BarCampari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 2 settembre 2014

Successo per la prima edizione La Selva degli Hobbit

Ottima musica, danze, stands, gastronomia, laboratori... tutto ambientato nel fantastico mondo degli Hobbit.
Questa la prima edizione de "La Selva degli Hobbit". Evento organizzato dal Maestro Francesco Marchetti, compositore e direttore d'orchestra in Italia e all'estero (nonchè manager e compositore delle Green Clouds).
I protagonisti musicali sono stati i Finnegans Wake accompagnati dal violino di Fabio Alberto Scanziani e le Green Clouds con la cantante Galadriel(Nini Russo) come guest.

Campoverde: in pista per il Campionato Regionale

Il mese di settembre si apre con la tappa del Campionato Regionale di Autocross promossa dalla scuderia Asal. L’appuntamento è per Sabato 06 Settembre, quando, sul circuito di Campoverde, divisi per categorie, si sfideranno i piloti della nostra regione. Questa è la seconda tappa, delle tre previste per l’anno in corso, valevole per il Campionato Regionale, al quale possono prendere parte anche i piloti provenienti da fuori regione.

Luca Businaro nominato Presidente FESI - L'Italia dello sport rafforza il suo ruolo in Europa


Luca Businaro, Presidente di Assosport, è stato nominato all'unanimità Presidente di FESI. Businaro, che ricopriva il ruolo di Vice-Presidente e Tesoriere, sale alla guida della Federazione Europea di aziende dello Sportsystem le cui priorità sono la tutela e valorizzazione delle imprese europee.

"Questa carica – dichiara Businaro - è un'enorme occasione per il comparto: la relazione tra Assosport e FESI è sempre stata forte, abbiamo lavorato negli ultimi due anni per potenziarla e continueremo in questa direzione. Le opportunità che si presentano a livello europeo possono essere calate sempre di più a livello italiano: parliamo sia di opportunità in termini di normative, sia della possibilità di accedere a fondi europei a supporto della ricerca, dell'innovazione, dello sviluppo delle aziende. Le nostre imprese sono esportatrici per natura quindi avere un collegamento diretto con l'Europa diventa fondamentale per lo sviluppo".

1800 aziende dello Sportsystem (85% del mercato europeo) rappresentate dalle associazioni nazionali di settore, un fatturato di 65 miliardi di euro e 650 mila lavoratori diretti e indiretti: questi i numeri di FESI.

"Obiettivo primario – commenta Businaro - è il rafforzamento del ruolo della FESI in Europa nei confronti della Commissione Europea. Vogliamo essere protagonisti nella redazione delle normative come Anti-dumping, dazi doganali, etc. Il semestre di Presidenza italiana del Consiglio Europeo ci porta ad essere presenti in prima persona come Assosport e adesso anche come FESI a tutte le iniziative che nasceranno in Europa nei prossimi mesi".

Luca Businaro, con mandato a scadenza ottobre 2016, porterà avanti il programma avviato dal predecessore Bruno Alves che ha lasciato l'incarico per ricoprire un ruolo all'interno della Commissione Europea.

Il consiglio di amministrazione di FESI rimarrà invariato e sarà composto da Johan Adamsson (Sports Marketing Team Sports Puma), Frank Dassler (Presidente Adidas), Mark Held (Segretario Generale del European Outdoor Group) and Michel Zany (Presidente di FIFAS France e CEO di Cornilleau).




Da Edizioni Sonda - ANIMALI IN FAMIGLIA (e fuori)



Mario Riccardo Oliviero

Animali
in famiglia (e fuori)
Guida ai diritti, ai doveri, alle regole e alle responsabilità dei e con i nostri animali

Il manuale più completo e di facile consultazione per tutelare giuridicamente i nostri rapporti con gli animali da compagnia.


Una guida chiara che offre soluzioni e illustra caso per caso come ci dobbiamo comportare per garantire il benessere ai nostri animali e tutelarci come «proprietari».



Tanti consigli per poter vivere serenamente con cani, gatti, tartarughe, conigli e non solo…

Prefazione a cura di VALERIO POCAR,
Garante per la Tutela degli Animali
del Comune di Milano




La pizza italiana di Roncadin conquista la Cina


La pizza italiana conquista la Cina

Roncadin è il primo produttore italiano ad aprire un punto vendita a proprio marchio, a Shanghai

«Il segreto per penetrare in un mercato dove non si usano i forni è stato insegnare ai cinesi a cuocere la pizza in padella» spiega l'amministratore delegato Dario Roncadin

Fino a poco tempo fa, in Cina era conosciuta quasi esclusivamente la pizza alta, di tipo "americano", mentre ultimamente si stanno diffondendo ristoranti italiani dove si cucina la nostra pizza tradizionale, con base sottile. Che oggi è molto ricercata, ma anche costosa. Da qui l'idea di Roncadin, azienda friulana specializzata nella produzione pizze surgelate di alta qualità, di esportare in Cina a proprio marchio, così da proporre un prodotto tipicamente italiano, ma a un prezzo più abbordabile rispetto al ristorante, da consumare comodamente a casa propria. L'idea ha funzionato, tanto che l'imprenditore italiano Dario Roncadin ha deciso, dopo il successo della vendita online della pizza tradizionale italiana, di aprire anche un punto vendita monomarca in un business center di Shanghai.
Roncadin, nel 2013, è stato il primo produttore italiano di pizze surgelate ad esportare a proprio marchio in Cina, dapprima sul principale sito di e-commerce cinese, che fa parte del gruppo Alibaba. Visto il successo riscosso dal prodotto, l'importatore cinese ha proposto di avviare un punto vendita, sempre a marchio Roncadin, a Shanghai.
La Cina rappresenta insomma una nuova frontiera da conquistare grazie alla qualità e ai sapori tipicamente italiani, così apprezzati e ricercati nel paese del Dragone.

«I cinesi adorano tutto quello che è Made in Italy, in quanto viene considerato sinonimo di qualità –afferma Dario Roncadin, amministratore delegato della Roncadin Spa–. La nostra pizza è apprezzata, in Italia come all'estero, proprio perché puntiamo molto sia sulla modalità di preparazione, sia sugli ingredienti. È realizzata con lunghi tempi di lievitazione naturale (da 5 a 24 ore), cottura in forno a legna e farcitura manuale. Abbiamo anche un brevetto esclusivo, che rende la nostra pizza unica al mondo: l'impasto non viene steso, come accade di solito con i metodi tradizionali di laminazione industriale, ma suddiviso in piccole palline. Con un'unica operazione di pressatura a caldo, si ottiene da ognuna una base per la pizza che è molto più sottile rispetto alle altre pizze surgelate».
Per funzionare il prodotto ha dovuto adattarsi alle abitudini peculiari del mercato cinese, che presenta una differenza non da poco: il metodo di cottura. «Il problema che abbiamo incontrato è che nelle case cinesi non si usano i forni, anzi molto spesso non si possiedono nemmeno –spiega Roncadin–. È stato quindi messo a punto un sistema di cottura alternativo al forno, che consente di cuocere la pizza in padella preservandone sapore e croccantezza.».
La pizza deve essere messa ancora surgelata sulla padella, coperta e cotta a fuoco lento per otto-dieci minuti.

L'idea si è rivelata vincente, tanto che il partner commerciale di Roncadin in Cina ha deciso di aprire dei punti vendita monomarca. Il primo punto di ristoro firmato Roncadin ha aperto i battenti da giugno in un edificio che fa parte di un business center di Shangai, la Zhong Rong Jasper Tower e sta avendo un ottimo successo, tanto che già si parla delle prossime aperture. «Si tratta di una sorta di gastronomia di alto livello, in cui le pizze vengono cucinate al momento e servite, ma sono anche vendute in astuccio per il consumo a casa –spiega sempre Dario Roncadin–. Le pizze vengono cucinate nel forno per essere consumate sul posto, mentre chi le acquista in astuccio riceve istruzioni su come cucinarle. Spieghiamo con attenzione come funziona la cottura, così che i clienti possano degustare il prodotto assaporandolo al meglio».
Oltre alla cottura in padella anziché in forno, ci sono altre curiosità sul consumo della pizza in Cina: «Di solito in Cina la pizza non è considerato un pasto, ma una sorta di aperitivo o anche merenda. Per questo una pizza viene divisa tra più persone, consumata prima del riso o dei piatti tradizionali oppure in abbinamento ad altri piatti occidentali come la pasta. Per quanto riguarda le varietà, tra quelle che vendiamo in Cina la preferita è la Vegetariana, seguita da Quattro formaggi e Margherita» conclude Roncadin.

L'azienda Roncadin Spa, con sede a Meduno (Pordenone), nasce nel 1992 per la produzione di pizza italiana di qualità per la grande distribuzione tedesca. Oggi in azienda lavorano 336 persone, il fatturato del 2013 è stato di 56 milioni di euro, mentre quello stimato per il 2014 è 70 milioni di euro. Il 29% del fatturato è generato da clienti italiani, mentre il restante 71% da clienti stranieri, principalmente in Germania e Gran Bretagna. Negli ultimi anni Roncadin si è aperta anche a Cina e Stati Uniti. Nel 2013 ha prodotto 44 milioni di pizze, mentre la quota stimata per il 2014 è 65 milioni. Nel 2013 l'azienda ha sviluppato e prodotto circa 370 ricette diverse di pizze farcite, producendo con un esclusivo brevetto di pressatura a caldo che consente di ottenere una pasta molto sottile.



L'Università Humanitas adotta il test IMAT per la selezione degli studenti di Medicina 2014/15


L’Università Humanitas adotta il test IMAT per la selezione degli studenti di Medicina 2014/15

L’Università Humanitas dal prossimo anno accademico utilizzerà il prestigioso International Admission Test (IMAT) di Cambridge English Language Assessment per la selezione degli studenti della facoltà di Medicina e Chirurgia

Bologna, 2 Settembre2014 - L’Humanitas University è un nuovo Ateneo dedicato alle Scienze Mediche, che ha sede a Milano presso l’Istituto Clinico Humanitas.
Icandidati ai corsi in Medicina e Chirurgia in inglese, che avranno inizio dal prossimo anno accademico, saranno selezionati attraverso il test IMAT.

Il test in inglese per accedere alla facoltà diMedicina e Chirurgia in inglese viene realizzato  ogni anno dagli esperti di Cambridge English Language Assessment che svolge un ruolo chiave dal 2011 nell’internazionalizzazione dell’istruzione superiore in Italia, aggiornando e sviluppando costantemente i criteri per i test di ammissione.

IlTest si terrà il prossimo 16 Settembre 2014 a Milano, i candidati interessati possono registrarsi direttamente sul sito dell’UniversitàHumanitas. Le registrazioni si sono aperte il 17 Luglio e si chiuderanno il 3 Settembre 2014.

Andy Chamberlain, vice Direttore dell’Admission Testing Service, ha dichiarato “Ci fa molto piacere collaborare con HUNIMED sin dall’inizio della loro esperienza, saremo di supporto con uno strumento di valutazione standard per candidati provenienti da tutta Europa.”

Tutti gli studenti che concorreranno per un posto nei corsi che l’Università attiverà nel prossimo anno accademico 2014/2015 dovranno confrontarsi con il test IMAT. Il test sarà parte di un processo di selezione che porterà alla scrematura dei candidati per i 100 posti disponibili per il corso di laurea.

Leinformazioni con i dettagli su come registrarsi e dove sostenere il test diammissione sono reperibili sul sito dell’Università Humanitas.

L’IMAT è sviluppato dall’Admission Testing Service di Cambridge English ed è al momento utilizzato da ben 7 Università italiane tra le quali Roma “La Sapienza”, Milano e Pavia.

Potrete trovare maggiori informazione sul test IMAT consultando questo sito web:

Entrate in contatto con il team IMAT per discutere delle vostre esigenze nel processo di selezione degli studenti.



Informazioni su Cambridge English Language Assessment
Cambridge English Language Assessment offre la più prestigiosa gamma al mondo di qualifiche di lingua Inglese. Nel 2013 si sono celebrati 100 anni di attività.

Più di 4 milioni di candidati all’anno sostengono gli esami Cambridge English in oltre 130 paesi.

Cambridge English Language Assessment è parte di Cambridge Assessment, un'organizzazione senza scopo di lucro della University of Cambridge, riconosciuta come il più grande ente di valutazione linguistica in tutto ilmondo.

In Italia gli esami Cambridge English sono gestiti da 170 centri in tutto il territorio e supportati da un ufficio centrale con sede a Bologna che coordina e assicura un programma di qualità, offrendo supporto professionale, formazione e ricerca.

Club del Pastore Siciliano, al via l’iter per valorizzare le quattro razze canine autoctone

Valorizzare le razze canine autoctone siciliane - Branchiero, Mastino Siciliano, Spino degli Iblei e Vuccirisco - attraverso il riconoscimento dell''Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (ENCI) e della Federazione Cinologica Internazionale (FCI). È questo l'obiettivo per cui, domenica 31 agosto nel centro ippico Eketla's, si è costituita l'associazione no profit "Club del Pastore Siciliano" in occasione del 1° Meeting sulle razze autoctone non riconosciute.

Al Meeting hanno partecipato il presidente del Consiglio Cinofilo Regionale e del Gruppo Cinofilo Ragusano Pino Veraldi, i presidenti del Gruppo Cinofili Etneo Massimo D'Urso e del G.C. Siracusano Salvatore Micale, il segretario del Gruppo Cinofilo Peloritano Maurizio Fragomeni, nonché gli Esperti / giudici Alfredo Alessandri, Gianpippo Dammone, Giancarlo Pulino e Gianni Vullo, il responsabile nazionale della sezione lavoro della Società Amatori Schäferhunde (SAS) Agatino Corvaia, numerosi soci allevatori dell'ENCI e tanti appassionati.

Al Meeting è seguita la costituzione del Club del Pastore Siciliano. Presidente è stato eletto Gianni Vullo, vice-presidente Alfredo Garbati, segretario Giovanni Tumminelli, consiglieri Pino Veraldi, Davide Marra e Antonio Scalisi. Nei prossimi giorni, l'organigramma dell'associazione sarà completata con la nomina del comitato tecnico e delle varie commissioni (scientifica, di lavoro, di ricerca storica, di allevamento, ecc).

Il direttivo del Club è già al lavoro per inviare all'ENCI una dettagliata relazione sulle quattro razze siciliane e sul protocollo di selezione da seguire. «L'ottimismo e l'entusiasmo che ha accompagnato la fase costitutiva – affermano gli organizzatori - fa ben sperare per la riuscita dell'iniziativa. Chiunque fosse interessato a partecipare al progetto, ad associarsi al club o desiderasse avere in affidamento gratuito un cucciolo può contattare la neo costituita associazione tramite il nostro indirizzo e-mail».

A breve, inoltre, il Club organizzerà un raduno per presentare al pubblico siciliano e all'ENCI alcuni esemplari tipici delle quattro razze autoctone.


(Nella foto, un momento del Meeting: quarto da sx il neo-presidente Gianni Vullo)


Info e contatti
Tel. 339.3343248
info@pastoresiciliano.it

FANTASTAMPS: i tuoi disegni prendono vita con la Realtà Aumentata!

FANTASTAMPS è un’applicazione per tablet e smartphone che, utilizzando le potenzialità della realtà aumentata, permette ai bambini di visualizzare in tempo reale l’evoluzione di un loro disegno da bidimensionale a tridimensionale e animato!

Il progetto FANTASTAMPS nasce da una collaborazione tra Multiprint Italia e Realmore, la business unit di Equent Media Group che si occupa di sviluppare applicazioni e contenuti in Realtà Aumentata.


Da più di cinquant’anni, Multiprint Italia* è l’azienda leader nel settore dei timbri giocattolo. Un successo basato su un continuo impegno nella ricerca di nuove soluzioni creative, che ha portato l'azienda milanese a incontrarsi con Realmore**
L’incontro di queste due realtà ha fatto si che un prodotto classico che ha fatto dello sviluppo creativo di diverse generazioni si evolvesse in un nuovo concetto di gioco che unisce l’esigenza di tecnologia all’avanguardia dei bambini di oggi alla semplicità dei timbri.

Grow a Dino è il primo personaggio lanciato sul mercato da Multiprint. Per dare vita a Dino è sufficiente colorare e timbrare il disegno (o marker) fornito nella confezione insieme a timbri e pennarelli, scaricare l’applicazione FANTASTAMPS per iOs o Android e inquadrare il foglio.
Il Simpatico Dinosauro uscirà dal suo uovo e sarà pronto ad interagire. Sarà possibile farlo muovere nel suo habitat, dargli da mangiare e accarezzarlo. In ogni momento sarà possibile modificare il disegno con nuovi colori e vederlo aggiornato in tridimensionale con la Realtà Aumentata.
Ma il gioco non finisce qui. E’ possibile scaricare gratuitamente nuovi marker dal sito di Multiprint Italia per realizzare infinite versioni di Dino.



Realmore con il rilascio dell'applicazione FANTASTAMPS porta la Realtà Aumentata in una dimensione ludica dedicata ad un pubblico giovane. È il punto di partenza per lo sviluppo di una nuova generazione di applicazioni più coinvolgenti ed interattive.
* MULTIPRINT ITALIA con passione e dedizione produce dal 1938 timbri giocattolo.
Grazie a un continuo impegno nella ricerca di nuove soluzioni creative, a il rispetto di una grande tradizione, consente ai genitori di regalare ai ragazzi degli strumenti di gioco e apprendimento con una qualità sperimentata in prima persona negli anni della giovinezza.
La cura, l’attenzione ai dettagli e la sensibilità ai valori educativi sono sempre state le basi sulle quali Multiprint ha costruito il proprio successo e un indiscusso prestigio che oggi permette di avvalersi dei marchi e dei personaggi più importanti.


**REALMORE™ è la business unit di EQUENT MEDIA GROUP che si occupa di sviluppare applicazioni e creare contenuti per la Realtà Aumentata, creando soluzioni per l’arredamento, l’industria, il retail e l’e-commerce, il turismo, il tempo libero e il marketing. REALMORE è un laboratorio hi-tech che mette al primo posto lo sviluppo di applicazioni in realtà aumentata che migliorino e accrescano l’interazione tra il prodotto e l'utente.


Per informazioni

Tel. (+39) 02-36589575

compra un Citroen C4 Aircross Aziendale, il suv per tutte le occasioni.

 Citroen C4 Aircross
è una crossover imparentata con la Mitsubishi ASX , e' poco ingombrante
ma offre un enorme spazio interno. Buone finiture, interni ergonomici,
motori brillanti e guidabilità da ottima berlina sia sull'asfalto che
sullo sterrato leggero.

Vi offriamo alcuni esemplari di Citroen C4 Aircross aziendali
scontati di oltre il 40%, con km certificati e garantiti, vetture
ufficiali provenienti dal parco veicoli aziendali di Citroen Italia.
dotazioni full optionals, auto davvero in ottime condizioni,
rappresentano un sicuro affare.

il Citroen C4 Aircross
e' un Crossover compatto e robusto, confortevole e facile da guidare in
modalità 2, 4 ruote motrici o Lock. Consumi e emissioni contenute.

Viene
costruito in collaborazione con il gruppo Mitsubishi dal quale riprende
telaio e interni, mentre il motore da 1.6 o 1.8 HDi è s tato progettato
in collaborazione con il gruppo PSA, proprietario del marchio Citroen.

Coniuga
innovazione e tecnologia, e crea un veicolo adatto a tutti gli stili di
vita moderni e per “evadere” tutti i giorni. Frutto del know how di
Citroen, C4 Aircross abbina la motricità di un fuoristrada al confort e
al piacere di guida di una berlina.







compra un Citroen C4 Aircross Aziendale, il suv per tutte le occasioni.




La Citroen C4 Aircross usata è la vettura suv crossover di Citroen C4 Aircross usata dal design aggressivo ed accattivante se vuoi conoscere i prezzi ed allestimenti dettagliati della Citroen C4 Aircross usata
 valutare l acquisto o le offerte e le promozioni della Citroen C4 Aircross usata sapere dove trovare le caratteristiche e le foto della Citroen C4 Aircross usata
 chi vende Citroen C4 Aircross usata km zero km 0 cabrio coupe aziendali confronta i migliori prezzi di Citroen C4 Aircross usata



lunedì 1 settembre 2014

FARM CULTURAL PARK - MISCITA | 5 SETTEMBRE 2014


FARM CULTURAL PARK
 
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
 
Miscita, l'altra Calabria in Sicilia

C'è una Calabria diversa che i media purtroppo tante volte ignorano, una Calabria che crede nell'importanza della cultura, che non dimentica le sue radici ma non rimane attaccata ad esse. 
Siamo stanchi di esportare solo brutte notizie, pratiche sbagliate, luoghi comuni su questa insultata Terronia. Per questo #Miscita, per questo ci siamo uniti, giovani artisti ed organizzatori di quest'altra Calabria per portare in Sicilia il meglio delle buone pratiche in uno dei posti più favolosi del mondo: la FARM CULTURAL PARK
Miscita è un evento organizzato da Giulio Vita, Sara Fratini, Vincenzo Costantino, Eddie Suraci, Paola Scialis e Stefano Cuzzocrea, innovatori sociali che vivono e investono in Calabria.
Venerdì 5 settembre dalle 17:00 il centro storico di Favara sarà pieno di calabrosità, con cose meravigliose:
 Opere murali
Alberonero / Sara Fratini / Domenico Romeo / SBAGLIATO

Installazione
#RobotLove - Il Gigante dell'Isola
Massimo Sirelli

Esposizioni
Artist For La Guarimba
a cura di Sara Fratini

Mostra fotografica 1a edizione ALT!rove - Street Art Festival
foto di Angelo Jaroszuk Bogasz
Vino di Casa Comerci

17h
WORKSHOP
Fai la scimmia
Workshop per bambini a cura di Sara Fratini

20h
TALK
L'altra Calabria: innovazione sociale attraverso la cultura
Giulio Vita e Sara Fratini de La Guarimba Film Festival
Edoardo Suraci e Vincenzo Costantino di ALT!rove - Street Art Festival
Stefano Cuzzocrea e Paola Scialis di Coltivatori di Musica
Ivan Arella di Cleto Festival

21h
food
Resistenza Gastrofonica Viaggiante + Donna Camillo Dj Set
Gnocchi e musica in strada

CINEMA
Il cinema alla gente e la gente al cinema
Proiezione di cortometraggi di Fiction, Animazione e Documentario

22h30
DANZA CONTEMPORANEA
I'm past
Coreografia di Claudio Costantino e Andrea Vallescar

23h
LIVE PAINTING
Domenico Romeo live painting in terrazza + Luca Gentile djset

00h
DJ SET
Donna Camillo
Electro Swing da Torino

Invitiamo tutti ma proprio tutti a far parte di questa esperienza unica. Non costa molto pernottare a Favara e davvero ne vale la pena. La Farm è un esempio di come sia possibile recuperare una città dall'organizzazione dei cittadini. Tutte le realtà presenti sono esempi di buone pratiche, di una innovazione sociale reale, che ogni giorno si mette in gioco sul territorio.

E ni simu 'mmiscati!
 
Facebook
Youtube
Instagram
Google+
Twitter
Pinterest
Website



I kit per l'irrigazione orto e giardino di Netafim in vendita su Amazon

 

Netafim porta su Amazon i suoi kit Giardino e Orto:

i benefici dell'irrigazione a goccia di qualità professionale

a portata di click per gli appassionati di orto e giardino

 

 

Milano, 1 settembre 2014 - Netafim, punto di riferimento mondiale nelle soluzioni innovative e intelligenti per l'irrigazione a goccia, la micro-irrigazione e la fertirrigazione destinate a realizzare un'agricoltura sostenibile, si muove con agilità e spirito innovativo anche nello sviluppo di nuovi canali di vendita. La conferma viene dall'accordo perfezionato in questi giorni con Amazon per la commercializzazione di EasyDrip Orto già disponibile sulla piattaforma di e-commerce e EasyDrip Giardino, che sarà lanciato nel corso del mese di settembre: due kit per l'irrigazione a goccia rivolti al mercato non professionale (consumer) dell'orto e del giardino di casa (Home Gardening/Home Vegetable).

La piattaforma di e-commerce di Amazon rappresenta per Netafim una vetrina di eccezione per dare visibilità a questa nuova offerta dedicata alla clientela amatoriale degli appassionati di giardinaggio e dell'orto in casa. Si tratta di una platea vasta e composita: secondo recenti stime Coldiretti, infatti, 1 italiano su 4 si dedica al giardinaggio e alla coltivazione di un orto in casa.

Netafim, intende utilizzare questa piattaforma di e-commerce per offrire al consumatore che tipicamente fa acquisti via internet la possibilità di conoscere i benefici in termini di prestazioni, semplicità d'uso e affidabilità nel lungo periodo di soluzioni caratterizzate da una tecnologia semplice e affidabile e da materiali di qualità professionale. I punti forti delle due proposte Netafim, infatti, sono l'estrema facilità di montaggio, la distribuzione uniforme e senza sprechi dell'acqua e l'affidabilità nel tempo di tutte le componenti.

EasyDrip Orto, sistema di irrigazione ad ali gocciolanti, permette di ottimizzare i consumi idrici e di ottenere la massima resa irrigando in modo efficiente file multiple di colture ortive fino a una superficie massima di 25/30 mq. Il kit è già disponibile per l'acquisto su Amazon all'indirizzo www.amazon.it/dp/B00M1MAYFQ.

Con EasyDrip Giardino, che sarà commercializzato nei primi giorni di settembre, è invece possibile realizzare in pochissime, semplici mosse un impianto domestico d'irrigazione a goccia capace di servire fino a 20 vasi.

In sintesi, a cominciare dall'accordo concluso con Amazon, Netafim intende accreditarsi presso il consumatore finale come alternativa credibile, competitiva e di qualità alle soluzioni a basso costo e bassa qualità che, in una congiuntura non favorevole dal punto di vista dell'andamento dei consumi sotto il profilo prettamente meteorologico, tendono a guadagnare spazio sul mercato.

 

Prezzi al pubblico:

kit EasyDrip Giardino: 35,00

kit EasyDrip Orto: 45,00

 

 



Grande Successo per Flower Film Festival 2014



Grande successo di pubblico per il Flower Film Festival 2014 alla Villa Sforzesca di Castell'Azzara (Gr) che ha visto la partecipazione di artisti affermati ed emergenti del cinema italiano.

Sabato, in presenza del Sindaco di Castell'Azzara Fosco Fortunati sono stati consegnati i quattro premi del Flower Film Festival di quest'anno. 

Enzo Staiola ha ricevuto il Platinum Flower per meriti alla carriera per essere stato protagonista come attore bambino in "Ladri di Biciclette" di Vittorio de Sica, Giulio Mastromauro ha ricevuto il premio dei registi emergenti Silver Flower, Julio Santucho è stato premiato da Barbara Cannata, ideatrice del Festival con il Palladium Flower per i meriti etici e morali, mentre il Golden Flower per i meriti artisti è stato consegnato a Giacomo Ghiazza Storyboarder di "La Vita di Pi", pluripremiato con 4 Oscar.


​(da Sinistra: Enzo Staiola, Giulio Mastromauro, Barbara Cannata, Giacomo Ghiazza, Julio Santucho, Enzo Lavagnini).

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License


CorrieredelWeb
.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota

CONTATTI Redazione