Cerca nel blog

martedì 10 dicembre 2019

Er Parco...Scenico: a Roma la presentazione del libro di Maurizio Marcelli

Venerdì 13 dicembre 2019 alle ore 16.30 al Teatro Porta Portese in via Portuense 102 a Roma la romanità con “Er Parco...Scenico” il libro di Maurizio Marcelli, un vestito 'su misura' cucito con arte e ilarità sui personaggi, attraverso cinque commedie.

Presentazione “Romanticus Dei” ad INTERNO 4

Venerdì 13 dicembre alle ore 20:30, presso l'accogliente spazio “INTERNO4” in via della Lungara n.44 a Roma, Ivano Petrucci presenta il suo romanzo d’esordio, “Romanticus Dei”, già alla sua seconda ristampa. Affiancato al libro, verrà introdotta anche la piccola raccolta de “I racconti delle anime d'argento”, testi inediti dell'autore tra i quali uno Spin-Off del romanzo stesso. La presentazione sarà moderata da Silvia Filippi e verranno eseguite delle letture da parte della bravissima attrice Chiara Pavoni.

MICROSOFT ANNUNCIA AMBIZIONE ITALIA PER L'INCLUSIONE E L'ACCESSIBILITÀ: UN'ALLEANZA STRATEGICA PER PROMUOVERE LA DIVERSITÀ IN ITALIA


 

Nasce Ambizione Italia per l'Inclusione e l'Accessibilità:

l'Intelligenza Artificiale a sostegno

della Diversità

 

Microsoft annuncia un'alleanza strategica

con aziende, istituzioni e associazioni

per promuovere il valore dell'Accessibilità nel nostro Paese

 

Milano, 10 dicembre 2019 – Microsoft annuncia oggi Ambizione Italia per l'Inclusione e l'Accessibilità, un progetto di ecosistema volto promuovere i valori della Diversità nel nostro Paese attraverso il digitale, affinché nessuno venga lasciato indietro.  L'iniziativa si traduce in un'alleanza strategica con aziende, istituzioni e associazioni per sviluppare insieme nuove progettualità a supporto dell'Accessibilità e dell'Inclusione nella vita quotidiana e in azienda, facendo leva sulle nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale e Cloud Computing.

Ability Garden, Amplifon, ANSA, Barilla, EY, Fondazione Accenture, Fondazione Adecco, Fondazione Vodafone, Fondazione Mondo Digitale, Gruppo Generali, Jointly – Il welfare condiviso, Kulta-Cervelli Ribelli, LinkedIn, UniCredit, Techsoup, Valore D e Wunderman Thompson le prime realtà che hanno aderito all'alleanza e che si impegnano a mettere a fattor comune competenze e esperienze per programmare e realizzare insieme a Microsoft iniziative per aiutare le persone con disabilità.

Ambizione Italia per l'Inclusione e l'Accessibilità si fonda in particolare sullo sviluppo di progetti che fanno leva sulle recenti tecnologie, come Intelligenza Artificiale e Cloud Computing per aiutare le persone nelle comuni operazioni quotidiane e per offrire loro la possibilità di esprimere al meglio il proprio potenziale anche nella vita professionale.

L'iniziativa prevede nei prossimi mesi l'opportunità per tutti gli attori coinvolti di partecipare a sessioni formative, hackathon, incontri e condivisioni di best practice, con l'obiettivo di favorire lo sviluppo di progetti per l'inclusione e per la riduzione delle barriere in alcuni ambiti specifici:

  • Prodotti e Servizi – In quest'area sarà possibile esplorare nuove modalità di sviluppo, creazione o trasformazione di prodotti e servizi di uso comune, anche digitali, per renderli accessibili a fasce di utenti differenti. Un esempio è l'Xbox Adaptive Controller, un controller che facilita e migliora l'esperienza di gioco, progettato da Microsoft insieme a community di giocatori disabili per rispondere alle esigenze dei giocatori con mobilità ridotta.
  • Mondo dell'Educazione – Su questo fronte sarà possibile, da un lato, lavorare con studenti e docenti su progetti di accessibilità e, dall'altro, valorizzare programmi educativi inclusivi. In particolare,  Microsoft ha già avviato un programma di education nelle scuole in collaborazione con l'Associazione Italiana Dislessia per sensibilizzare studenti, docenti e famiglie su come le nuove tecnologie possano trasformare la diversità in un valore reale di crescita per tutti.
  • Mondo del Lavoro – In questo ambito, ci sarà la possibilità di approfondire i vantaggi che oggi la tecnologia offre per favorire una maggiore inclusione professionale e una valorizzazione delle risorse con disabilità che, grazie all'innovazione, possono esprimere il loro potenziale. Già da tempo, Microsoft mette a disposizione in maniera nativa nella propria suite Microsoft 365 soluzioni inclusive per aiutare i collaboratori aziendali: la funzionalità di lettura immersiva per persone ipovedenti, per esempio, o il servizio di sottotitoli e traduzione in tempo reale per i non udenti o per coloro che parlano lingue diverse durante le riunioni virtuali con Teams.

"In Italia attualmente ci sono oltre 3 milioni di persone con disabilità, numero che cresce in modo esponenziale se consideriamo anche le disabilità nascoste o momentanee.  Ognuno di noi, in un certo momento della propria vita, si trova ad affrontare questo tipo di sfida, che sia una disabilità temporanea perché ci si è fratturati una gamba in un incidente o situazionale perché devo necessariamente rispondere a una mail e non ho entrambe le mani libere. Inoltre, solo poco più del 30% dei disabili tra i 15 e i 64 anni ha un'occupazione. Un dato allarmante, sintomatico della difficoltà per queste categorie a integrarsi pienamente nella società odierna. Le nuove tecnologie possono offrire straordinarie opportunità alle persone con disabilità: l'AI in particolare può aiutare ad essere più connessi con gli altri, attraverso strumenti che agevolano la lettura, l'ascolto e la scrittura, potenziando così le capacità umane e contribuendo ad acquisire nuove competenze. In Microsoft, per esempio, lavoriamo da sempre a rendere i nostri prodotti e servizi "accessibili by design", ovvero pensati per essere utilizzati da tutti già nella fase della loro progettazione. Questo ci consente di dare un contributo importante alle persone che in questo modo possono vivere e lavorare come tutti.  Non vogliamo affrontare questa sfida da soli. È proprio per questa ragione che abbiamo dato vita a un'alleanza dove mi auguro si aggiungano presto numerose realtà private e pubbliche. Insieme, grazie al digitale, possiamo rendere il nostro Paese più inclusivo e costruire un futuro migliore per tutti" ha spiegato Barbara Cominelli, Direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia.

L'iniziativa fa parte di Ambizione Italia, progetto più ampio di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze in chiave digitale, avviato a settembre 2018, con il quale Microsoft ha già formato 500.000 persone e che si propone di coinvolgere entro la fine del 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, NEET e professionisti in tutta Italia, con l'obiettivo di contribuire all'occupazione e alla crescita dell'Italia, riducendo il fenomeno dello skills mismatch ovvero il divario tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili.



--
www.CorrieredelWeb.it

La campagna di Crowdfunding lanciata dalla B corp LORF raggiunge in anticipo il primo target di raccolta su Eppela


Grande successo per #RobotFriend, il Robot amico per superare la diversità

 

La campagna di Crowdfunding lanciata dalla B corp LORF raggiunge in anticipo il primo target di raccolta su Eppela


Il progetto di Crowdfunding, lanciato sulla piattaforma Eppela con il supporto della casa farmaceutica MSD Italia, ha raggiunto in anticipo il suo obiettivo di raccolta pari a 10.000 euro. "Siamo entusiasti per il successo riscosso e ringraziamo tutti coloro (sono più di 100) che ci hanno supportato nel progetto. Un grande ringraziamento va anche a Greta Ray, che ci fa da madrina nell'iniziativa. Questo è pero solo un primo passo verso quello che è il nostro vero obiettivo: avvicinarci il più possibile a quota 20.000 euro" racconta Andrea Buragina, co-founder di LORF, spiegando come questo importo  consentirebbe di arrivare a quello che al momento è un sogno: il Robot Pepper, che grazie alla presenza di un Tablet, consentirebbe di veicolare in maniera ottimale il gioco #ColorQuiz, sviluppato dalla start up milanese.

LORF intende, infatti, sviluppare un laboratorio di robotica in cui bambini normalmente e diversamente abili si possano incontrare intorno al Robot e, attraverso il gioco, divertirsi, apprendere e socializzare, favorendo in questo modo anche l'educazione alla diversità. #ColorQuiz, ha un livello di difficoltà medio basso: questo lo rende fruibile dai bambini autistici ma al tempo stesso attraente anche agli occhi dei bambini normalmente abili, a cui viene affidato il ruolo di Tutor. Saranno, pertanto, proprio questi ultimi ad aiutare i bambini autistici ad interfacciarsi con il Robot.

#ColorQuiz è il primo gioco che LORF ha realizzato e nasce proprio da un'idea dello stesso Buragina: quella di far scoprire ai bambini il mondo che li circonda attraverso i colori. Alla sua creazione ha lavorato un Team, coordinato da Andrea e composto da una psicologa, Claudia Bordicchia, esperta in Psicopatologia dell'Apprendimento, un tecnico, Ewerton Lopes S. de Oliveira, che vanta una consolidata esperienza nell'ambito della robotica, oltre ad un esperto in comunicazione digitale, Michele Berra, da sempre attento a tematiche sociali. Il gioco prevede una prima parte dove i bambini sono chiamati a giocare e a scoprire, attraverso il Robot, i colori primari e secondari. Nella seconda parte i bambini sono invece chiamati a scoprire i colori del mondo che li circonda rispondendo ad una serie di domande formulate dal Robot, attraverso l'ausilio di contenuti multimediali. "L'AMORE CHE COLORE HA?" è l'ultima domanda che il Robot propone ai bambini e che lancia il video dell'omonima canzone di Greta Ray, giovane modella e cantante che fa da madrina all'iniziativa.

Il Robot ha una forma simile a un giocattolo e dunque cattura subito l'interesse del bambino e crea un canale di comunicazione diretta con lui. Poiché il robot non tradisce emozioni, non cambia espressione vocale o facciale, facilita la concentrazione per i bimbi autistici, che sono ipersensibili agli stimoli esterni e timorosi delle reazioni umane.

 

Prodotto dalla multinazionale giapponese Softbank Robotics, Pepper è il primo e più avanzato robot umanoide capace di interagire e di rispondere alle richieste dell'utente, e, grazie ad un complesso algoritmo, di riconoscere e reagire proattivamente alle emozioni umane entrando in relazione con l'interlocutore. Un'interfaccia di alto livello e un sistema di intelligenza artificiale (AI) cloud-based gli permettono di comunicare con chi gli sta intorno, analizzando la gestualità, l'espressione e il tono di voce. 

 

Sono in molti a sostenere che i Robot e l'intelligenza artificiale invaderanno la nostra vita quotidiana e che questo avverrà in tempi relativamente rapidi, entro il 2025. La diffusione dei Robot riguarderà sicuramente il settore della salute, dei trasporti e della logistica, dove, come dimostra l'esperienza di Amazon, il suo utilizzo è già una realtà. Si avrà un impatto significativo anche su tutto ciò che riguarda la manutenzione della casa, dove qualcosa è stato già fatto ma molto rimane da fare. Un settore di forte interesse è anche quello dei servizi ai consumatori, dove il Robot è in grado di garantire un'interazione di sicuro interesse.

Le previsioni per  gli "Household Robots", che nel 2015 hanno registrato vendite per 1,2 miliardi di dollari, sono di vendite cumulate per 13,2 miliardi di dollari nel quadriennio 2016-2019. Anche per gli "Entertainment and Leisure Robots" i numeri sono davvero importanti: 9,1 miliardi di vendite cumulate nel quadriennio 2016-2019 contro 1 miliardo di vendite nel 2015. Un mercato, quello dei Robot per uso domestico/personale, che globalmente nel quadriennio 2016-2019 dovrebbe quindi garantire vendite cumulate pari a 22,4 miliardi di dollari contro i 23,1 miliardi di vendite cumulate attese nello stesso periodo dai Robot di tipo professionale.

Si tratterà quindi, quasi certamente, di un cambiamento epocale che porterà ad un ripensamento del concetto di lavoro: la tecnologia, infatti, innalzerà i livelli di produttività liberando tempo che potremo dedicare alla famiglia e agli amici.

Si parla, però, ancora poco dell'importanza che il Robot può avere se messo a servizio della persona con riferimento, per esempio, sia alle persone anziane, spesso in balia della solitudine, che alle persone con disabilità più o meno importanti.

 

 

LORF è una start-up innovativa fondata ed è anche una società Benefit, impegnata in azioni e progetti  a sostegno delle persone autistiche e delle loro famiglie. Accreditatasi come B corp,  LORF è stata premiata al B Corp Italian summit 2018 di Bologna come Best For Italy 2018 - miglior impatto Comunità, avendo conseguito il punteggio più alto nell'area comunità del BIA (Benefit Impact Assessment), un rigido protocollo che misura le performance economiche, ambientali e sociali di un'azienda. Nel 2019 ha anche ha anche conseguito il Best For The World sia Community che Governance. LORF  ha lanciato l'App loveorfriends, uno strumento che favorisce la socializzazione, promuovendo incontri nel mondo reale con i propri amici; l'obiettivo è invitare le persone a passare sui social network il tempo strettamente necessario per darsi appuntamento nel mondo reale. L'App loveorfriends nasce, infatti, come strumento per giocare e divertirsi con i propri amici di Facebook: si decide Who (Chi), Where (dove) e When (quando) e si invitano i propri amici in locali legati al mondo del food. Il motivo? Un pranzo, una cena o un aperitivo insieme. La cosa importante è incontrarsi e farlo nel mondo reale, mettendo da parte, almeno per un momento, i vari social network. In questa direzione va anche #WorldFriend, la campagna recentemente lanciata da LORF che vuole sottolineare l'unicità dei momenti vissuti nella vita reale e l'importanza di vivere il mondo reale. Tra le sue attività LORF ha ideato e promosso il progetto HomeMate, che utilizza la tecnologia per innalzare il livello di autonomia delle persone con Autismo e migliorarne la qualità di vita, e ha realizzato, a supporto, il video, "Did you know Autistics Change the World?", che partendo da personaggi autistici che hanno fatto la storia dell'umanità o indotto cambiamenti epocali, si pensi ad Einstein o a Mozart, illustra non solo cosa è l'Autismo, ma anche il potenziale onere finanziario a carico della comunità in futuro.

Con l'obiettivo di far conoscere le potenzialità in termini di socializzazione di un Robot umanoide e i suoi utilizzi a servizio della persona e della comunità, LORF ha ideato e lanciato il Contest #RobotFriend, facendo diventare  loveorfriends la prima app al mondo che ha permesso ad i propri utenti di incontrare e interagire con un Robot umanoide. L'obiettivo è ora dare a #RobotFriend una declinazione pratica. 



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 9 dicembre 2019

Tica e Taco, nasce il Sex Toy per la coppia dove i partner hanno pari diritti

E’ stato lanciato in Italia da pochi giorni ed ha già riscosso un grande successo Tica & Taco l’innovativo sex toy prodotto dal brand italiano Sexyfollie che punta a soddisfare le coppie italiane, dandogli uno strumento di gioco completo e finalmente “paritario”.

"La missione di Sexyfollie è infatti da sempre quella di eliminare i tabù legati alla sessualità, specialmente nei rapporti di coppia. Nel marchio appare da qualche mese anche il logo #NOSECRET e nei social, viene usato per parlare di libertà sessuale" ha spiegato Claudio Zucchetti titolare del brand italiano che produce il sex toy.

Si tratta di un sex toy che ne contiene due a tutti gli effetti. Può dare piacere a lei da sola oppure a lui da solo. 

Può dare piacere a lei mentre lui ne controlla la stimolazione oppure può dare piacere a lui mentre e lei a controllarla. 

Ed infine Tica & Taco può dar piacere ad entrambe e farlo in modo contemporaneo, perché entrambe possano goderne simultaneamente: come in una danza. 
Insomma è un gioco erotico dove i ruoli sono intercambiabili e soddisfacenti alla pari.
Tica & Taco non mette vincoli alla fantasia, ecco da dove nasce il suo immediato successo. 

E’ quello che le coppie non riescono a trovare negli altri sex toy. Rappresenta la libertà sessuale che oggi le coppie vogliono vivere. Tica & Taco è realizzato in silicone senza ftalati, come stabilito dal regolamento UE. 
E’ dotato di batterie ricaricabili attraverso una comune porta USB. 
E’ completamente waterproof e silenzioso. E a differenza della maggior parte dei sex toy nella confezione le istruzioni sono soltanto in lingua italiana.

Il business dei sextoys anche in Italia è in forte crescita, al punto da aver fatto registrato in un solo anno (2016-2017) un incremento del 40% delle vendite online.

Al via cinque corsi FAD proposti dal Journal Club Italia (JCI) per medici specializzati in diagnostica ostetricia, ginecologia e medicina riproduttiva

Per validare le pratiche in ostetricia, ginecologia e medicina riproduttiva, per migliorare i tassi di gravidanza e natalità, sono indispensabili ricerche di alta qualità. Per condurre ricerca di alta qualità è necessario che i medici specialisti sviluppino vaste competenze e che possano condividere i risultati delle proprie ricerche con i colleghi. 

 Per questo il Journal Club Italia (JCI) ha organizzato dei corsi FAD (Formazione a Distanza) rivolti a medici specializzati in diagnostica ostetricia, ginecologia e medicina riproduttiva, focalizzati in particolare su alcuni idegli argomenti più importanti e controversi in questi ambiti.

Queste le date dei corsi:
9 Dicembre 2019
9 Marzo 2020
11 Maggio 2020
13 Luglio 2020
14 Settembre 2020


La serie di corsi FAD approfondirà articoli scientifici riguardanti temi diversi, dalla fecondazione in vitro al parto. Gli articoli saranno selezionati dai Topic Chairs, in collaborazione con gli Editors, tra i lavori pubblicati su riviste con alto impact factor.

L'articolo selezionato per la singola lezione verrà annunciato due settimane prima di ciascun corso FAD per consentire a  tutti i partecipanti di leggerlo in anticipo. Nei FAD JCI l'articolo selezionato sarà presentato dal Topic Chair, da uno Specializzando e poi discusso da un Discussant. 
Le presentazioni approfondiranno i temi, i nuovi risultati e le implicazioni per la clinica e la ricerca di ciascun articolo. 
La discussione sarà aperta a tutti i partecipanti che potranno analizzare criticamente gli articoli e formare la propria opinione.

I FAD si terranno in modalità sincrona nelle date programmate. 
Coloro che invece non avranno la possibilità di prendervi parte, potranno accedere alla modalità asincrona nelle date indicate nell'agenda.

Editors:
Antonio Pellicer -Università di Valencia Valencia, Spagna
Felice Petraglia - Università di Firenze Ospedale di Careggi Firenze, Italia

Per registrarsi alla Piattaforma del FAD accedere al sito: www.elearning.medea.academy

domenica 8 dicembre 2019

CLIMA, MADRID COP25: gli eventi con la partecipazione del CMCC

GLI EVENTI del CMCC nella seconda settimana della COP21 di Madrid

Comunicazione, energia, politiche di decarbonizzazione, innovazione e finanza climatica, strategie di adattamento, osservazioni standardizzate e informazioni scientifiche accurate, servizi climatici per supportare la transizione verso società resilienti e low-carbon. Dal 2 al 13 dicembre 2019, i negoziati e i side events con la partecipazione del CMCC alla COP25 di Madrid, in Spagna.

Venite a trovarci al Padiglione Italiano, al Padiglione EU e nella Meeting Room n.4


9 dicembre 2019
COP25 Side Event "Climate and Ocean Literacy: tools for a sustainable future"
Chi: Francesca Santoro (IOC-UNESCO), Mauro Buonocore (CMCC), Ayman Charkaoui – Mohammed VI Foundation for Environmental Protection, Théofile Bongarts (Ocean & Climate Platform).
Quando: 9 dicembre 2019, h. 13:00‐15:00
Dove: COP25, Madrid, Padiglione italiano

Un side event organizzato in maniera congiunta da UNESCO e Fondazione CMCC. L'evento sarà introdotto da una presentazione in grado di fornire una panoramica generale sul tema dei cambiamenti climatici e sulle problematiche legate all'educazione sul tema oceano, evidenziando l'importanza crescente di questo tema all'interno dei negoziati UNFCCC. Saranno quindi presentati alcuni esempi pratici e illustrate le principali buone pratiche. L'evento si concluderà con un dibattito aperto al pubblico per definire raccomandazione per azioni future.


12 dicembre 2019
COP25 Side Event "Connecting scientific knowledge to implement the Paris Agreement. The value of trust in international research cooperation".
Chi: Sergio Costa, Italian Ministry of Environment, Land and Sea (tbc); Antonio Navarra, CMCC President; Frank McGovern, JPI Climate; Myles Allen, University of Oxford; Karsten Hess, Federal Ministry of Education and Research/Germany; Raymond Kopp, Resources for the Future; Nadia Pinardi, University of Bologna, CMCC; Maria José Sanz, Basque Centre for Climate Change, Leioa (tbc)
Quando: 12 dicembre 2019, h. 18:00‐20:00
Dove: COP25, Madrid, Padiglione italiano

Antonio Navarra, Presidente CMCC, e la Prof. Nadia Pinardi (Università di Bologna, CMCC) prenderanno parte al side event "Connecting scientific knowledge to implement the Paris Agreement. The value of trust in international research cooperation", organizzato nell'ambito della conferenza COP25 da JPI Climate e Fondazione CMCC. L'evento sarà l'occasione per un dialogo con i partner europei e internazionali sull'importanza della ricerca europea sul clima. Dati affidabili, scenari scientificamente validi, servizi climatici che tengano in considerazione le più avanzate conoscenze scientifiche disponibili sono essenziali per l'adozione di politiche efficaci in grado di consentire di rispondere adeguatamente agli impegni internazionali, come l'Accordo di Parigi sul clima.


12 dicembre 2019
COP25 Side Event "EU Technology Transition for industry –  – the role of research and innovation programmes"
Chi: Elena Verdolini (CMCC, EIEE), Jürgen Kropp (PIK), Patrick Child (Deputy Director-General DG Research and Innovation of the European Commission), Franz Immler (Head of Sector Climate Action EASME of the European Commission) etc.
Quando: 12 dicembre 2019, h. 10:30‐12:00
Dove: 
COP25, Madrid, EU Pavillion

I rappresentanti dei progetti europei REINVENT, EU CALC e INNOPATHS discutono i percorsi tecnologici di decarbonizzazione con un focus sull'industria ad alta intensità energetica. Dall'acciaio e il cibo, all'elettrificazione e al ruolo dell'idrogeno alle tendenze dei consumi, alla trasformazione digitale e all'efficienza energetica.

12 dicembre 2019
COP25 Side Event "Global Climate Change Policy"
Chi: Keigo Akimoto (RITE, Japan) Joe Aldy (Harvard University, USA), Elena Verdolini (EIEE, Italy), Billy Pizer (Duke University, USA).
Quando: 2 dicembre 2019, h. 16:45‐18:15
Dove: COP25, Madrid, Meeting Room No.4

Con il cosiddetto "libro delle regole" (Rulebook) di Katowice in vigore, la trasparenza sarà alla base del processo di global stocktake, ovvero della periodica valutazione dei progressi collettivi fatti per raggiungere gli obiettivi di lungo termine dell'Accordo di Parigi. Ciò richiederà un'analisi delle politiche e degli impegni dei diversi Paesi. Nel corso dell'evento saranno presentate nuove analisi importanti per l'organizzazione di tale processo.




--
www.CorrieredelWeb.it

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *