CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

domenica 1 ottobre 2017

Hexagro Urban Farming lancia la sua campagna di Crowdfunding attraverso la piattaforma di Katana Opencircle

Risultati immagini per Hexagro Urban Farming lancia la sua campagna di Crowdfunding attraverso la piattaforma di Katana OpencircleHexagro
Urban Farming è una startup italiana nata a Milano dalla collaborazione di un team internazionale composto da ingegneri, designer industriali e gastronomi. Lo scopo è quello di offrireprodotti sani e di qualità alla portata di tuttiattraverso lo sviluppo di soluzioni tecnologiche sostenibili e modulari, che riducono gli sprechi e incrementano la produzione.


Attualmente tra le sei migliori startup a far parte di KickstartAcceleratorHexagro Urban Farming lancia la sua prima campagna di Crowdfunding sulla piattaforma online di Katana il 1 ottobre 2017. La campagna sarà attiva fino al 31 dicembre 2017 con l'obiettivo di raccogliere da un minimo di 10.000€ a 100.000€, con il lancio del primo prodotto di Hexagro, il Living Farmign Free (LFT), un sistema di agricoltura indoor automatico, modulare e semplice da installare e utilizzare, in grado di garantire una coltivazione di alta qualità senza la necessità di grandi spazi e di terreni fertili.

Il team di Hexagro si dice "sicuro che questo prodotto rappresenterà il più avanzato sistema di coltivazione indoor, facile da utilizzare in casa, nella cucina di un ristorante o in ufficio". Alessandro Grampa (CMO di Hexagro) ha commentato: "non vediamo l'ora di lanciare il nostro primo prodotto ai consumatori, sempre più numerosi, che hanno già deciso di appoggiarci diventando nostri clienti. Il successo della campagna rappresenterà per noi il punto di partenza per la creazione di un prodotto versatile che garantisca alimenti sani alla portata di tutti, ovunque". 

Il progetto Katana Opencircle
Katana è un programma di svilupplanciato dall'Unione Europea e relativo al programma Horizon 2020 per incoraggiare l'innovazione e l'imprenditorialità. Circa un anno fa è stato aperto un bando per startup che ha ottenuto più di 500 adesioni, di cui sono state poi selezionate le 100 miglioriEsperti e webinar di grande esperienza hanno aiutato le startup selezionate a migliorare i propri modelli di business e trovare partner industriali strategici per un viaggio di accelerazione di sei mesi verso il lancio dei loro prodotti. Come startup selezionata tra le miglioriHexagro Urban Farming ha raggiunto la fase finale di questo viaggio in cui tutti i partecipanti annunciano la propria campagna di crowdfundingoffrono i loro prodotti esclusivi per la prima volta in vendita e competono per il premio finale di 100.000 Euro. E 

Kickstart Accelerator in Svizzera
Il programma di Kickstart Accelerator fornisce alle startup di tutto il mondo una guida per crescere e svilupparsi, uno stipendio mensile, uno spazio di coworking e soprattutto un collegamento con le industrie partner leader nel settore, investitori e l'inserimento nel sistema di startup svizzero. 
David EmmerthFood Vertical Lead a Kickstart Accelerator commenta"Il programma ha offerto a Hexagro la possibilità di entrare nelle maggiori aziende svizzere di distribuzione, come Migros e Coop, che si sono interessate al concetto di tecnologia della startup. Credo che Hexagro Urban Farming avrà grande successo sia in termini di test di scalabilità del proprio prodotto e del suo futuro sviluppo, sia nella campagna di crowdfunding".

Unicità della proposta di Hexagro
ll Living Farming Free è un sistema di coltivazione indoor automatico, modulare, scalabile e di facile installazione, in grado di produrre prodotti alimentari in piccoli spazio, senza bisogno di installazioni complesse o di terreno fertile. Interamente costruito con materiali di riciclo, prevede un dispositivo di 
automatizzato che adatta il sistema alle singole condizioni ambientali attraverso l'analisi dei dati e include un software dedicato per la pianificazione del raccolto.

Scalabilità: Il Living Farming Tree è stato realizzato inspirandosi al design della natura per sviluppare un prodotto in grado di sfruttare al massimo lo spazio coltivabile e mantenendo il minimo volume.
Grazie agli specifici "global connectors" (connettori che collegano ogni piattaforma alla struttura portante del sistema) ogni utente sarà in grado di configurare la grandezza del sistema in base alle proprie specifiche necessità. Inoltre, ogni utente potrà sempre effettuare ulteriori upgrade del sistema, aumentando il numero di moduli.

Modularità: I "global connectorsconsentono non solo all'utente di scalare o adattare il sistema al tipo di raccolto, ma anche per rilevare la crescita delle piante e pertanto calibrare il modello di produzionespecifico per ogni piattaforma, per ottenere performance sempre migliori. Il sistema di sensori intelligenti consentono al Living Farming Tree di gestire in maniera completamente indipendente ogni singola piattaformagarantendo apposite soluzioni di acqua, nutrienti o luce in base al tipo di pianta e fase produttiva. Diversi sensori, luci a LED e il computer di controllo interno di HexagroUrban Farming sono il cuore del sistema: garantiscono sempre ottimi risultati, con tempi di manutenzione minimi.

Aeroponica: negli anni '80 la NASA ha sviluppato la tecnologia aeroponica per produrre cibo nello spazio in assenza di suolo fertile. Il Living Farming Tree sfrutta la stessa tecnologia per ridurre i consumi di acqua (fino al 95% in meno) e per implementare l'assorbimento più elevato di nutrienti biologici garantendo un raccolto migliore. Le piante crescono e vengono coltivate su un substrato inerte e si sviluppano all'interno delle piattaforme grazie al sistema di irrigazione, che consiste in una specifica nebulizzazione di acqua enutrienti. Questa tecnica permette alle radici di rimanere più a lungo a contatto con l'ossigeno, di assorbire più nutrienti e, di conseguenza, le piante crescono più velocemente, con un sapore più intenso e soprattutto con valori nutriti più elevati. Questa tecnologia garantisce inoltre un miglior controllo microbico, riducendo al minimo proliferazione di agenti patogeni.

Progettisti: 

Msc. Felipe Hernández – COL
Cofondatore, CEO e responsabile dello sviluppo del prodotto.
Designer industriale e social entrepreneur con esperienza in tecnologie di additive manufacturing e design thinking
Msc. Arturo Montufar – MEX
Cofondatore, CTO  e responsabile dello sviluppo tecnologico.
Ingegnere meccatronico specializzato in automazione e controlli elettronici con esperienza in diverse industrie e startup del settore di sistemi di riabilitazione.
Msc. Alessandro Grampa – IT
Cofondatore, CMO responsabile dello sviluppo del business 
Gastronomo e project manager con esperienza internazionale. Precedentemente fondatore di una startup di social eatingProblemsolver e comunicatore.
MscMilica Jovanovic – SRB
Responsabile sviluppo software 
Ingegnere informatico specializzata in data science, artificialintelligence and problem complexity con esperienza in software di ottimizzazione di supplychain.

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.