Cerca nel blog

sabato 31 maggio 2008

ESTATE FIORENTINA: DIRAMAZIONI 2008

Associazione Culturale Cambiamusica! - Firenze


INVITO STAMPA

CONFERENZA STAMPA

Presentazione programmazione Estate Fiorentina

Al Parco Sud di Anconella

La S.V.

è invitata a partecipare alla Conferenza Stampa di apertura di "DIRAMAZIONI 2008", nuova struttura gestionale dell'area Parco Sud di Anconella a cura dell'Associazione Culturale Cambiamusica! – Firenze e della Diramazioni S.r.l. in collaborazione con il Consiglio di Quartiere 3 del Comune di Firenze.

La programmazione estiva di quest' anno sarà inaugurata ufficialmente Giovedì 5 Giugno dalle ore 14:00 con l'apertura della rassegna multidisciplinare 'Tutti i colori del Parco', sviluppata in accordo con le Istituzioni e realizzata col contributo delle numerose Associazioni e Centri ricreativo-culturali del Quartiere, che animeranno le serate fino al 28 luglio, lasciando poi il passo alle variegate iniziative previste dalla Direzione Artistica sino al 15 settembre.


La Conferenza si terrà MERCOLEDI 4 GIUGNO alle ore 12:30

nella Sala Incontri di Palazzo Vecchio


All'incontro interverranno gli organizzatori della manifestazione, i partner sostenitori ed alcuni esponenti delle istituzioni locali.

Nella fattispecie:

ANDREA CECCARELLI -
Presidente del QUARTIERE 3 - Comune di Firenze;

CRISTINA GIANI NOFERI - Presidente della Commissione Cultura del Quartiere 3;

ALESSANDRO SCARSELLI - della Commissione Giovani del Quartiere 3 ;

DOMENICO LUCA LONGO - Direttore Artistico di DIRAMAZIONI per l'Associazione Culturale Cambiamusica! – Firenze;

MARCO PARRI - direttore generale della Fondazione Orchestra della Toscana (ORT);

CLAUDIO TOMMASONI - Responsabile musica e Presidente dell'Associazione HARMONIA

ROSA MARIA DI GIORGI

Per motivi organizzativi vi preghiamo gentilmente di confermare la Vs presenza telefonicamente o via mail.

Vi ringraziamo per l'attenzione e restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o informazione.

Cordiali saluti



Rachele Ronchi

------------------------------------------------------------

Associazione Culturale Cambiamusica! - Firenze
eventi, promozione e sviluppo culturale

Presidente: Marco Vitolo Cell. 3285829638

Art Director: Domenico Luca Longo Cell 3389180725

Comunicazione: Rachele Ronchi 3495767654


e-mail: cambiamusica@email.it - cambiamusica.firenze@gmail.com





Postatosu IL COMUNICATO STAMPA

Premio Letterario Nazionale Giuseppe Dessi' (Scadenza 30/06/2008)



Premio Letterario Nazionale Giuseppe Dessì
XXIII edizione - anno 2008
Per opere edite in lingua italiana

NORME DI CONCORSO
La Fondazione Dessì e il Comune di Villacidro, d'intesa col Comitato Promotore, e col patrocinio del Consiglio Regionale della Sardegna, dell'Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione, dell'Amministrazione Provinciale del Medio Campidano, del Ministero per i Beni e le attività culturali, il Consorzio Industriale di Villacidro, organizza un Concorso Letterario Nazionale.
Il concorso è denominato: Premio Letterario Giuseppe Dessì e si articola nelle seguenti sezioni:
· Narrativa
· Poesia
· Premio Speciale della Giuria
Il Premio letterario Giuseppe Dessì viene assegnato ad opere di narrativa e di poesia che si distinguano per qualità letteraria, anche fuori o al di là del successo commerciale e pubblicitario.
Il Premio è dotato:
· € 5.000,00 per la Narrativa;
· € 5.000,00 per la Poesia;
· € 5.000,00 per il Premio Speciale della Giuria
Verrà inoltre assegnato un premio del valore di € 1.500,00 netti a ciascun finalista delle sezioni narrativa e poesia.

NORME GENERALI
1. La partecipazione è aperta a tutti gli scrittori e i poeti in lingua italiana.
2. I racconti, i romanzi e le poesie dovranno portare le generalità complete: nome, cognome e indirizzo dell'autore.
3. I giurati possono indirizzare la propria attenzione anche su opere diverse da quelle pervenute direttamente da parte degli autori e/o delle Case Editrici, purché in possesso dei requisiti sanciti dal presente regolamento.
4. I volumi di narrativa e di poesia devono essere spediti, in numero di 12 copie, direttamente alla segreteria del premio entro e non oltre il 30 Giugno 2008.
5. I lavori che giungeranno oltre tale termine non saranno tenuti in considerazione. In ogni caso farà fede la data del timbro postale.
6. È consentita la partecipazione ad entrambe le sezioni.
7. Il giudizio della Giuria è inappellabile.
8. La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente regolamento. L'inosservanza di una qualsiasi delle norme costituisce motivo di esclusione.
9. Non è ammessa l'assegnazione ex-aequo del Premio.
10. Le opere concorrenti non verranno restituite.
11. La data e il luogo di premiazione verranno tempestivamente comunicati agli interessati.
12. La Giuria non è tenuta a rendere pubblici i titoli delle opere escluse dalla premiazione finale.
13. Saranno premiati, oltre i vincitori, due finalisti delle sezioni Poesia e Narrativa.
14. Per l'assegnazione del Premio è richiesta la presenza sia dell'autore vincitore sia dei finalisti, che hanno diritto al rimborso spese.
15. Per quanto non previsto dal presente Bando valgono le deliberazioni della Giuria.

NORME PARTICOLARI
Narrativa e poesia
1. I racconti, i romanzi e le poesie devono essere pubblicati in volume in data successiva al 31 Gennaio 2007. Sono escluse le ristampe e le edizioni successive a quella originale.
2. Sono esclusi i racconti, o parte dei romanzi o poesie, che siano stati pubblicati in volume in data antecedente al 31 Gennaio 2007.

Premio Speciale della Giuria
Tale premio è un riconoscimento che la Giuria si riserva di attribuire ad un autore o ad un'opera di vario genere letterario e no.
Non è previsto per questa sezione l'invio di volumi né da parte degli autori né da parte delle case editrici.

Classifica Guida Blu 2008 di Legambiente e Touring Club Italiano






La Guida Blu 2008 (320 pagine a colori, 300 foto, disponibile in libreria a 18 euro) oltre alle 286 località balneari e le 70 lacustri riporta anche la descrizione di ben 344 bellissime spiagge insieme alle indicazioni per raggiungerle.



C'è anche una sezione dedicata alle grotte marine, un piccolo estratto di un grande lavoro di censimento realizzato lungo i nostri litorali dal ministero dell'Ambiente e poi l'elenco aggiornato degli alberghi per l'ambiente: l'etichetta ecologica (ecolabel) di Legambiente Turismo, conta 330 le aziende aderenti con oltre 60.000 posti letto in 14 regioni italiane e fa parte di una rete che conta oltre 3.000 aziende turistiche in 16 paesi europei. Si tratta della più grande iniziativa concreta di sostenibilità nel settore.



Per conoscere dove sono: www.legambienteturismo.it



GUIDA BLU 2008 di Legambiente
Scheda di riepilogo di 286 comuni esaminati

5 Vele
pos Comune regione Prov punt vele 2008
1 Isola del Giglio toscana GR 81,41
2 Pollica Acciaroli e Pioppi campania SA 80,29
3 Cinque Terre liguria SP 80,07
4 Capalbio toscana GR 77,74
5 Nardò puglia LE 77,64
6 Castiglion della Pescaia toscana GR 77,22
7 Domus de Maria sardegna CA 77,05
8 Salina Isola sicilia ME 76,84
9 Baunei sardegna NU 76,54
10 Posada sardegna NU 76,03

4 Vele
pos Comune regione Prov punt vele 2008
11 Villasimius sardegna CA 75,90
12 Cabras sardegna OR 75,85
13 Bosa sardegna NU 75,76
14 Menfi sicilia AG 75,66
15 Arbus sardegna CA 75,56
16 Manduria puglia TA 75,43
17 Rocca S.Giovanni abruzzo CH 75,21
18 Marina di Grosseto toscana GR 75,14
19 Alghero sardegna SS 74,63
20 Roccella Jonica calabria RC 73,97
21 Sant'Anna Arresi sardegna CI 73,62
22 Diso puglia LE 72,64
23 Orbetello toscana GR 72,56
24 Pula sardegna CA 72,34
25 Ustica sicilia PA 72,12
26 Scilla calabria RC 71,88
27 Marina di Gioiosa Jonica calabria RC 71,74
28 Castagneto Carducci toscana LI 71,72
29 Orosei sardegna NU 71,60
30 Portoferraio toscana LI 71,15
31 Levanto liguria SP 70,97
32 Teulada sardegna CA 70,82
33 Follonica toscana GR 70,68
34 Dorgali sardegna NU 70,49
35 Favignana sicilia TP 70,37
36 Sirolo marche AN 70,29
37 Noto sicilia SR 70,25
38 Bova Marina calabria RC 70,24
39 Andrano puglia LE 70,09
40 Ostuni puglia BR 70,04
41 Isola di Capraia toscana LI 69,76
42 Siniscola sardegna NU 69,76
43 Lampedusa e Linosa sicilia AG 69,72
44 Castelvetrano -Selinunte sicilia TP 69,34
45 Marciana toscana LI 69,28
46 Otranto puglia LE 68,95
47 San Vito lo Capo sicilia TP 68,86
48 Lerici liguria SP 68,81
49 Pantelleria sicilia TP 68,76
50 Ventotene lazio LT 68,64
51 Bibbona toscana LI 68,53
52 Maratea basilicata PZ 68,47
53 Portovenere liguria SP 68,34
54 Rodi Garganico puglia FG 68,04

3 Vele
pos Comune regione Prov punt vele 2008
55 Scarlino toscana GR 67,94
56 Mattinata puglia FG 67,91
57 Rio nell'Elba toscana LI 67,59
58 Gallipoli puglia LE 67,58
59 Ascea campania SA 67,57
60 Badolato calabria CZ 67,56
61 Centola-Palinuro campania SA 67,55
62 Castellabate campania SA 67,52
63 Carloforte sardegna CA 67,51
64 Salve puglia LE 67,48
65 Ortona abruzzo CH 67,45
66 Camerota campania SA 67,43
67 Tortolì sardegna NU 67,43
68 Ginosa puglia TA 67,36
69 Melito Porto Salvo calabria RC 67,35
70 Campo nell'Elba toscana LI 67,34
71 Cirò calabria KR 67,32
72 Camporosso Mare liguria IM 67,32
73 Giovinazzo puglia BA 67,32
74 Gioiosa Marea sicilia ME 67,31
75 Pisciotta campania SA 67,31
76 Eraclea veneto VE 67,30
77 San Vito Chietino abruzzo CH 67,28
78 Montalto di Castro lazio VT 67,25
79 Bagnara Calabra calabria RC 67,23
80 San Giovanni a Piro-Scario campania SA 67,19
81 Cetara campania SA 67,15
82 Positano campania SA 67,14
83 Maruggio puglia TA 67,12
84 Cervia emilia RA 67,08
85 Calasetta sardegna CI 67,06
86 Tarquinia lazio VT 67,01
87 Chieuti puglia FG 66,88
88 Pizzo calabria VV 66,76
89 Lipari sicilia ME 66,74
90 Massa Lubrense campania NA 66,60
91 Portofino liguria GE 66,57
92 Monte Argentario toscana GR 66,50
93 Gizzeria calabria CZ 66,40
94 Carovigno puglia BR 66,30
95 Brancaleone calabria RC 66,27
96 San Teodoro sardegna NU 66,25
97 Anacapri campania NA 66,17
98 Arzachena sardegna SS 66,15
99 Taggia liguria IM 66,12
100 Sperlonga lazio LT 66,08
101 Buggerru sardegna CI 65,89
102 La Maddalena sardegna SS 65,86
103 Vasto abruzzo CH 65,85
104 Quartu Sant'Elena sardegna CA 65,84
105 Barisardo sardegna OG 65,78
106 Isole Tremiti puglia FG 65,73
107 Sciacca sicilia AG 65,68
108 Marciana Marina toscana LI 65,65
109 Pineto abruzzo TE 65,57
110 Monasterace calabria RC 65,55
111 Roseto degli Abruzzi abruzzo TE 65,53
112 Ugento puglia LE 65,42
113 Vico Equense campania NA 65,25
114 Marsala sicilia TP 65,09
115 Capoliveri toscana LI 65,05
116 Campobello di Mazara sicilia TP 64,95
117 Sapri campania SA 64,94
118 Gagliano del Capo puglia LE 64,92
119 Porto Azzurro toscana LI 64,79
120 S. Teresa di Gallura sardegna SS 64,77
121 Barricata veneto RO 64,73
122 Camogli liguria GE 64,66
123 Muravera sardegna CA 64,64
124 Budoni sardegna OT 64,45
125 Alglientu sardegna OT 64,42
126 Stalettì calabria CZ 64,35
127 Tricase puglia LE 64,21
128 Sannicandro Garg. puglia FG 64,12
129 Castrignano del Capo puglia LE 64,11
130 S.Agata di Militello sicilia ME 64,00
131 Palmi calabria RC 63,79
132 Montebello Ionico calabria RC 63,61
133 Portopalo di Capo Passero sicilia SR 63,58
134 Zambrone calabria VV 63,50
135 Rio Marina toscana LI 63,48
136 Cropani calabria CZ 63,43
137 Golfo Aranci sardegna SS 63,41
138 Monte Sant’Angelo puglia FG 63,35
139 Patti sicilia ME 63,33
140 Camaiore toscana LU 63,15
141 Brolo sicilia ME 63,05
142 Tropea calabria VV 62,43
143 Senigallia marche AN 62,34
144 Taormina sicilia ME 62,32
145 Porto Cesareo puglia LE 62,31
146 Cefalù sicilia PA 62,28
147 Grottammare marche AP 62,11
148 Capo d'Orlando sicilia ME 62,10
149 Castro puglia LE 62,09
150 Bergeggi liguria SV 62,08
151 Martinsicuro abruzzo TE 62,07
152 Fano marche PS 62,07
153 Capri campania NA 62,05
154 Cattolica emilia RN 62,05
155 Gaeta lazio LT 62,04
156 Cesenatico emilia FO 62,03
157 Riccione emilia RN 62,01

2 Vele
pos Comune regione Prov punt vele 2008
158 Chioggia veneto VE 61,95
159 Isola Capo Rizzuto calabria KR 61,92
160 Custonaci sicilia TP 61,83
161 Lidi di Ravenna emilia RA 61,81
162 Framura liguria SP 61,74
163 Vieste puglia FG 61,73
164 Selinunte sicilia TP 61,73
165 Moneglia liguria GE 61,73
166 Cutro calabria KR 61,72
167 Sabaudia lazio LT 61,63
168 Sant'Antioco sardegna CA 61,61
169 Rocca Imperiale calabria CS 61,59
170 Marina di Pisa toscana PI 61,58
171 Ponza lazio LT 61,56
172 Rossano Calabro calabria CS 61,50
173 Cavallino - Tre Porti veneto VE 61,47
174 Soverato calabria CZ 61,44
175 Deiva marina liguria SP 61,43
176 Celle Ligure liguria SV 61,41
177 Ischitella puglia FG 61,41
178 Torino di Sangro abruzzo CH 61,39
179 Melendugno puglia LE 61,39
180 Piraino sicilia ME 61,39
181 Locri calabria RC 61,38
182 Amalfi campania SA 61,35
183 Marina di Schiavonea calabria CS 61,31
184 Crucoli calabria KR 61,31
185 Stintino sardegna SS 61,20
186 Lesina puglia FG 61,05
187 Vico del Gargano puglia FG 60,96
188 San Michele al T. veneto VE 60,95
189 Castelsardo sardegna SS 60,88
190 Cirò Marina calabria KR 60,84
191 Siderno calabria RC 60,84
192 San Felice Circeo lazio LT 60,80
193 Vietri sul Mare campania SA 60,71
194 Campomarino molise CB 60,61
195 Lidi di Comacchio emilia FE 60,60
196 Santa Marinella lazio RM 60,55
197 Castiadas sardegna CA 60,52
198 Capaccio -Paestum campania SA 60,45
199 Rosolina veneto RO 60,43
200 Ostia lazio RM 60,39
201 Cupra Marittima marche AP 60,38
202 Rimini emilia RN 60,35
203 Amendolara calabria CS 60,30
204 Monopoli puglia BA 59,98
205 Riva Ligure liguria IM 59,90
206 Modica sicilia RG 59,83
207 Caorle veneto VE 59,79
208 Andora liguria SV 59,72
209 Agropoli campania SA 59,69
210 Ameglia liguria SP 59,58
211 Cecina toscana LI 59,31
212 Castellaneta puglia TA 59,25
213 Porto Sant'Elpidio marche AP 59,15
214 Palau sardegna SS 59,10
215 Longobardi calabria CS 58,98
216 Praiano campania SA 58,24
217 Bernalda basilicata MT 58,08
218 Pietrasanta toscana LU 58,08
219 Petacciato molise CB 57,84
220 Tirrenia toscana PI 57,64
221 Tortoreto abruzzo TE 57,36
222 Peschici puglia FG 57,25
223 Lido di Venezia veneto VE 56,85
224 Margherita di Savoia puglia FG 56,30
225 Misano Adriatico emilia RN 56,10
226 Procida campania NA 55,95
227 Cervo liguria IM 55,33
228 Sorrento campania NA 55,26
229 Bellaria-Igea Marina emilia RN 55,22
230 Spotorno liguria SV 55,09
231 San Benedetto del T. marche AP 55,01
232 Gabicce mare marche PS 55,00

1 Vela
pos Comune regione Prov punt vele 2008
233 Noli liguria SV 54,97
234 Grado friuli GO 54,90
235 Scicli sicilia RG 54,90
236 Scanzano Jonico basilicata MT 54,88
237 Sestri Levante liguria GE 54,87
238 Rapallo liguria GE 54,77
239 Pietrapaola calabria CS 54,77
240 Parghelia calabria VV 54,75
241 Sori liguria GE 54,70
242 Acireale sicilia CT 54,67
243 Cittadella del Capo calabria CS 54,57
244 Varazze liguria SV 54,54
245 Termini Imerese sicilia PA 54,53
246 Terracina lazio LT 54,52
247 Policoro basilicata MT 54,44
248 Termoli molise CB 54,33
249 S. Stefano al Mare liguria IM 54,25
250 Cannitello-Villa San Giovanni calabria RC 54,23
251 Finale Ligure liguria SV 54,17
252 Viareggio toscana LU 54,10
253 Roseto Capo Spulico calabria CS 53,95
254 Ischia campania NA 53,80
255 Ispica sicilia RG 53,72
256 Marinella di Sarzana liguria SP 53,57
257 Belvedere Marittimo calabria CS 53,47
258 Lavagna liguria GE 53,41
259 S. Margherita Ligure liguria GE 53,34
260 Iesolo veneto VE 53,26
261 Ricadi calabria VV 53,12
262 Erice sicilia TP 52,98
263 Forte dei Marmi toscana LU 52,95
264 Sanremo liguria IM 52,93
265 Trani puglia BA 52,84
266 Trebisacce calabria CS 52,20
267 Alba Adriatica abruzzo TE 52,10
268 Numana marche AN 51,91
269 Porto Recanati marche MC 51,53
270 Amantea calabria CS 51,43
271 Alassio liguria SV 50,85
272 Ceriale liguria SV 50,81
273 Cinisi sicilia PA 50,58
274 Borgio Verezzi liguria SV 50,12
275 Anzio lazio RM 49,49
276 Loano liguria SV 49,09
277 Porto San Giorgio marche AP 48,84
278 Pozzallo sicilia RG 48,37
279 Diamante calabria CS 48,33
280 S. Croce Camerina sicilia RG 47,56
281 Bordighera liguria IM 46,38
282 Laigueglia liguria SV 44,49
283 Ospedaletti liguria IM 44,20
284 Diano marina liguria IM 42,06
285 Pietra Ligure liguria SV 38,39
286 Lignano Sabbiadoro friuli UD 36,20

Gli uffici stampa Legambiente 06 86268379 - Touring Club Italiano 02 8526453

"Dentro di me una strega", Vittorio Paliotti. Tullio Pironti editore

Fresco di stampa, un bel libro di Vittorio Paliotti con in copertina un lavoro di Handy Warhol.
Come narratore Paliotti aveva già al suo attivo cinque romanzi, primo fra tutti quel "Casa con panorama" che, alcuni anni fa rappresentò un punto fermo nella letteratura italiana, dal quale fu ricavato anche una commedia e che venne tradotto in molte lingue.
E poi, questo nuovo romanzo, "Dentro di me una strega" (Tullio Pironti editore, pagg. 234, € 12,00) non solo è ambientato a Napoli, e prevalentemente nei quartieri Chiaia e Posillipo, ma fa muovere, accanto a personaggi di fantasia, altri che, in controluce, evocano uomini e donne facilmente riconoscibili.

Protagonista del romanzo è Marisa Del Monte Perez, una giovane donna non ancora trentenne, moglie di un affermato ingegnere e madre di una bambina di sette anni: il personaggio di Marisa, pur emblematico, è certamente di fantasia, ma tutt'altro che frutto di invenzione sono alcuni comprimari del romanzo.
Domiciliata in un panoramicissimo superattico di via Petrarca, Marisa dispone di molte ore libere e dispone anche di molti soldi dal momento che Giorgio, suo marito, dirige la filiale napoletana di azienda di Milano.
Quanto mai fedele al tranquillo Giorgio, Marisa dedica il suo (troppo) tempo libero a interminabili partite di burraco.
Ma viene il giorno in cui le amiche che compongono il "tavolino" propongono di darsi, almeno per un pomeriggio, a un nuovo tipo di gioco.
Servendosi di un bicchiere e di alcuni bigliettini, su ciascuno dei quali è stata scritta una lettera dell'alfabeto, queste signore perdigiorno pretendono di organizzare una bonaria e casereccia seduta spiritica.
Il morto risponderà facendo spostare da una lettera all'altra il bicchiere tenuto sotto pressione dalle dita delle partecipanti fino a comporre frasi di senso compiuto.

E chi si presenta, dopo tante chiamate infruttuose?
Nientemeno che una certa Susanna, una strega vissuta nel Seicento. Marisa, insomma, dovrà albergare dentro di sé l'anima di una strega.
In cambio di questo inconsueto tipo di ospitalità, Susanna si disobbligherà facendo assaporare a Marisa gioie sessuali da non immaginarsi.
Una serie di curiose coincidenze sembrano confermare le parole della strega. Ed ecco dunque che Marisa, da mogliettina borghese e conformista, si lancia, da un giorno all'altro, nelle avventure erotiche più strampalate.
Sadomasochismo e festival del sesso sono soltanto degli assaggini di tutto quanto avverrà.
Marisa, infatti, si troverà, suo malgrado, implicata in vicende di terrorismo, di spionaggio e di malcostume politico in quanto ricattata da un perfido deputato, un non meglio identificato, ma forse fin troppo identificabile, onorevole Cannavale.


Mario Carillo <mcarill@tin.it>

venerdì 30 maggio 2008

Festa Natura Arti e Tradizioni. Piazzola S. Brenta (PD) 31.05/02.06 2008


Si trasmette il programma dettagliato della FESTA della NATURA, ARTI e TRADIZIONI che aprirà i battenti domani, sabato 31 maggio e fino a lunedì 2 giugno 2008 presso Piazza Camerini ed ex Jutificio di Piazzola sul Brenta (Padova)

La mostra-vendita vedrà la partecipazione espositiva nel salone centrale dello spazio polifunzionale Ex-Jutifico dell'Associazione Culturale Ricercatori Moda d'Epoca con il contributo del proprio sponsor tecnico Banca Popolare di Marostica.

La manifestazione é organizzata dall'Associazione Ornitologica O.n.l.u.s. IL GHEPPIO di Padova con la collaborazione tecnica tecnica di Rosae Eventi di Chiara Pegge, Padova e disponibile anche in loco con la propria segreteria organizzativa presso la Sala Filatura Ex Jutificio di Piazzola Sul Brenta, Tel. 349-3506324 info@rosaeventi.it

L'intero articolo é visionabile sul Blog Vintage Events: http://vintagevents.blogspot.com/2008/05/festa-natura-arti-e-tradizioni-piazzola.html

Catania: problematiche sociali nel territorio. Incontro 7 giugno 2008

"ARCO DI UZEDA"

Consitalia associazione per i consumatori sez. di Catania

En.P.A. Associazione per la Sicilia

COMUNICATO STAMPA

Catania Lì 30.05.2008

Oggetto: Invito all'incontro del 07.06.2008.

Le S.LL. Ill.me sono invitate a partecipare ad un incontro, che si terrà nell'Aula n. A1 della Facoltà di Lingue e Letterature straniere (Monastero dei Benedettini) in data 07.06.2008 alle ore 17,30, in cui si discuterà sull'argomento "Problematiche sociali nel territorio catanese", promosso dalle Associazioni:

"Arco di Uzeda";

A.N.T.A. (Associazione nazionale tutela animali) Sez. di Catania;

En.P.A. Associazione per la Sicilia;

Lega per la difesa del cane;

Consitalia (Consumatori d'Italia - Associazione per la difesa dei consumatori).

Il programma prevede : il saluto del PROF. NUNZIO FAMOSO Preside della Facoltà di Lingue e Letterature straniere;

Gli INTERVENTI del 1) DOTT. FRANCESCO SILLUZIO Avvocato sul " problema della casa e degli alloggi d'emergenza questioni giuridiche" 2) SIG.RA PATRIZIA CALIO' Sfrattata in attesa di alloggio sugli "alloggi d'emergenza: la propria esperienza" 3) DOTT. ANGELO CAFFARELLI Già Dirigente del Comune di Catania sulle "Politiche della casa" 4) DOTT.SSA CINZIA CALABRESE Presidente dell'A.N.T.A. (Associazione nazionale tutela animali) Sez. provinciale sul "Il Randagismo: fenomeno diffuso a Catania proposte e soluzioni" 5) DOTT.SSA CATERINA VACCARI Giudice onorario del Tribunale per i Minorenni di Catania sugli "Agenti di socializzazione e disagio giovanile" 6) DOTT.SSA STEFANIA BONIFACIO Direttore responsabile della Rivista di storia e cultura di Sicilia "L'Elefantino" sullo "Lo sfruttamento giovanile nel mondo del lavoro" ;

Moderatore DOTT. NUCCIO MARTORANA Presidente dell'Associazione culturale "Arco di Uzeda" Responsabile del II Settore del Servizio economico-finanziario del Comune di Belpasso.

NUMERI TELEFONICI DI RIFERIMENTO : 0957164041-3398976303-3383802205

Distinti saluti

IL COORDINAMENTO

Sette visioni (anti)fisiognomiche: Come un’anomalia

Galleria Circolo Culturale Togunà

14 Giugno - 4 Luglio 2008

Come un'anomalia

Sette visioni (anti)fisiognomiche

Diego Cinquegrana, Antonio De Luca, Alessandro Di Pietro, Antonio Fiorini, Marco Pagliardi, Thomas Ray, Ashley Reid

a cura di Simone Frangi

Inaugurazione Sabato 14 giugno ore 18.30
La storia della ritrattistica occidentale viaggia sui binari dell'estetica della rappresentazione e dei principi teorici dell'imitazione.
I Portraits e gli Autoportraits di Francis Bacon aprono una falla in questa storia, affidando definitivamente, dopo il preludio picassiano, il destino della figura umana alla deformazione.
Il ritratto fisiognomico, nella sua massima aderenza realistica ai tratti fisici e psicologici del soggetto, inizia a fibrillare, entra in cortocircuito e finisce per essere somigliante ad un modello che non c'è.

Suggeriva Calvino che "la nostra immaginazione non può che essere antropomorfa": nella contemporaneità il ritratto, incapace di rinunciare all'icona umana, si trova costretto a lavorare contro se stesso, con un'anomalia di sistema, assistendo all'infiltrazione dell'irregolarità nella sua forma e nella sua funzione.
L'anomalia, deviazione della norma della rappresentazione, inizia a defigurare e a decostruire le immagini.
Se la fisiognomica alimentava il miraggio ed il pregiudizio di poter inferire caratteristiche morali, comportamentali e psicologiche dalle proporzioni anatomiche, il ritratto contemporaneo si scontra con la vita autonoma del corpo.
Le congetture e le iperboli antropologiche, che azzardavano inesperte previsioni sui temperamenti, scoprono la loro disarmante ingenuità.
A dispetto dei profili criminali di Lombroso e delle silhouettes sociali di Lavater, Come un'anomalia sbugiarda la "pseudoscienza" fisiognomica, raccogliendo lo spaesamento dell'arte imitativa di fronte alla nuove avventure della carne: l'ibridazione cyberpunk, il mimetismo, il camuffamento e l'impermanenza dell'identità, l'inconsistenza fantasmatica dell'umano, l'inessenzialità dei dettagli fisionomici e la loro trasfigurazione.
Per una decostruzione metodica del ritratto.

Diego Cinquegrana (Como, 1981). Vive e lavora a Como.
Antonio De Luca (Pompei, 1977) Vive e lavora ad Alessandria.
Alessandro Di Pietro (Messina, 1987). Vive e lavora a Como.
Antonio Fiorini (Brindisi, 1980) Vive e lavora a Milano.
Marco Pagliardi (Brescia, 1982). Vive e lavora a Milano.
Thomas Ray (Legnano, 1981). Vive e lavora a Milano.
Ashley Reid (New York, 1983) Vive e lavora a New York.

Galleria Circolo Culturale Togunà
Via Carlo Bianchi, 2
Inverigo, Fraz. Villa Romanò (COMO)
Orari: dal Lunedì al Venerdi, 16 – 19
Sabato e Domenica, 10 – 13 e 16 – 19
Dal 30 giugno al 4 luglio su appuntamento
Informazioni: +39 031 607223; gmasche@tin.it

ANTEPRIMA ASSOLUTA OZ499: LA FINE DEL COUNTDOWN SVELA IL SITO TANTO ATTESO


30 maggio 2008: domani 31 maggio 2008 verrà finalmente rilasciato il sito www.oz499.com, dove la nuova icona del design, OZ499,verrà svelata nelle sue caratteristiche più uniche in un gioco di mosaici da cliccare, con testi e immagini.


Il sito alza il sipario su OZ499: una ruota per ciclo in edizione limitata, 500 pezzi numerati, prenotabili esclusivamente dal sito www.oz499.com. La prenotazione permette di scegliere la numerazione che si intende acquistare, che assume valore come nelle classiche opere d’arte.



Ogni ruota sarà dunque numerata perché esclusiva, riporterà il suo peso esatto al grammo e la data di creazione: non è una produzione seriale, ma il connubio prezioso ed imperdibile tra l’arte e la tecnologia. La ruota ed il carbonio come simboli di perfezione e vita, materia e design.


OZ499, frutto della collaborazione tra OZ, leader mondiale nel settore dei cerchi in lega,e Carlesso, azienda veneta specializzata nel settore bike, è il modello di una nuova generazione di creazioni high-tech pensate per chi vuole essere pioniere di un nuova capacità di interpretazione di forma e materia. Un nuovo linguaggio per chi sa riconoscere le occasioni irripetibili, un’occasione unica che si fa riconoscere attraverso nuovi linguaggi.


Da domani, dunque, inizia un nuovo countdown: solo 500 pezzi nel mondo, da prenotare on line, per entrare in possesso di un oggetto unico ed irripetibile.


Ufficio Stampa OZ499
Veruschka Mazzuia

c/o

POLARIS - Warm Ideas
Via Campo, 18/f
32035 - Santa Giustina (BL)
Tel. 0437 858465
www.oz499.com

CATANIA, ELEZIONI: RICORSO AL TAR DEL MIS

MOVIMENTO PER L'INDIPENDENZA DELLA SICILIA
fondato nel 1943


- CUMUNICATU STAMPA -

CATANIA, ELEZIONI: RICORSO AL TAR DEL MIS

Il Movimento per l'Indipendenza della Sicilia informa che, a rettifica di quanto annunciato nei giorni scorsi da alcune testate, è stato costretto a proporre, con l'Avvocato Elena Cassella del foro di Catania, ricorso dinnanzi al TAR Catania avverso la delibera della Commissione Elettorale Circondariale di Catania che ha, per pretestuosi vizi di forma, escluso la lista del MIS dalla consultazione elettorale del consiglio Comunale di Catania del prossimo 15 e 16 giugno 2008.

La Segreteria Nazionale del MIS ritiene infatti che tale esclusione sia da considerarsi indebita e teme che la stessa possa essere stata agevolata o finanche voluta e indotta da chi potrebbe temere il risveglio dello storico movimento indipendentista fondato nel 1943, da qualche anno riorganizzatosi e che va facendosi sempre più popolare e partecipato, ed il suo ritorno sulle schede elettorali proprio nella città di Catania, che dell'indipendentismo è uno dei principali focolai storici e che dalla colonizzazione italiana e del suo sistema di partiti italiani ed ascari patisce gravi sofferenze.

È quindi chiaro auspicio della dirigenza del MIS che tale esclusione vada invece attribuita semplicemente ad una cattiva applicazione di una normativa elettorale ormai palesemente obsoleta, e che costringe ad un autentico "tour de force" la Commissione Elettorale Circondariale, tenuta ad operare in tempi ristrettissimi affrontando una immane mole di lavoro. Sarebbe infatti gravissimo dover constatare che i peggiori timori circa la possibilità da parte di talune entità di penetrare e condizionare organi terzi e neutrali, realtà tra le più turpi che caratterizzano l'attualità siciliana e catanese e tra le motivazioni alla base del risorgere dell'indipendentismo siciliano e delle sue proteste e proposte, possano concretizzarsi proprio a danno di una voce di libertà, giustizia e verità quale è il MIS.

Catania, 30 Maju 2008

A cura dell'Ufficio Stampa, Comunicazione e Propaganda del M.I.S.


Movimento per l'Indipendenza della Sicilia

Presidenza Nazionale
Via Giovanni Mangano, 17 - 95010 Santa Venerina (CT)
Tel. (+39) 095953464
Mobile (+39) 3392236028

Segreteria Nazionale
Via VIII Traversa, 36 - 95032 Belpasso (CT)
Mobile (+39) 3687817769

Ufficio Stampa, Comunicazione e Propaganda
Tel. (+39) 095 518 7777
Fax (+39) 095 29 37 230
Mobile (+39) 349 6933580

internet: www.siciliaindipendente.org

email: mis1943@gmail.com

Skype id: nicheja


«Noi vogliamo difendere e diffondere un’idea della cui santità e giustizia siamo profondamente convinti e che fatalmente ed ineluttabilmente trionferà».

Andrea Finocchiaro Aprile, 1944



QUESTO MESSAGGIO PUÒ ESSERE LIBERAMENTE E GRATUITAMENTE INOLTRATO,
NELLA SUA INTEREZZA ED ATTRIBUENDONE L'ORIGINE, A CHIUNQUE RITENIATE
POSSA ESSERE INTE
RESSATO AI CONTENUTI ESPRESSI E ALLE INIZIATIVE DEL M.I.S.(cc) 2008 Movimento per l'Indipendenza della Sicilia - Some rights reserved (Creative Commons license by-nc-nd 2.5 it)

Arezzo: Teatro carcere, presentato lo spettacolo che debutterà il 3 giugno '08

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

REGIONE TOSCANA

PROVINCIA DI AREZZO

DIPARTIMENTO AMM.NE PENITENZIARIA

PROGETTO SPECIALE TEATRO CARCERE

RETE TEATRALE ARETINA

CASA CIRCONDARIALE DI AREZZO PORTOFRANCO

in collaborazione con
TEATRO POPOLARE D'ARTE
presentano
COMPAGNIA IL GABBIANO in

CAMURRIA

tratto dal romanzo SANDOKAN di Nanni Balestrini
Adattamento al testo e regia: Gianfranco Pedullà e Donatella Volpi

Casa Circondariale di Arezzo (via Garibaldi, 259)
martedì 3 – mercoledì 4 – giovedì 5 giugno – ore 15.00


Presentato, oggi, il nuovo spettacolo che nasce dal laboratorio teatrale in carcere 2007/2008, condotto da Gianfranco Pedullà, Donatella Volpi e Marco Natalucci, che sarà messo in scena il 3, 4 e 5 giugno prossimi, nella Casa Circondariale di Arezzo (ore 15.00). In scena CAMURRIA, liberamente ispirato al testo di Nanni Balestrini Sandokan (edito da Einaudi), che ricostruisce la nascita e l'affermazione della camorra nella provincia di Caserta. Testimone delle gesta criminali realmente accadute è un ragazzo del paese, che è cresciuto in mezzo ad esse ma ha rifiutato di seguire quella strada, e che sceglie da ultimo di lasciare per sempre una terra irrimediabilmente devastata.

Alla conferenza stampa di questa mattina, l'Assessore alla cultura della Provincia di Arezzo, Emanuela Caroti ha sottolineato: "l'apertura del carcere alla città, che negli ultimi 17 anni è diventato sempre più un evento importante e significativo"; "un impegno che – ha aggiunto Camillo Brezzi, Assessore alla cultura del Comune di Arezzo - merita lo sforzo di molte Istituzioni e di altrettante strutture, come quella, appunto, dell'amministrazione carceraria".

Uno dei lati più importanti del progetto, sottolineato dal direttore del casa circondariale, Paolo Bosco, è "dare finalmente voce a chi non ce l'ha più, umanizzando una realtà difficile come quella del carcere, attraverso lo strumento del teatro e rendendo, in questa maniera, un servizio di sicurezza alternativo alla cittadinanza".

"Questa operazione, non sarebbe stata possibile senza una sinergia vera tra tutti partner del progetto – ha ringraziato così Gianfranco Pedullà, tutti gli intervenuti – E questo aiuto, questo interesse ci da tanta forza per perseguire i nostri scopi". E venendo allo spettacolo di quest'anno, il direttore artistico del Teatro Popolare d'Arte, nonché animatore del laboratorio teatrale in carcere, racconta: "parlare di Camorra con i detenuti, persone che non sono implicate con questa associazione criminale, ma che comunque hanno una visione diversa sull'argomento rispetto a quella che abbiamo tutti quanti, è molto difficile – e ha continuato – E' un tema delicato che sa tanto di sfida. Una sfida che abbiamo accettato, nonostante tutte le difficoltà, come la mancanza di un gruppo stabile su cui costruire lo spettacolo (quest'anno, per esempio, fra trasferimenti e scarcerazioni, sono stati 5 i gruppi che si sono alternati)". Sul progetto di quest'anno, inoltre, verrà girato un film professionale con la regia di Massimo Carboni: "un lavoro doppiamente importante, che darà ancora più voce ad argomenti difficili e problematici. La nostra speranza è che grazie a questi sforzi, prolungati negli anni, si arrivi ad un dibattito proficuo su tutto ciò che gira intorno al carcere, perché diventi una crescita per i detenuti, ma anche per le persone comuni".

E' negli anni '80 che nasce la Compagnia Teatro Popolare D'arte (inizialmente con il nome di Mascarà Teatro) e, fin da subito, si distingue per la sua forte attenzione alla formazione del pubblico e ai rapporti con la società. Con questa premessa, nel 1992, è quasi naturale il nuovo impegno con il carcere di Arezzo fortemente sostenuto e voluto dalla Direzione della Casa Circondariale e dalla Provincia di Arezzo che, nell'arco di oltre 15 anni, ha coinvolto più di 500 persone che si sono alternate sulla scena affrontando testi anche molto impegnativi. Le sperimentazioni del Teatro Popolare d'Arte, in stretta collaborazione con la Compagnia Il Gabbiano (formata da detenuti - attori) tendono a creare un contesto pedagogico di auto-formazione, di crescita soggettiva e collettiva e, contemporaneamente, favoriscono il cambiamento dei linguaggi del teatro, che trova negli stretti orizzonti carcerari una sua rinnovata urgenza. E' un volano importante che crea incontro, scambio, dialogo. "Ad Arezzo – ha raccontato Pedullà – questo dialogo, faticosamente, è stato costruito grazie allo sforzo delle persone e degli enti coinvolti. Il carcere si è aperto alla città e la città, in un certo senso, è entrata in carcere".

Nel corso di questi anni sono stati messi in scena, tra gli altri, Uccelli (da Aristofane), Gli Enigmi di Kaspar Hauser (da P. Handke e W. Herzog), Miseria e Nobiltà (da Eduardo Scarpetta), ma anche su La tempesta di Shakespeare o il Pinocchio di Collodi, o ancora, il Don Chisciotte di Bulgakov e Aspettando Godot di Beckett.

____________________________

Gloria Peruzzi
ufficio stampa
Tel. +39 349 3588645
duendecomunicazione@gmail.com
gloriaperuzzi@gmail.com
pieviecastelliinmusica@gmail.com

Sodalitas Social Award premia la Sostenibilita'


Il Sodalitas Social Award premia la Sostenibilità

Il convegno “Sostenibilità e Responsabilità sociale”, organizzato oggi dalla Fondazione
Sodalitas presso Assolombarda, ha ospitato la premiazione dei migliori progetti di
Responsabilità sociale realizzati dalle aziende nel mercato italiano.
La Sostenibilità emerge come tema portante per i prossimi anni.


Milano, 29 maggio
2008 – Il Sodalitas Social Award, il Premio nazionale attribuito
annualmente dalla Fondazione Sodalitas ai migliori progetti di Responsabilità sociale, è
riuscito ad interpretare ancora una volta le tendenze evolutive della responsabilità sociale,
facendo da “termometro” dell’intesse delle aziende verso il tema.
Dall’edizione di quest’anno, alla quale hanno partecipato 210 imprese con 260 progetti,
emerge come, sempre di più, le imprese siano attente al tema della Sostenibilità, in tutti i
suoi aspetti: dal risparmio energetico, all’attenzione per l’ambiente, dalla riduzione dei gas
serra, alle energie rinnovabili.
I cittadini chiedono alle imprese di impegnarsi seriamente nell’indicare strumenti e
modalità di uso intelligente delle fonti.
Dai dati relativi all’edizione di quest’anno emerge che la Sostenibilità è il tema centrale
nel 25% dei progett
i candidati. Tra questi 30 sono stati presentati nella nuova categoria
dedicata alle iniziative di sostenibilità.


Le istituzioni e le imprese in prima linea per lo svilupp
o sostenibile
Il convegno “Sostenibilità e Responsabilità sociale”, organizzato dalla Fondazione
Sodalitas in Assolombarda, ha coinvolto imprese e istituzioni invitate a testimoniare il
proprio impegno nella direzione dello sviluppo sostenibile.
Antonio Colombo, Direttore Generale di Assolombarda, ha sottolineato come
l’imprenditoria milanese sia già attiva sul tema e stia lavorando alacremente per offrire il
sostegno al progetto che porterà Milano al centro dell’attenzione mondiale con l’EXPO
2015. Angelo Paris, Managing Director del Comitato di Pianificazione EXPO, ha
presentato le attività che coinvolgeranno la città nei prossimi anni, mettendo l’accento sulla
scelta che il Comitato ha fatto nel progettare uno sviluppo sostenibile del territorio,
certamente una leva vincente per il futuro di Milano.

Le imprese sono attori di primaria importanza in questo contesto; lo hanno confermato i
rappresentanti delle aziende intervenuti alla tavola rotonda sul tema della giornata: Gian
Francesco Imperiali, ABB; Silvio De Girolamo, Autogrill; Marco Morganti, Banca
Pr
ossima; Sabina Ratti, Eni; Massimo Scaccabarozzi, Johnson&Johnson; Pietro
Guindani, Vodafone Italia, hanno testimoniato l’impegno delle loro aziende in materia di
sostenibilità, offrendo interessanti prospettive e spunti per il futuro.

Il Progetto CRES.CO
La Fondazione Sodalitas, in questo quadro, mette in campo le proprie energie e
competenze in materia di sostenibilità, con l’avvio del progetto CRES.CO (Crescita
Compatibile). Alessandro Beda, Consigliere d’Indirizzo della Fondazione Sodalitas, ne ha
presentato le linee guida: il progetto ha come obiettivo la diffusione della cultura della
sostenibilità, il coinvolgimento delle imprese chiamate a condividere i comportamenti e le
scelte responsabili che favoriscano il risparmio energetico con le realtà territoriale, le PMI
e i consumatori.


I Vincitori della sesta edizione del Sodalitas Social Awa
rd
Durante il convegno “Sostenibilità e Responsabilità sociale” sono state premiate le
aziende vincitrici edizione del Sodalitas Social Award, nelle sette categorie previste dal
bando:

Nella categoria dedicata al “miglior programma di responsabilità sociale rivolto alla
valorizzazione del ca
pitale umano”, il Primo Premio è stato attribuito ad Indesit
C
ompany per la ristrutturazione aziendale realizzata nello stabilimento di Refrontolo.
All’interno di questa categoria, è stato istituito un Premio Speciale per i progetti di Pari
Opportunità in azienda. La Giuria ha attribuito il riconoscimento al Gruppo Boehringer
Ingelhe
im Italia, per un progetto innovativo dedicato alle dipendenti in rientro dalla
maternità.

La categoria dedicata alla “migliore iniziativa di sostenibilità” ha visto assegnato il
Premio d’Eccellenza al Gruppo Johnson&Johnson per l’impegno negli anni in molteplici
iniziative di sostenibilità che ha portato l’azienda ad essere all’avanguardia sul tema. Ad
affiancare questo riconoscimento, il Primo Premio della categoria è andato ad AGS -
Azienda Gl
obal Service, che ha reso il comune di Provaglio d’Iseo tra i primi in Italia ad
utilizzare il fotovoltaico in maniera estesa, portando benefici economici a tutta la
comunità.

La categoria “miglior programma di partnership nella comunità” ha visto primeggiare
Eticredito - Banca E
tica Adriatica per avere messo in atto un progetto di microcredito
dedicato alle famiglie.
All’interno di questa categoria è stato assegnato un riconoscimento ad Air Liquide Italia,
per il “miglior progetto per le scuole”: l’iniziativa premiata consente ad alcuni studenti
napoletani con ridotta capacità respiratoria di studiare grazie ad assistenza medica
costante durante tutta la giornata.

Categoria “migliore campagna di marketing sociale”: SCM Group ha ricevuto il Primo
Premio grazie al progetto volto alla formazione professionale in ragazzi di strada in Bolivia,
Zambia e Tanzania.

Il Premio per la “migliore iniziativa di responsabilità sociale realizzata da PMI” è stato
assegnato alla azienda vinicola San Matteo che ha realizzato un programma di
responsabilità sociale rivolto ai dipendenti, aumentando la soddisfazione sul luogo di
lavoro e diminuendo gli incidenti.

Nella categoria “Innovazione di prodotto o servizio socialmente, ambientalmente e
finanziariamente responsabile”, la Giuria ha attribuito il Primo Premio alla Fondazione
Italiana Accenture
per Navigabile, uno strumento interattivo che permette l’utilizzo degli
strumenti informatici da parte dei disabili.
Un Premio Speciale è stato assegnato a Microsoft Italia per avere favorito lo sviluppo delle
Pari Opportunità di genere tramite corsi di formazione, un Osservatorio dedicato al tema e
altri servizi per favorire la crescita del potenziale femminile in tutte le aree della vita
quotidiana, dal lavoro, alla formazione, alla ricerca.

Infine, nella categoria dedicata alla migliore iniziativa di responsabilità sociale realizzata da
ente locale, istituzione pubblica o scolastica Il progetto a cui la Giuria ha assegnato il
Primo Premio è quello d
ell’ Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini che offre
competenze mediche e formazione ospedaliera al personale operante nelle strutture del
Corno d’Africa, grazie alla collaborazione con la ONG Voci dal Mondo.

I progetti vincitori sono pubblicati nel “Libro d’Oro della Responsabilità sociale”, la
pubblicazione che raccoglie tutti i progetti candidati al Premio.
Il volume è stato distribuito oggi in occasione dell’evento di premiazione ed è scaricabile
dal sito internet www.sodalitas.it.

La manifestazione è organizzata in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Vodafone.


Nasce www.sodalitas.socialsolution.it – il nuovo database sulla Responsabilità
sociale e ambientale delle
imprese
Da oggi è online www.sodalitas.socialsolution.it il sito che raccoglie tutti i progetti candidati
al Sodalitas Social Award nelle sei edizioni.
Sodalitas Socia
l Solution è il più ricco database europeo in materia di Responsabilità
sociale con oltre 900 best practices aziendali realizzate i
n Italia.



Per informazioni:
Uberto Russo
Fondazione Sodalitas
Tel: 02/86460236
Fax: 02/86461067
e-mail: uberto.russo@sodalitas.it


Sodalitas Social Award – Tutti i finalisti della sesta edizione

Categoria 1- Valorizzazione del capitale umano
Gruppo Johnson & Johnson
Indesit Company
SAIWA
UniCredit

Premio Speciale Pari Opportunità
Gruppo Boehringer Ingelheim Italia
Procter & Gamble Holding

Categoria 2 - Iniziativa di sostenibilita
`
Apm Esercizi
Laboratori Guidotti
Loccioni
AGS Azienda Global Service
Gruppo Johnson & Johnson
Terme di Sirmione

Categoria 3 - Partnership nella comunit
à
Enel
Eticredito - Banca Etica Adriatica
Ferrovie Dello Stato
Gruppo Bancario Credito Valtellinese
Gruppo Mercurio
Hewlett-Packard Italiana

Premio Speciale Progetti con la scuo
la
Air Liquide Italia
Norda

Categoria 4 - Campagna di marketing socia
le
Alessi
Costa Crociere
Fondazione Mediolanum
Optotrades
SCM Group

Categoria 5 - Piccole e Medie Impre
se
Calcio Padova
Develpack
Eletecno Impianti Integrati
Print Lab
San Matteo


Categoria 6 - Innovazione di prodotto o servizio
Autogrill
Banca Popolare di Milano
General Beverage
Fondazione Italiana Accenture
Microsoft Italia
Taplast

Categoria 7 - Enti locali, istituzioni pubbliche o scolastiche
Assessorato Pubblica Istruzione e Beni Culturali - Provincia di Taranto
Azienda Ospedaliera S.Camillo Forlanini
Comune di Buccinasco
Fondazione Serena
I.S.I.S.S. Maironi Da Ponte
Provincia di Carbonia Iglesias

Berlusconi e la Campania

Prepariamoci al peggio!


IL GOVERNO BERLUSCONI DICHIARA GUERRA AI CITTADINI CAMPANI

di Lucio Garofalo

Il primo Consiglio dei Ministri del quarto governo guidato dal neoduce Berlusconi, insediatosi "simbolicamente" (ossia demagogicamente) nella città di Napoli, ha varato una serie di decreti ministeriali di segno eccezionale, sotto la spinta e la "spada di Damocle" esercitata da alcune contraddizioni che sono state dipinte e raffigurate dalla propaganda di regime come "drammatiche emergenze" di natura sociale, ambientale, sanitaria e di ordine pubblico, costruite ad arte dai media e dalle forze politiche di governo.

In pratica, è stata annunciata una linea estremamente dura per affrontare in modo drastico e radicale talune questioni problematiche quali lo smaltimento dei rifiuti a Napoli e in Campania, e il tema della "sicurezza", alimentato e gonfiato da un'infame campagna mediatica di stampo xenofobo, se non addirittura razzista, che ha contribuito non poco ad istigare la popolazione italiana ad un sentimento di odio razziale rivolto in particolare contro le comunità Rom ed altri gruppi etnici migranti e presenti sul nostro territorio.

Sul versante dei rifiuti è stato compiuto un vero e proprio salto di qualità nella strategia da mettere in campo, ovvero un pauroso balzo strategico-organizzativo che sancirà il passaggio da una gestione repressiva di natura ordinaria, condotta finora dalle forze di polizia deputate all'opera di repressione interna, ossia quelle istituzioni delegate alla normale amministrazione dell'ordine pubblico, ad un'azione gestita direttamente dalle forze armate, come se si trattasse di un'operazione di tipo bellico da attuare all'interno del paese.

Infatti, la designazione di Guido Bertolaso, rilanciato alla grande nella veste di capo della Protezione civile nazionale, scelto per affiancare la Presidenza del Consiglio, vale a dire lo stesso Berlusconi, che si assume in tal modo la diretta responsabilità politica del problema, procede proprio nel senso di un'impostazione in chiave militarista della risoluzione della "emergenza rifiuti" in Campania.
Inoltre, i siti individuati come discariche per lo smaltimento dell'immondizia saranno dichiarati "aree di interesse strategico nazionale", vale a dire zone strettamente militari, per cui saranno presidiate e sorvegliate direttamente dalle forze armate.

In tale contesto sarà applicata come misura deterrente una legislazione punitiva alquanto dura, di stampo quasi draconiano, che sarà in qualche modo adeguata e coerente rispetto ai provvedimenti annunciati, per cui potranno essere comminate addirittura sanzioni carcerarie molto severe ai danni di eventuali iniziative di lotta intraprese da parte di semplici cittadini che decideranno di manifestare e di opporsi alle scelte adottate dal governo Berlusconi. Il quale si preannuncia come un esecutivo di "lacrime e sangue".

In poche parole, le proteste e i dissensi prima legittimi, saranno trattati e perseguiti alla stregua di veri e propri reati penali.

Tutto ciò determinerà e significherà una cosa sola: uno stato di guerra civile permanente in Campania.
Prepariamoci al peggio...


Lucio Garofalo
garofaloluc@tiscali.it

ANCI: PREMIO PER IL SOSTEGNO AI RIFUGIATI

COMUNICATO STAMPA

UN PREMIO PER IL SOSTEGNO AI RIFUGIATI


L'ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani saluta con soddisfazione l'accesso alla sessione finale del premio Sodalitas Social Award dell'Osservatorio Nazionale sul Disagio e la Solidarieta' nelle Stazioni Italiane (ONDS). Il premio, che e' stato assegnato ieri a Milano, riconosce il rilevante contributo dato alla crescita di iniziative improntate ai temi della responsabilita' sociale e della sostenibilita'. ONDS e' stato selezionato fra i migliori progetti finalisti a livello nazionale.

Il rapporto di collaborazione con ONDS risale al 2005 allorche', in seguito alla firma di un accordo quadro sulle politiche sociali nelle stazioni ferroviarie fra ANCI e Ferrovie dello Stato, e' stato ratificato il lavoro dell'Osservatorio gia' attivo dal 2002.

Nell'ambito dell'accordo quadro e' stata resa possibile la realizzazione del progetto 'Binario Asilo' avente come obiettivo quello di sostenere la mobilita' dei richiedenti asilo e rifugiati e di alleggerire la pressione del disagio sociale sulle stazioni ferroviarie.

Grazie a questo progetto e' stato possibile mettere in condizione i richiedenti asilo e rifugiati segnalati al Servizio centrale del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR), e da questo indirizzati verso uno dei progetti territoriali del Sistema, di raggiungere il Comune di destinazione nel piu' breve tempo possibile avvalendosi della possibilita' di ottenere un biglietto ferroviario gratuito.

In ognuna delle citta' di partenza dei richiedenti asilo e rifugiati verso le destinazioni di accoglienza dello SPRAR e' stata infatti identificata un'agenzia di viaggi con la quale la struttura di coordinamento dell'ONDS ha stipulato un accordo per l'erogazione dei biglietti ferroviari tramite il raccordo con gli operatori degli Help Center locali o della struttura di riferimento dell'ANCI.

L'accordo quadro con ANCI ha inoltre favorito la mobilita' 'in uscita' delle persone richiedenti asilo dalle aree ferroviarie evitando di trasformare le stazioni e le arre cittadine prospicienti in luoghi impropri di ricovero e soggiorno improvvisato, anche per lungo termine, con conseguenti problemi di degrado a livello igienico-sanitario e per la sicurezza dei cittadini.

Roma, 30 maggio 2008

LAV: SCUOLA, SIRACUSA: CONCORSO 'PREMIO PICCOLE IMPRONTE', OGGI PREMIATI I DIRITTI DEGLI ANIMALI

COMUNICATO STAMPA
LAV - Coordinamento Regionale Siciliano

SCUOLA, SIRACUSA: CONCORSO 'PREMIO PICCOLE IMPRONTE' PROMOSSO DA LAV E AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE, SI PREMIANO I DIRITTI DEGLI ANIMALI

150 alunni delle scuole della provincia di Siracusa partecipano alla premiazione del concorso scolastico

"Io rispetto gli animali". Le due storie vincitrici

saranno pubblicate sulla rivista Piccole Impronte

Oggi dalle ore 11,00 alle 13,00 ha avuto luogo nel Palazzo della Provincia di Siracusa, presso la Sala Costanza Bruno, la cerimonia di premiazione del "Premio Piccole Impronte: Io rispetto gli animali", concorso scolastico organizzato dalla LAV, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della Provincia di Siracusa, e rivolto agli studenti delle scuole primarie (classi III, IV e V ) e delle scuole secondarie di I grado (classe I), statali e paritarie, presenti sul territorio provinciale. Al concorso hanno aderito 13 scuole, per un totale di 52 classi. Il compito per ogni partecipante era di scrivere un racconto il cui tema doveva essere il rispetto per gli animali.

Cinque le storie finaliste, due delle quali hanno ricevuto il primo premio per ciascuna categoria di concorso. Ad aggiudicarsi il I premio per la classe di concorso riservata alla scuola primaria è stata la storia "Stella, la mia coniglietta", scritta da Alessandra Foti della IV B dell'Istituto Comprensivo "Costanzo" di Siracusa, mentre il I premio per la classe di concorso riservata alla scuola secondaria di I grado è andato al racconto "Scar e Teresa", di Giulia Tiralongo della I A del II Istituto Comprensivo "G.Bianca" di Avola. Le due storie che hanno vinto il primo premio, un ricco kit di regali offerti dalla LAV (magliette, libri, gadget), saranno pubblicate ad ottobre su Piccole Impronte, la rivista della LAV rivolta ai ragazzi animalisti, e illustrate da famosi disegnatori che collaborano gratuitamente con la rivista.

Premiate anche le altre tre storie finaliste: "Il leone e la scheggia" di Chatoui Nadir, classe V B della scuola primaria "S. Pellico" di Pachino; "Il mio amico a quattro zampe" di Giulia Filipputti, classe V della scuola primaria "Sacro Cuore" di Siracusa; il lavoro collettivo della classe IV C del XVI I.C. "Von Platen" di Siracusa. Gli elaborati sono stati esaminati da un'apposita giuria composta da Ilaria Marucelli, responsabile nazionale Settore Educazione della LAV, Corrado Cannata, responsabile LAV di Siracusa e dallo scrittore Marcello D'Orta, maestro elementare e autore del celebre "Io speriamo che me la cavo" , che recentemente ha pubblicato "Nessun porco è signorina" (Mondadori), un libro che contiene pillole di saggezza dei bambini sugli animali, la cui vendita andrà in parte a finanziare le iniziative educative della LAV nelle scuole per il rispetto degli animali.

"Questo concorso ci ha consentito di portare in molte scuole (in alcuni casi per la prima volta) il tema del rispetto dei diritti degli animali - dichiara Ilaria Marucelli, responsabile nazionale LAV settore Educazione - L'iniziativa ha avuto molto successo e il risultato finale è a nostro giudizio estremamente interessante e corrispondente nello spirito e negli obiettivi alle indicazioni del Protocollo d'intesa tra il Ministero dell'Istruzione e la LAV. Nei loro temi, i ragazzini hanno espresso, a modo loro, tutta la condanna verso chi abbandona i cani per strada o contro chi li fa combattere. Spietati contro la caccia e contrari alla reclusione degli animali in circhi e zoo, dimostrano il loro amore verso tutti gli esseri viventi."


"La realizzazione di questo concorso – aggiunge Corrado Cannata, responsabile LAV di Siracusa - è l'inizio di un percorso educativo che il gruppo LAV di Siracusa ha intrapreso quest'anno, coinvolgendo le scuole della provincia e gli studenti di tutte le età, in attività ed incontri sul tema del rispetto degli animali".

Negli ultimi anni la scuola italiana sta mostrando un interesse crescente nei confronti del rapporto bambino-animale. Sono sempre più numerose le iniziative che nella scuola tengono conto della maggiore sensibilità nei confronti degli animali con cui una famiglia su 3 condivide la propria esistenza; sempre più insegnanti attenti e preparati scelgono di trattare un tema, quello della cultura animalista, che per la sua dimensione quantitativa e per il risalto sociale crescente è al centro dell'esperienza formativa dei bambini e dei ragazzi.

Siracusa, 30.05.2008


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi.
* * * *

www.lavsicilia.it - email: ufficiostampa@lavsicilia.it - Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325

LAV tel. 064461325 www.lav.itlav@infolav.org

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email