Cerca nel blog

domenica 30 settembre 2007

CYBERREPUBBLICA DEI CITTADINI: ROMPERE IL SISTEMA DELLA CASTA, RIFORMARE LA POLITICA

ROMPERE IL SISTEMA DELLA CASTA IN TUTTI I SEI POTERI DELLO STATO

DAL V-DAY ALLA  LISTA CIVICA NAZIONALE PER UNA RIFORMA DELLA POLITICA

ROMA, PIAZZA FARNESE
6 OTTOBRE 2007, ORE 15.00

Cari amici,
la crisi ormai irreversibile del sistema dei partiti e delle due coalizioni impone la costruzione di un'alternativa che aggreghi liste civiche, associazioni, movimenti e cittadini, con l'obiettivo comune di una profonda riforma della politica.  La società civile è quindi oggi chiamata ad assumersi, in prima persona, un ruolo ed un impegno politico.

L'attuale legge elettorale obbliga tutti noi a votare candidati nominati dall'alto. Una parte crescente dei cittadini non si sente più rappresentata e pensa: se non posso scegliere non voto. Sempre più la classe politica è percepita come una minoranza organizzata per la propria riproduzione.

E' necessario che tutti coloro che non si sentono più rappresentati da questa classe politica, facciano sentire la propria voce. Non solo con la protesta ma soprattutto con la proposta di una profonda riforma del sistema. Gli eletti non devono essere costituire una CASTA ed i partiti non devono esercitare un dominio viscoso e incontrollabile sulla società.

La politica deve tornare ad essere un servizio svolto TEMPORANEAMENTE e nell'esclusivo interesse del Paese e dei suoi CITTADINI. Non può essere il "mezzo" per garantirsi una "professione" molto ben retribuita, una pensione solo dopo 2 anni e 6 mesi di attività parlamentare, prebende, privilegi e benefits oltre ogni ragionevole limite. Inoltre la politica ha il dovere morale di gestire al meglio il bene - ed il denaro - pubblico, con oculatezza e saggezza e non a considerarlo come una risorsa di cui goderne appieno. 

Soprattutto in questo momento dove la maggior parte delle famiglie italiane a fatica raggiunge la fine mese e i nostri giovani vivono il dramma di un precariato senza fine e l'impossibilità di pianificare con sicurezza il loro futuro di coniugi e genitori.

Alla luce di tutto ciò, oltre sei mesi fa, un gruppo di CITTADINI (Roberto Alagna, Gianni Barbacetto, Franco Barbato, Oliviero Beha, Andrea Cinquegrane, Armando Della Bella, Dario Fo, Gianfranco Funari, Beppe Grillo, Ferdinando Imposimato, Stefano Montanari, Cristina Naso, Francesco 'Pancho' Pardi, Rita Pennaiola, Franca Rame, Lidia Ravera, Antonio Tabucchi, Sonia Toni, Marco Travaglio, Elio Veltri, Gianni Zamperini, Morena Zapparoli) ha condiviso e sottoscritto, quali primi firmatari, un "Manifesto per la riforma della politica" .

http://www.repubblicadeicittadini.com/manifesto_RiformaDellaPolitica=31maggio2007.htm

Il 6 ottobre saremo tutti a Piazza Farnese con loro per 
ROMPERE IL SISTEMA DELLA CASTE IN TUTTI I SEI POTERI DELLO STATO(PARLAMENTO, AMMINISTRAZIONE PUBBLICA, GIUSTIZIA, GIORNALI, TELEVISIONE, FINANZA  E IMPRESA).

L'INVITO E' RIVOLTO SOPRATTUTTO AGLI ARTISTI, AI CREATIVI, AGL'INFORMATICI MA POI A TUTTI I DEBOLI  E AI GIUSTI PER CREARE NELL'ULESPAZIO UN FRONTE COMPATTO CONTRO LA  GESTIONE PIRAMIDALE DELL'ARTE, DELLA CULTURA E DELLA GIUSTIZIA IN FAVORE DI UNA MEGAROTAZIONE CHE CONSENTA UN REALE ACCESSO DI TUTTI ALLA COSA PUBBLICA.

SPACCHIAMO LA PIRAMIDE E CREIAMO LA SFERA!
BASTA TRATTARE! GESTIAMO IL POTERE, A COMINCIARE DALL'ANTICOPYRIGHT, IN PRIMA PERSONA.

CHE LA RETE (IL CYBERSPAZIO: SETTIMO POTERE) SIA CON NOI!

MOVIMENTO UTOPIST-A(MU): IL GIOCO DELL'ANTIPOLITICA  IN RETE:
            
              http://www.antiarte.it/movimentoutopista



Gennaro Francione <adramelek55@hotmail.com>

Partito Pirata: lettera aperta Commissione revisione diritto autore

Tutela del copyright e libertà di circolazione e diffusione della comunicazione in Rete.

di Andrea Pietrarota

Il "Partito Pirata" - da tempo impegnato in campagne anti digital divide e iniziative rivolte alla libera circolazione della comunicazione digitale, ha messo a segno un altro colpo!

E' riuscito a funzionare un po' da catalizzatore fra varie associazioni per far sì che nella Commissione per la revisione della legge sul diritto d'autore si aprisse uno spiraglio per un dialogo costruttivo sull'evoluzione dei diritti di libera divulgazione di informazione e comunicazione e tutela del copyright.

Trovate tutte le informazioni al riguardo a pagina:

http://www.piratpartiet.it /joomla/index.php

Ovviamente l'auspicio dei "Pirati" è di coinvolgere il più possibile gli internauti e poter contare su un sostegno alla loro l'iniziativa, aderendo sia alla diffuzione di questa notizia, che sottoscrivendo la lettera aperta disponibile a pagina:

http://www.petitiononline.com /mod_perl/signed.cgi?ubuntu9&1

Per contatti, adesione ed approfondimenti:

Athos Gualazzi
a.p.s. Partito Pirata
http://www.partito-pirata.it
http://www.piratpartiet.it

KARIM RASHID - pareti d'autore - 3 / 6 OTTOBRE 2007


 

DESIGN ON STAGE

pareti d'autore

KARIM RASHID 
 

3 / 6 OTTOBRE 2007   Orario 15,30 > 19,30

L'ARIETE studio Via D'Azeglio 42 Bologna

Inaugurazione 3 ottobre ore 18.00 

In occasione di Cersaie 2007 sarà presentato a Bologna il progetto

DESIGN ON STAGE  Pareti d'Autore

a cura di Laura Villani e organizzato da Design Tale Studio 



La mostra -  allestita con grande successo al Palazzo della Triennale in occasione  del Salone del Mobile di Milano 2007 - intende presentare opere d'arte  in forma di Pareti d'Autore progettate da protagonisti del mondo creativo  di design, arte, moda e musica e realizzate in grandi dimensioni con  una sofisticata tecnica ceramica.
Occasione preziosa per apprezzare  – nella sede de L'ARIETE artecontemporanea - il genio creativo e  la straordinaria originalità inventiva di Karim Rashid, designer e  autore di fama internazionale.


Karim Rashid è figura leader in molti campi: design  di prodotto, interior design, moda, arredamento, illuminazione e arte. 
Nato al Cairo, di origine anglo-egiziana, cresciuto in Canada, attualmente  vive e lavora a New York. Karim Rashid è noto soprattutto per il suo  design democratico pensato con l'obiettivo di sensibilizzare le  persone al design rendendolo accessibile a tutti.
Grazie alle sue collaborazioni  con importanti aziende quali Alessi, Georg Jensen, Umbra, Prada, Miyake,  Method, Rashid sta radicalmente cambiando l'estetica del design di  prodotto.
Ha disegnato e prodotto circa 2000 oggetti e l'interior  design di spazi quali il ristorante Morimoto a Philadelphia e l'hotel  Semiramis ad Atene vincitore dell'European Hotel Design Award.
Ha  ricevuto una laurea ad honorem al College di Arte e Design dell'Ontario  nel 2006, una laurea ad honorem al Corcoran College nel 2005, il Pratt  Legends Award 2005, l'A.D. Dunton Alumni Award 2004, il premio ID  Magazine's Annual Design Review 2002 e il premio 2003 per il miglior  interior design di negozio negli USA. Sue creazioni fanno parte delle  collezioni permanenti di 14 musei nel mondo tra i quali il MoMA di New York.

L'ARIETE artecontemporanea
via Marsili, 7 - 40124 Bologna
Tel. 051 331202
info@galleriaariete.it
www.galleriaariete.it

Federazione dei Liberali e del Forum per l'Unità dei Repubblicani: Costituente Laica Liberaldemocratica

Il Convegno nazionale NOI RAGIONIAMO promosso a Roma da 11 esponenti della Federazione dei Liberali  e del Forum per l'Unità dei Repubblicani – al quale hanno portato il saluto i Segretari del PRI e dell'Associazione ROSA nel PUGNO – si è concluso con l'approvazione a larga maggioranza della piattaforma politica per raccordare il mondo laico democratico liberale e repubblicano in Italia dandogli una voce unitaria. 

Il ragionamento parte dal prendere atto che " Il Paese ha bisogno di un ampio ventaglio di riforme  incisive per sottrarsi alla  degenerazione di un bipolarismo senza politica che provoca sterilità di governo. Per superare il blocco delle riforme, non serve la demagogia dell'antipolitica, ma la ragione. Serve che la politica dia risposte concrete ed efficaci ai problemi della convivenza per restituire la fiducia ai cittadini. Occorre un'autentica Costituente Laico Liberaldemocratica che trasformi il sistema incuneandosi tra una sinistra ibrida e conservatrice sul piano sociale, e una destra plutocratica e conservatrice sul piano civile. Una forza capace di vivere di luce propria senza isolarsi in sogni autoreferenziali. Una forza autonoma, che si riconosca nel gruppo europeo dell'ELDR e che favorisca un assetto politico multipolare, alla stregua del ventaglio plurale espresso nel Parlamento europeo". Per questo NOI RAGIONIAMO si propone di " lavorare per indurre alla collaborazione la variegata schiera del mondo laico liberale repubblicano, e  divenire un riferimento obbligato anche per quell'elettorato deluso dalla destra e dalla sinistra che è stanco di dover scegliere soltanto tra due alternative improduttive. Le elezioni europee del 2009, in cui si vota con il sistema proporzionale puro, saranno un ottimo viatico per dare gambe a questo progetto". 

NOI RAGIONIAMO ha elaborato un nucleo di "10 ragioni" per cambiare l'Italia   ed avviare il mutamento del clima politico del Paese ( si trovano sul sito www.noiragioniamo.it) , proponendosi inoltre di attenersi a due decisivi principi di metodo:  restituire la centralità politico-civile al cittadino direttamente partecipe e impegnarsi a dire quel che si vuol fare e a fare quel che si dice. Il Convegno ha infine espresso l'augurio che  il tema della Costituente Laica Liberaldemocratica diventi dominio comune di tutti quelli che si riconoscono in questo filone, e ha lanciato un appello  affinché si cominci un lavoro corale di rapida costruzione di questo nuovo progetto politico ed elettorale.


--

da: NoiRagioniamoSegr <segreteria@noiragioniamo.it >

sabato 29 settembre 2007

HUMIRA della Abbott riceve il prestigioso Premio Galeno per l'innovazione nella cura dei pazienti

ABBOTT PARK, Illinois - Il Premio Galeno USA nomina HUMIRA quale migliore prodotto biotecnologico. Abbott (NYSE: ABT), azienda leader nella cura delle malattie autoimmuni, ha ricevuto il premio Galeno 2007 per il miglior prodotto biotecnologico, assegnato a HUMIRA (R) (adalimumab), il primo anticorpo completamente umano ad essere approvato. L'uso di HUMIRA è approvato per la cura di artriti reumatiche di entità da moderata a grave, artriti psoriasiche, spondiliti
anchilosanti e del morbo di Crohn di entità da moderata a grave. Il Premio Galeno, considerato alla pari del premio Nobel e assegnato da Premio Galeno USA, è uno dei maggiori riconoscimenti del settore farmaceutico e biomedico, che premia le eccellenze in campo medico, per la ricerca scientifica e per
l'innovazione.

    Per la prima volta, il premio, fondato in Francia nel 1970 e considerato un riconoscimento internazionale per la ricerca, è stato esteso al fine di riconoscere le innovazioni scientifiche introdotte da società farmaceutiche e biotecnologiche USA. Abbott si è aggiudicata il prestigioso Premio Galeno, riconosciuto a livello internazionale, nel 1999 per lo sviluppo dei primi inibitori della proteasi per la cura dell'HIV.

    "Abbott è molto onorata di essere stata chiamata a ricevere il Premio Galeno, perchè rappresenta un riconoscimento della serietà del nostro impegno nella scoperta e sviluppo di cure innovative per le malattie immunologiche," ha dichiarato John Leonard, M.D., vice presidente, Affari Medici e Scientifici Globali, Abbott. "HUMIRA è diventata una delle possibili cure
importanti per molti pazienti affetti da queste malattie."

    HUMIRA è molto simile agli anticorpi normalmente presenti nel corpo umano e agisce bloccando in modo specifico il fattore alfa (TNF-alpha) di necrosi, una proteina, che se prodotta in quantità eccessiva, gioca un ruolo centrale nelle infiammazioni associate con le malattie autoimmuni. HUMIRA è un biologico completamente umano per autosomministrazione, e al momento ci sono 190.000 pazienti in cura in tutto il mondo.

    "HUMIRA è il frutto di anni di ricerche animate del nostro impegno per migliorare la condizione umana," ha dichiarato Jochen Salfeld, Ph.D., vice presidente di divisione, Ricerche sui Biologici, Abbott Bioresearch Center, che ha svolto un ruolo fondamentale e strumentale nello sviluppo di HUMIRA. "Riteniamo che ci siano le potenzialità affinché HUMIRA sia efficace nella
cura di altre malattie, per le quali non si è ancora trovata una risposta alle necessità significative, e stiamo proseguendo le nostre ricerche, nella speranza di alleviare la sofferenza dei pazienti nel mondo."

    Informazioni sul Premio Galeno (Premio Galeno) USA
    Fondato nel 1970 dal farmacista francese Roland Mehl per riconoscere i notevoli successi colti dalla propria nazione in campo medico, il premio, che con il suo nome celebra Galeno, il padre Greco della medicina e della farmacologia, si è sviluppato fino a diventare uno dei maggiori riconoscimenti europeo nel campo della ricerca medica e dei risultati ottenuti grazie allo sviluppo, e la sua importanza è considerata alla pari del premio Nobel. Con l'inserimento del premio USA, il Premio Galeno è ora
presente in 11 nazioni. In linea con la tradizione dei suoi fondatori, il comitato esaminatore nazionale deve comprendere scienziati di grande livello, la cui fama è indiscussa per i risultati clinici e per la capacità di valutare soluzioni mediche di avanguardia.

    Informazioni importanti sulla sicurezza per HUMIRA
    Infezioni gravi, sepsi, tuberculosi (TB) e infezioni di tipo
opportunistico, che possono portare al decesso, sono state segnalate in relazione all'uso di agenti che bloccando il TNF, tra cui HUMIRA. Molte di queste gravi infezioni si sono verificate in pazienti che assumevano anche altri agenti immunosoppressivi che, oltre ad agire sulla malattia specifica,
potevano predisporre i pazienti ad altre infezioni. Tali infezioni sono state riferite anche per pazienti ai quali è stato somministrato solo HUMIRA. Il trattamento con HUMIRA non deve essere iniziato in pazienti con infezioni attive. Gli agenti che bloccano il TNF, che comprendono HUMIRA, sono stati
associati alla riattivazione dell'epatite B (HBV) in pazienti portatori cronici di questo virus. Alcuni di questi casi sono stati anche fatali. I pazienti a rischio di infezioni HBV devono essere valutati per poter rilevare segni precedenti di infezioni HBV prima di somministrare HUMIRA. La combinazione di HUMIRA e anakinra viene sconsigliata e i pazienti che assumono HUMIRA non devono ricevere vaccini vivi.

    Altri casi maligni sono stati osservati tra i pazienti a cui sono somministrati agenti per bloccare il TNF, tra cui HUMIRA, rispetto ai pazienti nei gruppi di controllo dei test clinici. Questi casi maligni, oltre al linfoma e a tumori della pelle diversi dal melanoma, sono stati simili per tipologia e numero a quelli previsti nella popolazione in generale.

    Si è registrata un'incidenza pari a circa 3.5 volte di linfoma nelle porzioni controllata combinata e ad etichetta aperta non controllate dei test clinici di HUMIRA. Il ruolo potenziale della terapia per bloccare il TNF nello sviluppo dei casi maligni non è noto. Gli agenti che bloccano il TNF,
compreso HUMIRA, sono stati associati, in rari casi con malattie
demielinizzanti e gravi reazioni allergiche. Sono stati rari i casi nei quali sono stati riferiti gravi disturbi ematici con agenti che bloccano il TNF.

    Si è osservato un peggioramento dell'insufficienza cardiaca congestizia (CHF) nei pazienti sottoposti a agenti che bloccano il TNF, compreso HUMIRA, e l'insorgere del CHF è stato riferito nel caso di pazienti curati con agenti che bloccano il TNF. Il trattamento con HUMIRA può portare alla formazione di autoanticorpi e, di rado, allo sviluppo di sindromi simili al lupus.

    Gli eventi avversi più rilevati nei test clinici con gruppo placebo di controllo di adulti affetti da artrite reumatica (HUMIRA vs. placebo) sono stati rappresentati da reazioni nel sito di iniezione (20 percento vs. 14 percento), infezioni delle vie aeree superiori (17 percento vs. 13 percento), dolore sul sito di iniezione (12 percento vs. 12 percento), cefalea (12
percento vs. 8 percento), eruzione cutanea (12 percento vs. 6 percento) e sinusite (11 percento vs. 9 percento). Le interruzioni a seguito degli eventi avversi sono state del 7 percento per HUMIRA e del 4 percento per il gruppo placebo. Come per qualsiasi programma terapeutico, prima di iniziare la
terapia è necessario prendere attentamente in esame i vantaggi e i rischi di HUMIRA.

    Nei test clinici di HUMIRA per la spondilite anchilosante, l'artrite psoriasica e la malattia di Crohn, il profilo di sicurezza per i pazienti adulti curati con HUMIRA è simile al profilo di sicurezza rilevato in pazienti adulti affetti da artrite reumatica.

    Informazioni su HUMIRA
    Negli Stati Uniti, HUMIRA è approvato dall'FDA (Food and Drug
Administration) per la riduzione dei segni e della sintomatologia, e per la maggiore remittenza clinica, inibendo così la progressione dei danni strutturali, e migliorando la funzionalità fisica di pazienti adulti con artrite reumatica di entità da moderata a grave.

    HUMIRA viene indicato per la riduzione dei segni e dei sintomi di artriti attive, inibendo così la progressione dei danni strutturali, e migliorando la funzionalità fisica di pazienti adulti con artrite psoriasica. HUMIRA può essere utilizzato da solo o in combinazione con il methotrexate o altri
farmaci antireumatici in grado di modificare la malattia (DMARD).

    HUMIRA è anche approvato per la riduzione dei segni e della
sintomatologia nei pazienti affetti da spondilite anchilosante.

    All'inizio dell'anno, HUMIRA ha ricevuto l'approvazione per la riduzione dei segni e della sintomatologia e per indurre e mantenere una maggiore remittenza clinica negli adulti affetti dal morbo di Crohn di entità da moderata a grave, e che avevano presentato un risposta non adeguata alle terapie convenzionali, e per la riduzione dei segni e della sintomatologia e per indurre e mantenere una maggiore remittenza clinica in questi pazienti, se non rispondono più o sono diventati intolleranti a infliximab.
    Test clinici sono in corso per valutare il potenziale di HUMIRA in altre malattie immuno-mediate.

    Informazioni sull'impegno di Abbott per l'immunologia
    Abbott è impegnata nella scoperta e sviluppo di trattamenti innovativi per le malattie immunologiche. L'Abbott Bioresearch Center, fondato nel 1989 in Worcester, Mass., Stati Uniti, è una struttura di livello mondiale per la ricerca di base e per le scoperte, a sostegno della ricerca e dello sviluppo di trattamenti biologici. Abbott Biotechnology Limited, inaugurato all'inizio dell'anno a Barceloneta, Puerto Rico, Stati Uniti, è il maggior impianto di produzione per il trattamento anti-TNF di Abbott ed uno dei maggiori centri al mondo per la produzione di anticorpi monoclonali.

    Maggiori informazioni su HUMIRA, comprese informazioni complete per le prescrizioni, sono disponibili sul sito Internet http://www.HUMIRA.com oppure dagli Stati Uniti è possibile contattare telefonicamente l'Abbott Medical Information al +1-800-633-9110.

    Informazioni su Abbott
    Abbott è una società di prodotti sanitari a livello globale che si dedica alla scoperta, sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti farmaceutici e medicali, inclusi specialità alimentari, dispositivi medicali e per la diagnostica. La società conta 65.000 dipendenti e commercializza i propri prodotti in oltre 130 paesi.

    I comunicati stampa di Abbott e le altre informazioni sono disponibili sul sito Internet della Società all'indirizzo http://www.abbott.com.

    Sito Internet: http://www.abbott.com

        per maggiori informazioni: Media USA, Liz Shea, +1-847-935-2211, o Media internazionali, Tracy Sorrentino, +1-847-937-8712, o Finanziari, John Thomas, +1-847-938-2655, tutti di Abbott

Milano Metropoli: Accesso al credito, integrazione sociale, eccessiva burocrazia: tre ostacoli allo sviluppo delle imprese etniche nell'area metropolitana milanese

Un laboratorio tenutosi oggi in occasione della 3ª edizione del Salone DAL DIRE AL FARE ha messo a confronto imprenditori, sistema creditizio e istituzioni per supportare e integrare l'immigrato imprenditore

Quasi 19 mila nella Provincia di Milano; 46 mila in Lombardia; 220 mila in Italia. A tanto ammontano le imprese etniche presenti sul territorio. Un vero e proprio capitale umano ed economico da gestire e supportare al meglio perché possa diventare strumento di crescita economica e di integrazione sociale. Su questi obiettivi si è concentrato il laboratorio Sviluppo economico e integrazione sociale attraverso il supporto all'imprenditoria etnica nell'area metropolitana milanese, realizzato nell'ambito del progetto The European Learning Network e organizzato oggi da Provincia di Milano e Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo nell'ambito della terza edizione di DAL DIRE AL FARE, il Salone della Responsabilità Sociale d'Impresa.

Rappresentanti dell'imprenditoria etnica milanese come José  Galvez, direttore del portale Internet Impresa Etnica, e Augustin Mujyarugamba, presidente di AIPEL Immigrati Imprenditori, hanno sottolineato come l'imprenditoria etnica in Italia sia non solo un fenomeno in costante crescita (12,7% imprese in più dal 2005 al 2006), ma anche un importante fattore economico. Basti pensare che il 6,1% dell'intero Prodotto Interno Lordo nel nostro Paese è generato proprio dal lavoro degli immigrati. A questo ruolo potenzialmente così importante dell'imprenditoria etnica corrispondono però ancora troppe difficoltà di crescita del settore; legate in primo luogo all'accesso al credito, all'integrazione sociale e all'eccessiva burocrazia.

Chiamato in causa, il sistema creditizio risponde che ormai da anni sono stati attivati nuovi prodotti bancari rivolti esplicitamente al terzo settore e all'imprenditoria etnica. L'accesso al credito può piuttosto essere facilitato facendo in modo che l'imprenditore immigrato costruisca su di sé la fiducia della banca, attraverso un rapporto continuativo con l'istituto di credito stesso. In questo modo, ha evidenziato Gian Pietro Lattuada, responsabile marketing strategico della Banca Popolare di Milano,  "due imprenditori su tre hanno ottenuto da noi il credito richiesto".

Un radicale cambiamento di ottica sul problema è stato sollecitato da Renato Galliano, direttore generale di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, secondo il quale "non esiste un imprenditore immigrato ma semplicemente un imprenditore a tutti gli effetti", con tutte le conseguenze positive che questo può comportare. "Una metropoli diventa attrattiva", ha aggiunto, "se permette la convivenza di culture diverse, non se le omogeneizza". "Occorre dunque "non guardare con miopia" a questo fenomeno, come ha precisato Giuseppe Frangi, direttore responsabile di VITA Non Profit Magazine,  ma interpretarlo come una vera e propria risorsa.

La risposta delle istituzioni non è però mancata. Nel 2005 è nata l'Associazione per lo sviluppo dell'imprenditoria immigrata ASIIM, a cui hanno aderito diverse istituzioni quali la Provincia, il Comune  e la Camera di Commercio di Milano, oltre all'Università Bocconi. L'ASIIM ha tra le altre cose creato uno sportello informativo, ha dato vita a 40 corsi di formazione e sta studiando soluzioni per finanziare gli imprenditori immigrati.

Le istituzioni, ha concluso Piergiorgio Monaci, Settore Attività Economiche e Innovazione della Provincia di Milano, hanno fondamentalmente tre obiettivi: stabilizzare le micro-imprese etniche, dal momento che nascono in fretta ma altrettanto velocemente cessano l'attività; diversificare i loro settori lavorativi; combattere l'usura. Le difficoltà ad ottenere crediti, spingono infatti qualcuno a sistemi di finanziamento illegali. Per questo è in fase di realizzazione un fondo di garanzia per gli insolventi.

        per maggiori informazioni: Ufficio Stampa
Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo,
tel. 02.24126558, nicelli@milanomet.it
www.daldirealfare.eu
www.thelearningnetwork.net

Insegnare le lingue su Second Life (comunicato stampa)


Gentile Signora o Signore

"Insegnare le lingue su Second Life: il mondo virtuale offre nuovi metodi per insegnare lingue straniere

 

I mondi virtuali tridimensionali come Second Life vengono usati dagli insegnanti di lingue. Grazie alla simulazione di situazioni e ambienti realistici, gli studenti scoprono modi creativi per migliorare le proprie conoscenze linguistiche..."

 

Allego sotto comunicato stampa completo.  Per ulteriori chiarimenti e per ogni eventuale domanda, la preghiamo di non esitare a contattarci.

 

Distinti saluti

Howard

 

Howard Vickers

howard@avatarlanguages.com

 

www.avatarenglish.com

www.avatarlanguages.com/press

 

Per leggere di noi su Le Monde, Süddeutsche Zeitung e altri media: www.avatarlanguages.com/press 

 

 


 

Insegnare le lingue su Second Life:

il mondo virtuale offre nuovi metodi per insegnare lingue straniere

 

La Paz , Bolivia – 28 Settembre 2007. I mondi virtuali tridimensionali come Second Life vengono usati dagli insegnanti di lingue. Grazie alla simulazione di situazioni e ambienti realistici, gli studenti scoprono modi creativi per migliorare le proprie conoscenze linguistiche.

 

Mentre l'insegnamento delle lingue straniere fa la sua comparsa su Second Life, la scuola di lingue online 'Avatar English' sviluppa un innovativo approccio combinando Second Life con servizi di comunicazione vocale come Skype e altri strumenti di insegnamento online. Gli insegnanti di lingua su Second Life stanno lavorando insieme per sviluppare metodi di insegnamento, e un esempio di questa collaborazione è stata la recente SLanguages 2007 Virtual Conference.

 

L'insegnamento di lingue nei mondi virtuali 3D è ancora ai primi passi, ma sta ottenendo interesse da studenti, insegnanti ed esperti di formazione. Second Life con più di 7 milioni di utenti registrati e 1.7  milioni di scambi commerciali al giorno sta rapidamente diventando un mondo parallelo per la socializzazione, il commercio e l'insegnamento. Il mondo 3D online offre accesso gratuito e permette ai suoi 'residenti' (o avatar) di realizzare i loro progetti virtuali, fondando un intero nuovo mondo sulla loro immaginazione.

 

'Second Life rappresenta per l'insegnamento a distanza uno strumento avvincente, immediato e –ancora più importante- di grande aiuto, socializzante e costruttivo. Combinato con un ambiente di apprendimento virtuale come Moodle, ecco il perfetto strumento di insegnamento per l'insegnante innovativo' dice Gavin Dudeney, consulente di educazione online per The Consultants-E (www.theconsultants-e.com) e co-autore di How to Teach English with Technology , Longman 2007.

 

Second Life è specialmente adatta agli studenti più giovani, che già vedono internet come naturale spazio di apprendimento e di gioco. Marc Prensky (autore di Digital Game-Based Learning, McGraw Hill, 2001) si riferisce a questa generazione come 'Digital Natives', poiché essa è cresciuta all'interno di un mondo già digitale.

 

Second Life offre nuovi approcci all'apprendimento delle lingue e il primo feedback dagli studenti è molto positivo. 'All'inizio ero sorpreso da questa scuola virtuale su Second Life. Imparare inglese in questa maniera era per me un'esperienza totalmente nuova. Ogni lezione era un'esperienza virtuale, ma al tempo stesso garantiva un miglioramento reale del mio inglese' dice Bo Jian, studente della Avatar English. Insegnare in Second Life è più di una semplice esperienza 3D. 'La tecnologia permette di essere creativi, ma non sostituisce la professionalità di un insegnante madrelingua qualificato e dotato di esperienza' dice Howard Vickers, direttore della Avatar English.

 

Un crescente movimento di insegnanti di lingue sta esplorando il potenziale dei mondi virtuali. Il SLanguages 2007 Symposium tenuto il 23 giugno 2007 ha portato numerosi insegnanti di lingue a confrontarsi, condividere esperienze di insegnamento all'interno di Second Life, discutere del modo migliore per usare il mondo virtuale. 'SLanguages 2007 è servito per esplorare le maggiori questioni dell'insegnamento delle lingue su Second Life, e ha orientato gli insegnanti verso metodi migliori' dice Gavin Dudeney, il cui studio di consulenza per l'educazione, The Consultants-E (www.theconsultants-e.com), ha organizzato la conferenza virtuale.

 

Sebbene Second Life voglia introdurre presto un servizio di chat vocale al proprio interno, alcuni insegnanti di lingue hanno già risolto la cosa usando servizi di comunicazione come Skype. 'Le lingue sono incentrate sulla comunicazione verbale', dice Howard Vickers, 'quindi abbiamo messo attenzione sul fatto che gli studenti potessero parlare e ascoltare all'interno delle nostre lezioni virtuali. Per fare questo, affianchiamo all'uso di Second Life quello di servizi di comunicazione vocale.' Strumenti come Skype offrono vantaggi aggiuntivi permettendo a insegnante e studente di lavorare insieme in simultanea sullo stesso documento.

 

Per più informazioni sull'insegnamento delle lingue su Second Life o per una lezione di prova gratuita, si può contattare Howard Vickers o visitare www.avatarenglish.com

 

Avatar English è una scuola di lingue online all'interno del mondo virtuale Second Life. La scuola offre, a studenti di ogni parte del mondo, lezioni individuali di inglese con insegnanti madrelingua dotati di qualifica professionale ed esperienza. Ogni lezione si svolge in un ambiente virtuale su misura che riflette il tema della lezione stessa –come ad esempio un aeroporto, un mercato, una banca o un cinema. Avatar English ha aperto le sue porte agli studenti di tutto il mondo dopo essere stata fondata da Howard Vickers, insegnante di inglese con esperienza internazionale, che attualmente vive in Bolivia.

 

Contatti:

Howard Vickers , direttore di Avatar English

Avatar English

+591 765 25279 (Bolivia)

howard@avatarlanguages.com

howard.avatar.english (Skype)

http://www.avatarenglish.com

 

###

 



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
corrieredelweb@gmail.com

www.CorrieredelWeb.it

Vendemmia del Fiano e del Greco con piatti tipici Irpini

Vendemmia del Fiano e del Greco con i piatti tipici Irpini

 

Il Club Go Wine di Avellino organizza, anche per il 2007,la  giornata nazionale Go Wine che si terrà il 14 ottobre alle ore 11 con la visita all'Azienda vitivinicola D'Antiche Terre in Contrada Lo Piano S.S. 7 bis Manocalzati per poi pranzare presso: l'Agriturismo Il Cavaliere località Starze Manocalzati dove si discuterà sulla vendemmia 2007 del Fiano e del Greco con visita ai vigneti dell'Azienda D'Antiche Terre.


Il socio Go Wine riconosce il vino come prodotto legato alla cultura di un territorio e come espressione della civiltà rurale. Il vino va pertanto valorizzato e difeso come prodotto agricolo, contro le tentazioni che in un mondo sempre più globalizzato possono trasformarlo in un prodotto industriale, privo di quei connotati di tipicità che ne costituiscono invece il tratto distintivo. L'incontro fra mondi e culture diverse deve semmai essere per il consumatore occasione per conoscere la cultura di tanti e diversi territori, riconoscendo a ciascuno dignità e rispettando il patrimonio che portano con sé.


Il consumatore-turista del vino non è solo un viaggiatore alla scoperta di nuovi vini; egli pratica l'enoturismo consapevole dello sviluppo qualificato dei territori del vino e quindi sostiene i valori che stanno alla base di questa forma qualificata di turismo. Il vino che mobilita, che fa viaggiare le persone, secondo lo stile Go Wine, è un vino di qualità che deve affermarsi in un territorio di qualità dove il paesaggio è tutelato come bene culturale e ambientale. Gli uomini del vino sono l'espressione di questa filosofia: legati alla loro terra, al vino che nasce dalla terra, al paesaggio che li circonda, alle cantine che si aprono ai turisti per comunicare il territorio e la cultura del vino.

La visita in cantina rappresenta per il socio Go Wine un punto di riferimento del suo essere turista, cantina che deve poter essere visitabile come un museo o un'opera d'arte, in giorni ed orari che corrispondono alle esigenze del turista. Il consumatore-turista del vino ama il vino consapevole che ogni vendemmia porta con sé alterne fortune: il vino va capito e consumato non come un prodotto sempre uguale, perché differenti possono essere le influenze del clima sul lavoro dell'uomo.


L'idea Go Wine si rivolge soprattutto ai vini da vitigno autoctono perché espressione di quel legame fra vite-territorio-vino che caratterizza la tipicità ed unicità del prodotto e, pur rispettando gusti e scelte diverse, opera affinché venga valorizzato e protetto il lavoro di molti viticoltori a favore dei vitigni autoctoni e ancor più di quelli rari e meno conosciuti.
La degustazione di un calice di vino deve sempre avvenire rispettando il prodotto, attribuendo il giusto prezzo, ma al contempo attenti agli sfruttamenti di carattere commerciale che possono allontanare i consumatori. Un equilibrato rapporto fra qualità-prezzo tutela il consumatore e rispetta il lavoro dell'agricoltore, sia contro i prodotti industriali venduti a prezzo massificato, sia contro le tentazioni di speculare sul successo di una vendemmia.



I passi che caratterizzano il simbolo Go Wine sono l'espressione di chi vuole camminare con un calice di vino attraverso territori, vigneti e cantine ma anche il segno di un movimento che intende far crescere ovunque una più attenta e consapevole cultura del vino.


Orario del pranzo ore 13,30.

Il menù è il seguente:
Antipasto del Cavaliere
Minestra Martata Irpina
Gnocchetti di Zucca in salsa di Ceci
Cinghiale Salmistrato all'Aglianico
Patate Brullè
Frutta di stagione
Torta di Amarene di Vallata in Gabbia

Degustazione vini:  Fiano Docg-Greco di Tufo Docg ed Aglianico Doc

Costo del pranzo E. 30,00
Le prenotazioni per partecipare all'evento devono pervenire entro il 10/10/2007 ai seguenti numeri telefonici:
Acone Teobaldo 3487466963
Toni De Roma 3497484070




--
Postato  su IL COMUNICATO STAMPA il 9/29/2007 04:50:00 PM

Candice Manto cerca Laura Manto: trovata!


Salve ho trovato il seguente post sul vostro portale

martedì 11 luglio 2006

Cerco Laura Manto

Abito in Belgio, il mio nome è Candice Manto. Mia sorella si chiama Laura Manto.
Poco tempo fa, sono venuta a sapere che esiste un'altra Laura Manto, che vive a Roma. Ed è giornalista.
Mi farebbe piacere sapere se siamo parenti..
Nel caso qualcuno la conoscesse e lei stessa mi leggesse potrebbe inviarmi un email alla redazione del CorrieredelWeb.it
Grazie.

Candice Manto

Pubblicato da candida a 10:12    

....conosco la persona per informazioni

Massimo, lozaino10@hotmail.com anche via msn


A MESTRE IL PIU' GRANDE BOSCO D'ITALIA


A MESTRE IL BOSCO URBANO PIÙ GRANDE D'ITALIA

UN 'RISARCIMENTO AMBIENTALE' DI 1400 ETTARI NEL PIANO REGOLATORE

DIALOGO CACCIARI-OVADIA PER L'INAUGURAZIONE DEL BOSCO DELLA MEMORIA 'OTTOLENGHI'

(Mestre, 26 settembre 2007). Da grigia a verde. Dalle fabbriche chimiche che circondano la città-industria di Mestre a un bosco esteso quanto 2.800 campi da calcio. Il sogno della Venezia di terraferma si fa realtà a partire dal primo di ottobre, con l'inaugurazione di uno spicchio del futuro ' Bosco di Mestre: un'area verde cittadina che nei prossimi anni diventerà la più vasta d'Italia. 1.400 ettari - previsti nel Piano regolatore - tra querce, frassini, olmi e noccioli che trasformeranno la città in un polmone sano inserito tra autostrada, ferrovia e aeroporto. A regime sono previsti circa 75mq di macchia verde per ciascuno dei 186mila abitanti mestrini: un'enormità, rispetto ai 13mq di Milano e ai 14 di Roma. E una vera e propria rivoluzione per la città, a partire dai suoi aspetti ecologici, sociali e paesaggistici.

Si parte dal primo di ottobre, con l'inaugurazione del Bosco intitolato ad Adolfo Ottolenghi , rabbino di Venezia dal 1919 e ucciso ad Auschwitz nel 1944. Un Bosco della memoria raccontato in mattinata attraverso un dialogo tra il sindaco di Venezia, Massimo Cacciari e l'autore Moni Ovadia (ore 11,00) alla presenza dei giovani delle scuole medie di Mestre. 20 ettari di bosco naturalistico messi a disposizione dei cittadini, con percorsi pedonali, didattici e naturalistici, piste ciclabili, zone di sosta.

Il valore sociale del bosco supera però gli aspetti ludico-didattici, se rapportato alle ecopriorità di una città dove le auto in circolazione sono quasi una ogni 2 abitanti, le emissioni di CO dovute al traffico ammontano a 16.589 t/anno e il limite di legge per le PM10 viene superato 158 giorni/anno.

Inoltre c'è il problema della laguna, soggetta ad inquinamento (azoto e fosforo) causato soprattutto dall'attività agricola: il bacino scolante in laguna occupa un territorio di quasi 200.000 ettari.

Su questi fronti la parola d'ordine del bosco è sequestrare: sequestrare le emissioni di carbonio, che in seguito a Kyoto costano al Paese oltre 10 euro ogni tonnellata prodotta, ma anche tamponare di circa la metà i carichi di azoto disciolti in laguna attraverso la fitodepurazione dell'acqua svolta dagli alberi, che sono più efficaci ed economici di un depuratore.

Si calcola che, a progetto concluso, il bosco urbano di Mestre - sarà grande quanto il Porto di Marghera - potrà garantire l'equilibrio sostenibile a un'area di oltre 150mila persone trattenendo, ad esempio, quasi centomila tonnellate di Co2 all'anno: circa 6 volte le emissioni di carbonio rilasciate ogni anno dal traffico veicolare.

Risarcimento ambientale, disinquinamento, risparmio energetico, rinaturalizzazione del suolo e dell'acqua, protezione idraulica, produzione di biomassa sono solo alcuni degli effetti ambientali ed economici del progetto gestito dal Comune di Venezia attraverso l'Istituzione Bosco di Mestre. Non ultimo quello relativo all'attività agricola, che consentirà a chi sistema a bosco almeno 20 ettari di terreno di edificare (impianti sportivi, locande ecc.) e svolgere attività multifunzionale, come la produzione di biomasse legnose per ricavarne reddito. Un esempio tangibile è l'area Querini, i cui 200 ettari forniranno una quantità di biomasse in grado di riscaldare per un anno un quartiere di 300 persone. Ad oggi, l'area eletta dal piano regolatore è per 1000 ettari di suolo privato. Gli incentivi urbanistici offerti dal Prg sono stati apprezzati da alcuni proprietari, che stanno ora progettando la forestazione delle loro proprietà, mentre altri, che erano esclusi dalla perimetrazione, sono stati inclusi in seguito a loro richiesta. Un entusiasmo attorno al progetto spesso vissuto come un bisogno dai cittadini; secondo un sondaggio condotto dall'Università di Padova, infatti, il 70 per cento degli intervistati in città sarebbe disposto a tassarsi pur di avere il bosco. Ma il Comune non prevede alcuna tassa aggiuntiva.

Ufficio stampa Istituzione Bosco di Mestre

Benny Bonizzato - interCOM

334/6049450




--
Postato  su IL COMUNICATO STAMPA


Don Merola ad Ecoradio "Non bisogna morire per cambiare"

 
A Ecoradio Don Luigi Merola "Non bisogna morire per cambiare"

"Il Prete deve essere un Prete per il recupero, per la legalità, per la lotta del bene che vince sul male. Forcella deve diventare un quartiere vivibile. Io ho lasciato il quartire celebrando l'ultima messa lo scorso 24 giugno. Sono stato costretto a lasciare il quartiere, in una lettera che ho scritto al Cardinale ho detto che o continuavo a lavorare insieme a tutta la Chiesa di Napoli o terminavo una tappa per accettare un nuovo incarico. Del resto il diritto canonico prevede che ogni 9 anni ci sia una nuova destinazione per i parroci. Il Cardinale mi ha risposto che era meglio un Prete vivo che un Prete morto. Ora sono in attesa di un incarico"  ha affermato ad Ecoradio Don Luigi Merola.

Abbiamo chiesto a Don Merola quanto ha pesato durante il suo lavoro a Forcella la solitudine "Falcone diceva prima della mafia uccide la solitudine, a volte ho avuto l'impressione di dare fastidio, alcuni confratelli erano arrabbiati con me. La mia Parrocchia era aperta tutto il giorno non solo per parlare di Dio. Dobbiamo denunciare e poi progettare senza delegare agli altri la costruzione del proprio futuro. Tutti ci dobbiamo rimboccare le maniche per salvare Napoli".

"Ho raccontato spesso ai ragazzi che la camorra non ha mai dato lavoro a Forcella, toglie la concorrenza con il "pizzo" e in più un boss campa al massimo fino a 35 anni, o muore o va in carcere - ha concluso Don Merola ad Ecoradio - Oggi a Forcella comanda il clan Mazzarella e le istituzioni si devono svegliare".

Ecoradio
Ufficio Stampa
Via XX Settembre, 4 - Roma

ALPrimoPosto: primo rating sociale italiano

ALVostroPosto Ricerche
 
Ospedale di Bolzano, Politecnico di Torino, la Sanità, Abn Amro, Direct Line, Opel Meriva, Aem Torino, Lunigiana Acque, Ulisse Rai3, l'Economist e Alvi risultano al primo posto nella soddisfazione degli italiani nei rispettivi settori, e cioè gli ospedali, le università, le istituzioni, le banche, le assicurazioni, le automobili, le utilities, i programmi TV, la stampa e i supermercati.
 
Il punteggio attribuito alle aziende è frutto di una elaborazione dei giudizi espressi dal campione di rispondenti, secondo una metodologia specifica per settore. Sul sito internet alvostroposto.com è possibile consultare la classifica per ogni settore, in cui sono state inserite solo le prime dieci aziende col punteggio più alto . Si tratta del primo rating sociale sviluppato e condotto in Italia, con l'obiettivo di mettere in risalto il buon governo e la buona gestione di aziende pubbliche e private.
 
ALVostroPosto, un centro di studi sociali indipendente creato da Antonio Loffredo , ha presentato il primo rating sociale italiano: ALPrimoPosto. Per alcuni mesi, ALVostroPosto ha studiato il livello di soddisfazione degli italiani nei confronti di centinaia di aziende pubbliche e private. I risultati e le classifiche per ogni settore sono consultabili sul sito alvostroposto.com.
 
La spesa del cittadino, a cominciare dalle tasse, deve trovare un'opinione favorevole sui servizi e prodotti che si ricevono in cambio. Gli italiani hanno espresso un giudizio molto articolato, rispondendo ad una serie di domande per ogni specifico settore. Ad esempio, per quanto riguarda la spesa pubblica, è stato espresso non solo il livello di soddisfazione per il servizio fornito dalle strutture pubbliche, ma anche il grado di importanza attribuito a ciascuna struttura con riferimento alla qualità della vita. Inoltre, gli italiani hanno indicato i fattori (organizzazione, efficienza produttiva, meritocrazia, innovazione e risorse) che dovrebbero essere sviluppati in ogni settore.
 
Ulteriori dati, analisi e commenti sono disponibili su richiesta, scrivendo a ricerche@alvostroposto.com




--
Postato su IL COMUNICATO STAMPA il 9/28/2007 07:12:00 PM

Domenico Affinito di Reporters sans frontieres ad Ecoradio "Frontiere chiuse e caccia ai giornalisti in Birmania"

Domenico Affinito di Reporters sans frontieres ad Ecoradio "Frontiere chiuse e caccia ai giornalisti in Birmania"

"Le notizie dalla Birmania sono drammatiche. Notizie delle ultime ore: le frontiere sono chiuse, i giornalisti non posso entrare, 6 sono stati arrestati, la morte del collega giapponese era già risaputa e non è confermata la morte di un altro giornalista. La libertà nel Paese era negata anche prima, cioè da quando la giunta militare è al potere, anzi nel 1962 c'è stato un peggiormaneto della situazione politica" ha affermato ai microfoni di Ecoradio Domenico Affinito Vice Presidente di Reporters sans frontieres.

"Alcuni siti Internet stanno chiudendo, la dittaura militare tenta di isolare il Paese, ci aspettiamo in questo senso un black-out. Diverso il caso almeno per ora dei telefoni satellitari. Noi confidiamo che le pressioni internazionali, non ultima la Cina che ha chiesto ieri moderazione e che è una storica alleata della Birmania, possano influire sul Governo - ha concluso Affile ad Ecoradio".

"Il problema del Governo del mondo è drammatico e penso all'Irak che ha provocato all'interno delle Nazioni Unite una spaccatura verticale. Bisognerebbe ripensare completamente il meccanismo di questo organismo - ha concluso ad Ecoradio Affinito - I veti contrapposti ad esempio del consiglio di sicurezza andavano bene in un mondo che era diviso dalla guerra fredda, ora forse è antistorico. Crediamo come associazione non governativa, nella forza del pensiero, delle parole e delle idee di milioni di persone. Possiamo far sentire tutti l'indignazione, dobbiamo mantenerla alta anche attraverso le manifestazioni".

 

Ecoradio
Ufficio Stampa
Via XX Settembre, 4 - Roma
Tel. 06 420 45 248 Fax 06 420 45 249

Acquistato per 1.202.700 dollari il Diamante Memorial Life Gem di Beethoven messo all’asta su eBay


Comunicato Stampa


Acquistato per 1.202.700 Dollari il Diamante Memorial Life Gem di Beethoven messo all'asta su eBay

Un acquirente rimasto anonimo si è aggiudicato la prima delle tre gemme ricavate da una ciocca di capelli del grande compositore tedesco




É stato venduto quasi allo scadere del termine fissato il diamante ricavato da una ciocca di capelli del celeberrimo compositore Ludwig von Beethoven, messo in palio al miglior offerente sul popolare sito di aste on-line eBay.
Sabato 29 settembre alle 4.38 – a 10 giorni dall'inizio dell'asta e a 8 ore e 23 minuti dallo scadere del tempo utile – un acquirente che non desidera rendere noto il suo nome si è aggiudicato il Diamante Memorial LifeGem di Beethoven per la cifra di 1.202.700 Dollari. Il vincitore, della cui identità è possibile rivelare solo il nickname con cui ha partecipato all'asta – "plva  2007" – ha ottenuto il diamante dopo aver sbaragliato le 62 precedenti offerte. "Una contrattazione molto appassionante e combattuta", riferisce Claudia Carletti, responsabile per l'Italia dell'azienda americana LifeGem.
La gemma, il ricavato della cui vendita verrà interamente devoluto in beneficenza, si caratterizza per il peso di 0,56 carati, per la forma rotonda dovuta al taglio a brillante e per il colore Blu Fantasy.

I "Diamanti di Beethoven" sono stati prodotti nei laboratori della multinazionale LifeGem, fondata nel 2002 negli Stati Uniti dai fratelli Dean e Russel VandenBiesen e da Greg e Mike Herro.
Benchè ottenuti artificialmente, essi possiedono esattamente le stesse caratteristiche fisiche dei diamanti che si trovano in natura: medesimi sono infatti la durezza e la brillantezza, uguali sono le possibilità di lavorazione. Ciò avviene perchè il componente chimico alla base di tali gemme create sinteticamente è lo stesso che caratterizza i diamanti naturali. Materiali organici come i capelli, infatti, sono particolarmente ricchi di carbonio il quale, isolato operando a bassa temperatura in ambiente privo di ossigeno, viene poi collocato in un'apposita pressa per diamanti all'interno della quale si verifica la cristallizzazione, ossia la formazione del diamante grezzo. Decisive, in questa fase, sono la forte pressione (50 Kbar) e l'elevata temperatura (tra i 900 e i 1200 gradi).
Le gemme così ottenute vengono pulite, tagliate e certifica da gemmologi qualificati appartenenti al "Gemmological Institut of America" (GIA).

Il processo di creazione dei Memorial LifeGem di Beethoven ha avuto inizio nel giugno del 2006. Ad oggi, solo uno dei tre diamanti progettati ha raggiunto lo stadio di completa carbonizzazione.
Oltre all'esemplare venduto tramite e-Bay, infatti, è prevista la creazione di altre due gemme, caratterizzate da diverse dimensioni, attualmente ancora in fase di formazione. Di queste, la prima apparterrà a John Reznikoff, insolito collezionista di capelli di celebrità entrato nel Guinness dei Primati proprio grazie alla vastità della sua originale raccolta, che comprende parte della capigliatura di personaggi storici del calibro di Napoleone, Albert Einstein, Abram Lincoln e John F. Kennedy. Proprio Reznikoff, presidente tra l'altro degli "University Archives", ha fornito la ciocca di capelli del compositore tedesco.
Il secondo tra i restanti "Diamanti di Beethoven" sarà invece conservato dall'azienda produttrice, che con esso inizierà la cosiddetta "Life Gem Chain of Fame".

Proprio a seguito dell'asta di recente conclusasi, infatti, la multinazionale americana è stata contattata da diverse celebrità, interessate a raccogliere fondi per scopi benefici proprio attraverso la vendita di gemme ricavate dalla propria capigliatura.

All'indirizzo www.lifegem.com/secondary/CelebrityLifeGemMain2006.aspx è già possibile per chiunque esprimere la propria preferenza sulla celebrità di cui si vorrebbe venisse realizzato il prossimo Memorial LifeGem.


Per richieste di fotografie e materiale stampa:
Moneypenny
051.58.70.750
stampa@moneypennyitalia.it



--
Postato su IL COMUNICATO STAMPA


Sinestesia poetica del buon cibo: a Nusco (AV) Passeggiate di Gusto



Nusco (Avellino) – “Passeggiate di Gusto” fa tappa a Nusco. E va ad arricchire l’interessante programma della terza edizione del Festival della Poesia del Sud…e per il Sud. L’appuntamento è in programma per domani, 30 settembre, con inizio alle ore 18.30. “La sinestesia poetica del buon cibo”, questo il titolo dell’evento che rientra nel cartellone “Passeggiate di gusto”, attività di animazione del territorio prevista dal Progetto Integrato Rurale Avellino Ambito 3 di cui la Comunità Montana Terminio Cervialto è soggetto responsabile.

Quella di domani è l’ottava tappa del ciclo di eventi partito nel maggio scorso e che chiuderà i battenti ad ottobre: dieci momenti dedicati alla gastronomia in binomio con la cultura, alla valorizzazione delle risorse endogene del territorio portata avanti attraverso un metodo integrato ed organico.
L’appuntamento si apre con una tavola rotonda che si terrà presso il Palazzo Vescovile di Nusco.

Dopo i saluti di Giuseppe Del Giudice, sindaco di Nusco, seguirà l’introduzione di Nicola Di Iorio, presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto. Ricco il parterre degli ospiti. Prenderanno parte ai lavori, infatti, Milena Lardieri, esperta di marketing territoriale e coordinatrice degli eventi, Giuseppe De Mita, consigliere provinciale, Antonio Prudente, vice presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto, Carmine Prudente, assessore alla cultura del Comune di Nusco, Paolo Saggese, direttore artistico del Festival di Poesia del Sud, Paolo Ricci, ordinario presso l’Università del Sannio, Antonella Prudente, docente di lettere classiche, Antonio Pisaniello, chef, e Michelangelo Lurgi, tour operator

A seguire una degustazione di prodotti tipici e la visita al suggestivo centro storico di Nusco.

Proprio come la figura retorica della sinestesia prevede, l’incontro vuol essere una sorta di melting pot dei sensi, facendo dialogare due linguaggi e due modalità espressive ricche di suggestioni: quella letteraria e quella gastronomica. Due linguaggi ricchi di valenze culturali.
“Ancora una volta – commenta Nicola Di Iorio, presidente della Terminio Cervialto – la nostra azione intende potenziare iniziative prodotte dal territorio. In questo caso il Festival di Poesia del Sud che ha scelto Nusco come sua sede, seppur non ha disdegnato una formula itinerante funzionale ad un coinvolgimento del territorio. Al centro dell’incontro, attraverso il linguaggio letterario e quello gastronomico, la comunità ed il senso reale di comunità. La cucina racconta la storia di una comunità attraverso pezzi di tradizioni, spicchi di memorie, frammenti di sensazioni e di ricordi. Spesso questo viaggio emozionale trova nei versi e nella scrittura una sua consacrazione. Questo è il binomio che, magari anche con un pizzico di provocazione, vogliamo evocare con questo importante appuntamento di Nusco”.

Ecoradio: Riccardo Noury, Amnesty Italia: " L'ambasciata è vuota"

Riccardo Noury, Amnesty Italia: " L'ambasciata è vuota".


" I funzionari sono scappati, l'ultimo è andato via sgommando appena siamo arrivati, l'ambasciata del Myanmar è un guscio vuoto, senza nessuno, ma la nostra presenza ha un grande significato". Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty Italia,ai microfoni di Ecoradio, ha commentato il sit-in, in corso, davanti all'ambasciata del Myanmar,a Roma. " Stiamo terminando di leggere -prosegue Noury - i nomi dei 1160 prigionieri politici ancora detenuti nelle carceri di Myanmar". "In queste ore - continua il portavoce Noury - è necessario ribadire al consiglio dell'Onu le nostre richieste: libertà per i prigionieri politici, fine della repressione e ovviamente libertà di manifestare per il popolo birmano". Non solo, c'è anche una richiesta ai governi per evitare esportazioni di armi. " I paesi dell'Ue,anche l'Italia, fanno pezzi, costruiscono alcuni componenti che non servono a nulla da soli, ma poi arrivano in paesi intermedi che li assemblano e diventano un elicottero di assalto dove puoi caricare mitragliatrici che arrivano in Myanmar per reprimere. Non abbiamo ancora prove certe, ma continuiamo a vigilare e chiediamo risposte certe".






Ecoradio
Ufficio Stampa
Via XX Settembre, 4 - Roma
Tel. 06 420 45 248 Fax 06 420 45 249
Cell. 348-7713522

Eventi e mostre: 29/9/2007

La cultura come ecosistema: Pressrelease - dove tutto e' in relazione,
territorio d'incontro, luogo senza confini geografici per una lettura
trasversale delle informazioni, per l'approfondimento e la conoscenza.

____________________________________________________________



Ottimismi

Trasformazione urbana, comunicazione globale, migrazione, conflitti
geopolitici, memoria culturale, differenze etniche e religiose,
manifestazioni e azioni per la solidarieta' sociale, perfino amore: un
elenco incompleto delle tematiche affrontate da circa 120 artisti, in piu'
spazi espositivi, in una citta' ibrida e spettacolare con 16 milioni di
abitanti censiti e 3 milioni non dichiarati, in un Paese ai margini
dell'Occidente.
L'ottimismo non e' solo possibile, ma anche necessario... Vogliamo parlare
sul serio della Biennale di Istanbul?

http://undo.net/Pressrelease/edit10

____________________________________________________________



Si apre Art forun Berlin, e' un momento di grande fermento! Ecco uno
sguardo a 360 gradi su tutte le mostre che propone in questi giorni la
citta'

http://undo.net/Pressrelease/search_berlin

____________________________________________________________

E  V  E  N  T  I     D  I     O  G  G  I    [  29  /  9  /  2007  ]


*
Brescia, Galleria Massimo Minini
NEDKO SOLAKOV

A Group Show. La mostra si apre con una frase emblematica scritta sulla parete: "Sometimes I feel like a container-creature that verifies and separates different personalities (artist A, artist B, artist C...)". Sono poi presentate 12 opere molto diverse, come se fossero state realizzate da artisti differenti: una grande tela, una serie di polaroid, un gruppo di disegni e un gruppo di oli su tela, un video, una riproduzione fotografica e alcune installazioni. Le sue opere hanno carattere narrativo sempre ironico. Fino al 17/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1185368426
Segnalato da: Valentina Costa



*
Brescia, Fabio Paris Art Gallery
ALTERAZIONI VIDEO

Night Talk of the Forbidden City #2. Nel corso di un soggiorno in Cina, Alterazioni Video si e' confrontato col tema del linguaggio, riflettendo sulle possibili conseguenze delle intese tra le multinazionali della comunicazione e i meccanismi censori statali. Fino al 9/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190902164
Segnalato da: Fabio Paris



*
Brescia, Colossi Arte Contemporanea (nuova sede)
STRAPPI ALLA REGOLA

Francois Dufrene + Raymond Hains + Mimmo Rotella + Daniel Spoerri + Jacques Villegle'. 5 protagonisti del Nouveau Realisme in mostra per l'apertura della nuova sede della galleria. Meditate provocazioni concettuali sortite lungo i percorsi dell'arte, accelerazioni creative e fughe del pensiero e del gesto. Fino al 27/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190988747
Segnalato da: Colossi Arte Contemporanea



*
Brescia, Galleria delle Battaglie
MAURO SOGGIU

Trip royale. Personale. L'artista presenta una serie di coloratissimi lavori pittorici realizzati dopo un lungo soggiorno a New York, nei quali affronta i temi tipici della Pop Art. A cura di Valerio Deho'. Fino al 3/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190900848
Segnalato da: Galleria delle Battaglie



*
Bologna, ArtSinergy
ORIZZONTE DEGLI EVENTI

Connessioni tra arte e scienza. La mostra propone opere di 5 artisti (Rebecca Agnes, Bianco-Valente, Davide D'Elia, Nicola Evangelisti, Richard Journo) attivi a livello internazionale  che affrontano, mediante differenti modalita' espressive e d'approccio, tematiche scientifiche traslate in ambito artistico. A cura di Olivia Spatola. Fino al 31/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190906156
Segnalato da: Olivia Spatola



*
Bologna, Fabio Tiboni Arte Contemporanea
LAYER CAKE

La collettiva propone uno sguardo intimo sulla realta' contemporanea della giovane pittura londinese. Opere di Phillip Allen, Neil Gall, Vincent Hawkins, Roger Kelly, Bob Matthews, Andrea Medjes-Jones e Jost Munster. Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190975451
Segnalato da: Fabio Tiboni Arte Contemporanea



*
Bologna, Galleria d'Arte 18
MARIA LUDOVICA PANTOLI PILETTI

Mostra personale. Protagonista delle creazioni dell'artista, sovente realizzate a collage, e' la donna. Le opere sono infatti dedicate alla bellezza e alla sua rappresentazione per eccellenza. Fino al 10/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190968632
Segnalato da: Galleria d'Arte 18



*
Bologna, Nt Art Gallery
MARIA ELISABETTA NOVELLO

L'artista presenta opere realizzate attraverso l'uso della cenere su supporti di plexiglas, e alcuni Tappeti la cui texture e' data dall'accostamento di bustine in plastica trasparente contenenti cenere di diverso colore. Fino al 6/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190906134
Segnalato da: Alberto Zanchetta



*
Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro
FONDAZIONE ARNALDO POMODORO

La collezione presenta 120 tra sculture, pitture, disegni, in parte opere di Arnaldo Pomodoro, in parte lavori di altri grandi artisti della scena dell'arte contemporanea, che appartengono alla sua raccolta. Il percorso espositivo ha la funzione di condurre il visitatore lungo l'evoluzione stilistica dell'opera dell'artista. Operedi Arturo Martini, Ettore Colla, Mirko Basaldella, Enrico Baj, Sergio Dangelo, Piero Dorazio, e altri. A cura di Angela Vettese e Giorgio Verzotti. Fino al 9/3/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190902225
Segnalato da: CLP Relazioni Pubbliche - Press1



*
Milano, Palazzo Litta
IL SOFFITTO DELL'ISOLA D'ELBA

Restauro a cantiere aperto. L'intervento di restauro si svolge nell'attrezzato laboratorio temporaneo ospitato negli ambienti storici di Palazzo Litta, dove e' allestita anche una piccola mostra didattica che ha il compito di introdurre la visita guidata al cantiere. In una apposita saletta si possono vedere anche materiali filmati sulla produzione dell'artista e un documentario sulla fase precedente dell'intervento. Fino al 20/12/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190977545
Segnalato da: Enrica Steffenini



in breve a MILANO


TESTE, NASCITA DI UN VOLTO - Spazio Sirin
Esposizione di 20 teste in terracotta realizzate con metodo steineriano.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190823768



*
Roma, Tutto il territorio nazionale
GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2007

Le grandi strade della cultura: un valore per l'Europa. Oltre mille eventi straordinari e gratuiti in tutta Italia. Aperture di luoghi d'arte, convegni, percorsi storici, concerti, mostre. Per due giorni l'Italia si trasforma in un grande teatro aperto gratuitamente a tutti, dove centinaia di palcoscenici, sparsi in ogni regione, mettono in scena, con piu' di mille appuntamenti, la bellezza, la storia, la cultura del nostro paese. Fino al 30/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190903886
Segnalato da: Mibac



*
Roma, Galleria La Vetrata
GIANCARLO MONTUSCHI

Dipinti. Il suo linguaggio si e' andato trasformando nel tempo, partendo dal Pop degli Anni '70 per continuare poi, negli Anni '80 con una ricerca sui temi primordiali e alchemici. Fino al 12/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190970842
Segnalato da: Atelier Montuschi



*
Como, Diverse Sedi
FILARE IL TEMPO

2007 Miniartextilcomo. XVII edizione. L'intero percorso espositivo comprende circa 120 opere, tra cui diversi inediti, di artisti provenienti prevalentemente dall'Europa occidentale e orientale, dagli Stati Uniti, dal Sud America e dall'Asia. La mostra consente di ammirare piu' di cinquanta minitessili, lavori di piccolo formato, oltre venti grandi installazioni, due video, fotografie e una personale di Marisa Bronzini, esponente storico dell'arte tessile. A cura di Luciano Caramel. Fino al 4/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190988755
Segnalato da: Irma Bianchi Comunicazione



*
Como, Fondazione Antonio Ratti
CARLA BADIALI

Disegnare il tessuto. Una selezione di piu' di 150 preziosi reperti, scelti tra i piu' di 200 disegni originali e un buon numero di campioni di tessuto, oltre a foto d'epoca di abiti realizzati con stoffe disegnate dall'artista, recuperati attraverso una lunga ricerca in diverse raccolte private. A cura di Margherita Rosina e Francina Chiara. Fino al 14/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190824985
Segnalato da: Ufficio stampa Fondazione Ratti



*
Reggio Emilia, Collezione Maramotti
COLLEZIONE MARAMOTTI

Apre al pubblico la raccolta d'arte contemporanea di Achille Maramotti con una selezione significativa di circa 200 opere. Dipinti, sculture e installazioni, realizzate dal 1945 a oggi, che rappresentano alcune delle principali tendenze artistiche italiane e internazionali del secondo 900. Gli autori sono per lo piu' rappresentati da opere significative del loro periodo iniziale e quindi innovativo. La Collezione presenta inoltre le opere vincitrici del premio biennale Max Mara Art Prize for Women in collaborazione con Whitechapel Gallery.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190642417
Segnalato da: Collezione Maramotti



*
Reggio Emilia, Dispari&Dispari Project
ROTOR

Rotor a Reggio. Disegni, mappe topografiche, wall-painting, appunti, video e fotografie. L'artista tenta, attraverso l'ideazione di interventi diretti in contesti urbani, suburbani e rurali, di creare un'alternativa con la quale investigare gli ambiti politici sociali ed economici legati al territorio nel quale operano. Fino al 20/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190993694
Segnalato da: Dispari&Dispari Project



*
Firenze, Galleria Moretti
ANDREA MARTINELLI

La mostra mette a confronto due opere esemplificative del genere ritrattistico di due epoche molto distanti come il Cinquecento e il XX secolo, che vede come protagonisti Andrea Martinelli, uno dei maestri contemporanei del ritratto e un anonimo pittore. Fino al 7/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190990318
Segnalato da: CLP Relazioni Pubbliche



in breve a FIRENZE


ROBERTO BARNI - Le pagliere
Gambe in spalla. Dipinti
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190975110



*
Catania, Galleria Gianluca Collica
FILIPPO LEONARDI

Senza ragione. Il titolo prende spunto da una delle installazioni in mostra in cui sono disposti sul pavimento sette elmetti militari utilizzati come vasi. In sei degli elmetti-vasi sono state piantate delle piante grasse mentre nel settimo e' stata collocata una scritta al neon recante la frase "senza ragione". Fino al 3/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190974125
Segnalato da: Galleria Gianluca Collica



in breve a CATANIA


DOMENICO DI GENNI - Chiesa di S. Giuseppe al Duomo
Inside. Trittici sulla citta' di Catania.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190993180



*
Palermo, Galleria 61
CARMELO CANDIANO

Dipinti. Esposte circa 40 opere, realizzate in questi ultimi anni, che raccontano della sua indagine sulla semplicita' del quotidiano (melagrane, gigli, carrube, etc.) e della dimensione evocativa della memoria. Fino al 20/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190973233
Segnalato da: Galleria 61



*
Palermo, Spazio Nike
AMBIGUITA' DELL'ANIMA

Collettiva per un nuovo spazio espositivo. In mostra una selezione di 42 opere, scultoree e pittoriche, di Beatrice Feo, Adriana Montalto, Gabriele D'Acquisto, Lino Minneci, Nicola Pucci. Fino al 20/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190986913
Segnalato da: Ufficio Stampa Nike



*
Perugia, Museo di Palazzo della Penna
ANATOMIA DELL'IRREQUIETEZZA

L'esposizione deve il titolo alla raccolta postuma di saggi e articoli dello scrittore inglese Bruce Chatwin ed e' dedicata al mito del viaggio attraverso diversi momenti della storia dell'arte. Punto di partenza il Grand Tour settecentesco, punto d'arrivo il futuro con i viaggi reali e virtuali dell'era globale. La mostra interseca il criterio tematico con quello cronologico, dal romanticismo all'orientalismo, dalla fotografia contemporanea all'arte concettuale. A cura di Luca Beatrice. Fino al 6/1/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190995098
Segnalato da: Studio Pesci



*
Arezzo (AR), Villa Severi
NETWORKIN 2007. INTEGRATION AND CONFLICT

Parte ad Arezzo, la 4' edizione del progetto Networking che coinvolge 7 citta' della Toscana (Arezzo, Firenze, Livorno, Monsummano Terme, Pontedera, Prato e Seravezza) e ospita artisti come The Yes Men, Guerrilla Girls, Social Impact e Jens Haaning. Quest'anno il Network offre ai giovani artisti toscani, laboratori, workshop, panel discussion sulle pratiche artistiche nei luoghi di conflitto.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190983005
Segnalato da: Francesco Marmorini



*
Cinisello Balsamo (MI), Museo di Fotografia Contemporanea
PAOLA DE PIETRI

Io Parto. Il museo ha incaricato l'artista di svolgere una ricerca sul tema della maternita'. La mostra consiste in una serie di ritratti di donne in avanzato stato di gravidanza, ambientati in modo molto naturale in luoghi urbani di Cinisello Balsamo e dintorni. Fino al 23/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190978411
Segnalato da: MFC Ufficio Stampa



*
Cosenza - Sibari, Cosenza - Sibari
JANNIS KOUNELLIS

La storia e il presente. Nell'ambito delle attivita' espositive previste dal progetto "I luoghi del Mito. Magna Grecia e Arte Contemporanea", gli ambienti del Museo Archeologico della Sibaritide a Sibari e della Galleria Nazionale di Palazzo Arnone a Cosenza, ospitano due installazioni. Kounellis ha scelto di affiancare, in entrambe le circostanze, le proprie opere a quelle del Maestro di Taverna, Mattia Preti. A cura di Bruno Cora'. Fino al 30/12/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190991474
Segnalato da: CSC Sigma



*
Prato, Spaziorazmataz
MENU

Lorenzo Giusti / Cecilia Guida / Cesare Pietroiusti. Il progetto si sviluppa in due tempi. La prima serata/cena del 29 settembre e' dedicata a una performance collettiva in cui tutti gli intervenuti possono diventare partecipi attivi dell'evento. Nella seconda parte, visibile sino al 28 ottobre, sono esposte le opere/resti della prima fase. Fino al 28/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190911140
Segnalato da: Spaziorazmataz



*
Acqui Terme (AL), Galleria Repetto
CHRISTO & JEANNE-CLAUDE

Ri-velare - Re-vealing. La mostra presenta 30 opere che documentano le principali realizzazioni effettuate a partire dal 1968 dell'artista di origine bulgara in collaborazione con la moglie. Esposti numerosi progetti delle installazioni realizzate in tutto il mondo. Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190900195
Segnalato da: Galleria Repetto



*
Lucca, Fondazione Ragghianti
MICHAEL SNOW

Cinema, Installazioni video e arti visuali. Esponente di spicco dei rapporti tra arte, cinema e nuove tecnologie, e' il protagonista di una rassegna, originalmente concepita per la Fondazione Ragghianti, che ne documenta e attualizza il fondamentale lavoro creativo nel divenire rivoluzionario delle arti della seconda meta' del XX secolo. Fino al 4/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190909666
Segnalato da: Elena Fiori



*
Arezzo, Image Furini Arte Contemporanea
GRACE WEIR

Dust defying gravity. Attraverso i suoi film l'artista interroga il modo in cui noi costruiamo, razionalizziamo e facciamo esperienza del tempo. Cosi' spesso i suoi lavori sono il risultato di ricerche sulle nozioni di tempo e luce: riflessioni su stelle e corpi celesti o sulla fenomenologia dei cosiddetti buchi neri. Fino al 21/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190895323
Segnalato da: Image Furini Arte Contemporanea



*
Lissone (MI), Museo d'Arte Contemporanea
FRANCESCO CARACCIO

Figures: Paesaggi umani. L'artista, pittore di paesaggi umani, dai volti inquieti e dall'esistenza incerta, torna ad esporre con una retrospettiva che ripercorre le principali tappe degli ultimi quindici anni della sua poetica. In mostra cinquanta opere tra tele, legno, carte e dipinti su cartone. Fino al 4/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190734007
Segnalato da: Laura Gadda



*
Padova, Perugi artecontemporanea
DOPPIA PERSONALE

Davide Zucco, impegnato nella costruzione di una personale mitologia ispirata alle culture popolari e alla natura, per "EvilDevil" sceglie la strada dell'happening e della contaminazione, tra pittura, installazione e musica elettronica. In "Convergence" Jasmine Zimmerman interviene negli spazi di transito tessendo strutture con stringhe elastiche con le quali avvolgere e coinvolgere lo spettatore. A cura di Alfredo Sigolo. Fino al 20/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190288739
Segnalato da: Perugi artecontemporanea



*
Verona, Spirale Arte artecontemporanea
FRANCO GUERZONI

Ritrovamenti a Pompei. Esposta una raccolta di una decina di opere accomunate tutte dall'intensita' del colore rosso: tonalita' diverse, sfumature che esaltano il colore "pompeiano" che come un velluto e' steso sulla superficie. Fino al 17/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190909470
Segnalato da: Artecontemporanea Verona



*
Lecco, Federico Bianchi Contemporary Art
DOMENICO PICCOLO

Abu Dis. Le opere pittoriche di Piccolo non vogliono descrivere il male e l'ingiustizia; cosi' facendo si correrebbe il rischio di banalizzarle e estetizzarle, rendendole accettabili l'osservatore. L'intenzione, invece, e' quella di suscitare indignazione civile. Fino al 22/12/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190979901
Segnalato da: Federico Bianchi Contemporary Art



*
Corbetta (MI), Galleria Brera 1
GIUSEPPE SPAGNULO

Personale di scultura. '"Ho preso i piani, le diagonali, le curve ed i ferri e li ho spezzati. Poi ho preso dei cerchi ed ho spezzato anche loro. Perche' non mi interessa la Forma ma il concetto di Forma e per quello agisco"( G.Spagnulo). Fino al 4/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190737844
Segnalato da: Galleria Brera 1



*
Bagnolo di Lonigo (VI), Villa Pisani Bonetti
NELIO SONEGO E MICHEL VERJUX

Coordinatore del progetto Luca Massimo Barbero che con questa prima occasione intende avviare una serie di interventi specifici per questo particolare spazio progettato da Andrea Palladio a partire dal 1541. Per arricchirne l'identita' di monumento di eccezionale valore storico-artistico. Fino al 4/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190991510
Segnalato da: Ufficio Stampa Arte



*
Orvieto (TR), Galleria Zerotre (nuova sede)
MARCO GABRIEL PERRI

Frammenti di un discorso. Esposte circa 40 opere, realizzate in questi ultimi anni: sculture, fotografie e video, tutti gli strumenti espressivi che raccontano dell'opera unitaria del poliedrico artista italo-venezuelano. A cura di Liliana Grasso. Fino al 28/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190981238
Segnalato da: Galleria Zerotre



*
Torino, Diverse Sedi
PORTICI DI CARTA

L'idea e' quella di abbinare al libro un segno architettonico della citta': i portici, che per 14 chilometri abbelliscono il suo centro storico. Suddivisa per aree tematiche, questa libreria percorre via Roma che collega Porta Nuova a Piazza Castello. Fino al 30/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190972095
Segnalato da: Fiera Libro Ufficio stampa



*
Viterbo, Kyo Art Gallery
NON IN VENDITA

Opere pensate e create appositamente per gli spazi espositivi, con la peculiarita' di essere fruibili solo durante l'esposizione. Inizia oggi Michelle Gordon con una Action Painting di cui il videomaker Javier Ideami realizzera' un video. Seguono Martino Barbieri Calori, Uemon Ikeda, Minou Amirsoleimani e Valentina Romano, anche nello Studio Fontaine. A cura di Antonella Pisilli Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1191008084
Segnalato da: Massimiliano del Ninno



*
Lecce, Due sedi
FESTA DEI LETTORI 2007

Protagonista di questa manifestazione e' il "pubblico" che si da' da fare inventando iniziative, occasioni di scambio, di lettura, di gioco intorno e con il libro, aggregando cittadini, istituzioni, scuole, librerie, bar, societa' sportive, cuochi e molto altro.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190973607
Segnalato da: Fondo Verri



*
Ferrara, Museo Casa Ariosto
GIULIO FABBRI

Visioni estensi. Percorsi segreti. I suoi decollage digitali sono immagini fluttuanti ed evocative, che hanno il fascino della sovrapposizione emotiva dei ricordi e la suggestione della patina corrosiva del tempo sugli affreschi. Fino al 18/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190990581
Segnalato da: Maria Livia Brunelli



*
Parma, alleria Le Stelle Arte
CITY

Stefano Fioresi - Mihailo Beli Karanovic - Luca Gastaldo. La mostra riunisce le ricerche di 3 giovani artisti la cui indagine si focalizza sul tema della rappresentazione urbana. La visione urbana consiste sempre piu' in un'accumulazione di motivi e atmosfere, significati e forme storiche e simboliche. Fino al 27/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190985905
Segnalato da: Galleria Bianca Maria Rizzi



*
Alassio (SV), ex Chiesa Anglicana
GIANLUIGI COLIN

Vie di memoria. La rassegna presenta una raccolta di opere di grande formato, dedicate alle memorie private di gente comune e di personaggi noti, realizzate elaborando foto, documenti, lettere e altri piccoli frammenti della sfera affettiva. Fino al 28/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190991798
Segnalato da: Silvia Palombi



*
Bari, Muratcentoventidue
COLLETTIVA

Nel cuore della notte. La mostra presenta light-boxes, foto, video, in parte inediti, di cinque artisti italiani - Christian Caliandro, Francesco Carone, Semira Forte, Rafael Pareja, Giuseppe Teofilo - che si confrontano con un tema di grande fascino. A cura di Lia De Venere. Fino al 16/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190991989
Segnalato da: Muratcentoventidue



*
Spianate (LU), piazza San Michele
PRIVATE EXPANDED #1

Due installazioni e una serie di fotografie in luoghi d'esposizione inusuali che si affacciano sulla piazza. A cura di Meridiano 12, un team di artisti, critici e curatori che dalla primavera del 2006 si occupa di ideazione, progettazione e realizzazione di eventi d'arte contemporanea. Fino al 30/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190824248
Segnalato da: Beniamino Foschini



*
Castiglione Olona (VA), Castello di Monteruzzo
MARCOLINO GANDINI DAI SESSANTA AL DUEMILA

Le trenta opere in mostra, disposte sui due piani del Castello, sono state scelte sia con l'intento di rievocare l'esperienza del Polimero che di ribadire la naturale propensione di Castiglione Olona ad accogliere e promuovere le diverse espressioni artistiche. Fino al 28/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190987193
Segnalato da: Branda Castiglioni



*
Ancona, Museo Tattile Omero
AUGUSTO CAPITE VELATO

Mostra tattile. Esposto un volto scolpito nel candore del marmo che puo' raccontarci l'antica Roma imperiale. L'opera e' venuta alla luce nel 1863 nei pressi di Ancona. Fino al 31/5/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190994191
Segnalato da: Gabriella Papini



*
Rimini, Museo degli Sguardi - Raccolte Etnografiche di Rimini
ANNA FABBRINI

Mostra fotografica. "Queste immagini sono prima di tutto, la storia di un viaggio dell'anima.(...) I fumi, i sassi, i muschi, i basalti, le ossidiane, i ghiacci le acque e gli spazi lunari che raccontano, sono attimi di meditazione o di turbamento che hanno risvegliato frammenti di poesia." A.Fabrini. Fino al 11/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190969493
Segnalato da: ARK



*
Calcata (VT), Palazzo Baronale
GIAN PIERO NAVARRA E LUCIANO PEA

I Linguaggi dell'arte. Al via una serie di mostre che mettono faccia a faccia due artisti diversi. Si inizia con Gian Piero Navarra e Luciano Pea: 2 voci nel contesto dell'arte d'oggi, una iconica e l'altra aniconica, ma ambedue legittime e valide, al di la' delle differenze stilistiche ed espressive. Fino al 14/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190992809
Segnalato da: Laura Ramoino



*
Castelletto Ticino (NO), Chiesa sconsacrata di San Carlo
CORNI E CATTANEO

L'impronta del segno, il tratto della forma. I due artisti realizzano interventi in continuita' con il luogo in cui sono inseriti. Si impone una sacralita' "contemporanea", l'opera si plasma con le pareti che un tempo accoglievano dipinti religiosi. Fino al 28/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190992312
Segnalato da: Caterina Corni



*
Salerno, Studio 34
ABEL HERRERO

Animanimal. Nelle 15 opere in mostra -oli su tela di piccolo, medio e grande formato- si manifesta l'incontenibile creativita' del visionario autore cubano, il quale propone una realta' resa artificiosa dalla mediazione dell'inconscio. Fino al 31/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190990139
Segnalato da: Studio 34



*
Viareggio (LU), Mercurio Arte Contemporanea
PAOLO LAPI

Appunti di un viaggio immaginario. Esposta una serie di recenti tecniche miste: opere di impronta materica, in cui viene esaltata la forza costruttiva del colore. Le pennellate corrono veloci sulla tela o sulla carta originando vivaci composizioni. Fino al 27/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190986295
Segnalato da: Gianni Costa



*
Tradate (VA), Centro Culturale Frera
STORIE DA RICUCIRE

La collezione Antonio Gessi fra arte e letteratura. Mostra di macchine da cucire d'epoca e arte contemporanea. Esposte 25 opere create solo con l'impasto delle lane e di feltro, o in narrazioni di ricami e cuciture. Fino al 28/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190985116
Segnalato da: Fabbrica Arte



*
Bollate (MI), Fabbrica Borroni
LO SPIRITO DEI LUOGHI

In occasione dell'iniziativa della Regione Lombardia "Una notte al Museo", Ia Fabbrica presenta una "tavola ispirata" che aspetta convitati "invisibili" per un ininterrotto e vitalistico convivio.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190978336
Segnalato da: Fabbrica Borroni Press



altri in breve


VENEZIA

SPA + A - Galleria Internazionale d'Arte Moderna ''Ca' Pesaro''
Mostra collettiva dell'associazione artistica
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190992829


SUGLI ANGELI... - Basilica di San Giorgio
Dal medioevo alla contemporaneita' suoni, voci, immagini, luci...
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190988208


IL TEMPO DI DIO - Scuola Grande di San Teodoro
Quotidiano dell'uomo. 80 icone realizzate dalla Scuola Iconografica di Seriate
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190989700


GALLARATE (VA)

PLAID #3 - Civica Galleria d'Arte Moderna - GAM
Collezione Ferrazzi. Opere di maestri italiani della meta' del Novecento
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190903306


IMBERSAGO (LC)

PREMIO MORLOTTI-IMBERSAGO - Mediateca Comunale
XI Edizione. 50 opere per 30 finalisti.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190910264


CASERTA

CASERTA BY NIGHT - Unusual Art Gallery
Unusual Art Group Show. La notte bianca degli artisti del territorio casertano
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190904330


VICENZA

ANTONELLA PARISOTTO - Primo Piano Arte Studio
Nudi&Solitari. Una decina di opere figurative ad olio su tela
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190982244


PESCHIERA DEL GARDA (VR)

GLI OCCHI DELLA MENTE - Caserma d'Artiglieria di Porta Verona
Incontri, esposizioni, suggestioni, cocktails tra arte, scienza, musica, teologia e poesia.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190980395


GENOVA

MUSEO IN CORTO III EDIZIONE - Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce
Rassegna di cortometraggi selezionati dalla X edizione del Genova Film Festival
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1191009900


TAORMINA (ME)

VALTER BOJ  - Spazio Ediemme
Guardiola Art 2007. Dipinti su tela, sculture e un video.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190910590


BUSTO ARSIZIO (VA)

SILVIA VENUTI  - Fondazione Bandera
Arte e poesia. Mostra dei dipinti e presentazione dell'ultimo libro.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190911769


CHIARI (BS)

RINO CARRARA - Galleria Crono
Personale. 40 opere del pittore bergamasco
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190990858


BIELLA

MARISA CARETTA - Villa Schneider
Personale di pittura. Sulla tela sentimenti ed emozioni
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190905650


PISA

AGOSTINO TULUMELLO - Chiesa di Santa Maria della Spina
Le mille e una nota. Personale
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190987798


SAN MARCO IN LAMIS (FG)

NICOLA MARIA SPAGNOLI - Mini
Ars longa vita brevis. UN quadro dipinto con polveri di cremazione.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190987626


DOLO (VE)

MANI - Alt!Studios
Mostra collettiva che inaugura il nuovo spazio espositivo
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190987074


____________________________________________________________

N E L   M O N D O :


*
Berlin, Ehemaliger Postguterbahnhof
BERLINER LISTE 2007

It is a new fair for contemporary art galleries representing the work of relevant emerging artists. The fair runs parallel to the Art Forum fair and provides a more open open and relaxed platform for interesting new projects and galleries. More than 50 galleries will show their most interesting artists, in the station - former postal freight depot, near the Potsdammer Platz. Fino al 3/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190925566
Segnalato da: Daniela Schalhorn



*
Berlin, Galerie Crone
ANNIVERSARY EXHIBITION

The Anniversary Exhibition offers a representative overview of the artistic position of the gallery programme of the past 25 years. Over 40 artists have been invited to participate and have created new works especially for this exhibition. Among them: Jonathan Meese, Peter Kogler, Rosemarie Trockel, Bridget Riley, Andreas Schulze. Curated by Andreas Osarek. Fino al 30/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190815016
Segnalato da: Galerie Crone



*
Berlin, Caprice Horn Gallery
LIKE THERE IS NO TOMORROW

The title of the exhibition is provocative and possibly shocking; above all, it is intended to be socially explosive as well as artistically sensitive and intuitive - and also to describe pictorial worlds which can be expected to be loaded with highly expressive symbolic contents. Works by: Zoya Cherkassky, Julia Fullerton-Batten, Atta Kim, Robert Gligorov, Yun-Sun Jung, Nicholas & Sheila Pye, Daniel & Geo Fuchs, James Higginson and Alona Harpaz. Fino al 10/12/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190896320
Segnalato da: Gallery Caprice Horn



*
Berlin, Jablonka
MIKE KELLEY

Kandors. The exhibition features sculptures, lenticular lightboxes, and videos related to the fictional city of Kandor, the capital of Superman's home planet Krypton. In this show Kelley reconstructs ten unique versions of Kandor, with its enclosing bottle, which, despite obvious differences, purport to depict the same city. Thus, Kandor is an apt symbol of the artist's interests in the vagaries of memory. Fino al 23/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190898434
Segnalato da: Jablonka



*
Berlin, Galerie Thomas Schulte
TWO EXHIBITIONS

Inigo Manglano-Ovalle is considered a pioneer in a new kind of political art. His work is occupied with the attempt to understand forces and systems that continuously drive forward the transformation of our world: not only social phenomena, but also phenomena of the natural world. "Notebook Drawings"is an installation by Gordon Matta-Clark, who used drawing almost as a mirror for his thoughts, and his drawings were often the product of extremely intense, uninterrupted sessions. Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190924366
Segnalato da: Galerie Thomas Schulte



*
Berlin, Galerie Davide Di Maggio
NAM JUNE PAIK

Pythagoras. Using television, as well as the modalities of single channel videotape and sculptural/installation formats, he imbued the electronic moving image with new meanings. Paik's investigations into video and television and his key role in transforming the electronic moving image into an artist's medium are part of the history of the media arts. Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190925900
Segnalato da: Davide Di Maggio



*
Berlin, Arndt & Partner temporary
WANG DU

Post realite, new bronze sculptures. Wang Du is not a critical artist. He works in a place that does not kit himself out in the showy rags of the activist artist. Acting as the media's double, he pretends to accept the duplicity in order to get beyond morality by taking propaganda images as his models. "The media are the air, blood, nearly everything we have lived" W. Du Fino al 24/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1191015874
Segnalato da: Arndt & Partner



*
Berlin, BVG Halle
4. BERLINER KUNSTSALON

60 Exhibitors in 12,000 sq.m. in the building complex constructed by Jean Kramer in 1926. 'Aaperto' concentrates on promising talents and demonstrates the dynamic range of creative works in Berlin, created by Miriam Bers and Stefano Gualdi, GoArt!. It is a new series of events. Selected studio visits will take place for the first time in the course of this year's Kunstherbst, starting during Berlins' Art Fairs. Fino al 3/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190899427
Segnalato da: GoArt! Bers & Gualdi



*
Berlin, Galerie Davide Gallo
AHARON OZERY

The Egg Project consists of a kinetic mechanical structure whose arms deliver egg-like objects from one location towards another within its perimeter, so that the delivery builds a circular movement, delicate and precise in the same time. Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190976482
Segnalato da: Galerie Davide Gallo



*
Berlin, Artnews Projects
A NEW HIGH IN GETTING LOW

Group show.  NYC based artists. This exhibition in many ways offers a glimpse into a contemporary cultural climate feeling the after effects of unprecedented dramatic political and economic shifts in America post 9/11. Curated by John Connelly. Fino al 3/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190813346
Segnalato da: Artnews Projects



*
Berlin, Buchmann Gallery
ZAHA HADID

A selection of 20 new works. The Silver Paintings series provide an evolving commentary on her architectural and design work, and beginning as virtual photographs capture historical moments within the development of each design, continually re-examining the progression of each project. Fino al 3/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190896370
Segnalato da: Buchmann Gallery



*
Berlin, Galerie Michael Janssen
TWO EXHIBITIONS

Jin Meyerson's paintings remind one of American news broadcaster's TV pictures absorbed by giants and spat out again with vehemence. The scenes in Till Gerhard's paintings might, at first sight, seem perfectly cosy but at second sight they at the latest cause discomfort. Fino al 9/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190917644
Segnalato da: Galerie Michael Janssen



*
Berlin, Meinblau House of Arts
BAZAAR - THE ANATOMY OF THE ART MARKET

The exhibition project analyzes and parodies the mechanisms of the art market however using its presentation forms. The main idea of the project is discussed in form and content in the works of the contemporaries' altogether and sometimes they refer to their deceased colleagues. Fino al 7/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190988995
Segnalato da: Elke Thiele



*
Berlin, Peres Projects
AGATHE SNOW

I Don't Know But I've Been Told, Eskimo Pussy is Mighty Cold. The artist presents a large-scale sculptural installation, her largest and most ambitious to date. Agathe Snow (b. 1980, Corsica) lives and works in NYC. Fino al 10/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190813711
Segnalato da: Peres Projects



in breve a BERLIN


TWO EXHIBITIONS - COMA - Centre for Opinions in Music and Art
"The Unlimited Truth Company" by Agnieszka Kurant / "What I Found Between All These White Pages" by Michael Muller
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190900401


FRANK STELLA - Galerie Haas & Fuchs
Sculture recenti di uno dei piu' importanti artisti della minimal art americana
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190926295


ANTON STOIANOV - Nice & Fit
Nice & Fit. Paintings and a series of ink jet prints and drawings
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190926485



*
Chicago, Museum of Contemporary Art
SYMPATHY FOR THE DEVIL

Art and Rock and Roll Since 1967. The exhibition examines the dynamic relationship between rock music and contemporary visual art, a relationship that crosses continents, generations, and cultures. It addresses the importance of specific cities such as London, New York, Los Angeles, and Cologne; rock and roll's style, celebrity, and identity politics in art; the experience, energy, and sense of devotion rock music inspires. Fino al 6/1/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190899609
Segnalato da: Museum of Contemporary Art



*
Belgrade, Museums, galleries and alternative venues
MICRO NARRATIVES

48th October Salon. The exhibition is divided into 3 parts. The first one, entitled Temptation of small realities - Micro Communities, presents international artists of the middle and new generations who face the problems of the creation of new anthropological constellations and of micro communicative situations. The second part is entitled Urban Crossroads - New York, Paris, Seoul with artists from this 3 metropolises. The third part, entitled Re-Taking Grounds - Working in Immediate Relations present the works in open space of urban situations. Fino al 11/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190052155
Segnalato da: Svetlana Petrovic



*
Frankfurt, Museum fur Moderne Kunst
TARYN SIMON

An american index of the hidden and unfamiliar. The artist, whose works often bridge art and politics, has documented places that are essential to the United States, its myth, and its everyday functioning but remain closed to the public. 60 large-format photographs taken over the past four years, often required protracted negotiations before Simon was granted access to the otherwise inaccessible. Fino al 29/1/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1170861995
Segnalato da: Andreas Bee



*
Cambridge, Kettle's Yard
HENRIK HAKANSSON

Three days of the condor. The exhibition presents new and recent works about birds whose survival is endangered. Through his videos, sound works, and complex installations, Hakansson extracts fragments from natural cycles that he documents and recreates. Often with the aid of sophisticated technological means, the artist observesthe growth of plants, birds, and insects. Fino al 18/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190975932
Segnalato da: Lara Gisborne



*
New York, Williamsburg Art & Historical Center
SUN PICTURES TO MEGAPIXELS

Archaic Processes to Alternative Realities (Pre-and Post-Modernist Photography). "Archaic process photographers, with their chemical signatures, compromise transparency, while digital process photographers, as they elaborate the plausible impossibilities of their vision, abandon literal veracity" ( J.Simpson) Fino al 4/11/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190982785
Segnalato da: Williamsburg Art and Historical Center



*
Munich, Stadtische Galerie im Lenbachhaus und Kunstbau
WILLIE DOHERTY

Under construction. In his single- and multi-channel videos, the artist offers political and aesthetic images of Ireland that challenge widespread misconceptions of pristine natural landscapes as well as biased coverage of the Northern Ireland conflict. The voice over in certain works, for instance, switches identity between offender and victim. Fino al 6/6/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190391260
Segnalato da: Stadtische Galerie



*
Paris, Galerie Francoise Paviot
BLANCA CASAS BRULLET

Animated films, photographs, drawings. The arists questions the representation of the body and its inscription in its environment, paying particular attention to language, the polysemy of words, their poetic power, which can be violent, or the strangeness of some metaphors translated literally into images. Fino al 29/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190983594
Segnalato da: Galerie Francoise Paviot



*
Stabio, Ai bagni
MONICA GORZA, IZUMI FUJIWARA E RIEKO HAGIWARA

Gli orsi sognano sempre di mangiare le pere. In un percorso che attiva tutti i sensi si scoprono dipinti, arazzi, istallazioni profumate, urban toys, illustrazioni, ricami e fotografie. Fino al 12/10/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190988196
Segnalato da: Rieko Hagiwara



*
Los Angeles, Jack Rutberg Fine Arts
FRANCISCO ZUNIGA

Francisco Zuniga.  This exhibition features important sculpture, drawings and watercolors. Highlights include one of the few exceedingly rare sculptures in wood by the artist entitled Mother with Child at her Hip. Fino al 22/12/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190892072
Segnalato da: Jack Rutberg Fine Arts



altri in breve


BRUSSELS

STEFANO CAGOL - BeursSchouwburg
Flu power flu. Public art installation
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190974661


LONDON

TALKING ART - Tate Modern
A conversation with Martha Rosler
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1190969193


____________________________________________________________


Visto il crescente numero di segnalazioni e notizie che la redazione riceve
ogni giorno, ti invitiamo a collaborare utilizzando esclusivamente questa
scheda per inviare comunicati stampa e immagini delle tue prossime mostre:
http://undo.net/pressrelease/scheda
____________________________________________________________


Pressrelease viene continuamente aggiornato: sul web oggi troverai
gli approfondimenti sugli eventi di domani:
http://undo.net/pressrelease
____________________________________________________________

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email