CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

martedì 10 ottobre 2017

Oggi l’Intelligenza Artificiale sta alimentando le Strategie di Customer Experience dei Migliori Brand al Mondo


Secondo il nuovo report della rivista MIT Technology Review, promosso da Genesys, i brand più evoluti sono tre volte più propensi ad adottare le ultime tecnologie per raggiungere l'eccellenza della customer experience


ROMA 10 ottobre 2017 — Un sondaggio condotto a livello globale tra più di 550 senior executive in 30 paesi ha mostrato che il 91 per cento delle compagnie "icona", ossia quelle che mantengono sia alti livelli di soddisfazione in termini di customer experience (CX) che un riconoscimento come brand leader a livello mondiale, implementa soluzioni di Intelligenza Artificiale (AI) per migliorare la soddisfazione dei clienti, rispetto al solo 42 per cento di tutte le aziende interpellate.

La nuova ricerca di MIT Technology Review è promossa da Genesys e si intitola "Getting to Iconic". Questa rivela che i brand più evoluti hanno più probabilità di riconoscere come gli strumenti di AI automatizzati siano più efficaci quando integrano ed estendono le funzionalità del proprio team di assistenza clienti, piuttosto che sostituire gli investimenti nelle risorse umane. Dunque, il 60 per cento degli intervistati ritiene di avere il giusto mix di canali di comunicazione "live" e automatizzati, rispetto al solo 26 per cento delle aziende meno evolute e al 40 del totale degli intervistati. 

Inoltre, il report rivela che le compagnie più evolute utilizzano l'AI non solo per le chatbot. La maggior parte degli intervistati ha indicato che l'AI sta guidando le funzionalità di customer analytics. La ricerca ha evidenziato che l'ottimizzazione di strumenti, applicazioni e processi operativi al fine di coinvolgere maggiormente i clienti attraverso ogni stadio del loro journey condiviso è da sempre una strategia fondamentale di crescita per il successo delle società globali. Questo fatto è semplicemente accelerato con l'avanzamento delle tecnologie come le analisi dei big data, che trasformano le informazioni dei clienti in asset predittivi, e gli assistenti virtuali, che aiutano le aziende a gestire in modo più efficiente le richieste dei clienti.

Le aziende icona sono anche tre volte più propense a considerare il primato nell'adozione di tecnologie come componente cruciale del mantenimento di una customer experience di successo. Al contrario, solo la metà delle aziende con livelli di soddisfazione bassi in termini di customer experience e scarso riconoscimento del brand impiega attualmente tecnologie abilitanti, e il dieci per cento non ha intenzione di implementarle.

"Questa ricerca conferma ciò che avevamo previsto. L'AI rappresenterà un fattore cruciale nel portare la soddisfazione del cliente a nuovi livelli" ha commentato Merijn te Booij, chief marketing officer di Genesys. "Siamo entusiasti della AI che abbiamo progettato per la customer experience, Kate, che permetterà uno scambio omogeneo e contestuale tra bot e umani. Il potere congiunto di automazione e finezza del tocco umano in tutta l'azienda offre il tipo di soluzione combinata che ogni leader della customer experience necessita oggi."

Getting to Iconic comprende lo studio globale e le case study dei leader della CX come Alibaba, BT Global Services, Lexus, Nuband, Uber e Zurich Insurance. Altri risultati di Getting to Iconic mostrano:

  • Quasi il 90 per cento delle aziende più evolute ha ritenuto di avere dimestichezza nel gestire l'esperienza del cliente da una prospettiva omnicanale. Questa cifra scende al 75 per cento per tutti gli intervistati e al 66 per cento nella schiera delle aziende con prestazioni minori. 
  • Le aziende più evolute assumono un ruolo molto più attivo nella gestione del loro ecosistema. Queste, infatti, hanno il doppio di probabilità che i propri partner aderiscano agli standard di CX rispetto alla media delle aziende, e quasi tre volte la probabilità di avere il proprio sistema di customer experience integrato con i partner.
  • Detto questo, un terzo delle aziende icona afferma di non condividere attivamente i dati dei clienti attraverso il proprio ecosistema, un dato sopra la media. Queste compagnie riconoscono i vantaggi competitivi dell'univoca comprensione del cliente.
  • La Responsabilità Sociale delle Imprese (Corporate Social Responsibility - CSR) è un altro fattore differenziante per le aziende più evolute: il 75 per cento la indica come una delle più importanti componenti del proprio brand value, contro il 21 per cento delle aziende di basso profilo.

"I leader delle società icona sanno di dover assumere il ruolo di capofila nell'investimento tecnologico per la customer experience", ha affermato Elizabeth Bramson-Boudreau, CEO ed Editore di MIT Technology Review. "Ma sanno anche che affidarsi eccessivamente alla tecnologia per cercare un aumento dell'efficienza può ridurre, anziché incrementare, i livelli di conoscenza dei clienti richiesti per il successo." 

Ms. Bramson-Boudreau ha aggiunto: "Le società più evolute, avendo realizzato quali sono le limitazioni di un approccio incentrato sulla tecnologia per il mantenimento dei livelli desiderati di customer management, attribuiscono un valore elevato agli investimenti di capitale umano e desiderano trovare il giusto equilibrio tra canali umani e automatizzati.

Nel complesso, Getting to Iconic appura che le aziende icona sono molto più avanzate nell'implementazione di tecnologie di punta per la customer experience, incluso l'utilizzo di applicazioni AI emergenti. Sono anche più abili nel seguire i clienti attraverso tutti i canali e gestire i livelli di customer experience nel loro ecosistema esteso.


Informazioni sulla MIT Technology Review

Fondata presso il Massachusetts Institute of Technology nel 1899, MIT Technology Review deve la sua autorevolezza alla più importante istituzione tecnologica del mondo e alle profonde conoscenze tecniche dei suoi redattori, alla capacità di vedere le tecnologie nel loro contesto più ampio e all'ineguagliabile accesso a innovatori e ricercatori leader. Getting to Iconic è un documento informativo di MIT Technology Review basato su un'analisi globale dei business leader condotta tra maggio e luglio 2017. Ulteriori dati sono stati ottenuti attraverso interviste di settore approfondite e sono inclusi in questo report.
MIT Technology Review ha raccolto e riportato tutti i risultati contenuti in questo documento in modo indipendente, a prescindere dalla partecipazione o dalla sponsorizzazione. 


Informazioni su Genesys 

Ogni anno Genesys® abilita con successo oltre 25 miliardi delle migliori Customer Experience al mondo connettendo quotidianamente le conversazioni tra dipendente e cliente su ogni canale. Oltre 10.000 aziende in più di 100 Paesi hanno scelto la piattaforma di Customer Experience numero uno per produrre ottimi risultati e fidelizzare i propri clienti. Combinando la migliore tecnologia con l'ingegno umano abbiamo concepito soluzioni che rispecchiano la comunicazione naturale e soddisfano le aspettative. Le nostre soluzioni leader di mercato favoriscono un vero engagement omnicanale funzionando perfettamente su ogni canale, on premise e in cloud. Vivi la comunicazione così come dovrebbe essere: fluida, spontanea e profondamente abilitante. Per maggiori informazioni visitare il sito di Genesys.



Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.