Cerca nel blog

venerdì 18 luglio 2008

RAEE: Accordo ANCI-Centro di Coordinamento

Comunicato Stampa

Accordo tra ANCI e Centro di Coordinamento RAEE:
tracciata la strada per la corretta gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche nei Comuni Italiani


Previsti rimborsi per le attività sostenute dai Comuni dopo il 1 gennaio 2008 e premialità per incentivare la razionalizzazione del sistema nazionale di raccolta dei RAEE


Il Futuro dei RAEE
Con l'Accordo di Programma siglato questa mattina da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e Centro di Coordinamento RAEE viene definito il futuro del sistema nazionale di gestione dei rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE). L'Accordo, alla cui stesura hanno contribuito ANIE, Federambiente e FISE Assoambiente, è stato presentato presso la sede ANCI di Roma da Giorgio Arienti, Presidente del Centro di Coodinamento RAEE e Filippo Bernocchi, Delegato all'Ambiente di ANCI.


Obiettivi

Previsto dall'articolo 10 comma 2 lettera a) del DM 185/2007, l'Accordo ha l'obiettivo di razionalizzare il sistema di raccolta dei RAEE, consentendo il definitivo passaggio di competenze sulla gestione di questa tipologia di rifiuti dai Comuni ai Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, che se ne fanno carico attraverso i Sistemi Collettivi afferenti al Centro di Coordinamento RAEE.
Come previsto dal D.Lgs. 151/2005 ai Comuni resterà l'obbligo della raccolta differenziata dei RAEE domestici e della gestione dei Centri di Raccolta, mentre i Sistemi Collettivi dei Produttori dovranno assicurare il loro ritiro gratuito dai Centri comunali, il loro trasporto e trattamento, nel rispetto delle normative ambientali e massimizzando il recupero dei materiali.

I premi di efficienza

Al fine di incentivare l'ottimizzazione dei Centri di Raccolta in grado di gestire in modo efficiente ed efficace i RAEE, l'Accordo oggi siglato prevede "premi di efficienza" crescenti all'aumentare della popolazione servita da ciascun Centro di Raccolta. Tali premi sono compresi fra 25 e 50 Euro a tonnellata; è previsto, inoltre, un compenso maggiore per quei Centri di Raccolta che saranno disponibili ad accettare i RAEE ritirati dai Distributori per effetto dell'obbligo di ritiro "1 contro 1" previsto dal D.lgs. 151/2005; a tal riguardo, si ricorda che è attesa la pubblicazione di un apposito decreto del Ministero dell'Ambiente.


Le modalità di servizio

L'Accordo definisce in dettaglio le modalità e le caratteristiche sia delle attività di competenza dei Centri di Raccolta che del servizio erogato dai Sistemi Collettivi. Un Comitato Guida ANCI - CdC RAEE verificherà la corretta applicazione delle disposizioni dell'Accordo e ne valuterà eventuali interventi migliorativi.


I rimborsi per la gestione dei RAEE nel 2008

L'Accordo prevede, infine, un corrispettivo pari a 300 euro a tonnellata 320 euro per le isole minori) per i quantitativi di RAEE che i Comuni hanno gestito dal 1 gennaio 2008.
Avranno diritto a tale rimborso i Comuni e i soggetti da essi delegati già iscritti al sito internet del Centro di Coordinamento RAEE, o che si iscriveranno entro le seguenti scadenze:
• 31 luglio 2008 – in questo caso il rimborso riguarderà tutti i RAEE gestiti dal 1 gennaio 2008 fino al giorno in cui ha avuto inizio, nel territorio comunale, il servizio di ritiro dei RAEE da parte dei Sistemi Collettivi;

• 30 settembre 2008 – in questo caso il rimborso riguarderà tutti i RAEE gestiti nel periodo compreso fra il 1 gennaio 2008 e il 31 luglio 2008.

Nessun tipo di rimborso è previsto, invece, per i Comuni che effettueranno l'iscrizione al portale del CdC RAEE dopo il 30 settembre 2008, salvo casi eccezionali.
Le modalità di richiesta dei corrispettivi per i RAEE gestiti nel 2008 saranno comunicate entro il prossimo mese di ottobre.


I dettagli

L'Accordo integrale e i documenti contrattuali che i Comuni e i soggetti da essi delegati per la gestione dei Centri di Raccolta dei RAEE dovranno sottoscrivere ed inviare al CdC RAEE per perfezionare l'iscrizione, sono consultabili sul sito
www.cdcraee.it e sul sito ANCI (www.anci.it).

Le dichiarazioni

"Questo Accordo di Programma – ha dichiarato Giorgio Arienti, Presidente del Centro di Coordinamento RAEErappresenta un passo fondamentale nel lungo percorso di avvio del nuovo sistema RAEE, perché ne chiarisce tutti i dettagli, sia dal punto di vista operativo che da quello economico. Credo che ora le iscrizioni dei Centri di Raccolta al sito del Centro di Coordinamento RAEE avranno una significativa accelerazione".
Per
Filippo Bernocchi, delegato all'Ambiente dell'ANCI, "l'Accordo sottoscritto con il CdC rappresenta un traguardo importante per la nostra Associazione, in quanto consente ai Comuni italiani di mettere a disposizione dei cittadini una rete efficiente di Centri di Raccolta dei RAEE. L'Accordo rende tra l'altro disponibili risorse atte a favorire la qualità del servizio e la tutela dell'ambiente". Conclude Bernocchi "ANCI è impegnata concretamente nello sviluppo di servizi di supporto ai Comuni finalizzati a facilitare la corretta gestione dei RAEE"



Per informazioni sono a disposizione dei Comuni:
  • il Numero Verde ANCI 800 090 187
  • il Numero Verde del Centro di Coordinamento RAEE 800 903 146

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *