Cerca nel sito

martedì 16 maggio 2017

American Gods- Amazon annuncia il rinnovo per la seconda stagione


​​​​​​​​

La serie Amazon Original American Gods rinnovata per la seconda stagione

È stata confermata la seconda stagione del racconto di Neil Gaiman sugli dei mitologici
con Ricky Whittle e Ian McShane

Londra, 15 maggio 2017 – Amazon annuncia oggi che l'acclamata serie Amazon Original American Gods, lanciata il 1° maggio, è stata rinnovata per la seconda stagione. Attualmente, American Gods è lo spettacolo più visto in Italia su Amazon Prime Video.

"Siamo lieti di portare una seconda stagione all'avvincente storia di Neil Gaiman ai fans di tutto il mondo", ha dichiarato Tim Leslie, Vice Presidente, International, Prime Video. "Il pubblico ha risposto in modo decisamente positivo alla prima stagione - è uno spettacolo incredibile, diverso da qualsiasi altro e non vediamo l'ora che arrivi la prossima serie".

Nella prima Stagione, gli spettatori hanno assistito a una battaglia tra Antichi e Nuovi dei. Gli dei tradizionali, con radici mitologiche provenienti da tutto il mondo, temono l'irrilevanza in quanto i loro credenti muoiono o sono sedotti dal denaro, dalla tecnologia e dalla celebrità offerti dai nuovi dei. Adattato dal premiato romanzo di Neil Gaiman, American Gods ha come protagonisti Ricky Whittle (The 100, Austenland) l'ex detenuto Shadow Moon, Ian McShane (Deadwood, Pirates of the Caribbean) Mr. Wednesday, che coinvolge Shadow Moon nella sua missione per tutto il paese, ed Emily Browning (Sucker Punch, Legend) moglie di Shadow, Laura Moon.  American Gods Stagione Uno ha inoltre nel suo cast Gillian Anderson (The X-Files) che interpreta il ruolo di Media, portavoce dei nuovi dei, Kristin Chenoweth (Pushing Daisies, Wicked) è Easter, Pablo Schreiber (13 Hours, Orange Is the New Black) è Mad Sweeney, mentre Yetide Badaki (Aquarius, Masters of Sex) interpreta Bilquis.

American Gods ha ottenuto un rating di 8.6 su IMDb e un punteggio della critica di 95% su Rotten Tomatoes. L'episodio uno e due della prima serie sono disponibili su Amazon Prime Video, con nuovi episodi che vengono rilasciati settimanalmente ogni lunedì.
Le serie Amazon Original, i film e gli spettacoli TV sono disponibili via streaming oppure possono essere scaricati per esser visti in ogni momento e ovunque, senza prezzi aggiuntivi, per gli abbonati Amazon Prime.
Gli abbonati possono utilizzare anche l'app Amazon Prime Video su smartphone e tablet Android e iOS, sulle smart TV di LG e Samsung, su Android TV di Sony oppure online su PrimeVideo.com. Inoltre, I membri possono guardare American Gods in diverse lingue incluse Inglese, Italiano, Spagnolo, Francese, Portoghese e in Inglese con i sottotitoli. 

Scritto da Neil Gaiman nel 2001, American Gods è stato tradotto in oltre 30 lingue e ha ottenuto numerosi premi tra cui Hugo, Nebula e Bram Stoker Awards for Best Novel.  

"American Gods" è prodotto da FremantleMedia North America. Bryan Fuller ("Hannibal," "Pushing Daisies," "Heroes") e Michael Green ("Blade Runner 2049," "Alien: Covenant," "Murder on the Orient Express," "Kings," "Heroes") sono writers e showrunners. David Slade ("Hannibal," "The Twilight Saga: Eclipse") ha diretto l'episodio pilota e quelli aggiuntivi. Craig Cegielski e Stefanie Berk di FMNA sono produttori esecutivi insieme con Fuller, Green, Slade, Adam Kane e Neil Gaiman. Marta Fernandez, Senior Vice Presidents of Original Programming, e Ken Segna sono gli executive di Starz responsabili di "American Gods".

Su Amazon
Amazon è guidata da quattro principi: ossessione per il cliente invece che attenzione verso la concorrenza, passione per l'innovazione, impegno per un'eccellenza operativa e visione a lungo termine. Le recensioni dei clienti, lo shopping 1-Click, le raccomandazioni personalizzate, Prime, Logistica di Amazon, AWS, Kindle Direct Publishing, Kindle, i tablet Fire, Fire TV, Amazon Echo e Alexa sono alcuni dei prodotti e dei servizi introdotti da Amazon.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI