Moretti comincia la sua carriera subito dopo essersi laureato con lode in Ingegneria Elettrotecnica all'Università di Bologna. Nel 1978 infatti vince un concorso pubblico per ruoli direttivi indetto dall'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato ricoprendo diversi incarichi al suo interno. Nel 1994 diventa AD di Metropolis, società del Gruppo FS, costituita tre anni prima con l'obiettivo di gestire il patrimonio immobiliare. Nel 2001 viene scelto per guidare Rete Ferroviaria Italiana ed entra nel Cda di FS. Cinque anni dopo viene nominato Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato. Sotto la sua guida il Gruppo riesce a raggiungere il primo risultato utile consolidato nella sua storia, grazie a una politica di razionalizzazione dei costi e di ammodernamento tecnologico. Non a caso il manager porta anche a compimento il progetto dell'Alta Velocità e lancia il Frecciarossa. Nel maggio 2014 viene chiamato a guidare Finmeccanica che, tramite un'operazione di rebranding da lui voluta, il 1° gennaio 2017 diventerà Leonardo. L'obiettivo del CEO è condurre l'azienda in un processo di totale riorganizzazione finalizzato a incrementarne la competitività sui mercati globali. Dal 2013 Mauro Moretti ricopre anche la carica di Presidente della Fondazione FS e dal 2015 quella di Presidente dell'ASD, l'Associazione europea delle industrie dell'Aerospazio e della Difesa.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI