Cerca nel blog

mercoledì 8 dicembre 2021

Catania : Rinnovate 18 borse lavoro ai facilitatori sociali esperti per esperienza nell'ambito del DSM

Il progetto, avviato all’Asp di Catania nel mese di settembre 2016 e finanziato dalla 

Regione Siciliana, rappresenta un esempio unico nell’Italia centrale e meridionale, in 

sintonia con le migliori esperienze nazionali e internazionali.

Coinvolti 24 utenti facilitatori sociali e 8 tutor (psicologi) d’inclusione sociale e 

lavorativa con l’obiettivo di promuovere sul territorio modelli di inclusione sociale e 

lavorativa, e di recovery per utenti adulti con disabilità psichiche

Progetto obiettivo di PSN (Piano di salute nazionale) per la tutela della salute mentale in 

età adulta-disturbi gravi persistenti e complessi.

Il progetto, avviato all’Asp di Catania nel mese di settembre 2016 e finanziato dalla 

Regione Siciliana, rappresenta un esempio unico nell’Italia centrale e meridionale, in 

sintonia con le migliori esperienze nazionali e internazionali (Regno Unito, Nuova 

Zelanda, Australia, Norvegia, Finlandia, Svezia) dove le azioni progettuali attivate sono 

ormai prassi consolidate e messe a sistema. Sono stati coinvolti 24 utenti facilitatori 

sociali, assegnati ai moduli DSM delle quattro aree territoriali di Catania, Caltagirone-

Palagonia, Acireale-Giarre, Adrano-Paternò, e 8 tutor (psicologi) d’inclusione sociale e 

lavorativa, ai quali sono state assegnate altrettante borse lavoro, con l’obiettivo di 

promuovere sul territorio modelli di inclusione sociale e lavorativa, e di recovery per 

utenti adulti con disabilità psichica.

Oggi, nei locali della Direzione generale dell’Asp di Catania, il manager Maurizio 

Lanza ha voluto incontrare una rappresentanza dei facilitatori sociali all’inizio del loro 

nuovo anno di lavoro.

«Questo progetto porta con sé numerosi valori positivi di promozione umana e di 

miglioramento organizzativo - ha detto il manager Lanza -. Sotto il profilo personale 

ciascun facilitatore sociale racconta una storia di cambiamento e di speranza, avendo 

trasformato, nella loro vita, un elemento di criticità in un punto di forza; sotto l’aspetto 

organizzativo vengono anticipate molte intuizioni di sistema per il miglioramento dei 

servizi e per la valorizzazione di competenze maturate sul campo. Un esempio concreto 

di come sia possibile superare il pregiudizio e dello stigma che spesso accompagnano il 

disagio e la malattia mentale».

Intervenuti all’incontro, il direttore del DSM, Carmelo Florio; il coordinatore del 

progetto, Raffaele Barone, il coordinatore del Centro Sils (Servizio per l’inclusione 

socio-lavorativa), Maurizio Cirignotta. Presenti, in rappresentanza dei facilitatori 

sociali, Carmelo Battiato, Rina Graziano, Sebastiano Lemoli e Christian Patanè.

«L’esperienza maturata attraverso il lavoro dei facilitatori sociali ci dice non tanto che 

c’è un’altra psichiatria, ma che c’è un modo diverso di avvicinarsi a questo mondo - ha 

aggiunto Florio -. E credo che tutto ciò sia un vanto per il nostro Dipartimento di Salute 

mentale che vuole essere inclusivo e proattivo, valorizzando le risorse e le abilità 

dell’utenza». 

Le azioni progettuali, numerose e articolate, sono state realizzate su tutto il territorio 

provinciale, formando e valorizzando la figura dell’esperto per esperienza, ovvero il 

facilitatore sociale esperto per esperienza.

«La figura del facilitatore sociale - ha spiegato Barone -, in quanto esperto per 

esperienza, ha sviluppato una grande sensibilità e capacità di empatia nel rapporto con 

gli utenti in carico ai Servizi di salute mentale". 

                                                                                                              MCV 

Fonte ANSA.IT 


martedì 7 dicembre 2021

Bitcoin e criptovalute, un boom da 3.000 miliardi di dollari. Ma quali sono i rischi per i consumatori?

Bitcoin e criptovalute, un boom da 3.000 miliardi di dollari. Ma quali sono i rischi per i consumatori?

 

Nella nuova infografica di Unicusano si raccontano i motivi di questa crescita esponenziale e i rischi per i consumatori. Ma c'è spazio anche per un focus sui nuovi Paperoni, sulle sponsorizzazioni sportive e sull'adozione della criptovaluta come moneta di scambio nazionale. Numeri e informazioni sul boom registrato nel 2021.

 

Se anche un colosso come Mastercard è pronto a lanciare un wallet digitale per acquistare, vendere e gestire monete virtuali, è ormai chiaro che l'avanzata delle criptovalute come il Bitcoin è ormai inarrestabile. Un boom che è ben rappresentato dal valore di mercato, passato in meno di un anno da 700 a oltre 3.000 miliardi di dollari. Ma non solo perché, contemporaneamente, sono aumentati i servizi collegati al settore e, per la prima volta, sono stati siglati accordi a nove zeri per le sponsorizzazioni nel mondo dello sport. 

Calcio e basket in prima fila. 

 

Sono questi alcuni dei dati e delle informazioni sul boom delle criptovalute nel 2021 raccolti in una nuova infografica curata dall'Università Niccolò Cusano. Infografica che, grazie al supporto della facoltà di Economia dell'ateneo, punta ad approfondire i motivi di questa crescita esplosiva, sottolineando anche i rischi del mercato per i consumatori.

 

Se fino al 2013 a farla da padrone era il Bitcoin, che da solo rappresentava l'80% del valore totale del mercato, nel 2021 la quota si è ridotta al 50% per via della comparsa di nuove monete digitali come Ethereum, la seconda criptovaluta con il 20% del mercato, Binance Coin, Tether, Solana, Cardano, XRP, Polkadot, Dogecoin e USD Coin.

 

Tra gli avvenimenti salienti dell'anno, l'infografica di Unicusano segnala il debutto del primo fondo di investimento a gestione passiva (Etf) sui futures dei bitcoin e la trasformazione di Facebook in Meta, dove "Meta" sta per "metaverso", una realtà virtuale condivisa tramite la rete Internet in cui la moneta potrebbe essere del tutto digitale. 

 

Immancabile poi la voce sui Paperon de' Paperoni delle criptovalute, ovvero su chi ha costruito la propria fortuna sfruttando il valore delle monete digitali. Tra i nuovi miliardari spiccano i fratelli Cameron e Tyler Winklevoss, co-fondatori della piattaforma Gemini per lo scambio di criptovalute, con un patrimonio a inizio 2021 stimato in 1,4 miliardi di dollari a testa.

 

A chiusura dell'infografica, l'Unicusano dedica alcune slide alle misure intraprese dai governi nei confronti delle monete virtuali. Come El Salvador, il primo Paese ad adottare il Bitcoin come moneta legale. Il presidente Bukele ne acquista 21 milioni di dollari. L'esperimento punta a ridurre i costi delle commissioni e favorire lo sviluppo economico.

 

E sul versante consumatore? Che rischi si corrono? Per la facoltà di Economia sono principalmente tre: l'assenza di una garanzia di conversione in moneta ufficiale a prezzi di mercato, l'esposizione a perdite economiche rilevanti e l'assenza di requisiti patrimoniali o procedure di controllo sulle piattaforme nelle quali è possibile acquistare criptovalute.



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 1 dicembre 2021

Il Nokia 3310 si trasforma in una torta

L'iconico Nokia 3310 si trasforma in una torta  

HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, celebra il suo compleanno 

 

Milano, 1 dicembre 2021 – Una torta iperrealista del tanto amato e iconico Nokia 3310 è stata realizzata per celebrare il quinto compleanno di HMD, la casa dei telefoni Nokial'azienda finlandese che produce i telefoni a marchio Nokia, dagli oggetti di culto come il Nokia 3310 ai nuovi, durevoli smartphone come il Nokia XR20, nato per sopravvivere a qualsiasi prova.

 

La torta a grandezza naturale ha richiesto 40 ore di lavoro ed è stata creata dalla sugar artist di fama mondiale Michelle Wibowo. L'interno è composto da pan di spagna al cioccolato e crema di vaniglia, mentre il rivestimento del Nokia 3310, rinomato per la sua resistenza, è stata realizzato in pasta dizucchero e ogni tasto, tagliato e modellato alla perfezione,aggiunto alla scocca individualmente.

 

HMD Global ha rilanciato la versione rivisitata del Nokia 3310 nel 2017 per la gioia dei fan di tutto il mondo. L'interfaccia utente introduce un look fresco su un design classico, mantenendo però tutto ciò che ci si aspetta da un telefono Nokia, dalla batteria di lunga durata alla robustezza, fino al leggendario gioco Snake.

 

"Siamo incredibilmente orgogliosi di quanta strada abbiamo fatto negli ultimi cinque anni", dichiara Stephen Taylor, CMO of HMD Global. "Vogliamo ringraziare tutti i clienti e partner per il loro sostegno e per averci aiutato a raggiungere ogni pietra miliare fino ad oggi e le prossime che arriveranno negli anni a venire".

 

"È stato un piacere trasformare un telefono così iconico in una torta", aggiunge Michelle Wibowo. "Ci sono voluti molti test per realizzarla alla perfezione, ma sono entusiasta del risultato".

 

Per ulteriori informazioni su HMD Global, visita il nostro sito web qui.

 

Note

• HMD Global è riconosciuto come uno dei principali marchi di feature phone per volume e valore. Secondo la ricerca Counterpoint, nel Q2 2021, il marchio Nokia si è posizionato al secondo posto nel mercato dei feature phone, arrivando a un market share del 18%
• Secondo l'IDC Mobile Phone Tracker Q2 2021HMD Global è tra i primi 5 marchi di telefoni cellulari in 39 paesi in tutto il mondo

 

 

##


 

HMD Global 

Con sede a Espoo in Finlandia, HMD Global Oy ("HMD") è la casa dei telefoni e servizi Nokia. HMD ha come missione l'offerta di una connettività accessibile a tutti. HMD progetta e commercializza una gamma di smartphone e feature phone e un portfolio di servizi in continua espansione. Con un impegno in sicurezza, solidità, affidabilità e qualità, HMD è il licenziatario esclusivo del brandNokia per telefoni, tablet e accessori Nokia. Per ulteriori informazioni www.hmdglobal.com

 

Nokia è un marchio registrato di Nokia Corporation. Qualcomm e Snapdragon sono marchi o marchi registrati di Qualcomm Incorporated. Qualcomm Snapdragon è un prodotto di Qualcomm Technologies, inc. e/o sue controllate. Google, Google Photos, Android e Android One sono marchi di Google Tutte le specifiche, le caratteristiche e le altre informazioni sul prodotto fornite sono soggette a modifiche senza preavviso. Possono verificarsi variazioni nell'offerta. Verificare la disponibilità locale.



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 29 novembre 2021

Connettività per i clienti e strumenti di gestione IoT per l’albergo di oggi.

Cambium Networks: l'albergo 4.0 è già qui.

Connettività per i clienti e strumenti di gestione IoT per l'albergo di oggi.

Milano, 29 Novembre 2021 - Il Costa Verde Acqua Park & Spa Hotel si trova a soli 6 km dal centro storico di Cefalù. Si tratta di una struttura alberghiera a 4 stelle con 500 camere, che rappresenta la più grande realtà turistica della litoranea. La Direzione dell'Hotel ha sentito l'esigenza di dotare l'albergo di una infrastruttura WI-Fi non solo all'altezza delle attese della sua clientela, ma su cui poter appoggiare anche tutte le applicazioni e i servizi necessari per una gestione "4.0", sempre più efficace e moderna. I clienti dell'Hotel sono prevalentemente turisti, ma anche persone che operano in smart working e scelgono la struttura per portare in vacanza le loro famiglie e contemporaneamente gestire l'attività lavorativa. Prima di realizzare la nuova infrastruttura, la connettività indoor nell'albergo era a macchia di leopardo, basata su apparati ormai superati, e nell'area outdoor la copertura era quasi assente .

Per soddisfare tutte queste esigenze, l'Hotel si è rivolto a BluWiFi , WISP basato a Termini Imerese, che ha analizzato la situazione e completato l'installazione in soli 24 giorni lavorativi, nei quali è stata creata una infrastruttura in fibra, sono stati installati gli access point ed eseguiti configurazione, test e collaudo.

La soluzione complessiva ha previsto l'implementazione di una rete in fibra ottica che si propaga per tutta la struttura, circa 2000 metri di fibra primaria, su cui sono stati poi appoggiati tutti i servizi WiFi e quelli di videosorveglianza.

Sono stati installati all'interno dell'Hotel 80 access point Cambium Networks e600, mentre all'esterno sono stati posizionati 12 e700, che hanno permesso di coprire tutte le aree interessate, comprese le 500 camere, per un numero potenziale di utenti che arrivano, a pieno regime, a 1200 ospiti, più il personale, circa 200 persone.

Sulla rete wireless così creata si sono potuti appoggiare una serie di servizi aggiuntivi, come ad esempio la connessione dei registratori di casa nelle zone della piscina e ristorazione, nonché la connessione di nuovi dispositivi e delle relative applicazioni, quali il sistema termico, il controllo di pompe per l'erogazione di acqua nelle aree verdi a distanza, i controlli delle macchine che regolano il livello dell'acqua delle piscine; insomma un vero e proprio parco macchine IoT .

"Grazie all'infrastruttura installata da BluWiFi possiamo non solo offrire ai clienti una connettività all'altezza delle loro esigenze, ma abbiamo anche migliorato la gestione complessiva dei servizi." ha dichiarato il Dott. Emiliano Neri della Direzione dell'Hotel.

L'Hotel potrà inoltre implementare anche nuovi servizi di geomarketing, sfruttando appieno le potenzialità del captive portal offerto attraverso il software di gestione cnMaestro e successivamente dare copertura a una parte della struttura ancora non utilizzata.

domenica 28 novembre 2021

Contents - Intelligenza artificiale ed ecommerce: un binomio sempre più inscindibile

Intelligenza artificiale ed ecommerce: un binomio sempre più inscindibile

Contents mette in luce i cinque ambiti fondamentali in cui l'IA diventa la migliore alleata dei siti di ecommerce.

 

Milano, 24 novembre 2021Contents, la marketing tech company che, grazie alla sua piattaforma software proprietaria e con l'aiuto di avanzati algoritmi di data analysis e di machine learning, consente di produrre contenuti digitali e propone diverse soluzioni per gli ecommerce, mette in evidenza almeno cinque ragioni per le quali l'intelligenza artificiale è un valido supporto per le aziende che si occupano di ecommerce.

In primo luogo, l'intelligenza artificiale è utile per monitorare il dialogo intorno a un determinato business: permette di ottenere una comprensione precisa e più profonda delle esigenze dei clienti e della loro percezione dell'azienda, il tutto in tempo reale. In questo modo le aziende possono calibrare le loro offerte in base alle reali esigenze del mercato, aumentando così le probabilità di vendita. Contents, ha sviluppato per questa ragione degli strumenti in grado di analizzare trend e monitorare le performance dei competitor.

In secondo luogo, l'IA permette la creazione di schede prodotto per tutti gli ecommerce, assicurando un'ottimizzazione dei tempi di produzione. Per garantire un livello qualitativo del testo ottimale è poi consigliata una revisione "umana".

Un terzo aiuto fondamentale che può offrire l'intelligenza artificiale è la traduzione in molteplici lingue dei testi per aggiornare velocemente le differenti versioni dei siti e soddisfare le richieste che arrivano dai vari Paesi. Utilizzando il tool Traduzioni è possibile ottenere traduzioni per le diverse esigenze specifiche: schede prodotto, copy per i social media, articoli specialistici per i blog e non solo. Le soluzioni di Contents, sfruttando la collaborazione tra uomo e macchina, riescono a raggiungere i massimi livelli di traduzione in ogni contesto linguistico. Un team di copywriters madrelingua può, infatti, su richiesta controllare le traduzioni nelle diverse lingue e assicurarsi che siano corrette.

Un quarto contesto in cui entra in campo l'intelligenza artificiale nelle soluzioni di Contents è quello della creazione di contenuti. Contents ha, infatti, sviluppato un sistema di Intelligenza Artificiale per la generazione di contenuti con l'obiettivo di semplificare il processo di scrittura, utilizzando un approccio data-driven e basato su tecniche di machine learning. Tramite la loro tecnologia è possibile ottenere contenuti originali e accurati in modo molto semplice, ottimizzando i tempi di produzione. Un sistema automatico di generazione di testi (Natural Language Generation) è in grado di raccogliere dati sull'argomento dalle fonti più autorevoli (dati, social, Google) e, in sinergia con un team di redattori, produce contenuti di alta qualità, la cui autenticità è assicurata dal sistema di plagiarism control implementato.

Infine, l'IA sta portando grandi benefici anche nel servizio clienti degli ecommerce. Nello specifico, permette di automatizzare i processi cognitivi di routine, assicurando un ruolo cruciale agli algoritmi "intelligenti": non solo eseguiranno compiti altamente qualificati in maniera automatizzata, ma lo faranno in modo continuativo, senza interruzioni.

"Il commercio elettronico è oggi una linea privilegiata di sviluppo del nostro prodotto. A fianco dei connettori per CMS, che ci permettono l'automazione editoriale completa delle schede prodotto, stiamo lavorando all'integrazione del trend monitoring sulle principali piattaforme ecommerce", afferma Francesco Magnocavallo, Chief Product Officer di Contents. "Questo permetterà ai nostri clienti di ottimizzare l'offerta dei prodotti per intercettare a pieno la domanda dei clienti. A fianco del prodotto real time, vediamo una grande linea di sviluppo nell'aggiornamento del catalogo prodotti di lungo periodo, dove l'intelligenza artificiale permette interventi su larga scala che sposano logiche SEO data driven con generazione testuale in linguaggio naturale."





--
www.CorrieredelWeb.it

Il Wi-Fi per la Statua della Libertà è firmato Cambium Networks.

Il Wi-Fi per la Statua della Libertà è firmato Cambium Networks. 


La Statue of Liberty-Ellis Island Foundation offre la connettività Wi-Fi indoor e outdoor per tutto il museo e per Liberty Island.

Milano, 3 novembre 2021 – La Statue of Liberty-Ellis Island Foundation ha implementato access point Cambium Networks, sia indoor che outdoor, per offrire connettività Wi-Fi agli oltre 4 milioni di persone che visitano Liberty Island e il Museo della Statua della Libertà ogni anno. La rete Wi-Fi serve sia il pubblico che i dipendenti, nel museo e in tutta l'isola.

"La rete Wi-Fi fornisce connettività e servizi sia ai visitatori che al personale, poiché la copertura per i telefoni cellulari è praticamente inesistente sull'isola", ha affermato Sherranette Tinapunan, direttore IT della Fondazione. "Il precedente sistema Wi-Fi non poteva gestire il traffico di rete giornaliero generato dagli utenti. Oggi, i dipendenti della Fondazione utilizzano il Wi-Fi nel loro lavoro quotidiano, mentre fino a 25.000 visitatori al giorno, ciascuno con i propri dispositivi, utilizzano la rete per effettuare chiamate, trasmettere video e inviare messaggi".

La Fondazione lavora per preservare e onorare due dei più grandi monumenti degli Stati Uniti, la Statua della Libertà ed Ellis Island e lavora per promuovere la conoscenza della storia dell'immigrazione americana. La rete fornisce un accesso semplice e sicuro agli utenti della rete e ai loro ospiti in modo che possano condividere facilmente la loro visita.

"Durante la visita alla Statua della Libertà e al museo gli ospiti hanno la possibilità di condividere le proprie esperienze con amici e famiglie, in tempo reale", ha affermato Bruce Miller, Vice President of Enterprise Marketing di Cambium Networks. "Data la mancanza di alternative a Internet sull'isola, l'affidabilità è la priorità assoluta. Le nostre soluzioni Wi-Fi per interni ed esterni ad alta densità, ottimizzate per le applicazioni sensibili alla latenza come voce e video, forniscono una combinazione ideale di prestazioni, capacità e flessibilità per soddisfare le esigenze della Fondazione".

"I dispositivi che le persone portano con sé sono diversi", ha affermato Scott Imhoff, Senior Vice President of Product Management and Planning, Cambium Networks. "Molti visitatori non sanno che non esiste un servizio cellulare sull'isola e il Wi-Fi li accoglie. Con XMS Cloud Management e EasyPass, le persone dotate di laptop, tablet, smartphone e dispositivi indossabili possono accedere facilmente al Wi-Fi e vivere un'esperienza eccellente.

Gli access point a 2 e 4 radio ad alta densità di Cambium Networks forniscono la copertura e la capacità necessarie nel moderno museo di quasi 2.000 metri quadrati, oltre alla copertura all'aperto. La gestione degli ospiti attraverso EasyPass ottimizza e semplifica l'esperienza di connessione dell'utente finale e il processo di registrazione aiuta la Fondazione a tenersi in contatto con i suoi visitatori.

Cambium Networks
Cambium Networks fornisce comunicazioni wireless che funzionano per aziende, comunità e città in tutto il mondo. Milioni dei nostri apparati radio vengono utilizzati per connettere persone, luoghi e oggetti attraverso una struttura wireless unificata, che abbraccia più standard e frequenze di fixed wireless e Wi-Fi, il tutto gestito centralmente tramite il cloud. Questa struttura wireless multi-gigabit costituisce una proposta di valore convincente rispetto alla fibra tradizionale e a soluzioni wireless alternative. Collaboriamo con i nostri ConnectedPartner certificati e forniamo reti appositamente progettate per service provider, aziende, industrie, e soluzioni di connettività pubblica in ambienti urbani, suburbani e rurali, con tecnologie wireless che, semplicemente, funzionano.



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 27 novembre 2021

RITA DE CRESCENZO - LA FAMOSA STAR DEL WEB . IL RISCATTO DI UNA DONNA SPECIALE


 


SPETTACOLO - Rita De Crescenzo ha quarant’anni, vive al Pallonetto di Santa Lucia, quartiere a ridosso del Lungomare a Napoli. È considerata ormai praticamente un’influencer, visto l’ampio seguito, anche se la sua figura è divisiva, spesso considerata negativa, soprattutto in virtù dei suoi trascorsi con la Giustizia.


La signora De Crescenzo  chiama i suoi follower “amori”, “fiori”, “cuori”. L’hanno soprannominata “A’Pazzarella”.  Ha raccontato che quando era piccola la madre fittava le barchette al Borgo Marinari per fare il bagno. Registra anche delle canzoni ed è stata ospite in alcune emittenti televisive. Si distingue per modi piuttosto eccentrici, per usare un eufemismo. È seguita da migliaia di persone che evidentemente la considerano un’intrattenitrice divertente. Ma non è così per tutti. Non fa niente di male, si sottolinea, ma comunque non viene vista dai più come un modello positivo.


Ma veniamo ad oggi . 

Rita De Crescenzo è un personaggio a tutti gli effetti , può piacere o meno ma è un fenomeno della rete . Non a caso anche il tg satirico di Antonio Ricci “Striscia La Notizia “ spesso ospita nelle sue rubriche i siparietti comici della TikToker del quartiere Pallonetto . 


Ma la rete , e i leoni da tastiera non le vogliono perdonare il successo . Perché di successo si deve parlare . È indiscutibile è inoppugnabile. Esattamente come due più due fa quattro! 

Rita è richiestissima per ogni tipo di feste , dalle share ai battesimi ad eventi privati . Si muove in tante regioni d’Italia e la sua agenda è fitta di impegni .  Infatti non sarebbe una sorpresa se dietro tutta la valanga di odio che le riversano alcuni utenti ad ogni sua apparizione “live” ci fossero alcuni “artisti” neo melodici che si sentono “derubati” di una fetta sostanziosa di pubblico e quindi di guadagni . 

Il sospetto è che molti di coloro che con commenti improponibili offendono senza motivo Rita , sembra e sottolineiamo “sembra” ci sia la mano oscura di una regia a cui il sempre più crescendo fenomeno Rita De Crescenzo da molto fastidio. 

I suoi video musicali sono un inno all’allegria dicono tutto e non dicono niente ma portano ilarità e leggerezza . Qualcuno dice che non è una “Santa”. Ma ci viene da chiedere e rispondere  MA CHI DI NOI È SANTO ? Chi di noi non ha mai commesso errori !? 

Rita non è la “vergogna di Napoli” . Rita è parte di Napoli . Di quella Napoli che pur commettendo errori ha saputo ammetterli , ha pagato e ora guarda avanti con forza . 

Il resto è invidia e gelosia , è cattiveria e frustrazione di quella gente , che se la felicità è di un altro e non la loro allora questa felicità … da fastidio ! 



Marco Nicoletti 

Blogger  - Consulente - Autore ✍️ 

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *