Cerca nel blog

martedì 27 ottobre 2015

Festival della Scienza: al via domani il GSS, la Scienza dei Sistemi Globali


 

La sfida del GSS, la Scienza dei Sistemi Globali
Equilibrio e disequilibrio nei sistemi sociali, economici e politici
Da domani, mercoledì 28 ottobre, a venerdì 30 ottobre, al Festival della Scienza

Genova, 27 ottobre 2015. Non siamo mai stati così tanti, sette miliardi, e per la prima volta nella storia più della metà del mondo abita nelle città. Tra qualche decennio i miliardi diventeranno nove. E la popolazione urbana sarà il 70 per cento del pianeta. Servono soluzioni, alla svelta: la Scienza dei Sistemi Globali (GSS) è una di queste. Il progetto, finanziato dalla Commissione europea, punta a un approccio scientifico alle politiche globali, perché ormai anche le sfide sono planetarie, senza confini. Basti pensare a cambiamento climatico e pandemie, a conflitti e sviluppo sostenibile, sufficienza energetica, urbanizzazione e gestione delle crisi economiche.

Al Festival della Scienza si parlerà di questi temi per tre giorni, mercoledì 28, giovedì 29 e venerdì 30 ottobre. Il primo appuntamento è mercoledì 28 alle 18.30 - nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale – con Ricerca di Semplicità e Unitarietà nella Complessità della Vita. La lectio magistralis di Geoffrey West della Santa Fe Institute è uno sguardo sul mondo d'oggi. Con una domanda di fondo: come è possibile che le città siano il centro dell'innovazione, della creazione di ricchezza e delle reti sociali, quando sono anche la prima fonte di criminalità, inquinamento, malattie, cambiamento climatico e consumo di risorse?

Giovedì 29 gli appuntamenti sono quattro. Si parte alle 9.30 nella Sala Consiliare di Palazzo Doria Spinola, in via Lanfranco 1, con Scienza dei Sistemi Globali, HPC e Big Data un dialogo d'alto livello tra Chris Barrett della Virginia Tech, Mark Parsons dell'Università di Edimburgo, Per Nyberg di Cray Inc e Bastian Koller di HLRS. Al centro dell'attenzione le tracce digitali, lasciate dalla nostra società sotto forma di dati. Come possono essere utilizzate? Chi dovrebbe trarne profitto? Si parlerà così di High Performance Computing (HPC), uno strumento che consente di affrontare problemi sociali estremamente complessi, e di High Performance Data Analysis (HPDA), ritenuta la chiave per il successo di GSS nel prossimo decennio.

Alle 11.30, sempre nella Sala Consiliare di Palazzo Doria Spinola, ci sarà un altro dialogo di livello internazionale: Economia 2.0 - Complessità e Disequilibrio. A confrontarsi saranno Alan Kirman dell'Università di Aix Marseille, Sheri Markose dell'Università di Essex, Luciano Pietronero del CNR e Silvano Cincotti dell'Università di Genova. Al centro della discussione un'importante tema dell'agenda globale degli ultimi anni: trovare un modo per superare la crisi con strumenti politici efficaci e nuove teorie per governare il sistema economico e finanziario.

Si prosegue alle 15.30, ancora nella Sala Consiliare, con Finanza e rischi sistemici in un mondo globalmente connesso. Un dialogo sulla crescente complessità del sistema finanziario tra Iman Van Lelyveld della Banca Centrale d'Olanda, Grzegorz Halaj della BCE e Stefano Battiston dell'Università di Zurigo. Alle 18.30 si chiude la giornata nella Sala delle Grida di Palazzo della Borsa con la lectio magistralis di Steven E. Koonin della New York University, La promessa della Scienza della Città. La conferenza presenterà le azioni del Centro per la Scienza Urbana e il Progresso dell'Università di New York, che sta applicando l'informatica al funzionamento e alla pianificazione delle città.

Venerdì 30 ottobre alle 9 nella sala Consiliare di Palazzo Doria Spinola si riprende con una lectio magistralis di Jeffrey Johnson della Open University, GSS, MOOCs e Piattaforme. Al centro la necessità di comunicare le idee del GSS a un'ampia varietà di comunità, tra cui politici e funzionari, studenti e ricercatori. Alle 9.30, sempre nella Sala Consiliare di Palazzo Doria Spinola, c'è Progettare il futuro dei Sistemi Urbani, un dialogo tra Colin Harrison dell'IBM Distinguished Engineer; Ricardo Herranz del Nommon S&T; Steven E. Koonin della New York University e Nathaniel Raymond della Yale University. Le domande cui daranno risposta saranno complicate: come combinare metodi e strumenti della scienza dei dati e dei sistemi? Come coinvolgere l'azione collettiva e stabilire le basi di una nuova scienza della città?

Alle 11.30 la Sala Consiliare ospita Crowdsourcing the Future: la partecipazione alla Scienza dei Sistemi Globali, dialogo tra Filippo Addarii della Young Foundation e PlusValue e Kat Austen di Iilab.org, Elisa Finocchiaro di Change.org, HyoKwan Jeon di City of Seoul, Indy Johar di Project00.cc, Juha Koivisto e Pasi Pohjola di Innovillage. La riflessione centrale: in un sistema globale di sistemi non è presente un comando centrale. L'evoluzione richiede la partecipazione di individui e organizzazioni molto diverse, ma tale processo non può essere lasciato alla fortuna o a interminabili trattative tra i singoli agenti.

Per due giorni, giovedì 29 e venerdì 30 ottobre, il porticato di Palazzo Ducale ospita dalle 9 alle 18 l'evento speciale, Tutto è connesso: strumenti per affrontare le sfide globali. I team di ricercatori dei progetti del Global Systems Science Cluster, finanziati dalla Commissione europea, mostreranno ai visitatori gli strumenti d'azione del GSS e le soluzioni raggiunte.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *