Cerca nel blog

venerdì 31 agosto 2018

Alessandro del Piero e le altre stelle del calcio approdano sabato nel goriziano per l'International Charity Football Match

LE STELLE MONDIALI DEL CALCIO APPRODANO NEL GORIZIANO PERL'INTERNATIONAL CHARITY FOOTBALL MATCH 


Aleksander Čeferin, Presidente della UEFA, chiama a raccolta nomi di fama internazionale per un evento di beneficenza dedicato al pubblico italiano e sloveno.

 

Alessandro Del Piero, Luis Figo, Marco Materazzi, Dejan Stankovic e Totò Schillaci sono solo alcune delle leggende del calcio che parteciperanno a Bilje 2018, latradizionale partita di beneficenza giunta alla sua VIII° edizione.

L'evento si svolgerà sabato 1° settembre alle 16:30 allo stadio di Bilje (Biglia), villaggio sloveno situato a una decina di km da Gorizia e Nova Gorica, ed è già considerato uno degli appuntamenti di spicco della solidarietà sportiva di questa fine estate. Su invito di Čeferin, infatti, hanno aderito all'iniziativa nomi del calibro di Ricardo Carvalho, Bernardo Corradi, Frank De Boer, Alessandro Del Piero, Paulo Ferreira, Luis Figo, Nuno Gomes, Christian Karembeu, Marco Materazzi, Gaizka Mendieta, Antonis Nikopolidis, Totò Schillaci, Gilberto Silva, Dejan Stanković, Pierre van Hooijdonk e Nemanja Vidić.

 

Gli attesissimi idoli arriveranno nel goriziano già nel corso della settimana dagli aeroporti di Trieste e Lubiana e soggiorneranno al Resort Perla di Nova Gorica, pietra miliare dell'accoglienza turistica locale gestita dal Gruppo Hit, tra i partner dell'evento

Massimo riserbo da parte degli organizzatori sulle richieste ricevute: ciò che è certo è che sono state riservate tutte le suite dell'hotel e che è stato predisposto un programma specifico di trattamenti nel centro benessere Perla. Gli atleti avranno inoltre accesso a tutti i servizi per lo sport e il divertimento e potranno concedersi qualche piccolo peccato di golanei ristoranti del resort, in vista della partita di sabato:un evento da non perdere per tutti i tifosi e gli appassionati, che potranno incontrare i loro beniaminiancora prima del fischio d'inizio della partita benefica -  sabato 1° settembre, dalle ore 13 alle 14 presso la hall dell'albergo Perla 

fondi raccolti dalla vendita dei biglietti della partita, dalle sponsorizzazioni e dall'asta delle magliette saranno devoluti in beneficenza. La prima parte del ricavato sarà destinata all'Istituto Vozim di Celje, impegnato nel reinserimento sociale dei portatori di disabilità causate da incidentistradali e nella sensibilizzazione dei giovani sul tema della sicurezza al volanteDavid Razboršek, direttore dell'Istituto, ha spiegato"Vozim in sloveno significa "io guido". I fondi raccolti saranno impiegati per supportare fisicamente e psicologicamente le persone che hanno subito gravi traumi, offrendo loro una nuova missione: lavorare con i giovani e mettere la loro esperienza al servizio di un rinnovato e più consapevole atteggiamento verso la sicurezza al volante". 

La seconda parte del ricavato sarà devoluta a Common Goalla Fondazione voluta dal celebre trequartista spagnolo del Manchester United Juan Mata: "I membri della nostra Fondazione – ha dichiarato Miriam Schneider, rappresentante della global football community Common Goal – devolvono l'1% dei loro guadagni in favore di progetti che utilizzano il calcio come strumento per affrontare le sfide sociali migliorare le condizioni di vita delle giovani generazioni nelle regioni più povere del mondo, con particolare riferimento alla lotta all'HIV, alla disuguaglianza di genere e alla disoccupazione giovanile".

Janez Mlakar, Presidente del Gruppo Hit, tra i principali organizzatori dell'evento, ha aggiunto: "Siamo pronti ad accogliere le stelle del calcio mettendo a loro disposizione il meglio della nostra professionalità e dei nostri servizi. Per noi è un grande onore essere parte di questa iniziativa che, oltre ad avere un importante scopo benefico, riconferma ancora una volta il ruolo centrale di Nova Gorica nell'offerta di glamour e divertimento su scala europea". 

"Bilje 2018 sarà qualcosa di speciale – conclude il presidente della UEFA, Aleksander Čeferin – il calcio ha un'importanza strategica nell'evoluzione del tessuto sociale e può contribuire concretamente a migliorare la vita di milioni di persone. Con questa edizione dell'evento raccoglieremo fondi che aiuteranno i bambini e i giovani in Slovenia e nel mondo: la gioventù ha dei sogni, aiutiamola a realizzarli".

L'evento sarà trasmesso in diretta dalla TV commerciale slovena Kanal. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Cnr: la fisica statistica spiega cooperazione ed egoismo

La fisica statistica spiega cooperazione ed egoismo


I gruppi umani possono raggiungere un punto critico simile a quello che caratterizza i sistemi biologici altamente organizzati, come quelli di api o formiche. Per la prima volta un modello di fisica statistica mostra il ruolo cruciale giocato dalle norme sociali nel favorire la cooperazione e la sua stabilità. Lo studio, al quale ha preso parte l'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Cnr, pubblicato su Physical Review

 

Una ricerca condotta dal Laboratorio di intelligenza artificiale della Nasa in collaborazione con l'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Istc) di Roma e l'Università di Cartegna in Colombia, pubblicata sulla rivista Physical Review, ha messo in luce per la prima volta l'esistenza di un punto critico nei sistemi cooperativi umani, mostrando il ruolo cruciale giocato dalle norme sociali.

"Il concetto di punto critico è mutuato dalla fisica statistica", spiega Giulia Andrighetto, ricercatrice Cnr-Istc "e indica lo stato di un sistema posto esattamente al confine tra due fasi differenti, che ha come caratteristica quella di aumentare l'adattabilità del sistema a perturbazioni esterne. Nel nostro lavoro mostriamo per la prima volta come anche gruppi di umani che cooperano possano raggiungere un punto critico: ciò avviene quando i membri, nei loro comportamenti, tengono in considerazione le norme sociali del gruppo".

Per ottenere questo risultato il team di ricerca ha sviluppato un modello di fisica statistica della cooperazione umana. "Nel modello gli agenti decidono se cooperare o meno, bilanciando egoismo e aderenza alle norme sociali. In questo modo siamo stati in grado di riprodurre le scelte che i soggetti umani avevano preso in recenti esperimenti di laboratorio su larga scala condotti in Spagna da Gracia-Lázaro e colleghi, nei quali veniva chiesto loro di partecipare al 'dilemma del prigioniero', il classico gioco usato per studiare la cooperazione che utilizza ricompensa di natura economica", prosegue la ricercatrice del Cnr-Istc. "I risultati del nostro lavoro confermano e forniscono un supporto sperimentale all'idea che gli esseri umani, decidendo se cooperare o meno, bilanciano i possibili guadagni economici e la conformità alle norme del gruppo. Infine, lo studio ha permesso di evidenziare l'esistenza di un punto critico nei sistemi cooperativi umani, rilevato fino ad ora solo in gruppi animali altamente sociali come le api o le formiche, caratteristica che aiuterebbe a spiegare la grande flessibilità e capacità di tali sistemi di adattarsi a cambiamenti esterni".

Lo studio valuta quindi i meccanismi e le dinamiche che regolano gli individui in quanto animali sociali. "Ricerche di questo genere potrebbero fornire in futuro strumenti di governance utili per promuovere quel sottile equilibrio tra interesse individuale e collettivo che è alla base della cooperazione umana", conclude Andrighetto.

Roma, 31 agosto 2018

La scheda

Chi: Cnr-Istc; Laboratorio di intelligenza artificiale della Nasa; Università di Cartegna, Colombia
Che cosa: John Realpe-Gómez, Giulia Andrighetto, Luis Gustavo Nardin, Javier Antonio Montoya (2018), 'Balancing selshness and norm conformity can explain human behavior in large-scale prisoner's dilemma games and can poise human groups near criticality',


--
www.CorrieredelWeb.it

Passeggero colto da malore, volo Ryanair torna all’aeroporto di Manchester subito dopo il decollo

Passeggero colto da malore, volo Ryanair torna all'aeroporto di Manchester subito dopo il decollo

 

Decollo col brivido per un volo Ryanair partito dall'aeroporto umbro di Manchester alla volta di Lanzarote. Appena dopo le fasi di decollo alle 6.40 di oggi (31 agosto) con arrivo previsto a Lanzarote alle ore 13:00, uno dei passeggeri ha avvertito un malore. Data la mancanza a bordo di un medico, il pilota ha chiesto alla torre di controllo il permesso di far ritorno in aeroporto. L'operazione si è svolta senza nessun problema e con procedure ordinarie. L'uomo è stato scaricato a terra e l'aereo ha potuto immediatamente ridecollare alla volta delle Isole Canarie. Il volo FR 2131, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", è rimasto sull'asfalto all'aeroporto di Manchester sino alle 11:00 con i passeggeri ancora a bordo, accumulando un ritardo di almeno circa quattro ore di tempo rispetto alla tabella di marcia. Al passeggero colto forse da infarto, è stata fornita adeguata assistenza dai paramedici e portato all'ospedale Wythenshawe.

Lecce, 31 agosto 2018



--
www.CorrieredelWeb.it

Legano la figlia al seggiolino in hotel per 15 ore, la ritrovano morta. La bimba aveva 10 settimane

Legano la figlia al seggiolino in hotel per 15 ore, la ritrovano morta. La bimba aveva 10 settimane

 

Una storia raccapricciante arriva dalla città di Wigan, in Inghilterra che, purtroppo, è finita nel peggiore dei modi per una bambina di soli 10 settimane, abbandonata in una stanza d'hotel su un seggiolone per auto, legata, senza nessuno intorno che potesse ascoltare le sue lamentele. Secondo quanto riferito dalla Polizia, i genitori erano usciti a bere e si erano ubriacati, dimenticando la piccola all'interno della camera per ben 15 ore. Quando sono tornati nell'Hotel era già troppo tardi: davanti a loro, il corpo senza vita della bambina. Nel passato, i servizi sociali avevano già provato a intervenire sulla coppia, a causa dell'instabilità tanto della madre quanto del padre, alle prese con dei gravi problemi che non erano mai riusciti a lasciarsi alle spalle. Il padre del bambino aveva in precedenza scontato una pena detentiva di 30 mesi per rapina. Durante la gravidanza la donna era sembrata intraprendere un percorso per riuscire a risolvere i propri problemi ma aveva anche poi mostrato delle precoci ricadute, finendo di nuovo nel tunnel dell'alcolismo dopo i primi giorni di vita della piccola. Il rapporto del Wigan Safeguarding Children Board afferma che "Child M", il nome dato per la tragica occasione dalla Polizia, era nata prematuramente ed era quindi nella categoria ad alto rischio di "morte infantile improvvisa e inaspettata". Sebbene gli operatori dei servizi sociali avessero parlato con i genitori sullo stato di salute della piccola ed i rischi connessi, i due avevano portato la bambina per qualche giorno fuori con loro in vacanza e alloggiavano in una stanza di hotel. Inizialmente sembrava che tutto procedesse per il meglio ma una sera, verso le ore 19:00, i due sono usciti a bere lasciando la bambina legata a un seggiolone per evitare che si facesse male girando per la camera. Una volta in giro, hanno iniziato a ubriacarsi per i vari locali che si trovavano nella zona, passando da uno all'altro fino a fare l'alba. Quando verso le 10,20 del mattino, dopo 15 ore, sono rientrati, hanno scoperto il corpo della bambina, ancora seduta nel seggiolino, ormai senza vita. Presi dal panico, hanno chiamato i soccorsi senza rendersi però conto che per la figlia non c'era ormai niente da fare. Nonostante un successivo esame post mortem eseguito per disposizione dell'autorità giudiziaria, non è stato possibile accertare la causa della morte Per Giovanni D'Agata presidente dello "Sportello dei Diritti", ancora una volta si assiste ad un episodio agghiacciante e doloroso che riguarda una bimba di poche settimane di vita che ha scatenato forti polemiche in merito a un mancato, più deciso intervento da parte delle autorità che avrebbe forse salvato la piccola.Qanto accaduto è stato terribile, un episodio che non può lasciare indifferenti.

Lecce, 31 agosto 2018



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 30 agosto 2018

Federico De Caroli punta sul nuovo disco di solo piano: "Isole invisibili"

NOTE BIOGRAFICHE: 

Compositore e scrittore, Federico De Caroli, in arte Deca, è nato a Savona nel 1964.

Pianista di formazione classica, dalla metà degli anni '80 si è accostato al suono elettronico e sperimentale ed ha seguito un suo personale percorso di ricerca e produzione, pur continuando a coltivare parallelamente ambiti più tradizionali, per esempio la musica per il teatro e per la televisione (RAI). Ha realizzato brani per importanti trasmissioni televisive, quali Voyager e TG2 Dossier.


Da sempre prevalentemente indipendente, è autore di una dozzina di dischi di musica strumentale ambient ed elettronica; si esibisce nelle più importanti rassegne nazionali del genere e collabora a svariati progetti multidisciplinari in qualità di elaboratore di suoni e compositore.

Tra il 1986 e il 1990 lavora in alcuni studi di registrazione come produttore del suono e arrangiatore.
Dal 2009 al 2011 è direttore artistico dell'Antico Teatro Sacco di Savona.

Nel 2017 pubblica per la prima volta un album di solo pianoforte, tornando allo strumento delle sue vocazioni originare e proponendo atmosfere minimaliste e intimistiche. Per la promozione del disco dà vita a una serie di esibizioni dal vivo in location non convenzionali, come librerie (quali la Feltrinelli del Duomo di Milano) e gallerie d'arte.

L'autore ha inoltre stretto un sodalizio artistico con la celebre scultrice Rabarama.



ISOLE INVISIBILI: 


Il disco si caratterizza per atmosfere introspettive e un approccio compositivo che spazia dal minimalismo al neoromanticismo, con alcuni brani spiccatamente frutto di improvvisazioni. 

Un’icona della prerogativa De Caroliana, tuttavia, è il non chiudere le porte, lasciando aperta sempre la via della possibilità, in un atto di perpetuo rinnovamento personale che nel tempo ha permesso una creazione artistica non univoca. Contestualmente, quindi, Deca ha tenuto vivo il suo legame con il pubblico fidelizzato al filone elettronico pubblicando su vinile la ristampa di un suo vecchio demo del 1988, dal titolo MASS; un LP che contiene dieci tracce di sonorità analogiche e ritmi martellanti, disegnati su uno sfondo postatomico di cui la copertina del disco medesimo è fortemente indicativa. 

Nelle parole dell'autore è palpabile quell’entusiasmo che qualcuno potrebbe definire come sacro fuoco dell’arte e che non va mai scemando: “Non vedo l’ora di scoprire cosa mi aspetta domani”, un'icastica apertura al futuro. 

RS Components inserisce a catalogo una nuova serie di termocamere Fluke per la manutenzione

RS Components inserisce a catalogo una nuova serie di termocamere Fluke per la manutenzione


Le telecamere intelligenti a infrarossi della serie Professional, facili da utilizzare, offrono funzioni di visualizzazione avanzate per la rilevazione di punti caldi


RS Components, distributore multicanale globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato la disponibilità delle termocamere a infrarossi Fluke serie Professional in grado di acquisire immagini nitide e dettagliate che aiutano i tecnici della manutenzione a identificare punti caldi e a diagnosticare potenziali problemi nei sistemi elettrici.

La serie comprende quattro modelli: Ti300 PRO, Ti400 PRO, Ti450 PRO e il top di gamma Ti480 PRO. Ogni termocamera è in grado di misurare temperature fino a 1200 °C ed è dotata di una vasta gamma di funzioni di visualizzazione, di un touchscreen LCD ad alta risoluzione, oltre che di Fluke Connect®. Fluke Connect permette di risparmiare tempo e migliora l'affidabilità dei dati raccolti sincronizzando in modalità wireless le misurazioni, inoltre consente ai tecnici di ottimizzare le immagini, eseguire analisi e generare rapporti personalizzabili che possono essere esportati nell'apposito archivio su cloud.

Dotate di un'interfaccia grafica più intuitiva e di un touchscreen migliorato grazie ai suggerimenti degli utenti, le termocamere consentono agli operatori di utilizzare allarmi per evidenziare aree al di fuori dei 'normali' intervalli di temperature preimpostati. La serie PRO è caratterizzata anche da una maggiore sensibilità che consente di visualizzare differenze di temperatura: ad esempio il valore NETD (Noise Equivalent Temperature Difference) per la Ti450 PRO a 30 °C è inferiore a 0,025 °C.

I quattro modelli della serie PRO garantiscono un'eccellente qualità delle immagini e sono tutti dotati della funzione di messa a fuoco automatica LaserSharp®, mentre i modelli Ti400 e Ti480 presentano anche la funzione di messa a fuoco MultiSharp. Tra le altre caratteristiche figurano una risoluzione spaziale compresa tra 1,75 e 0,93 mRad, risoluzione dei display da 240 x 180 alla 'SuperResolution' di 1280 x 960 del modello Ti480, e un campo visivo di 24° in orizzontale e di 17° in verticale per i tre modelli e di 34° x 24° per il modello Ti480.

Ogni termocamera è dotata di un obiettivo a infrarossi standard, un alimentatore c.a. e un caricabatterie, due pacchi batterie intelligenti agli ioni di litio, cavi HDMI e USB e una scheda micro SD da 4 GB. La serie è completata da grandangolo, macro e teleobiettivi 2x e 4x che consentono di acquisire un maggior numero di dettagli da lontano e da vicino. Sono inoltre disponibili una cuffia Bluetooth e un accessorio di montaggio per treppiede oltre a una batteria intelligente e un caricatore aggiuntivi.

La termocamere Fluke serie PRO sono disponibili da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.



Andrea Ubbiali Couture vola al Festival di Venezia

Tilda Swinton
Da Tilda Swinton alla top model Snejana Onopka ecco le star vestite dall'influencer internazionale. 



Giovedì 30 agosto 2018 - È iniziata oggi la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, che giustamente chiamiamo tutti Festival di Venezia


Quella di quest'anno è la 75ª edizione del Festival e tra le persone più fotografate di oggi ci sono Ryan Gosling e Claire Foy protagonisti di "Il primo uomo"


La rassegna cinematografica ospita uno dei film più attesi del momento "Suspiria", il remake del celebre film di Dario Argento


Ad interpretarlo oltre a numerose star oltreocenao spicca il nome di Tilda Swinton che dall'ultimo numero di Vanity Fair ha raccontato la genesi del film diretto da Luca Guadagnino


Snejana Onopka
All'attrice e a tutto il cast è stata dedicata la copertina e lo speciale moda all'interno del magazine chiaramente ispirato al film. 


Nell'intervista Tilda ha raccontato il suo personaggio la spaventosa Madame Blanc, a differenza dell'originale firmato Argento ambientato in una prestigiosa accademia di danza nella misteriosa Friburgo, la rivisitazione firmata Guadagnino ospita le attrici in un'accademia di danza di Berlino. 


A vestirla oltre alle celebri maison di moda anche la partecipazione di Andrea Ubbiali, imprenditore digitale internazionale, make-up artist e influencer da quasi mezzo milione di followers, il giovane ringraziando per la possibilità ha creato per l'attrice delle preziose scarpe della sua linea couture che vedremo sfilare nei prossimi giorni fra party e red carpet


Ad alimentare il festival una parata di top model internazionali, sempre per l'occasione il giovane originario di un piccolo paese della provincia bergamasca ha creato per la top model Snejana Onopka un abito da mille e una notte.


--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 29 agosto 2018

Analog Devices ha annunciato l’inizio dei lavori per il nuovo quartier generale a Wilmington

Analog Devices ha annunciato l'inizio dei lavori per il nuovo quartier generale a Wilmington

Ospiterà oltre 450 dipendenti, accelerando la produzione, l'innovazione e la collaborazione a livello mondiale


Analog Devices ha annunciato di aver dato ufficialmente inizio ai lavori per il suo nuovo quartier generale a Wilmington, in Massachusetts. La nuova struttura ospiterà laboratori all'avanguardia di progettazione e produzione e uno spazio di collaborazione di gruppo inter-funzionale. Oltre ai 13.700 m² dedicati a ricerca e sviluppo, il quartier generale comprenderà anche un hub di 4.700 m² in cui saranno allestiti un bar, una palestra e un auditorium al fine di incentivare i dipendenti, di tutti i reparti e con diverse mansioni, a riunirsi, entrare in contatto e dare il meglio di sé.

In occasione della cerimonia inaugurale dell'11 luglio, hanno partecipato Jay Ash, Secretary of Housing and Economic Development for the Commonwealth of Massachusetts, il senatore Bruce Tarr, Jeff Hull, Manager of the Town of Wilmington e altre autorità del Commonwealth, quali l'Associated Industries of Massachusetts, la Town of Wilmington Board of Selectmen e la Finance Committee. Dopo alcuni brevi interventi degli ospiti, tra cui il co-fondatore e presidente di Analog Devices, Ray Stata, i dirigenti e i relatori hanno partecipato a un "inizio lavori" celebrativo. La storia illustrata della struttura di Wilmington è stata esposta accanto ai rendering delle nuove strutture e alle immagini delle ristrutturazioni, mostrando spazi pieni di luce e vegetazione sia all'interno che all'esterno degli edifici. 

"Ci stiamo impegnando a costruire l'Analog Devices del futuro", ha dichiarato John Hassett, SVP of Global Operations and Technology di Analog Devices. "Abbiamo investito e aggiornato le nostre strutture per fornire le tecnologie e i progetti più moderni e all'avanguardia sul mercato, e supportare e promuovere il più alto livello di innovazione. Questa nuova sede rappresenterà una vetrina globale, permettendoci di mettere in evidenza il nostro miglior lavoro, di attrarre i migliori talenti e costruire nuove partnership".

Presente a Wilmington dal 1981, Analog Devices è il produttore più longevo e rilevante della città. Analog Devices è stata un partner affidabile e un sostenitore della comunità locale, sottoscrivendo borse di studio STEM locali, sponsorizzando l'atletica e contribuendo a diverse cause ambientali

"La forza del Massachusetts è esemplificata da Analog Devices e dalla sua posizione all'avanguardia nel campo della tecnologia", ha affermato Jay Ash. "Congratulazioni per aver dato il via al nuovo quartier generale, dopo 53 incredibili anni di innovazione e i molti altri che verranno. Apprezziamo il contributo dell'azienda al Commonwealth ".

Analog Devices ha collaborato con l'architetto Steven Baker per la progettazione dell'edificio e con Lee Kennedy per la costruzione. La compagnia prevede di trasferirsi nei nuovi spazi entro il 2020.

martedì 28 agosto 2018

“ CASTELLABATE DA OSCAR “ - TONY SERVILLO OSPITE A PUNTA LICOSA TRA FICHI E NATURA



CASTELLABATE -  L’estate che volge al termine ha visto mai come quest’anno , una vasta carrellata di ViP che hanno visitato il famoso comune salito agli onori delle cronache nazionali per la pellicola “Benvenuti Al Sud “ , 
Da Vittorio Sgarbi che oramai è di casa , a Lino Banfi che per la seconda volta è ritornato a San Marco Di Castellabate quest’anno accompagnato da sua figlia Rosanna Banfi , Alessandro Siani cittadino onorario ha tenuto anche uno spettacolo , molti anche in anonimato hanno trascorso qualche ora di relax e per poi ripartire , ma a chiudere in questi giorni è stato un nome che ha più di tutti attirato l’attenzione perché fresco ancora della statuetta più ambita al mondo con il film “ La Grande Bellezza “  il premio Oscar Tony Servillo ( In foto )  il film di Paolo Sorrentino con la colonna sonora della regina della Tv italiana Raffaella Carrà  “ A far l’amore comincia tu “ remixata dal famoso Dj Bob Sinclare . 
In foto lo vediamo a Punta Licosa mente posa con Lucia Gorga produttrice e distributrice di prodotti locali , mentre si gode le primizie culinarie del Fico Bianco del cilento appena sfornato . 
Il tappeto rosso di Castellabate per ora si riavvolge ma il riposo durerà il tempo di preparare già la prossima estate che sembra lontanissima , ma nulla è tanto lontano , perché come disse Gioacchino Murat “ Qui non si muore” 

Marco Nicoletti 
@castellabatelive_24 / Pagina Facebook 

Truffe Forex broker: prendono avvio le nuove iniziative Aduc per contrastare il fenomeno

Truffe Forex broker: prendono avvio le nuove iniziative Aduc per contrastare il fenomeno

Napoli, 28 agosto 2018. Lo scorso editoriale, in cui abbiamo lanciato un "allarme rosso" riguardo i broker Forex truffaldini evidenziando che occorrono nuovi e più validi strumenti di intervento, che necessitano del coinvolgimento di tutti gli attori delle Istituzioni e del mercato, i quali devono rendersi conto appieno dello stato di "allarme rosso" in cui ci si trova ha ricevuto numerosi riscontri positivi da parte di persone che lavorano nel settore e che si ritrovano anch'esse, per un motivo od un altro, a fronteggiare il fenomeno.

Una sempre maggiore necessità, e non soltanto riguardo le truffe dei falsi broker Forex, è l'istituzione della Procura Nazionale per i reati finanziari da più parti richiesta ed ora supportata anche dal Movimento 5 Stelle (mentre siamo contrari ad un ennesima inutile Commissione Parlamentare di inchiesta). La Procura Nazionale è di là da venire, mentre i disastri proseguono ad accadere, anzi peggiorando sempre più i danni provocati. Per questo motivo, Aduc ha predisposto alcune iniziative concrete.

La prima riguarda un supporto da offrire a chi intende denunciare, partendo dal presupposto di raccogliere un gran numero di segnalazioni. Scrivevamo: "Le centoquaranta Procure della Repubblica, ma anche la Polizia Giudiziaria, non dispongono di un archivio comune in cui inserire i propri dati e consultare quelli altrui. Per tale motivo, una denuncia non riesce ad essere valutata nella giusta maniera, ossia come indicatore di un enorme meccanismo truffaldino con anche notevoli implicazioni riguardo il riciclaggio di danaro. Il Pubblico Ministero cui è assegnata è pertanto spinto a non prenderla in grande considerazione, ancora di più se si pensa che deve decidere dove indirizzare i mai troppo notevoli mezzi, anche economici, e il personale di cui dispone".

Il primo dei nuovi passi, cui ne seguiranno a ruota altri, consiste quindi nel mettere a disposizione un apposito fac-simile di denuncia-querela dove sarà anche indicato l'elenco di tutti i clienti fino a quel momento colpiti dalla medesima società e che avranno a tal fine concesso l'autorizzazione all'utilizzo dei dati relativi alla propria denuncia. In questa maniera, il Pubblico Ministero incaricato potrà immediatamente rendersi conto di avere a che fare non con un singolo caso, ma con uno dei mille componenti di un pericolosissimo meccanismo. Un'eventualità che consente l'accorpamento di tutte le querele in un'unica azione giudiziaria. Con un elevato numero di truffati, e soprattutto un importo assai elevato, ci sarebbe la spinta ad agire anche mediante indagini bancarie e rogatorie internazionali.
Ciò comporterebbe anche un'enorme responsabilizzazione degli intermediari prestatori di servizi di pagamento cui i broker si appoggiano per le movimentazioni di danaro.

Sempre la volta scorsa, abbiamo infatti anche parlato della necessaria partecipazione oltre che delle Istituzioni, di tutti gli attori del mercato. Il fenomeno è infatti pericoloso pure per le stesse banche e imprese di investimento già dal punto di vista della convenienza economica, dato che il danaro perso dai clienti costituisce una potenziale raccolta sfumata a causa di concorrenti sleali oltre che truffaldini.

Vi è poi il pericolo rappresentato dal possibile coinvolgimento dei consulenti finanziari fuori sede (promotori finanziari) che offrono servizi non autorizzati perché la mandante è responsabile per i danni provocati a terzi. Ad esempio, è appena esploso il caso della Solid FX Plus che tocca Südtirol Bank - Alto Adige Banca per via del promotore Massimiliano Galloro. Ancora, non è escluso che si possano configurare omissioni per non aver approfondito transazioni verso soggetti "particolari" domiciliati in "strani posti" in giro per il mondo, specie ai fini della normativa antiriciclaggio.
Una maggiore attenzione da parte degli intermediari è quindi necessaria non solo a favore degli investitori, ma anche nel loro stesso interesse.

Anche stavolta concludiamo sottolineando che la prima, e migliore, arma è sempre la prevenzione: nessun serio intermediario telefona proponendo di aprire un conto con duecento o trecento euro per poter arrivare ad integrare il proprio reddito mensile, nessun serio intermediario propone "sistemi sicuri" e software "miracolosi".
Abbiamo evidenziato in uno specifico articolo tutta una serie di tipici strumenti "accalappia-clienti" via internet oppure telefonicamente, come il poter raggiungere la "libertà finanziaria", creare "rendite passive" tramite "piattaforme evolute di ultima generazione", e altre analoghe baggianate.

Giuseppe D'Orta
Responsabile nazionale Aduc per la Tutela del Risparmio




--
www.CorrieredelWeb.it

I Musicisti di Lolli: Ho visto anche degli zingari felici

Appuntamento sabato 8 settembre 2018, Arci Dallò, Castiglione delle Stiviere (MN)
I Musicisti di Lolli, ovvero Paolo Capodacqua (voce e chitarra acustica), Roberto Soldati(chitarra elettrica), Danilo Tomasetta (sassofoni), sono stati gli abituali accompagnatori di Claudio Lolli e portano in giro le canzoni di Claudio.
Il repertorio comprende alcuni brani storici (Viaggio, Donna di fiume, Michel, Borghesia, Io ti racconto, Aspettando Godot, Quando la morte avrà,ecc.), un lungo estratto dalla celebre suite degli Zingari Felici (l’introduzione strumentale, Agosto, Anna di Francia, Piazza bella piazza, La morte della mosca, Zingari-parte seconda) e alcuni brani del nuovo album Il Grande Freddo, recente vincitore del premio Tenco 2017, album che tra l’altro si è avvalso proprio degli arrangiamenti e della direzione artistica di Danilo Tomasetta e Roberto Soldati.
Dalle 20.30 la serata si aprirà con una conversazione socioculturale dagli anni 70 fino ai giorni nostri.
Partecipano: Sandro Scarso, operatore culturale e militante di Autonomia Operaia negli anni ’70; Luca Bonaffini, musicista, scrittore e regista teatrale che ha collaborato con autori come Pierangelo Bertoli e Claudio Lolli.
informazioni utili: 
Modera l’incontro Alessandro Scattolo di Radio Onda d’Urto.
Inizio live ore 22.00, nel cortile estivo del circolo Arci Dallò.
L’evento si svolgerà anche in caso di pioggia.
Evento ad offerta libera rivolto ai soci Arci
Info per tesseramento su www.arcicastiglione.it/tesseramento/
Info sul circolo: www.arcicastiglione.itz

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *