Cerca nel sito

mercoledì 5 ottobre 2016

Lina Sastri: semplicemente straordinaria al Quirino di Roma

Emozionante, coinvolgente e suggestivo lo spettacolo "Mi chiamo Lina Sastri" che ha debuttato il 4 ottobre al teatro Quirino-Vittorio Gassman di Roma.

Scritto e diretto da Lina Sastri.



Semplicemente straordinaria, perchè all'essenzialità dell'impianto scenografico (coadiuvato da un'ottima regia luci di Alessandro Kokocinski) fa da contraltare la gestualità e l'espressività dell'artista napoletana che prende dalle sue radici tutto il meglio che si possa esprimere.

Accompagnata dagli ottimi arrangiamenti dei musicisti in scena (direzione musicale e arrangiamenti Maurizio Pica con Filippo D'Allio (chitarra), Gennaro Desiderio (violino), Salvatore Minale (percussioni), Gianni Minale (fiati), Pino Tafuri (piano), Antonello Buonocore (contrabbasso), Lina Sastri ci accompagna in un universo femminile dove il mare fa da sfondo alla vita ed alle emozioni, uno sfondo che finisce con il risultare protagonista di speranza, coraggio, morte, rinascita, alternando canzoni a racconti di una intimità e profondità quasi inverosimili, ma invece legati alla realtà più vera e viscerale di Napoli.

Emozionanti gli omaggi a Pino daniele con le splendide "Chi tene o mare" e "Napule è" che sono tra i brani classici e moderni che l'artista partenopea regala al suo pubblico con una interpretazione di rara ed unica sensibilità.

Il titolo è volutamente ironico, ma siamo convinti che dopo questa ulteriore conferma delle grandi qualità artistiche, Lina Sastri non avrà (se mai l'avesse avuto) bisogno di far ricordare il suo nome al pubblico.


Al teatro Quirino (via delle Vergini, 7 Roma) fino al 9 ottobre.

Angelo Antonucci

 

La biglietteria del Teatro Quirino, in via delle Vergini angolo via Minghetti, è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 19 con orario continuato.
tel. 06.6794585
biglietteria@teatroquirino.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI