Cerca nel blog

venerdì 23 giugno 2017

Mutui: a maggio 2017 la richiesta media è stata di 131.112 euro

Mutui: aumentano dell'11,5% gli importi erogati
                                                                                         
Diminuisce la percentuale di italiani che sceglie il tasso fisso

Milano, 23 giugno 2017. Continua il trend di crescita degli importi richiesti dai mutuatari e quelli erogati loro dalle banche; è questo il primo dato importante che emerge dall'Osservatorio realizzato da Facile.it e Mutui.it che evidenzia come, a maggio 2017, l'importo medio richiesto in Italia sia stato pari a 131.112 euro, in aumento del 2,25% rispetto a dodici mesi prima.
L'analisi, realizzata su un campione di oltre 15.000 domande di finanziamento, ha registrato soprattutto un significativo aumento delle somme erogate dalle banche (+11,57%) che ha portato i valori concessi, mediamente, a 125.898 euro.
«La crescita dell'erogato medio», ha commentato Ivano Cresto, responsabile mutui di Facile.it, «è un innegabile segnale di maggiore disponibilità da parte degli istituti anche se, a ben guardare, i valori sembrano rallentare nel corso dei mesi; nell'ultimo semestre l'erogato è cresciuto dell'1,91%, nel trimestre dell'1,79%.»
Il tasso fisso perde terreno
Con i tassi di interesse ancora a valori piuttosto bassi, il mutuo a tasso fisso rimane di gran lunga quello preferito dagli italiani anche se, complici i segnali di ripresa mostrati dall'Irs - quello a 20 anni è passato dall'1.25 di dicembre 2016 all'1.39 di maggio 2017 - diminuisce la percentuale di italiani che opta per questa formula; se a dicembre 2016 era l'83% dei richiedenti, a maggio 2017 la percentuale è scesa al 70%, valore comunque maggiore rispetto a quello di un anno fa, quando a chiedere il tasso fisso era il 67%.
La richiesta di mutui a tasso variabile, aumentando di 12 punti percentuali negli ultimi sei mesi, passa dal 14% di dicembre 2016 al 26% di maggio 2017.
Il Loan to Value cresce, soprattutto negli erogati
Guardando al rapporto tra valore dell'immobile e importo del mutuo richiesto, la domanda degli italiani a maggio 2017 rimane poco sotto il 60%, in leggero aumento sia nel trimestre (+0,99%), sia nel semestre (+1,07%) e sia nell'anno (+1,90%).
Incremento più importante, invece, nel rapporto tra il valore dell'immobile e l'importo effettivamente erogato dalle banche; a maggio 2017 gli istituti hanno finanziato in media il 57,22% del valore, in crescita di oltre 6 punti percentuali rispetto all'anno precedente (era 50,77% a maggio 2016) anche se, negli ultimi mesi, l'atteggiamento è stato più cauto, con incrementi meno incisivi (+1,37% nel semestre e +1,86% nel trimestre). 
Invariate, da oltre un anno, sia la durata media del piano di restituzione (22 anni), sia l'età del richiedente tipo (40 anni).

I mutui prima casa
Facile.it ha monitorato anche l'andamento dei mutui prima casa (www.facile.it/mutui-prima-casa.html), registrando un aumento dell'importo medio richiesto con questa finalità, che a maggio 2017 è stato di 141.334 euro, il 4,02% in più rispetto a un anno fa.
Più importante, invece, è l'aumento delle somme erogate dalle banche per l'acquisto della prima casa; se a maggio 2016 gli istituti di credito hanno concesso importi medi pari a 118.189 euro (loan to value 56,90%), a maggio 2017 l'erogato è cresciuto del 9,76% toccando quota 129.719 euro (loan to value 62,47%).
Anche per i mutui prima casa rimangono sostanzialmente identici l'età media dei richiedenti (38 anni, uno in meno rispetto a maggio 2016) e i tempi di restituzione (24 anni, erano 23).
Ultimo dato interessante che emerge dall'Osservatorio è legato alle surroghe erogate che, nel corso dell'anno hanno avuto un trend altalenante; se rispetto a dodici mesi fa queste sono aumentate del 16,90%, nell'ultimo periodo l'andamento si è invertito, con una diminuzione del 12,63% nel trimestre marzo - maggio 2017.

Di seguito gli schemi riassuntivi relativi ai mutui casa (domanda ed erogazioni) e a quelli per la  prima casa:
 Maggio 2017
Richiesto
Erogato
Importo medio
131.112
125.898
Loan to value
59,59%
57,22%
Durata
22
21

Prima casa
 Maggio 2017
Richiesto
Erogato
Importo medio
141.334
129.719
Loan to value
68,06%
62,47%
Durata
24
23

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email