Cerca nel blog

mercoledì 30 novembre 2011

I regali fai da te: a Natale va di moda il decoupage

Quando si avvicinano le feste si sente parlare sempre più spesso di decoupage, perché è una tecnica che consente di confezionare da soli degli splendidi oggetti che ben si adattano ad essere regalati per il Natale, ad amici e parenti.
Si tratta di regali economici, che si possono realizzare acquistando online tutto l'occorrente a poco prezzo.
Poi è sufficiente utilizzare la propria fantasia e la propria creatività per riuscire ad inventare dei doni personalizzati adatti a tutti.

All'interno del mondo del decoupage esistono una serie pressoché infinita di oggetti da decorare, che formano la base di qualsiasi creazione: a seconda di ciò che si decide di realizzare ci si può sbizzarrire con oggetti di varie forme e materiali.
Nei migliori negozi online di decoupage si possono infatti comprare una grande varietà di prodotti.Alcuni hanno forme geometriche, altri hanno forme più elaborate e particolari e possono essere realizzati ad esempio in plastica, MDF, latta, legno, balsa, cartone.
Questi oggetti possono poi essere decorati con colori appositi, dalle tinte delicate o brillanti, oppure ancora metallizzate, perlate e glitterate.
Si utilizzano anche spesso i tipici fogli di carta da decoupage o i fogli di carta di riso, per rendere le proprio creazioni ancora più belle e particolari.
Ovviamente nei migliori negozi di decoupage si potranno acquistare diversi modelli di carta, decorata con grafiche differenti e con diversi colori. Ognuno potrà così dare libero sfogo alla propria creatività.
Tutti questi prodotti sono ideali per confezionare da sé i propri regali di Natale: un'idea economica e personalizzata che potrà piacere molto anche ai bambini.
Tra i tanti oggetti che si possono dipingere e decorare ci sono ad esempio tutta una serie di scatole e scatoline in cartone.
Possono avere le classiche forme geometriche (quadrate, rettangolari, circolari), oppure possono avere forme più originali come il cuore o l'abete di Natale.
Sono scatoline sempre utili, che possono contenere i piccoli oggetti sempre sparsi in giro, come ad esempio le monetine, gli spilli, le chiavi o altri piccole cose di uso comune che tendono sempre a creare disordine.
In alternativa con la tecnica del decoupage si possono anche decorare delle splendide scatole in cartone porta salviette, delle cornici portafoto, degli scrigni portagioie e degli utilissimi portaoggetti da scrivania.
Se invece si preferiscono altri materiali si può scegliere di comprare ad esempio un innaffiatoio in latta, un portatovaglioli, dei portacandele, dei taglieri, dei barattoli ed addirittura delle bomboniere.
Questi sono solo alcuni esempi di tutto ciò che si può realizzare con un minimo di fantasia ed un po' di materiale da decoupage.
Per trovare un vasto assortimento di oggetti è possibile rivolgersi ai grandi negozi di decoupage online, che propongono tanti prodotti a prezzi accessibili.


Dott.ssa Chiara Bardini – Responsabile Comunicazione Onlywood

Onlywood S.r.l.
Sede Operativa: Via Serravalle 32 – 15060 GAVI (AL)
Tel 0143 643808 – info@onlywood.it
Negozio online: www.onlywood.it Facebook: www.facebook.com/Onlywood

Energy Efficiency Award 2011 Abb Italia menzione a Terna per Sapei


Menzione a Terna, AD Flavio Cattaneo, per interconnessione con Sardegna (Sapei).


Energia: Abb premia sei virtuose, fra cui Pirelli e Costa Crociere
Sono sei le realtà individuate da Abb Italia per i concreti risultati ottenuti in termini di efficienza energetica e che sono state quindi premiate alla quarta edizione 'Energy Efficiency Award 2011'.
I riconoscimenti, strutturati per categorie, sono andati a Nerviano Medical Sciences, alla scuola primaria Unità d'Italia di Piobesi Torinese, a Pirelli, alla Ausl di Rimini, a Costa Crociere e alle Acciaierie di Calvisano.
Una menzione speciale è stata assegnata a Terna per il progetto Sapei, l'interconnessione elettrica tra la Sardegna e il continente. I premi, attribuiti sulla base di parametri che hanno misurato e valutato, oltre ai risparmi energetici, la riduzione delle emissioni di CO2 e i tempi di ritorno degli investimenti.
Fonte: Corriere.it

Cnr: geni formazione piastrine

Identificati i geni coinvolti nella formazione delle piastrine

Un progetto di ricerca di dimensioni senza pari identifica 68 regioni del genoma che regolano formazione e struttura delle cellule del sangue, incidendo in numerose patologie. Analizzate milioni di varianti geniche in 70 mila individui. Lo studio, realizzato in collaborazione tra cento istituzioni di ricerca, delle quali nove italiane, è pubblicato su Nature

Lo sforzo congiunto di studiosi di quattro continenti diversi, afferenti a cento istituzioni di ricerca, di cui nove italiane, ha consentito di individuare le varianti genetiche coinvolte nella formazione delle piastrine. I risultati della ricerca, la maggiore mai condotta su questo tema, sono pubblicati sulla rivista Nature. Ampia la partecipazione italiana: quattro istituti del Consiglio nazionale delle ricerche - l’Istituto di ricerca genetica e biomedica di Cagliari (Irgb-Cnr); l’Istituto di genetica molecolare di Pavia (Igm-Cnr); l’Istituto di genetica e biofisica di Napoli (Igb-Cnr); l’Istituto di genetica delle popolazioni di Sassari (Igp-Cnr) – e poi l’Istituto scientifico San Raffaele di Milano; l’Eurac di Bolzano; l’Irccs-Burlo di Trieste; lo Shardna Life Sciences; l’Istituto di zootecnica dell’Università cattolica del Sacro Cuore.

La ricerca, condotta tramite lo studio sull'intero genoma, tecniche bioinformatiche e analisi biologiche, “è partita da uno studio puramente genetico sulle varianti geniche implicate in numerose e gravi patologie associate a valori anomali delle piastrine”, spiega Serena Sanna, ricercatrice dell’Irgb-Cnr. “L’obiettivo era capire quali geni controllassero la produzione delle piastrine, comprenderne i meccanismi biologici e capire se e come svolgano un ruolo anche nelle malattie trombotiche ed emorragiche”.

I ricercatori del Cnr hanno svolto un ruolo importante nello studio dei dati. “Abbiamo analizzato milioni di varianti geniche in circa 70 mila individui europei e asiatici, tra cui 11 mila volontari del progetto ProgeNIA, del Parco genetico dell’Ogliastra e del Network italiano isolati genetici (Ingi). Identificate le regioni genomiche potenzialmente coinvolte nella regolazione delle piastrine, le abbiamo studiate con tecniche bioinformatiche, valutando le loro interazioni tramite modelli di reti neurali”, chiarisce Eleonora Porcu dell’Irgb-Cnr, membro del gruppo di statistica del team insieme a Giorgio Pistis dell’Istituto scientifico San Raffaele.

“Il successo di questo studio è stato possibile grazie soprattutto all’ampia partecipazione della popolazione dei cosiddetti ‘isolati genetici’, tipici dell’Italia”, dichiara Mario Pirastu, direttore dell’Igb-Cnr di Sassari, “che per le loro caratteristiche di isolamento, piccole dimensioni, omogeneità genetica, rappresentano un contesto ideale su cui svolgere questo tipo di ricerche”. “Oltre a ProgeNIA e Ogliastra, altri progetti del Cnr quali ValBorbera, Parco genetico del Cilento e Vallo di Diano hanno dato un rilevante contributo e costituiscono un’importante risorsa per la determinazione delle basi genetiche dei tratti complessi”, precisa Marina Ciullo dell’Igb-Cnr.

La comprensione delle basi genetiche che regolano la struttura delle piastrine è di fondamentale importanza. “Un elevato numero di piastrine o un aumento del loro volume incrementano il rischio di eventi trombotici, malattia coronarica e ictus, mentre bassi valori aumentano la probabilità di emorragie”, spiega Paolo Gasparini, direttore dell’Irccs-Burlo. “Tramite questo studio siamo riusciti a identificare ben 68 regioni del genoma che ne regolano numero e volume” .

Lo studio di alcuni di questi geni in modelli animali quali la Drosophila melanogaster ed il Danio rerio (il moscerino della frutta e un piccolo pesce) ha consentito di definire funzione biologica e conservazione in specie diverse delle varianti genetiche identificate dalla ricerca. “Nella drosofila”, specifica Andrew Hicks dell’Eurac, “l’assenza del gene dve causa una drastica diminuzione della produzione di piastrine, suggerendo di esaminare l'omologo gene umano SATB1 nelle patologie legate a valori estremi del numero e volume delle piastrine”.

“Questo è il più grande studio finora pubblicato sulla formazione delle piastrine e ha portato nuove e importanti conoscenze sulla formazione delle cellule del sangue, rilevanti per identificare nuovi geni e vie patogenetiche coinvolte in malattie che presentano tra i sintomi problemi della coagulazione”, conferma Nicole Soranzo, ricercatrice italiana che lavora nell’inglese Wellcome Trust Sanger Institute.

Alcune varianti dei geni identificati, va ricordato, sono responsabili di malattie ereditarie. “Questo studio conferma l’importanza degli studi di associazione dell'intero genoma e di un’accurata analisi bioinformatica e biologica nell’interpretazione dei risultati genetici”, conclude Daniela Toniolo, dirigente di ricerca Igm-Cnr e capo unità al San Raffaele. “Le scoperte sui meccanismi implicati nel fondamentale aspetto della coagulazione sono potenzialmente trasferibili in ambito clinico, giacché i geni identificati rappresentano possibili bersagli per la diagnosi e il trattamento terapeutico di patologie emorragiche”.

Roma, 30 novembre 2011

Trilogy: la luce di un gioiello in oro bianco e diamanti

I gioielli più preziosi, più luminosi, più prestigiosi, sono quelli con le pietre più pregiate, quindi quali se non i diamanti? E quale materiale meglio si presta a diventare la montatura di un diamante, se non l'oro bianco, diventando un gioiello trilogy? Trilogy è una gamma che racchiude gioielli di tanti modelli differenti, che hanno in comune i materiali e la preziosità dei diamanti.

Sul portale della Torinogioielli, gioielleria online fra le più prestigiose, si può trovare un vasto assortimento di oggetti preziosi, gioielli e orologi. Il catalogo offerto è organizzato in categorie e di facile consultazione. E' possibile procedere alla consultazione secondo i criteri di necessità di ciascuno. Possiamo dunque fare una ricerca per modello, per brand, per fascia di prezzo...Ogni prodotto viene garantito, sia per ciò che concerne i materiali utilizzati, che per ciò che concerne la manifattura.

La torinogioielli, propone dei prezzi sempre concorrenziali ed in linea con l'andamento dei mercati, ed offre la spedizione gratuita su tutto il territorio nazionale, stipulando una copertura assicurativa che copra il rischio di furto, smarrimento, eventuali danni ai prodotti durante le fasi della spedizione, fino alla consegna a domicilio.
Ogni articolo viene recapitato assieme al suo certificato di garanzia ed inserito in una fine confezione regalo, per dare un aspetto lussuoso ed elegante al regalo che stiamo andando a fare.

Mercati al rialzo dopo l'accordo delle banche centrali e le ultime notizie da Pechino


La giornata di trading online si apre con la crisi di debito europea sempre in primo piano. Tra le notizie della settimana, capaci di influenzare i mercati finanziari, troviamo l’agenzia di rating Standard & Poor che ha abbassato il rating di 37 banche a livello internazionale, come preannunciato lo scorso 9 novembre a seguito del cambiamento dei criteri di valutazione. In Italia sono state colpite Bnl e Cassa di risparmio di Parma e Piacenza, negli Stati Uniti tutte le principali banche hanno subito il taglio del rating.

Nonostante questi ulteriori tagli, dovuti ad una minore fiducia nella capacità dei governi di salvare le banche in eventuale difficoltà, le borse europee mantengono una tendenza al rialzo ed in particolare Milano è in testa con addirittura un +4%, seguita da Parigi (+3,62%), Madrid (+3.37%) e Londra (+2,86%). Due elementi hanno originato questo rally delle borse: da un lato l’azione coordinata delle banche centrali e dall’altro la decisione della Cina di tagliare il coefficiente delle riserve richieste alle banche. Per quanto riguarda l’intervento delle banche centrali, la BCE ha annunciato di aver deciso “azioni coordinate” con la Banca del Canada, la Banca d’Inghilterra, la Banca del Giappone, la Federal Reserve statunitense e la Banca Nazionale della Svizzera al fine di migliorare le singole performance e assicurare la liquidità necessaria del sistema finanziario. Non è difficile immaginare come tutti i principali listini del Vecchio Continente siano balzati al rialzo non appena si è diffusa la notizia, gli investitori danno fiducia a questa strategia delle banche centrali che vuole “attenuare le tensioni dei mercati e così mitigare le restrizioni sull’approvigionamento di credito a imprese e famiglie”.

Allo stesso tempo sul versante asiatico troviamo il colosso cinese che, per la prima volta dal 2008, ha annunciato il taglio del coefficiente delle riserve richieste alle banche. La riduzione avrà effetto dal 5 dicembre prossimo e sarà di 50 punti base, ad indicare un cambio di rotta della politica monetaria di Pechino.

A Piazza Affari l’effetto di questi ultimi sviluppi internazionali ha determinato un ritorno dello spread tra Btp decennale e Bund tedesco al di sotto di quota 500 punti. L’Italia rimane nell’occhio del ciclone per il rischio di default che sta correndo a causa del debito sovrano, sulla scia della crisi ellenica. I leader europei sembrano però appoggiare le misure proposte dal nuovo governo tecnico guidato da Mario Monti per risanare i conti pubblici.

Attesa per i non farm payrolls in chiusura di settimana, uno degli indici macroeconomici più importanti in relazione allo stato dell’economia americana.

Oikos per Paolo Desideri alla Stazione Tiburtina


        Anche nella nuova Stazione Tiburtina  Oikos è colore e materia sostenibile! 

        Il 28 novembre 2011 è stata inaugurata la nuova Stazione Tiburtina di Roma, firmata dallo Studio ABDR Architetti Associati di Maria Laura Arlotti, Michele Beccu, Paolo Desideri, Filippo Raimondo.

        Il progetto, vincitore del Concorso Internazionale nel 2001, punta sull'uso di materiali minimali: acciaio, alluminio, vetro, pannelli cementizi, per un risultato di grande forza estetica, ma estremamente lineare. Mentre tra il colore e la materia per l'architettura a basso impatto ambientale di Oikos sono stati scelti "Antico Ferro" e "Stucco Romano". 

        I progettisti hanno scelto di rievocare le texture metalliche, evitando l'uso di lastre di materiale e invece utilizzando una composizione che nasce dall'Antico Ferro di Oikos, per le colonne e per l'intradosso della vela che fuoriesce dalla stazione. In questo caso si tratta di una finitura "taylor made" studiata appositamente con gli specialisti di Oikos per regalare alle superfici un effetto di "metallo spalmato", a rievocare un acciao ossidato dal tempo e dagli elementi che si deposita morbidamente sulle forme e sulle cose.

        Una texture originale, unica, che i progettisti hanno scelto per valorizzare l'aspetto inedito del proprio modo di progettare e intendere la materia.

        E' l'ultima realizzazione della filosofia di Oikos: l'avanguardia in cui materia e colore si fondono, diventano un'unico elemento che nelle mani del progettista ridisegna la realtà e consegna alle superfici una connotazione temporale che supera i limiti del momento presente.

        Nella nuova Stazione Tiburtina Oikos, insieme allo Studio ABDR, riscrive il senso della materia.


DOM 4 dicembre - Le 4 R (Re-cupera/Ri-Usa/Ri-cicla/Ri-vendi), mercatino vintage al LEGEND54

Le 4 R

(Re-cupera/Ri-Usa/Ri-cicla/Ri-vendi)

Il nuovo mercatino vintage al Legend54

 

Da Domenica 4 Dicembre

una domenica al mese al

Legend 54

(Viale Enrico Fermi 98, 20161 Milano. MM3 Maciachini)

 

 

Al Legend54 Domenica 4 Dicembre vedrà la luce la prima edizione de “Le 4 R (Re-cupera/Ri-Usa/Ri-cicla/Ri-vendi)”, una nuova avventura...che si ripeterà una domenica al mese.

Le 4 R” è il nuovo mercatino dell'usato, vintage e creazioni personali, che si svolgerà nella suggestiva cornice del Legend 54, live club milanese con un look & flavour anni '50, dotato anche di ampio parcheggio.

A farla da padroni saranno i banchetti degli espositori, ma in quest’ambiente saranno accompagnati da piacevole musica diffusa e Dj sets, con aperitivo mattutino e pomeridiano. Sarà dedicata attenzione anche ai bambini, con merenda pomeridiana al costo di 1 euro!

Si potrà pranzare e/o cenare, dopo o durante la visita agli stands in cui si potranno trovare oggetti di ogni tipo: dalle meraviglie di un’epoca passata, ma mai fuori moda, all'abbigliamento e bijoux second-hand ma in ottimo stato, fino alle piccole opere d'arte, create da persone come voi e noi.

In seguito saranno proposte anche mini expo di artisti emergenti (foto, quadri, fumetti e così via), band live, spettacoli, ecc... un po' alla volta, la domenica de Le 4 R si arricchirà e diventerà un evento (quasi) imperdibile.

“Venite a trovarci, venite a vedere, venite a vivere un'avventura... e suggerite idee!” dicono gli organizzatori, “L’ingresso costa solo 1 euro. E l'incasso sarà devoluto in beneficenza.”

 

Qui di seguito le prossime date:

- 8 Gennaio 
- 5 Febbraio
- 18 Marzo
- 15 Aprile
- 6 Maggio
- 10 Giugno (All'aperto)

 

Per chi fosse interessato a partecipare come espositore:
cell: +39 3803774377   -  email: lequattror@gmail.com

 

Aperto sette giorni su sette, il Legend54 vuole dare spazio alle novità, ospitando eventi di particolari, rassegne oltre a numerosi concerti live, anche di artisti che stanno affiorando nello scenario musicale.

 

Nato sulle ceneri di un ex-capannone ora completamente ristrutturato, è composto di una sala di oltre 300 mq ed è dotato di un ampio spazio aperto, situato al confine sud del Parco Nord: in viale Enrico Fermi 98, ad un passo da Piazzale Maciachini.

L'interno del locale è realizzato in pieno stile American Graffiti, con i muri decorati Stencil-Art all'insegna del rosso, grigio e bianco. I soggetti rappresentati sono: cabriolet, chopper, pin-up, stelle, ibiscus e chitarre rock. Mentre “l’estivo” - oltre 3.000 metri quadrati di giardino immersi nel Parco Nord - è composto di un chiringuito con birra, bibite e freschi cocktails a prezzi popolari, e una consolle dj con musica soft come sottofondo per la serata.

Il Legend54 è un’ottima soluzione per chi, all’insegna del divertimento, ama bere e chiacchierare in uno spazio confortevole e accogliente, ascoltando della buona musica. 

 

 

 

Massaggio rilassante? Ci pensa PoinX Lucca

Ecco la formula per la forma fisica perfetta: alimentazione sana e tanta attività fisica.

I centri estetici di Lucca propongono un aiutino per completare l’equazione, ovvero l’uso dei massaggi modellanti per aiutare a scolpire il corpo. La tecnica del massaggio modellante vivifica il sistema muscolare, stimola in profondità la funzionalità epidermica con un effetto disintossicante, migliora la circolazione e ossigena le cellule del tessuto connettivo. Il massaggio modellante si pratica su tutte le zone del corpo che tendono a perdere precocemente elasticità e tono come i glutei, le cosce, l’addome e il seno. I suoi benefici si riflettono sia sulla pelle, che si mostra da subito più elastica, tonica ed uniforme, sia sulla muscolatura, donando una linea migliore alla silhouette.

Con PoinX Lucca tutti i benefici del massaggio modellante sono tuoi a soli 16 euro. Grazie al sistema dei gruppi d’acquisto online, PoinX ti permette di ottenere incredibili sconti dal 50% al 90% su cene in pizzerie e ristoranti, trattamenti estetici e benessere e massaggi in centri estetici professionali vicino a casa tua o al tuo ufficio. Con PoinX Lucca non devi pensare al portafogli se vuoi concederti qualche sfizio, o regalarti un momento di relax.

Ad esempio potrai sfruttare lo sconto di oltre il 70% che PoinX ti offre per un massaggio a Lucca. Un pacchetto di tre massaggi rilassanti per farti ritrovare la forma e l’energia a meno di 30 euro. Cosa aspetti? I Coupon sono limitati!
Per non farti scappare neanche un’occasione per risparmiare, iscriviti alla newsletter sulla pagina di PoinX Lucca e Versilia, per ricevere comodamente via e-mail tutte le nuove proposte nella tua città.

Certificazioni Telefonia: Intermatica conferma il proprio impegno sul fronte della qualità e della salute

Nuove certificazioni di qualità per Intermatica. La norma Ohsas 18001:2007 (Occupational Health & Safety Assessment Series) rappresenta un riferimento, riconosciuto a livello internazionale, per la certificazione di un Sistema di Gestione per la Sicurezza e la Salute sui luoghi di lavoro. La ISO 14001:2004 è lo standard di riferimento internazionale principale per la certificazione di un Sistema di Gestione Ambientale.
Intermatica conferma il proprio impegno sul fronte della qualità e della salute, sia delle proprie risorse che dell’ambiente, attraverso l’acquisizione di due nuove certificazioni: Ohsas 18001:2007 e ISO 14001:2004.

“L’impegno di Intermatica ad acquisire nuove certificazioni di qualità, sottolinea ancora una volta come l’azienda voglia essere sempre di più all’altezza rispetto agli standard richiesti dal mercato, in termini di efficienza e qualità” ha dichiarato Simon Franco Pecorelli, Direttore Rete & Affari Regolamentari di Intermatica.
I numerosi vantaggi che derivano dall’acquisizione delle nuove certificazioni si riflettono positivamente sia sulla competitività dell’azienda certificata sul mercato, sia sul cambiamento all’interno della stessa.
Processi industriali innovativi sempre più eco-compatibili e modalità di gestione all'insegna della responsabilità ambientale e sociale sono considerati da Intermatica e dal suo management aspetti ormai imprescindibili. Già nel 2009 Intermatica aveva avviato dei cambiamenti rispetto al sistema di gestione acquisendo la certificazione di qualità ISO 9001:2008.

Le certificazioni in dettaglio:
La norma Ohsas 18001:2007 (Occupational Health & Safety Assessment Series) rappresenta un riferimento, riconosciuto a livello internazionale, per la certificazione di un Sistema di Gestione per la Sicurezza e la Salute sui luoghi di lavoro. L’azienda si pone come obiettivo primario la salute e la sicurezza dei lavoratori, secondo quanto previsto dalle normative vigenti e in base ai pericoli ed ai rischi potenzialmente presenti sul posto di lavoro.

La ISO 14001:2004 è lo standard di riferimento internazionale principale per la certificazione di un Sistema di Gestione Ambientale. L’azienda infatti si pone come obiettivo di operare nel rispetto dell’ambiente, minimizzando l’impatto ambientale di processi, prodotti e servizi.

Press Contact :
Simona Mambro
+39 335 629 2924
s.mambro@intermatica.it
Ruggero Pietroforte
+39 335 740 9293
r.pietroforte@intermatica.it
FONTE: Intermatica

G Data: i 5 pericoli più grandi per lo shopping online di Natale

L’azienda tedesca individua le minacce più comuni e fornisce una serie di consigli utili per acquistare i regali di Natale online in tutta sicurezza
Molti utenti Internet iniziano ad acquistare i regali di Natale all’inizio del periodo dell’Avvento. In Italia tre utenti su dieci sceglieranno Internet per comprare i regali di Natale (fonte: Gfk Eurisko). I criminali online traggono sicuro vantaggio da questa situazione e prendono di mira gli utenti che sono alla ricerca di regali. Essi ingannano le loro vittime inviando mail contenenti malware o basate su phishing offrendo, ad esempio, beni di lusso a prezzi particolarmente convenienti o inviando note di spedizione fasulle. L’obbiettivo dei cyber criminali è soprattutto quello di entrare in possesso dei dati personali degli utenti relativi all’online banking o alle carte di credito. G Data ha individuato i 5 pericoli più ricorrenti in cui si incorre quando si acquistano regali online e ha fornito una serie di utili consigli per proteggersi adeguatamente.

"I cyber criminali prendono di mira gli utenti Internet soprattutto con l’avvicinarsi del Natale”, spiega Ralf Benzmüller, Head of G Data SecurityLabs. "Essi utilizzano una varietà di tattiche per infettare il Pc degli ignari utenti con malware o rubare dati personali come quelli relativi all’online banking e alle carte di credito. Pertanto, gli utenti, dovrebbero essere sicuri di utilizzare una soluzione completa per la sicurezza informatica che sia in grado di controllare e verificare l’affidabilità dei negozi online”.

I 5 pericoli più grandi per lo shopping online di Natale

Email con esca pubblicitaria
In questo tipo di email i criminali online promettono prodotti come orologi di lusso e scarpe di marca a un prezzo estremamente basso. I link integrati nelle email traggono in inganno l’utente indirizzandolo su falsi siti web infettati da malware o falsi negozi online dove i dati personali e/o bancari vengono rubati durante il processo di compilazione dell’ordine. Email di questo tipo possono essere facilmente individuate dall’oggetto che solitamente è del tipo "Christmas Sale, Thousands of luxury goods for under $100".

Frode relativa all’online banking
L’online banking è molto popolare tra la gente che acquista online i regali di Natale. Le transazioni bancarie elettroniche rendono più veloce e facile il pagamento dei regali ordinati online. I Trojan bancari stanno perciò diventando sempre più utilizzati dai criminali online che se ne servono per inserirsi nei processi di pagamento e dirottare denaro sui propri account. Gli utenti Pc possono essere infettati da questi malware in diversi modi: per esempio, un utente può ricevere un falso avviso da una banca comunicante che la transazione non è andata a buon fine. Per ripetere la transazione, l’utente viene invitato a cliccare su un link che rimanda a un sito Internet infettato con un Trojan bancario.

Email da falsi servizi di spedizione
I regali di Natale che sono stati ordinati online arrivano di norma attraverso i corrieri. I criminali online sono a conoscenza di ciò e ne approfittano inviando false email con conferme di spedizione e fatture. Questi messaggi potrebbero suggerire che un pacco non può essere consegnato o, come nel caso di una falsa email di UPS, che la fattura per la spedizione è disponibile nel centro fatturazione. Quest’ultimo tipo di email contiene un allegato che nasconde un key logger. Se l’utente clicca sull’allegato il malware entra in esecuzione ed è in grado di spiare tutti gli input dati dalla tastiera, come per esempio i dati di login per i servizi di pagamento o l’online banking.

Email da servizi di pagamento
I criminali mandano anche email che parrebbero provenire da servizi di pagamento i quali avvisano che l’account dell’utente è stato bloccato per alcune irregolarità o che una transazione non è andata a buon fine. Il destinatario viene invitato a cliccare su un link per ripetere la procedura di pagamento o sbloccare l’account. Come già visto anche in questo caso il link rimanda a un falso sito Internet pensato appositamente per rubare i dati dell’utente o infettato con del malware.

False cartoline di auguri
Un’ altra strategia molto popolare nel periodo natalizio è quella di mandare via email false cartoline di auguri. Queste possono contenere allegati con diverse tipologie di malware o link che rimandano a siti web infetti.

Otto suggerimenti utili per comprare i regali di Natale online in tutta sicurezza

1. Gli utenti dovrebbero usare una soluzione completa per la sicurezza dotata di scanner antivirus, firewall, spam e protezione in tempo reale. Questa soluzione dovrebbe essere regolarmente aggiornata. Si raccomanda anche di effettuare una scansione totale del proprio Pc prima di comprare regali online.
2. Quando poi si usa l’online banking bisognerebbe essere sicuri di usare una doppia procedura di autentificazione per maggiore sicurezza. Gli acquirenti che utilizzano un service provider per i pagamenti dovrebbero utilizzare provider che offrono protezione all’utente.
3. Sarebbe opportuno controllare che sia il sistema operativo, sia ogni altro software presente sul proprio Pc sia aggiornato all’ultimo update disponibile.
4. Tutte le email di spam dovrebbero essere cancellate senza neppure leggerle. Gli utenti, inoltre, non dovrebbero cliccare sui link in esse contenute o aprire eventuali allegati. Link a siti di online banking, shop online o servizi di pagamento dovrebbero essere inseriti nel browser manualmente. Nel fare questo bisognerebbe avere particolare attenzione nell’evitare errori di battitura perché i criminali online se ne servono spesso per reindirizzare l’utente su siti web fasulli.
5. Bisognerebbe analizzare attentamente gli shop online prima di fare degli acquisiti. Questo significa leggere I termini generali e le condizioni d’uso, le informazioni legali e controllare bene le spese di spedizione e ogni costo addizionale. Gli utenti dovrebbero, inoltre, verificare su Internet se il negozio online è considerato affidabile o meno.
6. Gli acquisti non vanno effettuati da Pc pubblici perché, spesso e volentieri, questi non sono adeguatamente protetti. Le WLAN pubbliche vanno evitate perché i cyber criminali possono intercettare il traffico di dati.
7. Durante il processo di pagamento è necessario fare attenzione alle notifiche di sicurezza del browser per assicurarsi che i dati vengano trasferiti in modalità sicura. La cosa importante da verificare è che l’indirizzo web nella barra inizi con “https”, che lo sfondo della barra degli indirizzi sia verde e che sia presente un lucchetto.
8. Bisognerebbe usare password non facilmente identificabili, soprattutto quelle utilizzate per i servizi di pagamento, l’online banking e gli shop online. Queste password dovrebbero essere composte da lettere maiuscole e minuscole e caratteri speciali.

FILMMASTER ANNUNCIA LA PARTNERSHIP ESCLUSIVA CON POCKO

 

FILMMASTER ANNUNCIA LA PARTNERSHIP ESCLUSIVA CON POCKO

 

Artisti motion & interactive internazionali in esclusiva

per la casa di produzione in Italia e in Spagna

 

Milano 30 novembre 2011: Filmmaster, tra le principali case di produzione advertising Europee, annuncia oggi di aver siglato un importante partnership con Pocko, piattaforma creativa londinese che, su scala globale, rappresenta  un vasto range di artisti e fotografi internazionali. 

L’accordo prevede che tutti gli artisti motion & interactive Pocko, tra gli altri l’affermata e pluripremiata società di animazione Cirkus, il visual artist brasiliano Marcel Ziul, lo studio olandese Onesize, l’artista newyorkese Jungeun Kimen entrino a far parte del roaster esclusivo Filmmaster sia per il mercato Italiano che Spagnolo. Filmmaster diventa inoltre partner di Pocko per l’executive production delle campagne fotografiche.

 

Lorenzo Cefis, Executive Producer e Partner Filmmaster, afferma “Negli ultimi anni Filmmaster ha “virato” verso l’internazionalizzazione, basti pensare all’apertura della nuova sede di Madrid, avvenuta proprio quest’anno, e l’accordo con Pocko che  ci permette di arricchire il roaster di talenti internazionali con artisti motion & interactive. Pocko rappresenta infatti professionisti di ogni parte del mondo, tra cui fotografi, illustratori, designer, creativi, società di animazione, tutte realtà che gravitano nel nostro mondo e che daranno grande valore aggiunto all’offerta Filmmaster.  

 

Nicola Schwartz, Creative Director Pocko, spiega “Siamo molto orgogliosi di aver stretto questa significativa partnership con Filmmaster, con cui abbiamo instaurato sin da subito un esclusivo rapporto di professionalità e fiducia. Siamo una società di ampio respiro internazionale, dunque perfettamente in linea con il DNA di Filmmaster.”

 

Pocko è una piattaforma creativa, che rappresenta artisti e fotografi su scala mondiale, edita libri, e realizza campagne per clienti internazionali. La società ha sede a Londra e uffici a Milano, Madrid, New York, LA, Tokio, Pechino e Cape Town. 6 sono le business aree: fotografia, illustrazione, design, motion & interactive, Pocko Lab (consulenza creativa), publishing. Tra i clienti internazionali di Pocko: BBC, Coca Cola, American Express, Burger King, Eni, Ernst&Young, Apple ecc.

 

Da sempre Filmmaster ripone la sua attenzione sui talenti e sulla ricerca di nuovi linguaggi. Quest’anno la casa di produzione ha incrementato a 5 il numero di registi che dall’inizio dell’anno hanno deciso di essere rappresentati in esclusiva, tra cui Marco Gentile, Jason Harighnton, Tony Kaye, Alessandro Pacciani e Daniel Rosenfeld.

Oggi Filmmmaster ha sedi operative a Milano, Roma e Madrid.

 

FILMMASTER dal 1976 è sinonimo di produzione pubblicitaria. Ha realizzato molti degli spot più significativi degli ultimi decenni, vincendo centinaia di premi internazionali ed è l’unica casa di produzione italiana ad aver vinto 8 Leoni d’Oro a Cannes, l’ultimo nel 2009. Uno degli elementi chiave del successo di FilmMaster sta nella collaborazione con alcuni dei maggiori registi internazionali (con FilmMaster hanno lavorato autori come Federico Fellini, Spike Lee e Ferzan Ozpetek) e nello scouting di nuovi talenti. Fra i clienti degli ultimi mesi: Capitalia, Telecom Italia, Ariston, Vodafone, Kraft, Ferrovie dello Stato, Lavazza, Daimler Chrysler, Fastweb, Mastercard, Heineken, Ferrero, Lancia, Citroën, Algida, Volkswagen, Campari, Bulgari.

FilmMaster opera da circa 15 anni anche nel settore dei music video. Ha lavorato per artisti come Coolio e Snoop Dogg, Gwen Stefani, Planet Funk, Laura Pausini, Vasco Rossi, Eros Ramazzotti, Piero Pelù, Geri Halliwell, Ligabue, Luciano Pavarotti. Filmmaster fa capo a Filmmaster Group insieme a K-events srl, Filmmaster Mea e Filmmaster Madrid.

 

 

 

 



This e-mail and its attachment(s) are confidential, and they may contain legally privileged information. It is solely intended for the person(s)/entity named above. Any unauthorised use, dissemination of the information, reproduction, or transfer of this message or its contents, in any medium, is strictly prohibited. If you received this communication in error, please contact the sender and delete the material from your system. We do not undertake any responsibility of the secrecy and confidentiality of the information contained in this e-mail and in its attachments.

Il presente messaggio di posta elettronica e ogni eventuale documento a quest'ultimo allegato potrebbe avere carattere riservato ed essere tutelato dal segreto professionale ed è ad esclusivo utilizzo del destinatario indicato in indirizzo. Qualora non foste il destinatario del presente messaggio Vi preghiamo di volerci avvertire immediatamente tramite posta elettronica o telefonicamente e di cancellare il presente messaggio e ogni documento ad esso allegato dal vostro sistema. E' vietata la duplicazione o l'utilizzo per qualunque fine del presente messaggio e di ogni documento ad esso allegato così come la relativa divulgazione, distribuzione o inoltro a terzi senza l'espressa autorizzazione del mittente. Il mittente, in ragione del mezzo di trasmissione utilizzato, non assume alcuna responsabilità in merito alla segretezza e riservatezza delle informazioni contenute nel presente messaggio e nei relativi allegati.

 

Giocattoli. Consigli per gli acquisti


Giocattoli. Consigli per gli acquisti

Roma, 30.11.2011. Arriva Natale e, ovviamente, arrivano i giocattoli. Tanti giocattoli a disposizione ripropongono la questione sicurezza visto che l'80% dei giocattoli importati nell'Unione europea sono di fabbricazione cinese e il 70% dei prodotti pirata che circolano in Europa e' di origine cinese. Le norme sulla sicurezza dei giocattoli, per i minori di anni 14, sono state fissate dalla normativa vigente (1).
Sulla confezione devono essere indicate, in lingua italiana:
* la marcatura CE (Conformita' Europea);
* il nome del fabbricante o dell'importatore;
* l'indicazione dell'eta' del bambino;
* le avvertenze per l'utilizzo.
La marcatura viene apposta sui giocattoli da produttori o importatori e dovrebbe certificare la rispondenza alle norme di sicurezza europea. La stragrande maggioranza dei giocattoli proviene, come detto, dai Paesi asiatici dove la garanzia del rispetto delle norme europee lascia a desiderare.
Situazione assurda per la quale l'etichetta CE non e' una garanzia di sicurezza ma una semplice garanzia giuridica. In Italia ci sono degli organismi privati che effettuano test e rilasciano il relativo attestato, come per esempio, l'Istituto per il marchio di qualita' (IMQ), che fa test sui giocattoli. Sottoporsi ai controlli degli Istituti non e' obbligatorio per fabbricanti e importatori per cui al consumatore, che paga salato un giocattolo per i propri figli, consigliamo di rimboccarsi le maniche e fare test autonomi, verificando, per esempio nelle bambole, la tenuta delle cuciture, dei bottoni, degli occhi e del tessuto.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
Email: aduc@aduc.it
Ufficio stampa: Tel.055290606


E' uscito il 15 Novembre il nuovo disco del gruppo veneziano The Beards che ha conquistato l'America con le storie e le leggende della campagna Veneta.

Un grosso evento per la musica italiana, per la prima volta l'etichetta americana Woodstock Records pubblica un disco di un gruppo Italiano e per la prima volta lo storico produttore Aaron 'Professor Louie' Hurwitz leggendario produttore di The Band (gruppo che collaborò con Bob Dylan dal vivo e in studio) produce un disco di un gruppo Italiano.
Questo primato riguarda il gruppo veneto The Beards, più esattamente Emanuele Marchiori (voce, piano, batteria, banjo) da Dolo in provincia di Venezia e Massimiliano Magro (Voce, Chitarra) da Vigonovo in provincia di Venezia.
Il loro nuovo disco si intitola Widmann Mansion ed è in uscita in questi giorni, registrato nell' Estate 2010 assieme a Aaron 'Professor Louie' Hurwitz, la polistrumentista e cantante Marie Spinosa e l'australiano Julien Poulson in una location inedita ed evocativa, l'auditurium di Villa Widmann a Mira in provincia di Venezia.
La Woodstock Records è una storica etichetta americana che può vantare dischi di Rick Danko e Levon Helm (del gruppo The Band) e nel presente ha artisti come Michael Packer che sta entrando nella Blues Hall Of Fame o come Jesse McReynolds in lizza quest'anno per il Grammy Award. Se pensiamo poi che lo stesso Professor Louie ha avuto ben 5 nominations ai Grammy awards lo scorso anno, capiamo la grande importanza di questo progetto.
Aaron 'Professor Louie' Hurwitz è stato il produttore di The Band, Mercury Rev, un musicista a 360 gradi che vanta collaborazioni con Eric Clapton, Bob Dylan, ingegnere del suono durante la caduta del muro di Berlino per il concerto live THE WALL con Roger Waters, presente al Festival di Woodstock e giovanissimo ha diviso la ribalta con Black Sabbath, Chuck Berry e i Stooges di Iggy Pop.
Il gruppo The Band ha scritto alcune tra le pagine più belle della musica Statunitense, come la leggendaria The Weight presente nella colonna sonora del film cult Easy Rider, è stato il gruppo che ha segnato l’epocale rivoluzione elettrica di Bob Dylan, ha preso parte al primo Festival di Woodstock e Martin Scorsese ha diretto loro nel film-musicale capolavoro The Last Waltz. Aaron Hurwitz assieme alla compagna Marie Spinoza porta avanti l’eredità di The Band con il progetto Professor Louie and Crowmatix che negli anni ha visto l’alternarsi di musicisti del calibro di Gary Burke, Frank Campbell, Josh Colow, e vanta collaborazioni con mostri sacri come Eric Clapton, Louis 'Blue Lou' Marini, Tom Malone, Levon Helm e Garth Hudson.
Il gruppo rivierasco The Beards che non ama molto le luci della ribaltà e l'attuale scena indie italiana, ha continuato in sordina in questi anni a registrare e suonare la loro musica in giro per l'Italia, Stati Uniti e l'Europa. Proprio durante queste tournè hanno conosciuto Professor Louie e il musicista/sceneggiatore australiano Julien Poulson, che nell'estate del 2010 si sono uniti a The Beards con l'impareggiabile supporto del sound engineer Francesco Fabiano all'interno della straordinaria cornice di Villa Widman (un villa veneta del 1600) situata a Mira nella provincia di Venezia, per la realizzazione di progetti molto ambiziosi: Widmann's Mansion e la colonna sonora del film australiano 'Muskito' che verrà pubblicato il prossimo anno.
L' iniziativa è stata patrocinata dalla Provincia di Venezia, dal Comune di Dolo e nel 2011 anche dalla regione Veneto nell’ambito del progetto The Beards Connection.
Il disco Widmann Mansion presenta undici bellissime canzoni in bilico tra blues e americana, tra cui due cover: Like a Rolling Stone di Bob Dylan cantata da Marie Spinoza e La notte di Adamo cantata da Massimiliano Magro. Il disco è disponibile in anteprima su Itunes dove possibile ascoltarlo ed acquistarlo, mentre l'anno prossimo sarà disponibile in versione Cd e Vinile.
Il gruppo partirà l'anno prossimo per il tour promozionale dell'album in Usa, Inghilterra e Australia. Voci di corridoio inoltre indicano che l’album Widmann Mansion possa essere proposto alla selezione per i Grammy Awards 2012 dall’etichetta Woodstock Records che ha iniziato in questi giorni la distribuzione e la promozione del disco negli Stati Uniti, potrebbe essere un traguardo straordinario per questi ragazzi veneziani.
Il sodalizio con 'Professor Louie' inoltre, ha portato alla realizzazione del primo Ep in Italiano di The Beards, per ora in edizione limitata per stampa ed etichette italiane, possibilmente interessate alla pubblicazione.

McAfee annuncia i partner dell'anno per il 2011 per l'area EMEA

McAfee annuncia i partner dell’anno per il 2011 per l'area EMEA

Milano, 30 novembre 2011 – In occasione del McAfee® SecurityAlliance Global Partner Summit, McAfee è lieta di premiare alcuni dei propri principali partner della regione EMEA. Le premiazioni riconoscono i partner che hanno investito in soluzioni McAfee e si sono impegnati con i clienti in un modo che va ben oltre del loro dovere.

I vincitori del riconoscimento McAfee EMEA Partner of the Year 2011 sono:

  • HP ESS - EMEA Partner of The Year
  • Arrow - EMEA Distribution Partner of the Year
  • Dimension Data - EMEA Systems Integrator of the Year
  • TELEFONICA Soluciones - Southern Europe Partner of the Year
  • Kerfi - Northern Europe Partner of the Year
  • Buecker - Central Europe Partner of the Year
  • 2BSecure - Emerging Markets Partner of the Year
  • RMS - UK & Ireland Partner of the Year

“McAfee è impegnata concretamente a supportare i propri partner nell’ampliamento delle opportunità di business e siamo orgogliosi di poter premiare alcune delle nostre partnership più importanti", ha dichiarato David Small, vice president Channel EMEA di McAfee. "Un impegno che si concretizza nel nostro programma globale di canale, una struttura affidabile e che offre ai nostri partner un valore di base su cui i nostri partner possono fondare la propria produttività e redditività”.

Il programma McAfee SecurityAlliance include varie tipologie di partner, dai Reseller, ai Service Provider, dai partner Technology Alliance a quelli Global Alliance. L'adesione al programma consente l’accesso a informazioni sui prodotti, risorse di marketing e supporto alle vendite, formazione tecnica e commerciale, registrazione dei contratto, assistenza tecnica, programmi not for- resale (NFR), promozioni, fondi di marketing (MDF), e programmi di rebate e scontistica.

###

A proposito di McAfee

McAfee, società interamente controllata da Intel Corporation (NASDAQ:INTC), è la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza. L'azienda offre prodotti e servizi di sicurezza riconosciuti e proattivi che proteggono sistemi e reti in tutto il mondo, consentendo agli utenti di collegarsi a Internet, navigare ed effettuare acquisti sul web in modo sicuro. Supportata dal suo ineguagliato servizio di Global Threat intelligence, McAfee crea prodotti innovativi destinati a utenti consumer, aziende, pubblica amministrazione e service provider che necessitano di conformarsi alle normative, proteggere i dati, prevenire le interruzioni dell'attività, individuare le vulnerabilità e monitorare e migliorare costantemente la propria sicurezza. McAfee è impegnata senza sosta a ricercare nuovi modi per mantenere protetti i propri clienti. http://www.mcafee.com

Per informazioni:

Ufficio Stampa

McAfee

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

Benedetta Campana, Tania Acerbi

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/76.11.83.01

Fax: 02/76.11.83.04

e-mail: benedetta@primapagina.it

tania@primapagina.it


Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email