Cerca nel blog

venerdì 30 novembre 2012

Le tasse si devono pagare per etica o convenienza? La confessionalita' al potere? Il caso Befera

Firenze, 30 Novembre 2012. E' sintomatica la motivazione con cui il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, ha giustificato la sua contrarieta' alla possibilita' di dedurre dalla dichiarazione dei redditi scontrini e ricevute: "Sono contrario al contratto di interesse, non mi piace l'onesta per convenienza, non la trovo corretta, e questa misura peraltro non porta quei vantaggi di cui tutti parlano".
Sintomatica per due motivi:
- il direttore della Agenzia delle Entrate e' un politico o un funzionario dello Stato? Oggi ci ha detto che e' un politico!
- e in quanto tale ci ha comunicato che la sua visione dello Stato e' etica. Cioe' il cittadino si deve rapportare con lo Stato non come soggetto a cui dare e fiducia e chiedere ordine e convenienza, ma come se fosse il padre della propria famiglia, da amare sempre e verso cui essere disponibili 'a prescindere'.
Una visione etica che e' in struggente contraddizione con la politica delle sanzioni fiscali, quella che, per esempio, fa pagare il 30% di penali a chi sfora i tempi di un pagamento: a che servirebbe la penale se non ad indurre il contribuente a pagare nei termini, in modo conveniente? Se il discrimine fosse solo l'onesta', come vorrebbe Befera, le penali non avrebbero senso. Il nostro pero' e' un ragionamento non-confessionale, per cui ci immaginiamo la risposta del confessionale Befera a questa nostra osservazione: "sei stato disonesto non pagando nei termini e percio' ti punisco". Per il nostro cio' che conta e' l'onesta' in quanto "moto dell'anima", non come convenienza.
Una situazione che puo' divenire sempre piu' ingarbugliata per valutazioni e motivazioni, cosi' come sempre accade quando a decidere e' l'etica di alcuni che assurge a Stato piuttosto che la convenienza che si fa Stato per tutti.
Attilio Befera e' il funzionario stra-pagato che abbiamo al massimo vertice della raccolta fiscale. Chissa' se nel presunto "ripulisti" che tutti i politici dicono di voler fare ce lo troveremo ancora dov'e' oggi, o in altro ente simile, o in Parlamento o licenziato. Si accettano scommesse!!

Vincenzo Donvito, presidente Aduc
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *