Cerca nel blog

martedì 23 dicembre 2014

CONSORZIO VI.P: le mele della Val Venosta a Linea Bianca su Rai Uno. Sabato 27 dicembre la prima puntata dedicata all'Alto Adige.





Linea Bianca in Alto Adige. In onda la prima puntata sabato 27 dicembre su Rai Uno ore 14,30.

Le mele della Val Venosta tra le risorse più importanti della montagna altoatesina.

 

Laces (Val Venosta) 22 dicembre 2014 - L'Alto Adige protagonista della prima puntata di Linea Bianca in onda sabato 27 dicembre su Rai Uno ore 14,30. Il programma, condotto da Massimiliano Ossini con Alessandra del Castello, intende approfondire, divulgare e promuovere l'enorme patrimonio che la montagna possiede. Storia, arte, cultura, tradizioni, usi e costumi popolari, risorse naturali, termali e idro-minerali. Tra le meraviglie della parte occidentale dell'Alto Adige proposte nella puntata, il viaggio sulle 14 vette del ghiacciaio dell'Ortles (3.905 m s.l.m.), le discese in sci sui 44 km di piste della skiarea di Solda, Il Parco Nazionale dello Stelvio e molto altro. Immancabile la presenza di uno tra i più grandi campioni di sci di tutti i tempi, Gustav Thoeni, oltre a quella di Dominik Paris, campione di supergigante, di Gabriella Paruzzi, vincitrice della coppa del mondo di sci di fondo nel 2004, a Armin Zoeggeler, bronzo ai giochi invernali di Sochi 2014 nello slittino.

 

Spazio anche alle risorse naturali come le mele della Val Venosta, zona di produzione con vantaggi climatici ideali per la coltivazione di mele di altissima qualità commercializzate in tutta l'Europa. Il viaggio prosegue dunque tra i processi - di modernissima tecnologia - di selezione e stoccaggio, lavorazione e spedizione delle mele all'interno del consorzio VI.P, che fonde più cooperative della valle nel rispetto della terra, nelle regole dell'agricoltura biologica e delle loro severe direttive interne. Elementi che garantiscono l'alto livello qualitativo delle mele e non solo. Anche ortaggi, bacche, albicocche e ciliegie. Ma qual è il viaggio di una mela? La prima fase è la cura dei meli. Dopo il periodo di raccolta le mele sono consegnate alla cooperativa per lo stoccaggio. Sono poi conservate fino a 12 mesi per poter offrire ai clienti e consumatori frutti gustosi durante tutto l'anno. Dopo lo stoccaggio vengono selezionate e confezionate. Nelle ore successive sono consegnate al cliente per essere trasportate negli scaffali delle catene commerciali e dei negozi di fruttivendoli. Tutte le fasi della vita di una mela sono controllate dallo staff del consorzio VI.P – Mela Val Venosta.

 

Varietà di mele prodotte in Val Venosta

Golden, Gala, Red Delicious, Pinova, Fuji, Braeburn, Kanzi®


www.vip.coop


Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *