Cerca nel blog

giovedì 28 giugno 2012

Transiti diversi di Pelliccia, Piccinno, Salvini, Lamanna, Rupe Mutevole Edizioni

“Domani/ è un altro giorno/ di dolore e di noia/ e più lontana/ sembra la fine/ di questo lungo viaggio/ dalle tenebre al sole/ di un’aurora di gioia./ Ancora cercherò/ residue tracce/ del destino sognato/ in un’alba d’estate,/ quando i giorni e le ore/ si specchiano ancora/ in un mare/ d’azzurro/ e d’infinito./[…]” – “Un altro domani” – Antonio Pelliccia La finezza del verso, la piega malinconica che verte verso il ricordo ed allo stesso modo verso la speranza. In questo modo, Antonio Pelliccia piega il suo presente per contrapporre il passato al futuro in liriche dal gusto antico e paesaggistico. “Transiti diversi”, edito nel giugno 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta poetica formata da quattro autori: Antonio Pelliccia con “Canzoni d’Inverno”, Claudia Piccinno con “Potando l’Euforbia”, Alessio Salvini con “Il canto della sera” e Maria Luisa Lamanna con “Tre brividi soltanto”. Il titolo della raccolta, “Transiti diversi”, è un calembour che simboleggia il movimento che avviene nella creazione letteraria con l’assembramento di sintagmi nominali e verbali; dei movimenti diversi dunque, in quanto i quattro autori presenti operano utilizzando stili poetici differenti; ed infine è da intendersi come un transito diverso e dunque un passaggio da un verso all’altro che si materializza in modo totalmente fluido e naturale. “Elegia o parodia?/ Consenso o dissenso?/ Cos’è la poesia?/ Canto o lamento?/ Arte o linguaggio?/ credo sia un varco/ per anime sole,/ una brezza/ che aleggia sui cuori,/ l’intimo codice/ di pensieri irrisolti,/ per me è vanga/ che smuove le ceneri,/ tizzone ardente/ di nuove scintille.” – “La poesia” – Claudia Piccinno La raccolta della Piccinno punta tutto sull’eterogeneità dello espressione utilizzata, infatti, al suo interno troviamo aforismi, haiku, lettere, liriche, riflessioni su proverbi. Ne “La poesia” troviamo le interrogazioni di un’autrice che non da nulla per scontato e che continuamente riflette sul suo pensiero. “Verdi Pazzi/ Scarlatti/ ch’Annegano/ Disfatti/ sopra/ mossi Cobalti/ Infranti/ sotto/ il Cielo/ Rosso:/ s’Annega/ per Lui/ sotto/ l’Onde Malate/ in Scogli Intatti/ (e) la Vita che/ di Senso/ Non Ha/ se non con/ la Morte/ per mano./ In Tempesta (,)/ Cantare/ il Vento (.)// […]” – “Cantare il vento” - Alessio Salvini E con il terzo autore ci catapultiamo in una poetica che stravolge il testo, il cui stile è netto e riconoscibile. Alessio Salvini gioca con i suoi versi, con le parole, con i significati metaforici che possono crearsi dallo scombinare la forma classica della lingua. Maria Luisa Lamanna e le sue delicate liriche che inneggiano al sentimento. Sono amori puri dal retrogusto erotico che ricercano l’intimo sottoponendolo a dura analisi per illuminare ogni sua parte, per comprendere dove l’animo risiede. “Un ultimo caffè,/ carezza mai posata,/ smarrita nel cambio di lenzuola/ che fuggono l’alba./ Ti amo sulle gocce timide,/ nel fischio del treno delle cinque./ Quando l’ombra,/ al margine del tramonto/ si accorda alla sera,/ di nuovo ti amo./ […]” – “Sulla quinta di un respiro” – Maria Luisa Lamanna Copertina “Vorrei aspettare il tempo” di Alessandro Murgia Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/06/28/transiti-diversi-raccolta-di-pelliccia-piccinno-salvini-lamanna-rupe-mutevole-edizioni/

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *