Cerca nel blog

martedì 7 maggio 2019

MyBank va oltre i pagamenti da siti web


Parigi, 7 maggio 2019

 


 

MyBank va oltre i pagamenti da siti web

 

 

 

Lo strumento inclusivo di MyBank abilita ai pagamenti online gli operatori di qualsiasi settore merceologico semplificandone i processi di incasso.

 

 

 

Milano, 7 maggio 2019 – MyBank, la soluzione di bonifico online con conferma immediata sviluppata da PRETA, allarga la via di accesso ai pagamenti online anche a tutti coloro che si affacciano solo ora alla realtà digitale, mediante diverse soluzioni offerte dalle banche parte del circuito MyBank che facilitano l'incasso con l'invio di un link, anche con un'email, che indirizza il debitore alla pagina di pagamento e offrono a quest'ultimo un'esperienza digitale sicura.

 

 

Da sempre, la soluzione MyBank si è focalizzata sull'evoluzione dei processi di pagamento in Italia e negli altri paesi Europei tenendo conto della rapida digitalizzazione della vita quotidiana. Grazie alle soluzioni di pagamento tramite link offerte da Axepta, la nuova società nata da BNL Positivity, da Banca Sella, da Iccrea Banca, da Banca del Piemonte e dal Gruppo Cassa Centrale, anche le imprese non presenti sul web con un proprio sito o presenti con una semplice vetrina non interattiva potranno incassare con MyBank e offrire ai propri clienti questo sicuro strumento di pagamento.

 

 

 

"Il sistema MyBank messo a disposizione da Iccrea Banca per le BCC aderenti al Gruppo Iccrea, nella classica modalità tramite POS Virtuale e con l'innovativa funzione "PayWayMail",  riscontra un costante e significativo aumento dei volumi dei pagamenti sia in ambito e-commerce che verso la Pubblica Amministrazione, ed è particolarmente apprezzato dagli operatori turistici per la certezza dei pagamenti e la facilità di riconciliazione degli stessi. Per il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, nel suo ruolo di Prima Banca Locale del Paese, MyBank è un ulteriore strumento a beneficio delle BCC per affiancarsi alle nuove esigenze del territorio, e per essere al passo con l'evoluzione nei sistemi di pagamento" ha commentato Luca Gasparini, Chief Business Officer del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.

 

 

 

Queste soluzioni inoltre consentono alle banche di trarre vantaggio dai requisiti della PSD2 per posizionarsi come player innovativi e svolgere un ruolo di fondamentale importanza nel processo di digitalizzazione del mercato con strumenti versatili, semplici e sicuri che si adattano alle necessità del mercato.

 

 

 

"Pay By Link è la soluzione messa in campo da Banca Sella per supportare anche quei clienti che vogliano ricevere pagamenti pur non disponendo di un sito internet.

 

Grazie a questo strumento realizzato da Axerve, società del Gruppo Sella, sarà possibile concludere le transazioni direttamente su proprio device (tramite QR Code) oppure inviando un link all'indirizzo mail del buyer, perché sia re-indirizzato alla pagina di pagamento del nostro gateway Axerve E-commerce Solutions. In totale autonomia esso potrà quindi finalizzare l'operazione nelle successive 48h scegliendo lo strumento che più preferisce.  

 

Il servizio, pensato per supportare le PMI e la piccola imprenditoria, è conforme alla normativa PSD2 e non manca di offrire i più importanti metodi di pagamento alternativi, tra cui naturalmente MyBank." ha detto Alberto Bordiga, Responsabile Banking e Sistemi di Pagamento di Banca Sella.

 

 

 

ClicPay, PayWayMail, Pay By Link, PayMail, sono alcune di queste soluzioni e dispongono di una struttura affine per abilitare il pagamento tramite link: il creditore imposta l'importo e oggetto del pagamento nel suo spazio personale attivato tramite la banca, genera un link o QR code che potrà essere inviato via email, sms, whapp al debitore. Il debitore clicca sul link e selezionando MyBank potrà usufruire della consolidata esperienza d'uso di MyBank sicura, immediata e veloce.

 

 

 

"ClicPay è la nuova soluzione di Axepta per accettare pagamenti elettronici, senza la necessità di doversi dotare di un POS o di un sito eCommerce, ma semplicemente inviando richieste di pagamento via Mail, SMS e QR Code.

 

Lo strumento, completamente versatile, è pensato per ampliare le opportunità di incasso di ogni tipo di business e offrire ai clienti finali la possibilità di concludere un acquisto in un click, ovunque, anche dal proprio smartphone, scegliendo il metodo di pagamento preferito e beneficiando dei più alti standard di sicurezza". ha detto Stefano Calderano, Amministratore Delegato di Axepta.

 

 

 

"Il nuovo servizio PayMail di Gruppo Cassa Centrale è collegato a VirtualPay,  il POS virtuale che permette all'esercente di inviare richieste di pagamento via Email rapidamente e in totale sicurezza. PayMail, genera un pagamento che potrà essere autorizzato dal cliente finale in un solo click anche da smartphone, scegliendo il metodo di pagamento preferito tra cui MyBank, per supportare gli imprenditori e i piccoli operatori economici a dotarsi di tutti gli strumenti necessari a lavorare in un contesto sempre più digitale."  ha detto Giuseppe Armani, Responsabile Marketing del Gruppo Cassa Centrale.

 

 

 

In questa direzione va anche il MyBank Bridge la soluzione in-house sviluppata da MyBank che conferma l'impegno di MyBank a sostegno delle imprese B2B e B2C per superare il divario creato dagli effetti della rivoluzione online sull'economia in generale. La soluzione MyBank Bridge permette anche alle piccole-medie imprese che non hanno la possibilità di puntare su una piattaforma di e-commerce di rispondere alle domande del mercato e offrire un'esperienza digitale in tutta sicurezza ai propri clienti.

 

 

 

"Le soluzioni di pagamento tramite link rappresentano il ponte che esercente e debitore possono percorrere per usufruire dei benefici offerti dal pagamento MyBank. Siamo lieti di vedere MyBank incluso nelle soluzioni offerte dalle banche per contribuire all'obiettivo comune di semplificazione dei processi transazionali e per rendere il pagamento digitale più agevole e accessibile a tutti."  commenta Giorgio Ferrero, CEO di PRETA, società del gruppo EBA CLEARING che ha sviluppato la soluzione MyBank. 

 


 

MyBank

 

MyBank è una soluzione paneuropea di autorizzazione elettronica che consente a consumatori, imprese e PA di emettere e ricevere pagamenti online usando gli accessi abituali del servizio di home banking o mobile banking offerto dalla propria banca, senza condividere dati sensibili con terze parti.

 

 

 

La soluzione, che sta guadagnando terreno in tutta Europa, è adatta a tutti i prestatori di servizi di pagamento (PSPs) presenti nell' Area Unica dei Pagamenti in Euro (SEPA), inclusi gli istituti di credito e gli istituti di pagamento.

 

 

 

MyBank consente il pagamento online tramite bonifici SEPA (MyBank Payments), l'autorizzazione, la modifica e la revoca di mandati elettronici di addebito diretto SEPA (MyBank Mandates) e offre inoltre soluzioni a supporto dei PSPs volte a fornire servizi di verifica d'identità e stipula digitale di contratti.

 

 

 

La soluzione MyBank é gestita e sviluppata da PRETA S.A.S., società di proprietà di EBA CLEARING.

 

 

 




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *