Cerca nel blog

venerdì 17 agosto 2018

CASTELLABATE - IL CAVALCAVIA DI ZONA LAGO A RISCHIO COME A GENOVA



CASTELLABATE - Si sta parlando tanto in questi giorni della tragedia immane che ha colpito Genova causando la morte di decine di persone ( molte ancora da rinvenire sotto le grosse macerie del Morandi crollato alla vigilia di Ferragosto) , qui a Castellabate anche noi nel nostro “piccolo” pur non avendo autostrade abbiamo il nostro “ponticello - viadotto “ a grande rischio appurato e percorso ogni giorno da migliaia di auto e mezzi di tutti i  tipi  e portata che collega le varie frazioni con gli svincoli per il nord e il sud della bassa costa del cilento  . Ovviamente stiamo parlando del viadotto che sovrasta via Beato Simeone sulla Strada Provinciale 237 della frazione Lago di Castellabate ( FOTO ) poichè la struttura di cemento risulta visibilmente deteriorata e compromessa oramai da anni . Sottolineamo che nel 2016/2017 è già stata segnalata alla Provincia questa grave situazione da parte del sindaco Spinelli che ha scrisse  più volte al Presidente Giuseppe Canfora e al Dirigente del Settore Viabilità e Trasporti Domenico Ranesi. Il cavalcavia in questione come abbiamo sottolineato è soggetto in questo periodo estivo da un traffico intenso poiché rappresenta l’arteria principale che collega la località balneare di Lago con le varie frazioni del comune. «Ho segnalato alla provincia lo stato di pericolo del cavalcavia per la pubblica e privata incolumità già nel mese di marzo, ascoltando da subito i numerosi solleciti dei cittadini, allarmati dalla presenza di profonde e visibili crepe sul ponte di cemento», spiega il Sindaco Costabile Spinelli: «La situazione è peggiorata, aggravandosi progressivamente nell’ultimo anno e desta non poche preoccupazioni, per questo ho inviato un ulteriore sollecito che mi auguro non resti lettera morta come si sta verificando per la SP 61». Intanto da oggi è partito il senso unico alternato sul tratto in questione a seguito del provvedimento disposto dalla Provincia di Salerno per via dello stato in cui si presenta la struttura di cemento. Inoltre la Provincia ha ordinato alcuni controlli sul cavalcavia per verificarne il reale stato di pericolosità dopodichè si deciderà se operare sul ponte o provvedere direttamente alla sua demolizione e costruzione. Il nuovo provvedimento rischia di creare non pochi disagi alla circolazione poichè ogni giorno tanti sono gli automobilisti che percorrrono quel tratto di strada. Per tali ragioni sono necessari interventi rapidi per poter ripristinare la normalità ed evitare eventuali difficoltà.
Sull’onda emotiva causata dal crollo di Genova non si può non avere forte timore di questo viadotto come tanti , troppi a rischio che in Italia vengono percorsi a tutte le ore del giorno e della notte soprattutto da gente che si sposta per lavoro. 

Marco Nicoletti 

@castellabatelive24 / Pagina Facebook 

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *