BarCampari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 28 ottobre 2011

Cnr. Agroalimentare e globalizzazione


 

L'agroalimentare nell'epoca della globalizzazione

 

Il settore, che in Italia vale il 25% del Pil, vive a livello planetario alcune criticità, quali quelle legate al global warming e all'instabilità dei prezzi. In occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, lunedì si tiene presso il Cnr una conferenza

 

Lunedì 31 ottobre, in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, si tiene presso l'aula Marconi del Consiglio nazionale delle ricerche a Roma la conferenza 'Food for all, tra etica e globalizzazione', organizzata dal Dipartimento agroalimentare dell'Ente (Daa-Cnr). Il settore agroalimentare rappresenta una delle eccellenze italiane, con un fatturato che vale il 25% del Pil, esportazioni in costante crescita del 5% l'anno (primo Paese europeo) e un valore complessivo di circa 23 miliardi di euro.

Il contesto al quale la conferenza fa riferimento va tuttavia oltre i confini nazionali. "L'agroalimentare è caratterizzato da un sempre maggiore contenuto scientifico e tecnologico e richiede notevoli investimenti in ricerca", spiega Domenico Pignone, direttore del Daa-Cnr. "Ma lo scenario attuale presenta alcune vulnerabilità - dalla crescente richiesta di cibo a quella di energia, dalla globalizzazione dei mercati ai cambiamenti climatici - in grado di innescare crisi imprevedibili. L'aumento delle aree adibite alla produzione di piante destinate all'industria e alla produzione energetica, per esempio. Oppure le previsioni legate al global warming, come l'aumento della produzione agricola russa del 64% al 2080 e la crescita della domanda di irrigazione alle basse latitudini del 5-20%".

Una caratteristica degli ultimi anni è poi la forte instabilità dei prezzi. "Nel 2007-2008, sul mercato mondiale, si sono registrati rincari del 320% per il riso, del 250% per il mais e del 210% per il frumento. Nel 2010 è arrivata una nuova improvvisa impennata. Gli aumenti hanno contribuito a innescare una serie di proteste, in particolare in Nordafrica, che si sono trasformate in vere e proprie rivoluzioni, determinando cambiamenti radicali nella regione".

Quali le cause di questi aumenti? "Molte: la forte crescita della domanda di cereali grezzi e di olio vegetale dal mercato dei biocarburanti, la domanda alimentare dei paesi in via di sviluppo, eventi come gli incendi della Russia e le alluvioni in Australia, le fibrillazioni del mondo finanziario", risponde Pignone. "A complicare lo scenario ci sono le trasformazioni nelle rese agrarie: Asia e America Latina aumentano la produttività agricola, Africa Sub-Sahariana, Mediterraneo e Medio Oriente registrano una drastica riduzione, che accentua la crescente povertà di tante popolazioni".

Tre gli argomenti che si affronteranno nei lavori, proprio lo sviluppo globale sostenibile a lungo termine, l'agricoltura competitiva in un contesto globale, la sicurezza alimentare e il ruolo del Cnr nel settore. "Argomenti che sono tra gli obiettivi prioritari della politica internazionale", conclude il direttore del Daa-Cnr. "'L'Aquila Food Security Initiative', approvata al vertice G8 del luglio 2009, sottolinea l'urgente necessità di azioni decisive per liberare l'umanità dalla fame e dalla povertà, riconoscendo sicurezza alimentare, nutrizione e agricoltura sostenibile quali priorità fondamentali".

 

Roma, 28 ottobre 2011

 


Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License


CorrieredelWeb
.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota

CONTATTI Redazione