Cerca nel sito

sabato 26 novembre 2016

GEODIS ITALIA riceve il Premio “Il Logistico dell’Anno” 2016

La Contract Logistics Line of Business di GEODIS in Italia è stata premiata per un innovativo progetto di sostenibilità ambientale.

GEODIS ha ricevuto il Premio “Il Logistico dell’Anno 2016” per il progetto “Let’s save the paper, let’s save the planet” all’interno della Categoria Corporate Social Responsibility. 


Il riconoscimento è stato consegnato a Giuseppe Graffagnini, site Manager del magazzino di Aprilia di GEODIS, e Pamela Calderoli, Head of Marketing Communication & Projects della Contract Logistics Line of Business in Italia. 

La cerimonia di consegna ha avuto luogo al termine del convegno “Urban logistics: ‘conflitto’ o ‘collaborazione’ per gli operatori del mercato?”, tenutosi il 25 novembre presso Palazzo Turati, sede della Camera di Commercio di Milano.

Creato ed organizzato da Assologistica, in collaborazione con la testata giornalistica Euromerci e l’associazione Assologistica Cultura&Formazione, il concorso, giunto ormai alla sua XII° edizione, è il principale riconoscimento pubblico della logistica conto terzi in Italia, cui partecipano ogni anno i più importanti operatori logistici sulla scena nazionale e internazionale.

Il progetto di paper saving fa parte delle iniziative “sostenibili” lanciate da GEODIS in Italia fin dai primi anni 2000, come parte del programma di Corporate and Social Responsibility. 


Partendo dai risultati di uno studio condotto dal Bureau of International Recycling (BIR), secondo cui l’Italia avrebbe consumato nel 2010 quasi 11 milioni di tonnellate di carta (più di Brasile, Russia, India, Francia, Spagna, Regno Unito), GEODIS ha progettato un innovativo sistema con cui abbattere il consumo di carta e il relativo impatto ambientale. 

Ha innanzitutto individuato un importante cliente, leader nel settore FMCG, come pilot per il suo studio, per poi condurre l’analisi durante la reingegnerizzazione del processo inbound per la gestione delle merci di tale cliente nei siti di Aprilia (Latina) e Landriano (Pavia).

Le operazioni sono state svolte non solo per apportare un miglioramento del risultato operativo all’intero processo, ma anche per rivisitarlo completamente al fine di eliminare l’utilizzo di supporto cartaceo. 


È’ così che GEODIS è andata oltre un semplice risparmio di carta aziendale: ha infatti eliminato il 100% dell’impiego di materiale cartaceo per il cliente, riuscendo a gestire le attività operative attraverso un approccio prettamente informatico e totalmente in radiofrequenza (RF). 

Alla luce dei notevoli risultati raggiunti, GEODIS si è spinta oltre, estendendo il progetto anche ai processi di outbound, rendendo totalmente green le attività per tale cliente.

“Siamo molto orgogliosi di aver vinto nuovamente un riconoscimento così importante”, afferma Pamela Calderoli. “Il progetto che abbiamo presentato quest’anno ci contraddistingue per il livello di innovazione, unicità e costante impegno applicati allo sviluppo di un sempre più tangibile programma di Corporate Social Responsibility. La CSR è infatti al centro del nostro core business e negli ultimi anni abbiamo messo a punto diverse iniziative che ci vedono impegnati sul fronte della logistica sostenibile”.

Il progetto “Let’s save the paper, let’s save the planet” è stato implementato grazie ai team di lean management e IT di GEODIS, sempre in prima linea per la razionalizzazione dei processi che garantiscono servizi d’eccellenza. 


In particolare, il team di lean management ha ridisegnato completamente i processi di inbound e outbound del cliente in maniera da generare una razionalizzazione totale delle operazioni. 

Attraverso una stretta collaborazione con il dipartimento IT, GEODIS ha inoltre apportato sostanziali modifiche nel WMS, in maniera da digitalizzare tutte le informazioni che venivano precedentemente condivise su supporti cartacei. 

Gli strumenti implementati per il progetto hanno comportato un incremento di efficienza pari a +11% in sole due settimane, per un saving totale di 250.865 fogli l’anno.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI