Cerca nel blog

martedì 6 febbraio 2018

I soldi danno la felicità. Capire la finanza e come usarla nell’interesse nostro e della collettività non è mai stato così divertente - Tutti i lunedì alle 19.20 con Banca Etica su Caterpillar Radio2

I soldi danno la felicità
Capire la finanza e come usarla nell'interesse nostro e della collettività non è mai stato così divertente. 
Tutti i lunedì alle 19.20 con Banca Etica su Caterpillar Radio2. 

Milano, 6 febbraio 2018 _ Cosa sono i soldi? Le banche hanno una funzione sociale? A cosa serve il risparmio? Le borse sono buone o cattive? I mercati sono di destra o di sinistra? E' possibile guadagnare con un investimento e allo stesso tempo contribuire al bene comune? Fondi pensione e obbligazioni subordinate: cosa sono e a chi servono?

Sono queste alcune delle domande a cui i conduttori di Caterpillar Massimo Cirri e Sara Zambotti rispondono insieme ad Ugo Biggeri nella rubrica radiofonica "I soldi danno la felicità" in onda ogni lunedì alle 19.20 su Rai Radio 2.

L'Italia è uno dei paesi con il più basso indice di educazione finanziaria, ma si possono cambiare le cose! Senza noia o tecnicismi, a Caterpillar si parla di soldi per quello che sono: uno strumento capace di influenzare la nostra felicità e quella della comunità in cui viviamo. Per questo vale la pena capirne un po' di più e scegliere in modo consapevole.

Fino al 2 luglio 2018 Rai Radio 2 e Banca Etica  propongono agli ascoltatori le basi per comprendere l'economia e la finanza. I temi finanziari sono raccontati con un approccio e un linguaggio diversi rispetto alla tradizionale informazione economica. Un avvicinamento leggero e "solidale" alle basi dell'economia nello stile inconfondibile tipico di Caterpillar.  

Conduttori e ascoltatori si avvicinano - insieme - a una nuova consapevolezza sulle scelte economiche. Ogni puntata presenta una situazione tratta dalla quotidianità, che fa da spunto per rispondere ai dubbi che ciascuno di noi nutre rispetto al mondo dell'economia e della finanza.

Partner di questa iniziativa è Banca Etica, che ogni settimana sarà protagonista, insieme ai conduttori Massimo Cirri e Sara Zambotti.

L'intero corso di educazione finanziaria è fruibile anche online, con i podcast delle diverse puntate che si possono ascoltare dal sito di Banca Etica:
https://www.bancaetica.it/soldi-danno-felicita

Gli ascoltatori possono inviare le loro domande e chiedere il chiarimento di ogni dubbio scrivendo a comunicazione@bancaetica.com

"Banca Etica è nata quasi 20 anni dall'impegno di una rete di persone e organizzazioni della società civile che volevano una banca che non investisse i armi e petrolio, ma in progetti di solidarietà ed energie rinnovabili. Sembrava quasi un'utopia, invece cresciamo ogni giorno dando credito alle migliori iniziative di economia sociale e solidale, puntando all'innovazione senza rinunciare alla relazione. Da sempre l'educazione critica alla finanza è uno dei nostri obiettivi, perché solo conoscendo i meccanismi della finanza si possono fare scelte responsabili per se stessi e per il pianeta. Caterpillar è la trasmissione ideale per proporre queste riflessioni al grande pubblico, in modo accurato ma leggero e piacevole", dice Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica ed Etica sgr, che un po' come un novello maestro Manzi proverà a portare la finanza nelle case di tutti. "Per la rubrica ,con i conduttori di Caterpillar, abbiamo scelto un titolo provocatorio, perché l'economia non è una scienza triste, e i soldi - se usati bene - possono contribuire a migliorare la felicità collettiva". 

Banca Etica è la prima e tutt'ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di filiali, banchieri ambulanti e grazie ai servizi di home e mobile banking. Banca Etica raccoglie il risparmio di organizzazioni e cittadini responsabili e lo utilizza interamente per finanziare progetti finalizzati al benessere collettivo. 

Oggi Banca Etica conta 40 mila soci e 60 milioni di capitale sociale; una raccolta di risparmio di 1,2 miliardi di euro e finanziamenti per quasi un miliardo a favore di  iniziative di organizzazioni, famiglie e imprese nei settori della cooperazione sociale, cooperazione internazionale, cultura e qualità della vita, tutela dell'ambiente, diritto alla casa, legalità. Il Gruppo Banca Etica include Etica sgr, società di gestione del risparmio che propone esclusivamente fondi comuni di investimento etici, e la Fondazione Finanza Etica che promuove iniziative di studio e sensibilizzazione sull'educazione critica alla finanza. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *