Cerca nel blog

mercoledì 17 aprile 2019

PressUp annuncia la partnership con Two Sides

Carta, una nuova primavera

Pressup annuncia la partnership con Two Sides




17 aprile 2019: Che la carta stia conoscendo una nuova primavera? 

Dopo 4 anni di flessione, nelle rilevazioni di Audipress (dicembre 2018) emergono dati positivi a favore della carta: 40 milioni di italiani tutti i mesi scelgono contenuti stampati su carta con un incremento dello 0,7% dei lettori suddivisi tra quotidiani (+0,2%), settimanali (+1,2) e mensili (+0,6%). 

Un trend di crescita confermato da PressUP, tech company italiana leader nei servizi di stampa online, che mette a segno nell’ultimo anno un + 18% per le lavorazioni di riviste, libri e cataloghi

Un amore, quello per la carta, che in PressUP ha origini lontane e che oggi trova nuova linfa nel sostegno, in qualità di Premium Partner, di Two Sides, organizzazione che promuove i valori della sostenibilità della carta, della stampa e del packaging

Un progetto internazionale che mira a divulgare informazioni documentate sostenendo l’impegno di tutta la filiera nell’utilizzo sempre più efficiente delle materie prime in una prospettiva di economia circolare.

Da tempo siamo impegnati sul fronte della sostenibilità ambientale, a partire della proposta di un’ampia gamma di supporti certificati FSC e PEFC”, afferma Vincenzo Cirimele, CEO di PressUP
In linea con la nostra anima green abbiamo accolto l’invito di Two Sides con la volontà di contribuire concretamente al percorso di culturizzazione sull’utilizzo consapevole della carta, ad oggi protagonista del nostro core business”.

La prima iniziativa concreta di PressUP al fianco di Two Sides è stata la produzione della brochure “Carta stampata: luoghi comuni e realtà”, realizzata in collaborazione con Fedrigoni

Un fascicolo informativo che smentisce i principali luoghi comuni sulla sostenibilità della carta. 
Lo testimoniano i risultati dell’indagine promossa da Two Sides e condotta da Toluna in 14 Paesi da cui emerge come la carta sia riconosciuta dagli intervistati tra i prodotti più ecologici (52,72%); permane tuttavia una forte preoccupazione sulla deforestazione. 

Eppure, a differenza di quanto si crede, la produzione di carta non distrugge le foreste, anzi, ne favorisce la crescita. 

L’industria cartaria attraverso le certificazioni FSC e PEFC, infatti, assicura che il legno provenga da foreste gestite in maniera sostenibile, garantendone il mantenimento e la crescita.

Un altro luogo comune che Two Sides si impegna a confutare è il fatto che la comunicazione elettronica sia più sostenibile. 
Un’erronea convinzione spesso alimentata da aziende che prediligendo informazioni per via elettronica, utilizzano messaggi di Greenwashing come “salva gli alberi”, fondati sull’erroneo presupposto che la carta sia nemica dell’ambiente. 

Carta e digitale sono due mezzi complementari che ben si integrano in un piano di comunicazione moderno, ma non approviamo l’utilizzo di messaggi fuorvianti”, commenta Massimo Ramunni, Country Manager di Two Sides
Da questo punto di vista, è estremamente significativo che una realtà tecnologicamente evoluta come PressUP, leader nei servizi di stampa online e grande utilizzatore di carta, abbia deciso di sostenere attivamente la nostra attività”. 


Company Profile PressUP
Attiva sul mercato dal 2010, PressUP è una tech-company pura che offre l'eccellenza nel campo della stampa online, combinando tecnologie digitali e offset. 
Un solution provider globale che fonda la propria crescita esponenziale sulla combinazione virtuosa di know-how tipografico, concept innovativo della vendita online di stampati e minuzioso controllo qualità lungo tutta la filiera. 
Tra gli asset aziendali, il customer care consulenziale, l’attenzione alla sostenibilità ambientale e i servizi a valore aggiunto come PressUP NOW che garantisce la consegna in giornata.

Company Profile Two Sides
Two Sides Limited è una organizzazione senza scopo di lucro, un’iniziativa globale che promuove i valori di sostenibilità della carta, della stampa e del packaging. 
I partner di Two Sides sono aziende della filiera della carta e della stampa, quali le aziende forestali, i produttori di paste per carta e di carta, i produttori di imballaggi, i produttori di inchiostri e additivi, le aziende di finitura e stampa, gli editori, i produttori di buste e gli operatori postali.

martedì 16 aprile 2019

Forum Retail annuncia la partnership con la Camera di Commercio Italo-Cinese

Forum Retail annuncia la partnership con la Camera di Commercio Italo-Cinese

L’Ente ha confermato per il secondo anno consecutivo il patrocinio dell’evento, 
il più grande Hub di Networking e di Experience tecnologica per la community del Retail. 

Milano, 15 aprile 2019 - Forum Retail, l’evento di riferimento del mondo retail di IKN Italyin occasione della sua 19esima edizione, è lieta di annunciare, per il secondo anno consecutivo, la collaborazionecon la Camera di Commercio Italo-Cinesepunto d’incontro per leimprese italiane che operano o intendono operare con la Cina le società cinesi interessate al mercato italiano.
Il turismo cinese in Italia cresce ogni anno dell'11% con una spesa che nel 2018 ha superato i 140 miliardi di euro. -  dichiara Luca Passoni, Amministratore Delegato IKN Italy  La conferma della collaborazione con la Camera di Commercio Italo Cinese in occasione di Forum Retaiè di estrema rilevanza anche in virtù dei recenti accordi bilaterali Italia-Cina. Desideriamo, infatti, dare spazio alla tematica, così attuale e discussadeclinarla nel mondo del retail per analizzare, con gli esperti del settore, quali saranno gli impatti e le opportunità per il mercato italiano.” 

“Alla luce della recente adesione alla Belt and Road Initiative, i rapporti tra Italia e Cina porteranno a potenziali margini di crescita notevoli -  così afferma il Segretario Generale della Camera di Commercio Italo Cinese, Marco Bettin La nostra missione è da sempre quella di supportare le imprese italiane e cinesi nello sviluppo di relazioni commerciali ed economiche. In tal senso siamo felici di poter accogliere gli organizzatori di Forum Retail fra i nostri associati. Crediamo nell’importanza di dare una guida alle nostre aziende che vanno incontro a nuovi scenari culturali e commerciali in una società in continua evoluzione. Basti guardare all’innalzamento della qualità della vita e le opportunità che negli ultimi anni stanno nascendo nel settore turistico e dei consumi per notare che sono costantemente in aumento. Positiva è anche la percezione del Made in Italy  e del settore del lusso: oltre il 30% dei consumi a livello internazionale proviene proprio dal mercato cinese. Non ci resta che essere ottimisti e cogliere le opportunità che si prospettano”.

Forum Retail, grazie anche al contributo della Camera di Commercio Italo-Cinese, si conferma il più grande touch point per la community del Retail italiano che ogni anno guida il mercato alla scoperta dell’innovazione digitale.

Focus dell’edizione 2019 dell’evento -  che si terrà il 29 e 30 ottobre presso presso Superstudio Più – Via Tortona 27 a Milano -il tema “Retail 5.0: l’uomo al centro del Phygital”: due giorni di interventi, discussioni e momenti di networking sul futuro del customer value management dove definire, insieme agli Amministratori Delegati e Top Manager delle più influenti ed innovative imprese italiane, le strategie per rispondere alla esigenze del consumatore e realizzare una piena convergenza dei canali attraverso le nuove forme di tecnologia digitale.

Il programma completo di Forum Retail è consultabile sul sito dell’evento: www.forumretail.com
Forum Retail è un evento di IKN Italy 

L’hashtag ufficiale dell’evento è #forumretail

Community OnForumRetail
OnForumRetail è la community di IKN Italy dedicata al settore: mette a disposizione dei professionisti del Retail contenuti e aggiornamenti continui con conferenze, formazione tecnica, articoli, interviste e video. Attraverso canali tradizionali, digital e social offre la possibilità di condividere conoscenze, esperienze aziendali, best practice e innovazioni grazie al contributo dell’Advisory Board e dei maggiori esperti del settore. OnRetail rappresenta lo strumento più adatto per costruire una fitta rete di relazioni e interazioni tra tutti i professionisti attraverso grandi eventi e appuntamenti in cui confrontarsi con partner, colleghi e protagonisti del settore.

Company Profile
IKN Italy è l’acronimo di:

“I” come INSTITUTE: IKN Italy nasce da Istituto Internazionale di Ricerca. Grazie all’esperienza maturata in oltre 30 anni di attività, si posiziona all'interno di una rete internazionale in grado di proporre sia tematiche di grande attualità e interesse, sia relatori di alto livello. La reale fotografia di IKN la "scattano" i numeri di questi 30 anni: oltre 70.000 partecipanti, 20.000 aziende e 10.000 tra relatori e docenti; numeri che conclamano IKN leader indiscusso nel suo settore.

“K” come KNOWLEDGE: la società lavora in settori strategici. Ricerca continua e ascolto del mercato garantiscono a IKN la messa a punto di una formazione non standardizzata, costituita invece da contenuti unici, esclusivi e non "googlabili". 


I settori sui quali si concentra la società sono: Farmaceutico e Dispositivi Medici, Energy & Utilities, Sanità, Banca e Assicurazioni, Retail e GDO, Industrial, Logistica, Legale e Fiscale, Marketing e Vendite, Project Management.

“N” come NETWORKINGIKN Italy opera all'interno di una rete che le permette di organizzare eventi e iniziative che diventano occasioni di incontro per condividere  esperienze uniche e sviluppare nuove partnership. Le iniziative di IKN Italy generano relazioni ad alto valore aggiunto, attraverso incontri B2B qualificati.

L’Azienda è certificata UNI EN ISO 9001 : 2008 e qualificata per la presentazione di piani formativi a organi istituzionali e fondi interprofessionali che si occupano delle richieste di finanziamento e della gestione dei processi burocratici

sabato 13 aprile 2019

CASTELLABATE - IL 28 APRILE IL TERZO PALIO “VIVI SAN MARCO “ ECCO TUTTE LE SQUADRE E GLI ORARI

CASTELLABATE - Si svolgeranno il 28 Aprile edizione 2019 gli attesissimi giochi del terzo palio di “Vivi San Marco “ . Nei giorni scorsi sono state presentate le squadre e i loro capitani . Vediamo subito come sono composte. 

  • Squadra San Marco 

  • 1) Rossella Giaimo (Capitano) 
  • 2) Milena Durazzo 
  • 3) Giovina Ferri
  • 4) Flaviana Pascale
  • 5) Ornella Trama
  • 6) Pamela Allocca
  • 7) Elda Rossi
  •  Christian Chiariello 
  • 9) Marco Giaimo
  • 10) Marco Meola
  • 11) Andrea Aiuto 
  • 12) Giampaolo Di Luccia 
  • 13) Valerio De Luca
  • 14) Massimiliano Meola
  • 15) Carmine Giaimo

  • Squadra Santa Maria 

  • 1) Clemente Migliorino (Capitano) 
  • 2) Mario Aversano
  • 3) Francesco Federico
  • 4) Michele Vitale
  • 5) Lorenzo Conte
  • 6) Gianni Migliorino
  • 7) Gianluca Di Luccia
  •  MariaRosaria Guariglia 
  • 9) Maria Comunale 
  • 10) Catina Tortora
  • 11) Elena Vitale
  • 12) Chiara Ianni
  • 13) Rossella Desiderio 
  • 14) Marco Amato
  • 15) Alfonso Palmieri 

  • Squadra Castellabate 

  • 1) Antonio Cardone (Capitano) 
  • 2) Sergio Sessa
  • 3) Clara Rodio
  • 4) Orazio Di Luccia
  • 5) Sonia Carpinelli 
  • 6) Bruno Romano
  • 7) Vincenzo Rodio
  •  Imma Durazzo
  • 9) Giovanna Ferri
  • 10) Michela Curcione 
  • 11) Costabile Spinelli
  • 12) Nicola Malzone
  • 13) Mario De Marco
  • 14) Marina Lancuba
  • 15) Natasha Concas

Squadra Ogliastro & Licosa 

  • 1) Benedetta Verrone (Capitano) 
  • 2) Nino Maglio
  • 3) Giuseppe Pascale
  • 4) Pippo Pascale
  • 5) Antonio Russo
  • 6) Antonio Montone
  • 7) Christian Lembo
  •  Angelo Marino
  • 9) Mariano Meola
  • 10) Enza Giaimo
  • 11) Gabriella Pascale
  • 12) Stefania Marya 
  • 13) Giusy Parrillo
  • 14) Francesca Russo
  • 15) Sara Gorga

Squadra Alano 

  • 1) Mariassunta Mazzeo (Capitano) 
  • 2) Mariagrazia Della Torre
  • 3) Francesco Della Torre
  • 4) Claudio Lo Schiavo
  • 5) Cinzia Guariglia
  • 6) Biagio Pascale
  • 7) Angela Coppola
  •  Paolo Pecora
  • 9) Vincenzo Conte
  • 10) Gino Maglio
  • 11) Vincenzo Maglio
  • 12) Stefania Chieti
  • 13) Sabrina Famà 
  • 14) Donatella Avella


  Squadra Lago 

  • 1) Cristina Pascale (Capitano) 
  • 2) Assunta Niglio
  • 3) Antonella Galardo
  • 4) Concettina Federico
  • 5) Yulia Rogozina
  • 6) Antonella Pascale
  • 7) Annalisa Spinelli
  •  Giovanni Pisciottano 
  • 9) Luigi Nese
  • 10) Matteo Kucia Maciej
  • 11) Giuseppe Pisciottano 
  • 12) Giuseppe Villani
  • 13) Bruno Paduano
  • 14) Stefano Russo
  • 15) Rosario Baldi

Ad arbitrare i giochi sarà Nicola Guariglia, mentre come di consueto le presentazioni e saranno affidate alla maestria di Enrico Nicoletta .Quest’anno la manifestazione sarà seguita in tutte le sue fasi dall’emittente radiofonica Radio Castelluccio . 

Ecco il cartellone eventi con orari e location 🔝👍


Marco Nicoletti copyright 2019

Per @castellabatelive24 / Pagina Facebook 

giovedì 11 aprile 2019

Scoppia la "food design mania" tra i millennial, 4 su 10 scelgono i locali più "instagrammabili"

SCOPPIA LA "FOOD DESIGN MANIA" TRA I MILLENNIAL: 4 SU 10 SCELGONO I LOCALI CON LO STILE E I PIATTI PIÙ INSTAGRAMMABILI

Da Parigi a Copenaghen, da Mosca a Londra, fino ad arrivare a New York e Tokyo. Non solo arredi e lifestyle, anche a tavola l'occhio vuole la sua parte: la "food design mania" sta contagiando i social network le nuove generazioni, determinando le scelte di stile di alcuni tra i migliori ristoranti al mondo: da una ricerca britannica infatti è emerso che 4 millennial su 10 considerano l'estetica della tavola e l'atmosfera glamour requisiti fondamentali per la scelta di un locale.

 

Il cibo è ormai diventato sinonimo di fashion e design. La capacità di far vivere un'esperienza unica e di offrire uno spazio accogliente sono le caratteristiche più ricercate dai consumatori, soprattutto dalle nuove generazioni. Scenario confermato da una ricerca pubblicata sul portale britannico The Independent, secondo cui oltre il 40% dei millennial ha ammesso di ritenere l'estetica della tavola come il requisito fondamentale per la scelta di un locale; un fenomeno che si ripercuote a cascata su tutto ciò che i giovani pubblicano sui social per comunicare con un post quale piatto hanno mangiato e il locale prescelto. Questo può rappresentare quindi anche un fattore da cui dipende il giro d'affari e la reputazione online dei ristoranti, dato che secondo uno studio americano pubblicato su Business Insider, il 99% degli appartenenti alla Generazione Z e dei nativi digitali sceglie il mondo dei social e delle recensioni come uniche fonti attendibili. Basta pensare che su Instagram l'hashtag #FoodDesign compare oltre 350mila volte, segno di un vero e proprio trend. È quanto emerge da uno studio condotto in occasione della Milano Design Week da Espresso Communication su testate internazionali dedicate a lifestyle, attualità e tendenze, coinvolgendo inoltre un panel di esperti di food design e dello stile a tavola, per Vitavigor, storico marchio milanese di grissini che ha recentemente realizzato un nuovo packaging di grissini fashion ed esclusivo che si contraddistingue per la scelta estetica delle righe. "L'estetica della tavola è ormai divenuto il paradigma dei migliori locali al mondo. Per allinearci con le tendenze globali del lifestyle abbiamo aggiunto un pizzico di glamour e un tocco di eleganza alle bustine dei nostri grissini – afferma Federica Bigiogera, marketing manager di Vitavigor – Sono infatti custoditi in fashion bustine a righe che esaltano gli occhi e i palati dei ristoratori e dei clienti più esigenti. Ma non è solo una questione di tendenza perché la scelta di una texture rigata celebra il legame con Milano, la capitale mondiale della moda, riprendendo le scanalature dell'architettura gotica del Duomo, simbolo della nostra città. L'importanza del food design ha permesso ai ristoratori di tutto il mondo di attirare numerosi clienti e focalizzarsi sul glamour da portare a tavola: è proprio seguendo questi nuovi trend che abbiamo sviluppato le nostre Fashion Bustine, grazie alle quali il ristoratore può offrire alla sua clientela un prodotto di alta qualità con un'immagine di design, oggi un unicum nel nostro mercato".

 

Quella del food design è una tendenza che, partendo dai social, ha influenzato le scelte stilistiche di alcuni dei migliori ristoranti e locali in giro per il mondo, che oggi sono secondo gli esperti di stile a tavola tra i più "instagrammabili": dal Loulou di Parigi, raffinata interpretazione del "vivere parigino" che presenta tavoli in cuscinatura di velluto blu, al Noma di Copenaghen, concepito a livello architettonico come un vero e proprio villaggio scandinavo. Dal White Rabbit di Mosca, locale alla moda che serve cucina russa contemporanea al sedicesimo piano del Centro commerciale "Smolenskij passazh", proprio di fronte al Ministero degli Esteri, allo Sketch Gallery di Londra, tappa imprescindibile per gli amanti del cibo a due stelle Michelin e per coloro che vogliono vivere un'esperienza sensoriale completa. E ancora dal Palm Court di New York, struttura di un'eleganza sobria con tavoli circondati da palme, al Takazawa di Tokyo, raffinato locale con una sala quadrata rivestita in legno e una cucina in acciaio lucido che funge da palcoscenico per lo chef. Nella "top 10" dei locali più instagrammabili rientrano anche l'Elon Café di Londra, il primo bar total pink con mura rivestita internamente di fiori, il 230 Fifth di New York, location perfetta per gustare un cocktail al quinto piano di uni dei grattacieli più alti nel centro della Grande Mela, il Nobu Malibu, ristorante glamour di Malibu per un lauto pranzo con vista sulla magnifica spiaggia californiana, e il Catch di Los Angeles, il locale più fashion di tutta la West Hollywood.

 

E l'importanza dell'estetica di un locale e del modo di servire un piatto è confermata anche dai maggiori esperti del settore: "Sono da sempre una fanatica dell'estetica in generale e credo che l'unione di tutti i sensi aiuti a vivere appieno un'esperienza, e quindi memorizzarla nel tempo – spiega Ilaria Forlani, pastry chef premiata nel 2017 ai Lux Food Drinks Awards Uk di Londra – Oggi, anche nel mondo della ristorazione tutto viene passato sotto lo scanner dei social che prediligono il bello e l'instagrammabile. Creare un piatto che stupisca, che possa essere fotografato e condiviso prima di essere assaporato è quello che fa sempre la differenza. E lo stesso dicasi per i locali: in un panorama sempre più in competizione, vince chi presenta l'atmosfera più glamour tra tutti". Pensiero condiviso anche da Francesca Zampollo, fondatrice della Online School of Food Design, ricercatrice e consulente in Food Design Thinking: "La filosofia del Food Design Thinking aiuta a sorpassare il concetto di tavola e di piatto verso l'esperienza del cibo nella sua totalità, dove il sapore diventa coerente con luci e musica. Il piatto diventa un tutt'uno, il servizio e il tavolo entrano in simbiosi con l'aspetto visivo del cibo, il tutto verso una modalità progettativa che si muove beyond the plate. Il Food Design, infatti, esplora in profondità i confini dell'interazione tra uomo, cibo e tavolo". Mangiare è ormai diventato un atto esperienziale che mette in moto tutti i sensi, non solo quello del gusto: "Quando si mangia non si compie un atto puramente necessario, ma si vive un'esperienza che rimarrà per sempre nei nostri ricordi – afferma Ilaria Innocenti, designer e art director emiliana che nel 2010 ha fondato Ilaria.I – Per questo motivo diventa indispensabile sperimentare nuovi modi di servire il cibo e il design può dare il suo contributo per poter far vivere un'esperienza personalizzata. Il mio consiglio è quello di rendere l'atmosfera dei propri locali più esotica, portando a tavola materiali insoliti come il cemento, il metallo e il legno, allontanandosi dallo standard comune della porcellana".



--
www.CorrieredelWeb.it

Sostegno alla genitorialità e alle famiglie in situazioni di disagio: al via il progetto “Neonati in famiglia”

Sostegno alla genitorialità e alle famiglie in situazioni di disagio: al via il progetto "Neonati in famiglia"

 

Offrire sostegno alla genitorialità e alla prima infanzia, supporto nel compito educativo e genitoriale a 50 famiglie sul territorio di Roma, con fragilità sociali e versanti in condizioni di svantaggio economico, con minori in difficoltà e/o con traumi/patologie, questo il nuovo impegno del MOIGE – Movimento Italiano Genitori con il progetto "Neonati in famiglia".

La campagna, in collaborazione con la Regione Lazio e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, mira ad incidere sull'offerta dei servizi rivolti alle famiglie a partire dagli ultimi mesi di gravidanza, implementando le attività di counselling e supporto pratico, sulla base delle esigenze di ciascun nucleo familiare coinvolto.

Genitori esperti della Rete MOIGE affiancheranno ciascuna delle 50 famiglie per offrire sostegno e consigli utili per conoscere le principali linee educative e le buone abitudini da trasmettere ai figli, nonché le principali pratiche da attuare nel corso dell'infanzia. Si creeranno momenti di ascolto, di confronto e condivisione su dubbi, curiosità, proposte, domande sul mestiere di genitore, ma anche un vero e proprio spazio in cui superare le difficoltà che troppo spesso vengono soffocate dal desiderio di essere "genitori infallibili".

Le attività saranno integrate da donazioni di beni materiali di prima necessità, concordati con le famiglie e gestiti dagli esperti del MOIGE per assicurare un aiuto concreto ed efficace.



--
www.CorrieredelWeb.it

ERGO Assicurazione Viaggi: nuovo nome e nuovo brand per ERV

ERGO ASSICURAZIONE VIAGGI:
NUOVO NOME E NUOVO BRAND PER ERV
Milano, 10 aprile 2019 – ERV, compagnia di assicurazioni specializzata nel ramo Viaggi, annuncia che a partire dal 7 maggio 2019 modificherà il suo nome in ERGO Assicurazione Viaggi.

L'operazione di rebranding rientra in un progetto di respiro internazionale sviluppato da ERGO per potenziare l'immagine globale del marchio, attraverso la sinergia tra tutti i rami assicurativi nei quali è presente. ERGO, già proprietaria di ERV dal 2009, è una delle compagnie leader in Europa e nel mondo, con sedi in 30 Paesi e una raccolta premi complessiva di 19 miliardi di euro nel 2018. Opera nei settori Danni, Salute e Vita e fa parte di Munich Re, tra i principali riassicuratori sul mercato.

Il rebranding, che oltre all'Italia coinvolgerà tutte le sedi di ERV, ha l'obiettivo di rafforzare il ramo Viaggi e Mobilità, storico asset del Gruppo, puntando sulla condivisione di valori, know-how e best practice.

Dario Giovara, direttore generale di ERV Italia, dichiara: "Questo passaggio dimostra l'intenzione della Compagnia di rafforzare la sua presenza nel mercato italiano. Anche se ERV cambierà il proprio nome in ERGO Assicurazione Viaggi, l'esperienza e l'affidabilità resteranno sempre quelle della Compagnia che per prima al mondo ha inventato le polizze viaggi, scrivendone la storia dal 1907 a oggi".

Daniela Panetta, direttore commerciale di ERV Italia, aggiunge: "Per i nostri Assicurati e i nostri Partner il rebranding in ERGO Assicurazione Viaggi non comporterà alcun cambiamento. Al contrario, entreranno a far parte di una famiglia ancora più grande e ancora più attenta alle loro esigenze".

Il nuovo logo sarà pubblicato da martedì 7 maggio p.v. sui materiali promozionali e pubblicitari, sui cataloghi, sul nuovo sito e su tutti gli altri canali di comunicazione offline e online della Compagnia.


--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 10 aprile 2019

Una zampa sul cuore: Contest dedicato ai cani disabili

UNA ZAMPA SUL CUORE.

CONTEST DEDICATO AI CANI DISABILI.

Inviando foto e storia del proprio cane con disabilità motorie, si può partecipare all’iniziativa che premierà con pappe e lettini speciali una grande scelta d’amore. 

Rosati: un modo per dare visibilità a queste storie uniche e stupende, e sensibilizzare le persone ad adottare un animale diversamente abile.

Chiunque viva con un cane disabile è ben consapevole di quanto questi nostri amici speciali abbiano una marcia in più. Spesso infatti riescono a compensare i loro problemi fisici con una forza d’animo e una leggerezza di cui noi umani il più delle volte non siamo capaci. Per questo motivo LNDC ha stretto una collaborazione con Petterfood per raccontare le loro storie e dimostrare tutta la loro vitalità.

Petterfood è un’azienda giovane che ha l’obiettivo di creare un prodotto di qualità nel settore del cibo per animali. “Utilizziamo solo prodotti freschi, evitando materie prime provenienti da produzioni intensive, con diete formulate dal veterinario nutrizionista. Siamo orgogliosi di partecipare a questo progetto con LNDC perché crediamo in un approccio etico al nostro lavoro e siamo felici di dare un sostegno a chi ha scelto di adottare un cane meno fortunato”, afferma Raffaello Gentili coofondatore di Petterfood.

LNDC lancia quindi “Una zampa sul cuore”, una iniziativa dedicata a chi ha adottato un cane con disabilità motorie da un canile italiano nel 2018 o 2019: per partecipare basta inviare la foto e la storia del proprio amico a redazioneweb@legadelcane.org entro il 28 aprile 2019. Le foto e le storie saranno quindi pubblicate in un album apposito sulla pagina Facebook di LNDC per essere votate nella settimana dal 1 all’8 maggio. Le prime 3 foto/storie con più like riceveranno pappe Petter food e altri doni.

Da sempre LNDC cerca di promuovere le adozioni dei cani più bisognosi, anziani o disabili, che spesso sono invisibili agli occhi delle persone”, ricorda Piera Rosati – Presidente LNDC. “Con questa iniziativa vogliamo dare visibilità alle adozioni di cani davvero speciali e mostrare che accogliere in casa un animale disabile, oltre che un grande gesto d’amore, può essere un’opportunità di crescita personale perché queste creature ci stupiranno con la loro forza d’animo e la loro gioia di vivere. Al tempo stesso è un’occasione per dare un piccolo riconoscimento a chi ha fatto una scelta di vero cuore accogliendo un cane che altri non avrebbero voluto.”

Su legadelcane.org è possibile consultare il regolamento completo dell’iniziativa.

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *