Cerca nel blog

venerdì 31 gennaio 2020

GoPro rilascia il video crowdsourced HERO8 Black e MAX Million Dollar Challenge

GoPro rilascia il video crowdsourced HERO8 Black e MAX Million Dollar Challenge

Quest'anno sono 45 i creators a spartirsi equamente 1 milione di dollari

HERO8 Black e MAX offrono una stabilizzazione video senza pari, una qualità dell'immagine imbattibile e features all'avanguardia, che permettono agli utenti di realizzare video di livello professionale.

La Challenge ha raccolto più di 42.000 contenuti prodotti da utenti GoPro provenienti da 104 Paesi. 

                       

SAN MATEO (29 gennaio 2020) – Alle 15.00 di questo pomeriggio GoPro. (NASDAQ: GPRO) ha rilasciato il video della seconda Million Dollar Challenge – un video crowdsourced prodotto con le migliori clip inviate dagli utenti, realizzato per celebrare le nuove videocamere HERO8 Black e MAX, sostenendo al contempo l'incredibile passione e creatività della community di creators.

I possessori delle nuove videocamere GoPro sono stati invitati a mandare video entusiasmanti e dalle prospettive originali, immagini spettacolari e momenti avvincenti di attività o soggetti che li appassionano. Le migliori clip sono state selezionate da GoPro e incluse nel video highlight della GoPro Million Dollar Challenge: il montepremi di un milione di dollari sarà diviso in parti uguali tra i vincitori, i cui contenuti sono stati pubblicati nel video.

Quest'anno, creators provenienti da 104 Paesi hanno inviato i loro contenuti realizzati con HERO8 Black e MAX, proponendo circa 42.000 filmati — quasi il doppio rispetto all'anno scorso.

"La tecnologia e la semplicità d'uso delle nostre videocamere HERO8 Black e MAX permettono a chiunque di immortalare qualsiasi attività con immagini professionali e mozzafiato", ha dichiarato Nick Woodman, fondatore e CEO di GoPro. "Con HERO8 Black e MAX anche gli utenti meno esperti possono catturare immagini di qualità cinematografica, e la GoPro Million Dollar Challenge è il nostro modo per celebrare le straordinarie capacità delle nostre videocamere e allo stesso tempo l'incredibile creatività degli utenti GoPro. Il mondo è un posto fantastico, ricco di persone straordinarie, e lo si può vedere chiaramente nel video GoPro Million Dollar Challenge di quest'anno".

Il team interno di produzione video di GoPro ha visionato ogni singola clip inviata, per un totale di oltre 350 ore di riprese, per scegliere i momenti migliori e integrarli nel video celebrativo finale. Alla fine, sono stati 45 i creators vincitori, che si aggiudicano 22.222 dollari ciascuno – dividendo equamente il milione di dollari totale. Nessuno è stato avvisato in anticipo riguardo all'inclusione nel video finale: ognuno l'ha scoperto solo alla fine, guardando il video in diretta.




--
www.CorrieredelWeb.it

Mela Val Venosta: Solaris, il vento amico del Paradiso delle mele…

Solaris, il vento amico

 

Quando arrivate in Val Venosta sentirete una brezza fresca e gradevole che vi accarezza il viso… Nel paradiso delle mele, dove tutto è regolato dai ritmi della natura anche il vento ha un ruolo di primo piano.

 

"Soffia di nuovo". Questa frase si sente regolarmente in Val Venosta e molto probabilmente ogni abitante della valle l'ha pronunciata chissà quante volte. Si tratta di un vento di montagna, piuttosto asciuttoa volte a rafficheche spesso soffia forte risalendo dal fondovalleLa Val Venosta può essere paragonata a un flauto e il vento che spira con entusiasmo, può ridurre la sua tensione soltanto in alcuni punti per produrre una musica dolce o forte. Come quando spira tra i meleti che se ne avvantaggiano per conferire alle mele della Val Venosta quella croccantezza e quel sapore che solo l'unicità di questo clima sa dare... Qui in Valle nessuno conosce il vento venostano meglio di Korl Peppi, un "saggio" di cui si conosce poco, non si sa quanti anni abbia esattamente e nessuno osa chiederglielo, tuttavia è ancora un uomo pieno di slancio ed energia, come se portasse dentro di sé un po' di quel vento che osserva e studia da anniLe rughe sul suo volto sono segni della sua età veneranda, ma anche della sua grande esperienza e saggezza.

"La Val Venosta è un'opera d'arte della naturaun rilievodella superficie terrestre che si innalza nel cuore delleAlpi e si estende da ovest a estprotetta da alti massicci montuosi a nord e sudQuando masse d'aria incontrano le alte montagne delle Alpiuna parte di lorone attraversa la cresta ed entra in Valle spazzando via le nuvoleÈ per questo che in Val Venosta fa quasi sempre bel tempo!".

Secondo la descrizione di Korl Peppi il vento venostano è responsabile di una vera e propria "eruzione solare"nella valle e di questo miracolo ne approfittano anche le famosissime mele.

Korl Peppi che fa il contadino da decenni, chiamaaffettuosamente il vento venostano Solaris. 

"Dobbiamo molto al vento venostano" – ama dire Peppi -"Nelle altre valli dell'Alto Adige ci prendono in giro per il nostro vento, ma alla fine penso che siano invidiosiperché che porta più sole e bel tempo" ci regala mele uniche.

E Peppi ha probabilmente ragione nella sua semplicitàDi giorno il vento spazza via le nuvole permettendo alle mele venostane di prendere il sole e alle api di volare. Nelle notti cristalline invece la luna riflette la luce del sole

Soprattutto d'estate il vento ha due funzioni importanti: garantisce più sole e allo stesso tempo regala una piacevole brezza tanto amata dai turisti affezionati e puntuali che da decenni arrivano in vallequanto dai venostani che la aspettano per mitigare il caldo.

Solaris a volte urla con insistenza sempre dalla stessa direzioneil ché ha portato gli alberi a cedere alla pressione e a inchinarsi al vento senza resistere. Gli amanti del kitesurf and windsurf vanno al Lago di Resiain Alta Val Venosta per sfruttare l'affidabilità di Solaris, mentre un numero crescente di mongolfiere che ha recentemente scoperto il vento venostano, offrono ai turisti una vista infinita e magica sul Paradiso delle mele.

 

VIP coop soc. agricola 

Via Centrale 1/c 

39021 Laces (BZ)



--
www.CorrieredelWeb.it

BLEND ACTIVE PRO di BREVILLE: il regalo di S. Valentino per gli sportivi!

Restyling per il Blend Active PRO di Breville, il pratico personal blender che consente di preparare e portare sempre con sé i frullati, gli smoothies e i succhi che abbiamo preparato; ora Blend Active PRO diventa ancor più completo e indispensabile grazie al bicchiere tritatutto da 450 ml con lama extra largeal set di due bottiglie da 600 ml e al piccolo coperchio utile per macinare quantità minime di ingredienti secchi.

Con la sua semplicità di utilizzo, la potenza da 300 W e le lame in acciaio inossidabilein un attimo è possibile preparare la propria bevanda preferita: è sufficiente infatti mettere gli ingredienti nel bicchiere, avvitare il coperchio dotato di lame e posizionarlo sulla base motorizzata; premendo il pulsante di accensione, in pochi secondi le lame trasformeranno i vari ingredienti in un frullato omogenee della consistenza desiderata.

Basta poi sganciare il bicchiere dalla base, rimuovere il coperchio con le lame e sostituirlo con quello dotato di dosatore e chiusura ermetica ed ecco che Blend Active PRO si trasforma inuna pratica borraccia da mettere in auto, nello zaino o nella borsa della palestra.

Ora Blend Active PRO è disponibile con il bicchiere tritatutto da 450 ml con lama extra large, che permette di tritare, macinare eemulsionare, con due bottiglie da 600 ml con tappi a chiusura ermetica, per portare ovunque le bevande in quantità maggioree con il piccolo coperchio per proteggere le lame quando non lo si utilizzano, utile anche per macinare quantità minime di ingredienti secchi.

Caratteristiche principali:

Bicchiere tritatutto da 450 ml con lama extra large

Due bicchieri portatili da 600 ml realizzati senza BPA con tappa chiusura ermetica che impediscono la fuoriuscita dei liquidi, per portare ovunque ogni preparato

- Piccolo coperchio aggiuntivo

Potenza motore: 300 W

- Funzione "Pulse", per miscelare anche gli ingredienti più difficilinella consistenza desiderata

Lame curve smontabili in acciaio inossidabile in grado di tritare anche il ghiaccio

Coperchio proteggi lama, utilizzabile anche per tritare piccole quantità di alimenti secchi.

Praticoveloce e semplicissimo da utilizzare, ergonomico ed estremamente versatile

- Componenti smontabili e lavabili in lavastoviglie

Prezzi indicativi al pubblico

Blend Active PRO69,90 Euro

Blend Active PRO in set con due bottiglie da 600 ml: 79,90 Euro



--
www.CorrieredelWeb.it

EFI: Vandali al cimitero israelitico, danneggiate le tombe. Tammaro: “Mano tesa alla comunità ebraica, pronti a collaborare”

Vandali al cimitero israelitico, danneggiate le tombe. Tammaro: "Mano tesa alla comunità ebraica, pronti a collaborare"

"Questo affronto arriva proprio durante i Giorni dedicati alla Memoria, un dovere di tutti schierarsi contro ogni razzismo".

 

"Apprendiamo da fonti di stampa che in un raid vandali hanno danneggiato il Cimitero Israelitico di Napoli, arrivando a sfregiare anche la tomba di un simbolo di Napoli come Ascarelli. Accade proprio durante i Giorni dedicati alla Memoria della Shoah. A questa recrudescenza di sentimenti antisemiti tutti hanno il dovere morale di schierarsi contro ogni tipologia di razzismo, inclusi noi". Questa la presa di posizione di Gennaro Tammaro, dell'omonima ditta di onoranze funebri e delegato EFI (Eccellenza Funeraria Italiana, sindacato di categoria delle agenzie funebri) per la Campania.

 

"Siamo pronti – spiega Tammaro – a tendere la mano alla comunità ebraica colpita vigliaccamente in un luogo simbolo. Mettiamo immediatamente a disposizione tutte le nostre risorse per progetti comuni di tutela del Cimitero Israelitico che includano sorveglianza, scambio culturale, diffusione della storia e della tradizione di quel luogo sacro".

 

"Speriamo – concludono i rappresentanti EFI Campania – si tratti solo di un episodio isolato, ma è nostro dovere non abbassare la guardia e fare fronte comune".




--
www.CorrieredelWeb.it

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *