Cerca nel blog

martedì 29 luglio 2014

Il Gioco legale e responsabile per contrastare la criminalità

Risale al 2011 il lancio sul web dei casino online licenziati dalla AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopolidi Stato). Da allora di strada ne è stata percorsa davvero parecchia, specie e soprattutto nella grande campagna promossa dall'AAMS stessa per la differenziazione tra il gioco illegale ed il gioco legale. Lo scopo è infatti quello di tutelare i giocatori, soprattutto i minorenni e le fasce più deboli, che troppo spesso diventano vittime inconsapevoli della criminalità organizzata, che proprio dal gioco illegale trae ingenti profitti. 



Criminalità organizzata che, come ovvio, non aveva perso tempo per infiltrarsi anche nel settore del gioco dopo la sua legalizzazione. Troppo semplice infatti per chi dispone di mezzi finanziari adeguati, investire nel business delle "macchinette" ad esempio, collocando negli innumerevoli bar sempre più slot che spesso e volentieri non erano in regola (ad esempio per le percentuali di pagamento alterate).
Molte sono state le iniziative parlamentari volte a disciplinare il settore anche tramite l'esercizio di maggiori controlli, e l'AAMS è stata la risposta a queste iniziative che, nel 2006 iniziò a bloccare i siti web che offrivano in Italia il gioco d'azzardo senza disporre di licenza, depurando in maniera sostanziale e sistematica il settore da tutte da tutti, o quasi tutti i siti che non essendo in possesso della prevista licenza, operavano al di fuori della legalità e pertanto, non essendo controllabili dalle procedure per legge previste, erano potenzialmente pericolosi.

La logica conseguenza è stata la creazione di un database che raggruppa i casinò in linea sicuri licenziati da AAMS e che pertanto offrono una maggior tutela nei confronti del consumatore.
Naturalmente c' non è molto contento di questa situazione. Criminalità organizzate a parte c'era un intero mondo che traeva vantaggio dalla situazione antecedente. Basta ricorda i moltissimi blog e siti che si mantenevano proprio grazie alla pubblicità ed alle commissioni che incassavano da casinò online sparsi un po' tutto il mondo... la maggior parte dei quali con sede ad Antigua o in Belize. L'attuale disciplina ha teso a normalizzare anche questo "settore parallelo". Vale a dire le tante persone e piccole aziende che trovano giovamento indiretto dal gioco d'azzardo... pensiamo al micro-marketing ed alla SEO per esempio.

C'è solo da sperare che le varie iniziative parlamentari, nel tempo, servano ad efficacemente regolamentare un comparto delicatissimo e "carico di soldi" come quello del gioco d'azzardo, lasciando emergere gli operatori seri che col gioco fanno il loro business, versando le imposte previste e creando occupazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *