Cerca nel blog

giovedì 13 dicembre 2018

FLAVIO OREGLIO E STAFFORA BLUZER IN "ANIMA POPOLARE"




Ore 21:00
TAVOLO € 15.00
TRIBUNA € 12.00

Giovedì 15 e venerdì 16 febbraio, nello storico locale milanese,
due serate di spettacolo del cantautore “catartico” con un nuovo progetto discografico
 
Sarà un grande ritorno sulle scene, su questo non c‟è ombra di dubbio.
Dopo il “trentennale lungo” (parafrasando “Il Secolo Breve” di Hobsbawm), nel quale ha
raccontato e riproposto tutto il suo percorso artistico dal 1985 al 2015 con pubblicazioni
editoriali e discografiche, spettacoli, incontri, Flavio Oreglio – attore, umorista e scrittore –
riparte dalla musica e da Milano, per riappropriarsi definitivamente della sua storia e della
sua natura “cantautorale” come fu agli esordi.
“Cantautore assolutamente – dichiara lo stesso Flavio – nell‟accezione storica in cui si
colloca il cabaret della Milano del dopoguerra”.
Due serate, giovedì 15 e venerdì 16 febbraio 2019, utilizzando quel luogo magico che fu – a
cavallo dei due millenni - il laboratorio creativo e la vetrina mediatica che lo traghettarono
al grande pubblico come l‟indimenticabile “poeta catartico” (ovvero il Teatro Zelig di
Milano), per presentare in prima nazionale “Anima Popolare” (Edito e prodotto da Long
Digital Playing Edizioni Musicali, casa discografica milanese di recente nascita costituita da
Luca Bonaffini) il suo nuovo progetto discografico e live, interamente realizzato con il
gruppo Staffora Bluzer.
 

Con lo spettacolo „Anima popolare‟, Flavio Oreglio riscopre la vitalità della musica e delle
tradizioni popolari, inserite in un contesto narrativo attuale e divertente. Il sound folk degli
Staffora Bluzer crea il tessuto sonoro sul quale s‟innestano parole che raccontano storie
popolari, giocano tra satira e divertissement, riscoprendo a tratti la poesia dei momenti
quotidiani e perpetuando quella “via ludica all‟impegno” cui Oreglio ci ha abituati da
trent‟anni a questa parte.
L‟ascolto di alcune delle più significative canzoni della tradizione popolare degli ultimi
centocinquant‟anni ci fa riscoprire la loro straordinaria attualità, la “classicità” della stessa
tradizione musicale ha sicuramente ancora molto da dire.
Musica paradossalmente senza tempo ma che ha un tempo così preciso che se lo perdi -
come direbbe Jannacci - ti devi ritirare, ed è talmente al passo coi tempi che ti costringe a
stare a tempo coi passi. Non poteva mancare un tributo alla Scuola Milanese (Fo, Gaber
Jannacci, Valdi, Svampa, i Gufi), importantissimo punto di riferimento per la tradizione del
cabaret italiano, quella scuola che ha dato il via in pianta stabile all‟affermarsi del genere
nel nostro paese. Una performance da assaporare col sorriso sulle labbra.

mercoledì 12 dicembre 2018

RS Components inserisce a catalogo nuovi prodotti per l’illuminazione a LED in grado di riprodurre la luce naturale

 



RS Components inserisce a catalogo nuovi prodotti per l'illuminazione a LED in grado di riprodurre la luce naturale


I nuovi LED SunLike di Seoul Semiconductor sono perfetti per lo sviluppo di interfacce touchscreen

RS Components, distributore multicanale globale di prodotti di elettronica, automazione e manutenzione, ha annunciato la disponibilità di una gamma di prodotti a LED che utilizza una nuova tecnologia per offrire un'illuminazione straordinariamente naturale e praticamente indistinguibile dalla luce solare.

La gamma SunLike di Seoul Semiconductor comprende LED a luce naturale ottimizzati per human-centric lighting. Sunlike contribuisce al miglioramento della salute (es. qualità del sonno, prevenzione della stanchezza oculare e della miopia) offrendo una luce sana in grado di stabilizzare i bioritmi umani. In pratica SunLike sostituisce le convenzionali sorgenti luminose a LED blu, a lunghezza d'onda corta e alta energia, con un chip LED a luce viola, basato sulla combinazione tra la tecnologia di chip LED brevettata da Seoul Semiconductor e l'innovativa tecnologia Tri-R Phosphor di Toshiba Materials.

Dopo aver ricevuto numerosi premi in tutto il mondo, i LED SunLike hanno trionfato anche nella categoria Enabling Technology of the Year del Lux Awards 2018, un premio che viene assegnato per straordinari progressi tecnologici in diversi settori, tra cui sorgenti luminose, driver, ottica, prodotti termici e materiali innovativi.

Un elemento fondamentale della tecnologia SunLike è la realizzazione di un vero colore naturale che raggiunge un indice di resa cromatica (CRI) del 94%, molto simile a quello della luce solare. Inoltre i LED SunLike offrono massima nitidezza, una fedele percezione delle dimensioni degli oggetti e un'illuminazione priva di bagliore, caratteristiche che li rendono la soluzione ideale soprattutto per le applicazioni di retroilluminazione e le interfacce touchscreen.

I LED della gamma SunLike a marchio Seoul Semiconductor, con temperature colore di 2700, 3000, 3500, 4000 e 5000 K, nelle versioni a luce calda, naturale o bianca fredda, sono disponibili da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.

martedì 11 dicembre 2018

RS Components annuncia la disponibilità di nuovi trasformatori di segnale per applicazioni di monitoraggio delle batterie

RS Components annuncia la disponibilità di nuovi trasformatori di segnale per applicazioni di monitoraggio delle batterie

I moduli trasformatori di isolamento a uno e due canali Bourns soddisfano le esigenze del settore automotive

Cinisello Balsamo (MI), 11 dicembre 2018RS Components (RS), distributore multicanale globale di prodotti di elettronica, automazione e manutenzione, ha annunciato la disponibilità di due nuovi trasformatori di segnale BMS (Battery Monitoring System) a marchio Bourns.

L'SM91501AL e l'SM91502AL sono moduli trasformatori di isolamento, rispettivamente a due canali e a un canale, che offrono filtri di modo comune per la reiezione del rumore nelle applicazioni BMS. I dispositivi sono conformi alla norma AEC-Q200 per le applicazioni automotive, ma sono utilizzati anche nei progetti di riferimento con dispositivi di monitoraggio delle batterie LTC6804-1/6811 di Analog Devices e MC33771/33772 di NXP.

Tra le altre caratteristiche elettriche figurano tensioni d'esercizio di 1000 e 1600 V c.c., rispettivamente per l'SM91501AL e l'SM91502AL, e una tensione di isolamento pari a 4300 V c.c. Altre caratteristiche includono un intervallo di temperature compreso tra –40 e +125 °C, supporto per la comunicazione isoSPI con collegamenti daisy-chain e conformità alla direttiva RoHS.

I dispositivi SM91501AL e SM91502AL Bourns sono disponibili da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.


lunedì 10 dicembre 2018

CFG Serramenti: il PVC è il materiale perfetto per finestre e infissi


Anche nel 2019 sono previsti gli incentivi fiscali per installare o sostituire infissi e serramenti.
La maggior parte dei consumi energetici sono causati dalla dispersione termica di serramenti di bassa qualità o di vecchia produzione ed è proprio per migliorarne l'efficienza energetica che lo Stato ne favorisce la sostituzione.


A ricordarcelo sono i tecnici di CFG Serramenti, la fabbrica di serramenti in PVC con sede a Brescia che produce, distribuisce e installa in tutta la Regione Lombardia finestre, porte finestre, cassonetti e tapparelle, scuri e persiane, porte e portoncini in PVC ad alto valore qualitativo, sicuri e resistenti, che coniugano efficienza energetica a senso estetico e design innovativo.


Cos'è il Bonus infissi 2019
Il bonus infissi o bonus finestre è un'agevolazione fiscale che consente di beneficiare di una detrazione IRPEF pari alla metà delle spese sostenute per acquistare ed installare nuovi infissi e finestre.

La detrazione che spetta con il bonus infissi e finestre infatti è al 50% sia che l'intervento si configuri come agevolabile dal "bonus ristrutturazione 2019" e che di conseguenza dà diritto anche al "bonus mobili ed elettrodomestici" di classe energetica non inferiore a A+, fatta eccezione per i forni, che con l'"Ecobonus 2019", visto che da quest'anno per effetto della scorsa Legge di Bilancio, la detrazione per infissi e finestre, bonus tende e bonus zanzariere è passata dal 65% al 50%, anche se finalizzati all'efficientamento energetico degli edifici.

PVC, il materiale perfetto per realizzare infissi e serramenti.
I vecchi infissi in alluminio, che si installavano sino a 20 anni fa, hanno una grande resistenza e una durata notevole ma purtroppo hanno una conducibilità termica più elevata che fa disperdere il calore più rapidamente.

Al contrario i materiali che consentono il maggior risparmio energetico sono quelli con un rapporto di trasmittanza minore come per esempio il legno.
Ma è il PVC che, essendo un composto plastico* pessimo conduttore, garantisce le migliori prestazioni di isolamento termico e per questo risponde in particolar modo alle esigenze di ristrutturare e realizzare il recupero energetico degli edifici.

Il PVC inoltre è sempre più il materiale privilegiato nella realizzazione di infissi e serramenti perché, oltre ad essere un ottimo isolante, presenta tutta una serie di altri vantaggi. Vediamo quali.

Durabilità, semplicità di pulizia e manutenzione. Il PVC è insensibile a muffe ed acidi, non si corrode con il tempo o deteriora ai raggi ultravioletti. Resiste bene alle intemperie, risulta particolarmente duraturo e semplice da pulire: basta un panno umido o una spugna perché sia sempre perfetto.

Impermeabilità. Il PVC come materiale plastico garantisce una perfetta impermeabilità a pioggia, umidità e agenti atmosferici.

Risparmio economico. Come si è detto, essendo un ottimo isolato termico, il PVC permette una considerevole riduzione dei costi per la bolletta del riscaldamento di casa.

Isolamento acustico. Il PVC è eccellente anche come isolante acustico, e ciò garantisce un miglior comfort abitativo anche alle abitazioni nelle zone cittadine più rumorose.

Assenza di condensa. anche in presenza di elevati sbalzi di temperatura, i serramenti in PVC non creano condensa.

Semplicità di installazione. Grazie alla loro leggerezza i serramenti in PVC sono anche i più semplici da installare in quanto non richiedono particolari interventi e possono essere montati su qualunque parete, sia interna che esterna, considerando la loro resistenza alla corrosione.

Versatilità estetica. Il PVC può essere forgiato per creare serramenti di varie finiture e colori.
La disponibilità di tanti modelli, forme e colorazioni rende quindi gli infissi in PVC una scelta ideale anche dal punto di vista estetico nell'arredamento di casa.

Ricapitolando, lunga durata, stabilità, facilità di manutenzione, risparmio energetico, isolamento termico ed acustico sono i punti di forza dei serramenti ed infissi in PVC che rappresentano una scelta di grande valore non solo per le moderne abitazioni ma anche nelle ristrutturazioni di quelle esistenti.

Da CFG Serramenti, uno staff sempre presente e informato sulle novità del mondo del serramento e consapevole dei punti forza di CFG, fornirà informazioni sulle caratteristiche tecniche delle linee di serramenti in PVC, l’utilità di ciascun prodotto in spazi dedicati e risponderà a qualsiasi dubbio legato ad aspetti costruttivi e di posa in opera.


Per maggiori informazioni:

CFG Serramenti

Sede Operativa
Via Brigata Lupi
Sant'Omobono Terme (BG)
tel.: 035 852612
Email: info@cfgserramenti.com

Showroom

Via Papa Giovanni XXIII, 57
24011 Almé (BG) (SP ex SS 470)
tel.: 035 6321824


* ll PVC (polivinilcloruro) è un polimero di sintesi derivato da due materie prime naturali: etilene (ricavato dal petrolio) e cloro (estratto dal sale comune).

Ennesima donna uccisa (da italiani). Tragedie della follia umana o dramma sociale?

Ennesima donna ammazzata da italiani: strage senza fine, ma mi raccomando: il pericolo viene dagli stranieri... 

La strage a Paternò. I bambini avevano 6 e 4 anni, la donna 35. Secondo i carabinieri, il movente è la gelosia o le difficoltà economiche. I corpi scoperti dal papà di lei. Il cugino: "Era un ragazzo d'oro". La suocera urla: "Maledetto". Nella casa trovati farmaci antidrepressivi

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini non spreca parole per questa famiglia distrutta da un nostro connazionale e la notizia sparirà in breve dall'attenzione dell'opinione pubblica italiana.

Del resto anche La Repubblica, nel dare oggi la triste news di questa strage famigliare compiutasi a Catania la titola così: "Catania: uccide la moglie e i due figli piccoli, poi si spara".

E così, mentre ogni allarme sociale viene indirizzato verso gli stranieri in Italia, ai quali viene attribuita ogni nefandezza criminale, purtroppo non ci troviamo a commentare un caso singolo parlando degli omicidi consumatisi all'interno delle famiglie o al termine di relazioni sentimentali.

La questione non è da inquadrare come il semplici insieme di episodi scatenati da disturbi psichici, gravi forme depressive, instabilità mentali patologiche. 
Quando il fenomeno si ripete e continua ineluttabilmente ripetersi il dramma non è più singolo ma diventa collettivo perché riguarda tutto il contesto sociale in cui il fenomeno si manifesta. 

Per questo ritengo che il problema sia da analizzare secondo categorie sociologiche.
Bollare il fatto come una "tragedia della follia" è per noi rassicurante. 
Se l'azione è stata commessa da un matto, una persona gravemente malata mentalmente, allora il fatto si riesce in qualche modo a comprendere perché si spiega da sé: è stata solo la singola azione di un folle.  

Ma è corretto ridurre il dramma ad un elenco di singoli episodi isolati che non avrebbero alcun collegamento tra di loro?
Ci rendiamo conto di quanti sono stati, solo quest'anno, i singoli uomini, padri di famiglia, vicini di casa esemplari, persone fino al giorno prima per bene, che ad un certo punto sono "impazziti"?

Ovvio che sia andato fuori di testa un uomo che uccide la donna che ha amato e da cui non riesce a separarsi, salvo per poi separarsene per sempre uccidendola. 
Ovvio che ha perso ogni lume della ragione un uomo che arriva a desiderare la morte per i propri figli, l'azione umana che va più contro qualsiasi istinto naturale
Ovvio che l'assassino abbia avuto drammatici disturbi psicologici. 
Per questo ho pietà pure di lui. Non perché alla fine sia morto pure lui.
Ma perché pure lui è rimasto vittima di una "follia sociale" che continua a replicarsi.
Ribadisco ancora: poiché queste tragedie si ripetono e ripetono, qualcosa di morbosamente malato ci deve essere nella nostra Società, nella nostra Cultura. 
E in qualche modo ne siamo tutti responsabili perché tutti contribuiamo: vivendo, relazionandoci con i nostri cari, crescendo ed educando i nostri figli e nipoti.

Quasi tutte queste persone che hanno commesso questo tipo di omicidi, prima di compierle erano ritenute sane di mente
Pensate pure all'ulteriore dramma di parenti e amici di queste famiglie sterminate, che magari sapevano che c'era una crisi coniugale, tensioni, depressione... ma mai e poi mai si sarebbero immaginati un epilogo del genere. E se ne faranno per sempre una colpa esistenziale.

Provo solo ad immedesimarmi e poi con terrore mi chiedo: io sarei capace di capire e quindi evitare qualcosa del genere se capitasse a qualcuno che conosco o, peggio ancora, a qualcuno che mi è caro?
Ecco... io spero e credo di sì. Ma il mio stato d'animo resta dolente e angosciato.

In Italia, mentre gli episodi di criminalità sono in trend calante - nonostante quanto urli la propaganda di Salvini - non diminuiscono le donne uccise nell'ambito di tragedie familiari. 
Ad oggi si contano quasi un centinaio di donne uccise dall'inizio del 2018.
Solo quest'anno quasi ogni tre giorni una moglie o compagna è stata assassinata dal proprio marito o partner e spesso la tragedia si è conclusa pure con la morte dei loro figli.
Questo sì è pazzesco!

A me il termine femminicidio per definire queste uccisioni non piace particolarmente perché mi sembra di porre la questione solo in termini di genere, come un semplice: "uomini che odiano le donne"
Forse, invece, dovremmo interrogarci sulle sorti del declino della famiglia tradizionale allargata che probabilmente un tempo faceva da rete protettiva contro i drammi della moderne famiglie ridotte a nuclei isolati.
E in effetti la cronaca ci riporta anche la triste realtà degli episodi di donne che uccidono i propri figli e poi si tolgono la vita.
Ma è innegabile che  -ahimè - quasi sempre è il genere maschile a scatenare la violenza famigliare.
Di sicuro, gli interrogativi restano tantissimi, ma certezze, spiegazioni e risposte semplici non ce ne sono.

E allora mi fanno rabbia quei politici che gettano continuamente lo sguardo alla caccia allo straniero. 
Sempre presenti come sciacalli a commentare i crimini commessi dagli stranieri, quasi come se li commettessero proprio per il loro "essere stranieri".
Le vittime assumono importanza mediatica solo a causa della nazionalità dei loro aguzzini.
Così tutti ci ricordiamo della povera Pamela uccisa dai nigeriani, ma non della povera Jessica, uccisa una settimana dopo, con oltre ottanta coltellate da un italiano. 
Due ragazze accomunate in tutto, non solo dalle morti violente ma anche dalle tristi esistenze parallele fatte di marginalità, ma non nella memoria collettiva.

A questo ci ha portato la campagna di odio razziale con la quale Salvini sta conquistando sempre più i favori dell'elettorato italiano.
Un'altra cosa che mi lascia sgomento.

Una donna uccisa quasi ogni tre giorni.
Questa è "l'emergenza". Ma l’attenzione è tutta dirottata sugli stranieri, "neri, brutti e cattivi".
Non me ne do pace. 
 
Andrea Pietrarota

La piattaforma SPRESENSE™ Sony ad alte prestazioni, disponibile da RS, offre funzionalità audio e video avanzate per dispositivi IoT

La piattaforma SPRESENSE™ Sony ad alte prestazioni, disponibile da RS, offre funzionalità audio e video avanzate per dispositivi IoT


Il dispositivo SoC indossabile combina audio digitale e analogico, interfaccia per videocamera dedicata, oltre a GNSS e fusione dei sensori

RS Components, distributore multicanale globale di prodotti di elettronica, automazione e manutenzione, offre nuove possibilità di creare dispositivi IoT più intelligenti grazie a SPRESENSE di Sony, una soluzione dotata di un processore Arm® Cortex®-M4F e ampie funzionalità di rilevamento, audio e imaging.

La piattaforma SPRESENSE a basso consumo, che comprende una scheda principale da 50,0 x 20,6 mm e una scheda di estensione da 68,6 x 53,3 mm, combina il SoC (System-on-Chip) CXD5602 Sony per dispositivi elettronici indossabili con l'IC audio e di gestione dell'alimentazione CXD5247. I connettori di espansione consentono di ampliare ulteriormente le ricche funzioni native, aggiungendo shield Arduino o una serie di schede aggiuntive appositamente sviluppate, tra cui la scheda Bluetooth® Low Energy SPRESENSE-BLE-EVK-701 e la SPRESENSE-SENSOR-EVK-701 con accelerometro MEMS, barometro e magnetometro. SPRESENSE è compatibile con l'IDE Arduino ed è dotata di una serie di API estese che consentono agli sviluppatori di utilizzare l'SDK (Software Development Kit) avanzato basato su NuttX.

Il SoC CXD5602 sulla scheda principale comprende sei processori ARM Cortex-M4F da 156 MHz e garantisce elevate prestazioni di calcolo e bassa latenza. Tra le periferiche figurano un'interfaccia parallela per videocamera a 8 bit, un ricevitore GNSS e un blocco di fusione dei sensori per semplificare il rilevamento del movimento o del contesto mediante una combinazione di accelerometro MEMS esterno, eCompass, giroscopio o sensore di pressione. Il CXD5247 è invece dotato di un amplificatore audio BTL (Bridge-Tied Load) in classe D, un microfono digitale a 8 canali e ingressi per microfono analogico a 4 canali, oltre che di convertitori c.c.-c.c. e di un regolatore LDO (Low-Dropout) per fornire i rail di alimentazione del sistema. Le periferiche di ricarica delle batterie e di indicazione del livello di carica semplificano ulteriormente la progettazione di oggetti intelligenti, connessi, ad alimentazione autonoma.

La scheda di estensione gestisce l'interfacciamento e l'accesso degli utenti ai segnali ed è dotata di circuiti di commutazione di livello, cuffia, connettori per gli ingressi del microfono e di uno slot per la scheda SD. Le funzioni audio, video, di rilevamento e posizionamento ad alte prestazioni di SPRESENSE, rese accessibili da questa piattaforma a doppia scheda, consentono all'utente di creare dispositivi IoT e oggetti intelligenti ancora più avanzati.

Grazie al suo motore di calcolo multi-core e al GPS integrato, SPRESENSE è la soluzione ideale per i droni di nuova generazione. Il supporto delle funzioni di registrazione e riproduzione audio ad alta risoluzione e l'amplificatore completamente digitale creano una piattaforma perfetta per un audio intelligente e performante. Inoltre l'interfaccia per videocamera integrata supporta numerose opzioni video intelligenti e applicazioni di visione in rete, tra cui sorveglianza di sicurezza o video time lapse.

La piattaforma SPRESENSE Sony è disponibile da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.

domenica 9 dicembre 2018

CASTELLABATE - I SAPORI DEL NATALE / I CANNOLI CILENTANI RICETTA E PROCEDIMENTO

CASTELLABATE - Le tradizioni  sono come le sacre scritture, impresse, incise e intoccabili.
Tradizione significa  trasmettere, consegnare, tramandare, usi, culture, insegnamenti.
Le tradizioni sono la traccia indelebile della nostra identita’, cio’ che ci ha resi quel che siamo diventati.
La nostra tradizione gastronomica, spesso e’ legata alla religiosita’, alle festivita’ , molti piatti o dolci tradizionali lo sono, ad esempio il cannolo Cilentano .... 
Il cannolo Cilentano tradizionale, e’ quello fatto con la crema pasticcera bianca e al cioccolato.
Alcuni pasticceri Campani hanno ideato delle nuove varianti, innovative, creative e sicuramente molto buone, ma  il fatto che poi lo abbiano definito “Cannolo Cilentano” è scorretto e non veritiero! 
Le ricette tradizionali insieme al loro nome vanno preservate assolutamente come una reliquia.
Come dicevamo sopra, molti dolci tradizionali sono legati alle feste comandate, il cannolo e’ tra essi.
Nelle case di Castellabate  come in tutto il cilento era tra i dolci che si preparavano per assieme agli Scauratielli un master insostituibile del Natale , erano le nonne che preparavano queste prelibatezze prima di andare a messa la notte della vigilia . 
Se volete cimentarvi anche voi questo Natale eccovi ricetta dosi e procedimento ! 

500 gr di farina
3 cucchiaio di zucchero rasi
3 uova intere
1/2 bicchiere di olio di oliva
2 cucchiai di vermouth bianco
3 dl circa di vino bianco secco 
1 Buccia grattugiata di 1/2 limone 
Zucchero a velo
Olio di girasole per la frittura
Crema pasticcera bianca
Crema pasticcera al cioccolato





  • Procedimento
    Impastate la farina con gli altri ingredienti e il vino, fino ad ottenere un impasto simile a quello della pasta all’uovo.
    Lasciate riposare l’impasto per circa 1 ora coperta con un canovaccio in modo che non faccia la crosta.
    A questo punto tirate la sfoglia molto sottile, potete anche aiutarvi con macchina tira sfoglie, tagliatela in forme quadrate in base alle grandezza delle vostre canne o moderni stampi in acciaio.
    Al momento di formare il cannolo bagnate leggermente il punto di saldatura eviterà che si aprano in cottura. Friggeteli in abbondante olio.
    Una volta freddi farcitele con le due creme una per lato.
    Servite con zucchero a velo.
    Questo impasto dopo cotto risulta molto croccante, una variante potrebbe essere aggiungere un pizzico di lievito per dolci, saranno più soffici e gonfi. 

  



   Marco Nicoletti copyright©️

@castellabatelive24 / Pagina Facebook ®️

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *