Cerca nel sito

Caricamento in corso...

sabato 28 maggio 2016

Castellabate - Spinelli Vs Lo Schiavo . La situazione / Di Marco Nicoletti

Castellabate - È innegabile: Internet, siti web e social media sono ormai parole ricorrenti nel nostro linguaggio quotidiano. Si tratta di strumenti di cui sicuramente un candidato sindaco in piena campagna elettorale non può fare a meno. Ma attraverso quali canali comunicano i candidati sindaco di Castellabate ? Hanno una strategia di comunicazione prestabilita? E soprattutto, comunicano tutti nello stesso modo?
La risposta è no. 
Per quanto  riguarda il sindaco uscente Costabile Spinelli ,  egli già da tempo molto attivo su Facebook con una pagina pubblica  ed un profilo personale , ma comunque seguitissimo. Il candidato della lista avversaria Alessandro Lo Schiavo , invece è da poche settimane approdato sulla piattaforma più conosciuta del mondo e lo ha  fatto subito dopo la sua candidatura per le prossime elezioni.  Sono due persone molto diverse sia caratterialmente che politicamente e hanno  modi di esprimersi opposti idee più o meno condivisibili , ma sostanzialmente diversissimi in altri tratti . 
Il sindaco Spinelli ,  preferisce fare la sua campagna con stile ed eleganza,   va nelle piazze incontrando e stringendo le mani delle persone e posta su Facebook esclusivamente le foto che testimoniano questi incontri , senza aggiungere altro e senza chiedere niente , forte del suo consenso plateale delle scorse tornate elettorali. Il suo avversario , come anche i candidati alla carica di consigliere comunale della lista numero due "SiAmo Castellabate"  negli ultimi giorni , e lo si può vedere dai loro post che scrivono in tempo reale , risultano alquanto nervosi e facilmente suscettibili , infatti la campagna del candidato sindaco Lo Schiavo  è su uno stile vecchio , sentito e risentito delle campagne politiche anni 80 e 90 , termini e dietrologie che hanno fatto sì che l'acqua arrivasse ad un  solo mulino , ma quest'oggi nel 2016 non può essere un buon biglietto da visita efficace. Le piazze che hanno accolto interventi pubblici di questi due candidati così diversi tra loro sono già lo specchio di ciò che è uscita dalle urne il prossimo 5 giugno 2016 come responso definitivo. Quello che questa cronaca offre non è una posizione di parte ma semplicemente la cronaca scritta di quello che è accaduto e accade sul suolo pubblico al richiamo del pubblico comizio. Tutti i comizi della lista Castellabate che cresce sono stati svolti non in una struttura privata al chiuso e questo va dato atto di correttezza e rispetto verso tutti anche quelli che non voteranno per spinelli. La lista opposta  ha voluto incontrare i "probabili elettori"  presso strutture private , ecclesiastiche,  e va bene così. Le piazze ,  e questo è un dato di  fatto incontrovertibile , hanno registrato un afflusso forte che va verso la lista di Spinelli ,  ovunque è andato a presentare il suo programma e i "suoi uomini " per il futuro governo di cinque anni per Castellabate , ha ricevuto un consenso plateale straordinario. Sicuramente se le urne non saranno chiuse , nessuno può decretare un vincitore e un vinto , ma il consiglio che si vuol dare alla lista n.2  è quella di controllare bene i discorsi dei candidati , ma non controllarli a livello ortografico ,  ma bensì di contenuti , di cose reali che possano interessare gli elettori o acquisirne altri , perché oggi come oggi la cosa più importante non è certo il Castelsandra , che pure è una spina nel fianco . Comunque vada sarà sicuramente una pioggia di voti e tutti ci si augura che siano voti davvero meritati per uno e per un altro.

- Marco Nicoletti 
   Diritti Riservati © 2016 

Napoli II edizione Bufala Fest



Bufala Fest, non solo mozzarella
Via Caracciolo Napoli


  Per cinque giorni la città partenopea celebra il Bufala Fest sullo scenografico lungomare di Via Caracciolo per far conoscere le virtù di un animale di razza mediterranea, iscritto all’anagrafe, allevato in semilibertà e pascolo aperto nelle province di Salerno e Caserta, dalla carne tenera, gustosa, ricca di ferro e priva di colesterolo con in primis la mozzarella, regina della cucina internazionale, al latte sempre più impiegato in pasticceria, gelateria e prodotti caseari made in Campania.
    La presentazione della kermesse, coordinata dalla giornalista Brunella Cimadomo della bccomunicationservices, da mercoledì 1 a domenica 5 giugno, nella pizzeria Fratelli La Bufala di Piazza Sannazaro che vanta in giro per il mondo 63 ristoranti, 29 gestiti direttamente, 34 in franchising.
     Si parte nel primo giorno alle ore 11, con lo sfondo del Vesuvio, Castel dell’Ovo, Posillipo, Capri con la gara di cucina, presentata da Rosaria Castaldo, promotrice della Carta dei diritti alimentari dei bimbi e dalla dottoressa Francesca Valla, in cui chef e mamme proporranno dei piatti ad una giuria formata da bambini, chef e giornalisti enogastronomici, primo step per arrivare a definire il menù Fratelli la Bufala per i più piccoli che sarà adottato da tutti i ristoranti della società, amministrata da Paolo Aruta.
   La seconda edizione di Bufala Festival, l’anno scorso ha avuto successo di pubblico e mediatico raddoppia, da Piazza della Repubblica a Piazza Vittoria, duemila metri quadri di gusto con oltre 60 stand della filiera bufalina; nella Rotonda Diaz il palco che ospiterà, convegni e spettacoli serali con Simone Schettino, Los Locos, Monica Sarnelli, Maria Nazionale, Carlo Faiello e Giovanni Mauriello con i Pietrarsa.
   L’evento ha un valore economico – ha dichiarato Renato Rocco, presidente Associazione filiera bufalino – se si considera che solo la vendita della mozzarella di bufala campana dop fa registrare un fatturato annuo di 400 milioni: il giro d’affari dell’intero comparto supera, il miliardo di euro.
    Il menù, 12 euro a scelta una pizza, un panino, un primo o un secondo, un dolce o un gelato o bibita, caffè e digestivo a base di latte di bufala. Per la famiglia, due adulti, due bambini, 40 euro.

    Cene e pranzi stellati, a numero chiuso, al costo di 50 euro a persona prenotazioni@bufalafest.it  durante la manifestazione, alle 20,30 e 13,30 con chef internazionali, Paolo Gramaglia, Giuseppe Aversa, Peppe Stanzione, Vito Antonio Lombardo, Alfonso Crisci, Giuseppe Daddio, Lino Scarallo, Christian Torsiello.
     "Sosteniamo eventi di gastronomia – ha dichiarato Enrico Panini, assessore alle attività produttive del Comune - che riteniamo utili attrattori di presenze turistiche che animano anche l'economia del territorio. Prevediamo un calendario pluriennale di appuntamenti, di cui Bufala Fest sarà parte integrante per destagionalizzare il turismo".

   Hanno dato la loro adesione, l’istituto Zooprofilattico Sperimentale, Slow Food Campania, Onaf (organizzazione nazionale Assaggiatori Formaggi) e Ais Napoli.

venerdì 27 maggio 2016

Ambra Angiolini - Il disco " T'Appartengo " torna sul mercato / Di Marco Nicoletti

Roma - Era il 1994 quando una ragazzina di nome Ambra Angiolini monopolizzava assieme ad altre 150 scalmanate ragazze i pomeriggi delle reti mediaset. Erano gli anni 90 , quelli di Non è la Rai, quelli di Please Dont'go o del karaoke di Fiorello.  E proprio di Ambra in particolare  andiamo a riferire.  La Sony Bmg ha di recente acquisito i diritti sul disco  da Rti - Mediaset ( all'epoca uscito in cd e musicasaetta) del primo lavoro discografico della star del programma di Gianni Boncompagni.  Il titolo era T'Appartengo e chi ha vissuto quegli anni sicuramente sarà felice di sapere che il 24 giugno 2016 sarà rimesso in vendita in versione VINILE cosa non avvenuta prima. Il disco è  già prenotabile su Amazon e Ibs .
Il disco è stato presentato nel 1994 durante l'ultima edizione di Non è la RAI, in cui Ambra rivestiva la carica di conduttrice. Con la pubblicazione del singolo omonimo nello stesso anno e grazie alla presenza giornaliera in televisione dell'artista, l'album ha ottenuto un grande successo raggiungendo la sesta posizione della classifica degli album più venduti in Italia. In seguito a questo successo, nel corso dell'anno 1995 l'album viene pubblicato in Spagna e Sudamerica, con le stesse canzoni tradotte in spagnolo ed intitolato Te pertenezco.
Il CD, che alterna canzoni d'amore (comeMargheritando il cuoreE muoio e Che bisogno d'amore) ad altre di temi ancor più leggeri (come Si parte stanotte e Immagina che bello).
Considerato il responso positivo del pubblico, che ne ha acquistato circa 370.000 copie solo in Italia  permettendogli di conquistare tredischi di platino,  la casa discografica autorizzò una riedizione speciale dell'album, con una nuova traccia ed un remix della stessa.
La promozione del disco si è conclusa nel1995 con lo svolgimento di un tour, con date concentrate il sabato e la domenica per permettere alla cantante di continuare a condurre il programma pomeridiano di Italia 1, e la partecipazione di Ambra al Festivalbar 1995 con un secondo singolo, L'ascensore, e con Che bisogno d'amore.
Dopo 22 anni dunque il passato ritorna.  E non solo . Infatti Mediaset Extra ha annunciato che per domenica 12 giugno sarà messo in onda il " Non è la Rai Day " ovvero una maratona di 14 ore no stop per celebrare il programma . 

Marco Nicoletti 
Diritti Riservati 2016 

Modulatore I/Q a bassa potenza per conversione diretta da 6GHz semplifica la taratura della banda laterale e la soppressione della portante



Modulatore I/Q a bassa potenza per conversione diretta da 6GHz 
semplifica la taratura della banda laterale e la soppressione della portante


Linear Technology presenta l'LTC5589, un nuovo modulatore I/Q a bassa potenza che attiva trasmettitori a banda larga e ad alte prestazioni alimentati a batteria che funzionano nel range da 700MHz a 6GHz. Alimentati da un'unica fonte da 2,7V a 3,6V, i modulatori LTC5589 consumano solo 29,5mA di corrente, il 50% in meno rispetto a soluzioni alternative. Il nuovo modulatore offre prestazioni di soppressione della banda laterale di –50dBc, le migliori della categoria, e una dispersione della portante tipica di –43dBm senza taratura. La soppressione della portante e della banda laterale può essere ulteriormente migliorata utilizzando le funzionalità di tuning tramite il bus SPI per superare rispettivamente i –60dBc e i –60dBm. Il dispositivo presenta inoltre un bassissimo noise floor di uscita di –158,8dBm/Hz, combinato con un OIP3 di 19dBm, che consentono di ottenere eccellenti prestazioni del trasmettitore. 
L'LTC5589 supporta trasmettitori a banda stretta e a banda larga. La larghezza di banda in banda base si estende a 92MHz con gain flatness di ±1dB per fornire una larghezza di banda RF di 184MHz a 1,8GHz. Insieme ai consumi ridotti e alla solide prestazioni, il dispositivo è adatto per un'ampia gamma di applicazioni complesse per le radio e le comunicazioni wireless. Queste includono modem a banda larga, accesso wireless femto- e picocell in banda larga, microfoni wireless e sistemi audio portatili, radio da campo, radio in banda senza licenza, comunicazioni per i treni, radio via software, apparecchiature di test RF portatili, dorsali e ripetitori a microonde a bassa potenza, radio per telemetria e modem satellitari. 
I precedenti modulatori a zero-IF presentano un'eccessiva perdita di portante e una scarsa soppressione della banda laterale, che determina gli effetti EVM (Error Vector Magnitude) e ACPR (Adjacent Channel Power Ratio). La taratura è complessa e si basa su algoritmi digitali dell'FPGA in banda base che utilizzano convertitori analogico digitali (DAC). La risoluzione di tuning è tipicamente limitata. L'LTC5589 fornisce funzionalità di tuning on-chip della fase a canale I e a canale Q e uno sfasamento di ampiezza che influenza la soppressione della banda laterale. Il dispositivo presenta anche una regolazione del bilanciamento dell'offset DC che influenza la perdita della portante. Con una funzione di taratura integrata per la porta seriale, l'LTC5589 semplifica la taratura e consente un'implementazione a basso costo. 
Il guadagno del dispositivo può essere impostato tramite la porta seriale on-chip. Un controllo del guadagno grossolano fornisce 1dB/step, oltre a un controllo fine del guadagno regolabile di 0,1dB. Il guadagno totale varia da –19dB a 0dB. La variazione del guadagno del modulatore consente una corrente di alimentazione da 9mA a 39mA, permettendo al dispositivo di essere impostato su un consumo di potenza inferiore, con guadagno e prestazioni lievemente ridotti, come richiesto da alcune applicazioni specifiche. Una volta impostato, il guadagno può essere compensato automaticamente con la temperatura attivando la funzione on-chip di correzione della medesima.
L'LTC5589 è disponibile in un package QFN di plastica di 4mm x 4mm. Per un ingombro ridotto. L'intervallo di temperature operative è compreso tra –40°C e 105°C. Il dispositivo è provvisto di un pin di abilitazione che consente il funzionamento del trasmettitore in modalità TDD o burst. Quando disattivato, l'LTC5589 risparmia energia consumando una corrente di standby tipica di soli 0,6μA. Il modulatore può essere acceso con una precisione di quadratura completa in 350ns. Il prezzo dell'LTC5589, già disponibile in volumi di produzione, è di $4,45/cad. per 1.000 unità. Per maggiori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/product/LTC5589.



 Riepilogo delle caratteristiche: LTC5589

  • Frequenza operativa da 700MHz a 6GHz
  • Consumo di potenza 3,3V/29,5mA
  • Soppressione banda –50dBc a 1,8GHz
  • Dispersione portante –43dBm a 1,8GHz
  • Uscita IP3 +19dBm 
  • Uscita IP2 +60,4dBm
  • Noise floor di uscita: –158,8dBc/Hz 
  • Controllo bus seriale SPI:
    • Guadagno regolabile: da –19dB a 0 dB in incrementi di 1dB
    • Le variazioni del guadagno influenzano la corrente di alimentazione da 9mA a 39mA
    • Regolazione guadagno I/Q/fase: Soppressione della banda laterale fino a –60dBc
    • Regolazione offset I/Q: dispersione della portante fino a –60dBm

RS Components espande le linee di condensatori e passivi di alta qualità, grazie a un nuovo accordo globale con TDK



RS Components espande le linee di condensatori e passivi di alta qualità, grazie a un nuovo accordo globale con TDK

Oltre 700 nuove linee di prodotti TDK ed EPCOS si aggiungono all'offerta RS, tra cui condensatori elettrolitici, a film e ceramici, induttori miniaturizzati, filtri, ferriti e molti altri ancora

RS Components (RS), distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha ampliato la gamma di condensatori disponibili a magazzino per i clienti di tutto il mondo, come previsto dal nuovo accordo globale stipulato con TDK Corporation.

TDK Corporation è una società leader nel settore dell'elettronica. Il suo portafoglio comprende, tra l'altro, componenti, moduli e sistemi elettronici, alimentatori e prodotti per applicazioni magnetiche, oltre a dispositivi per la produzione di energia e a quelli basati su memorie flash. TDK si concentra sui mercati di alto livello nei settori della tecnologia dell'informazione e della comunicazione e in quelli consumer, automotive e dell'elettronica industriale. La società dispone di una rete di centri di progettazione, produzione e uffici vendite in Asia, Europa, America del Nord e del Sud.

Da quando, nel giugno 2015, le due aziende hanno annunciato di aver stipulato un contratto di franchising, RS ha inserito più di 700 linee di componenti passivi a marchio TDK ed EPCOS, in particolare garantendo un più ampio supporto a diversi tipi di condensatori, tra cui quelli elettrolitici, a film e ceramici con diverse classi di dielettrico. Oggi i clienti hanno a disposizione condensatori TDK di altissima qualità, inclusi dispositivi con capacità elevata, condensatori ceramici a chip multistrato in formato 0201, in un'ampia gamma di temperature e di tensioni (1000 V e oltre).

Con l'inserimento di altre linee di prodotti TDK ed EPCOS, RS amplia anche il suo assortimento di componenti, tra cui dispositivi di protezione, filtri per alta frequenza, moduli di connettività, induttori SMD avvolti e a chip, induttori a filo e ferriti cilindriche, ad anello e a manicotto per operazioni di filtraggio. Al momento più di 2300 prodotti TDK ed EPCOS sono subito disponibili a magazzino.

Steve Keep, Global Head Passive and Emech di RS, ha dichiarato: "Questa partnership offre notevoli vantaggi agli utenti finali dell'industria manifatturiera, in particolare a quelli dei sottosettori elettronico, automotive, industriale, ICT e dei trasporti. Questo grazie alla combinazione tra i prodotti di un leader di mercato come TDK e l'eccellenza tecnica, affiancata da una pluriennale esperienza nel settore delle vendite online, una vasta offerta di prodotti, disponibilità immediata e tempi di consegna ottimali".

"Oltre a rappresentare un aspetto fondamentale del nostro rapporto di collaborazione, le risorse di e-commerce e logistiche offerte da RS ci consentono di raggiungere una base di utenti più vasta e di soddisfare le loro esigenze in materia di componenti elettronici di alta qualità", ha dichiarato Peter Miller, Global Account Manager per RS presso TDK.


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License


CorrieredelWeb
.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota

CONTATTI Redazione