Corriere del Web

Cerca nel blog

martedì 10 aprile 2018

Red Bull Soapbox Race: selezionate le 70 vetture più folli, l’invasione di Roma per il gran premio delle auto senza motore si avvicina


Red Bull Soapbox Race: selezionate le 70 vetture più folli,
l'invasione di Roma per il gran premio
delle auto senza motore si avvicina

 
La giuria ha scelto, tra gli oltre 800 ricevuti, i migliori (e più creativi) progetti di mezzi mossi esclusivamente a spinta, che gareggeranno su una pazza discesa a Villa Borghese (Roma) domenica 24 giugno. 
Quasi 5000 le richieste di partecipazione pervenute da ogni parte d'Italia.

BEST CRASHES - Ecco un assaggio di quello che ci aspetta a Roma il 24 giugno 
aprile 2018 - Sono state quasi 5000 le richieste presentate, in poco più di due mesi, per partecipare alla Red Bull Soapbox Race, l'esilarante corsa delle auto senza motore che domenica 24 giugno farà tappa per la prima volta nel suggestivo parco di Villa Borghese a Roma.

Aspiranti piloti di diverse età, professioni e origini hanno messo in moto ingegno e fantasia e hanno inviato la propria idea di vettura alimentata a spinta da sottoporre al vaglio di una giuria di esperti. Tra gli oltre 800 progetti ricevuti da ogni angolo d'Italia, con Lazio, Lombardia e Emilia Romagna in testa alla classifica delle regioni più "creative", sono state selezionate in questi giorni le 70 proposte più fantasiose e "sopra le righe".
Il progetto del team "Lumega Rossa" di Rimini
Il progetto del team "Due Spaghi" di Roma

I render in 3D, bozzetti a mano o modellini in cartapesta dei finalisti inizieranno ora a prendere forma: nei prossimi tre mesi i team saranno infatti impegnati nella realizzazione artigianale della propria monoposto o biposto, a bordo della quale si lanceranno in una gara di velocità lungo una discesa di 500 metri, intervallata da ostacoli. Tra le creazioni più folli che invaderanno Roma ci saranno un alpaca con le ruote, il famoso pagliaccio con cui Stephen King ha terrorizzato intere generazioni, ma anche una rivisitazione della Bianchina del ragioniere più celebre d'Italia e il "Cupolone" simbolo della capitale.

Il giorno dell'evento, oltre a cercare di tagliare il traguardo nel minor tempo possibile con le loro macchine bizzarre, le squadre, composte da tre o quattro persone, nel ruolo di piloti o spingitori, dovranno esprimere al massimo il loro lato più divertente attraverso costumi, colonne sonore e coreografie a tema che permetteranno di guadagnare punti utili per la vittoria.
La prima edizione della Red Bull Soapbox Race si è svolta nel 2000 a Bruxelles e nel 2015 ad Ammam, in Giordania, è stato celebrato l'evento numero 100. In Italia torna dopo quattro anni, l'ultima - infatti - aveva invaso Torino nel 2014. Nel corso degli anni si sono dati battaglia veicoli davvero di ogni tipo: dai personaggi dei cartoni animati fino alla "papamobile".
ph.credits Leo Francis / Red Bull Content Pool

--




Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *