Cerca nel sito

domenica 2 aprile 2017

Cashback: guadagnare facendo shopping online

Cashback, lo strumento che spopola nel mondo anglosassone e che permette di guadagnare facendo shopping online
·       In UK piattaforme come Quidco contano 90 mila nuove iscrizioni ogni mese
·       In Spagna e Francia a utilizzare questa forma di "guadagno" sugli acquisti online sono percentuali a doppia cifra, mentre in Italia a beneficiarne è solo il 2% circa degli e-shopper
·       Le categorie più acquistate con il cashback in Italia sono elettrodomestici (33,4%), viaggi (23%) e abbigliamento
·       Oltre €150 l'anno la cifra mediamente guadagnata/risparmiata da chi ha utilizzato il cashback nell'ultimo anno in Italia

Dimenticate coupon, flash sales e piattaforme di comparazione prezzi: la nuova tendenza tra gli "addicted" dello shopping online è il cashback

Un fenomeno nato oltre 10 anni fa negli Stati Uniti e di grande successo soprattutto nel mondo anglosassone ma ancora poco conosciuto e sviluppato in Italia.

In cosa consiste e come funziona? 
Si tratta di un sistema che permette di "guadagnare" una quota di quello che si spende online in modo piuttosto semplice. 

In sostanza, il cliente per fare i propri acquisti passa attraverso un sito su cui sono stati raccolti una serie di marchi e shop online che garantiscono un rimborso a chi compra da quella piattaforma. 

Risultato: il sito guadagna una percentuale sugli acquisti effettuati dall'utente presso uno dei negozi convenzionati e riversa una parte di questo suo guadagno all'utente stesso.

Si tratta di una restituzione reale, in denaro (tramite assegno, bonifico o accredito su conto PayPal), a fronte del raggiungimento di una soglia minima di "accumulo", che solitamente si aggira intorno ai 50 euro e che, va da sé, ha lo scopo di fidelizzare il cliente

Insomma, l'utente è invogliato a comprare attraverso la piattaforma almeno fino a che non mette da parte una quota: a questo punto potrà riscuotere il suo pagamento e sarà, nella migliore delle ipotesi, soddisfatto del servizio e più che felice di ritornare a usarlo.

In Italia, la prima realtà a importare il cashback nel "lontano" 2008 è stata Bestshopping.com (offrendo fin da subito price comparison e cashback): realtà che oggi può contare su una base utenti di più di 200 mila iscritti e oltre 1000 commercianti affiliati, tra cui Amazon in via esclusiva, oltre a una lunga serie di marchi e shop online interessanti da Sephora a Yoox passando per Booking.com e TIM.

Lungo la nostra penisola, 20 milioni sono stati i prodotti venduti finora con questo sistema e oltre 1000 i marchi e negozi che hanno aderito a questa iniziativa.

Un'opportunità per i 21 milioni di utenti italiani che comprano online (fonte: Netcomm) che ad oggi, per risparmiare, si affidano per il 28% a coupon e price comparison, nel 63% dei casi acquistano direttamente dal negozio di interesse, senza provare a cercare forme di risparmio, e solo nel 2,4% dei casi utilizzano il cashback – contro il 18% della Francia e l'11% della Spagna. 

Una particolarità per una categoria – quella degli e-shopper – dove oltre il 25% dei consumatori viene spinto agli acquisti su siti di e-commerce dalle varie formule di possibile risparmio, esattamente come spagnoli e francesi.

Basandosi sugli ultimi dati NetComm che esprimono un totale acquisti per un equivalente di 23,4 miliardi di euro su 21 milioni di e-shopper – per una spesa media di oltre 1.100 euro a persona – l'attuale percentuale di penetrazione cashback in Italia (4%) consentirebbe un risparmio medio di 50 euro all'anno: dato che, nella realtà dei fatti, si polarizza, alzandosi sensibilmente. 

Infatti, secondo le statistiche raccolte da Bestshopping sui suoi 200 mila clienti – e-shopper abituali, che fanno spese online per oltre 3.000 euro l'anno – il risparmio medio annuo supera i 150 euro.


Ad oggi, in Italia le categorie che vanno per la maggiore tra coloro che acquistano con il cashback sono elettrodomestici (33,4%) e viaggi (23%), seguiti da acquisti più variegati nei negozi generalisti come Amazon, eBay, ecc. (19,4%) e abbigliamento (8,3%).


Informazioni su Bestshopping.it
Bestshopping nasce dall'incontro di Alessandro Bonzi e Nicolò Soldani, ex dipendenti di Yahoo! Italia. 

L'esperienza maturata da entrambi in Yahoo! li ha convinti a puntare, già nel 2007, nel settore della comparazione dei prezzi online e del cashback. 

Bestshopping.com è online dal 2007 ed offre sia servizi di cashback con la piattaforma it.bestshopping.com che servizi di comparazione prezzi con it.bestshopping.com/comparatore oltre che il servizio di comparazione prezzi hotel con la piattaforma it.bestshopping.com/hotel

Bestshopping può contare su oltre 200 mila utenti attivi e più di 1000 commercianti affiliati alla piattaforma.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI