Cerca nel blog

martedì 6 novembre 2018

Generali Italia: al via Ora di Futuro: iniziativa per i bambini attraverso scuole e famiglie

Al via "Ora di Futuro": un'iniziativa per i bambini attraverso scuole e famiglie


Educare i bambini di oggi significa garantire un futuro migliore agli adulti di domani

 

"Ora di Futuro" è un progetto di educazione per i bambini che coinvolge insegnanti, famiglie, scuole primarie e reti non profit in tutta Italia, promosso da Generali Italia e The Human Safety Net

 

"Ora di Futuro" si sviluppa in:

-       un percorso didattico innovativo per insegnare con il gioco ai bambini delle classi 3°, 4°, 5° delle scuole primarie a fare scelte responsabili su ambiente, salute, benessere e risparmio

-       iniziative per le famiglie in difficoltà, con bambini da 0 a 6 anni, incentrate sull'educazione alla genitorialità grazie alla collaborazione con le tre Onlus L'Albero della Vita, Mission Bambini, Centro per la Salute del Bambino. Da Novembre saranno attivi 11 centri per "Ora di Futuro" in 9 città italiane.

Nel primo anno puntiamo a coinvolgere oltre 30.000 bambini con l'adesione di almeno 1.500 classi e l'attivazione di 11 centri per "Ora di Futuro"

 

"Ora di Futuro" sarà sostenuta anche dai dipendenti di Generali Country Italia con 10.000 ore di volontariato d'impresa e 10.000 viaggi solidali

 

Marco Sesana, Country Manager Italia & Ceo di Generali Italia e Global Business Lines, ha dichiarato: "Educare i bambini di oggi significa garantire un futuro migliore agli adulti di domani. Con questo progetto vogliamo dare ai bambini gli strumenti per affrontare il mondo, ma anche la speranza di avere un impatto su di esso. Un'impresa che vuole essere rilevante deve saper dare il suo contributo per lo sviluppo delle comunità in cui opera".

 

Milano – Generali Italia con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia, ha presentato oggi a Milano presso la Fondazione Feltrinelli, "Ora di Futuro", il progetto di educazione per i bambini da 0 a 11 anni che coinvolge insegnanti, famiglie, scuole primarie e reti non profit in tutta Italia.

 

Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha sottolineato con un messaggio: "Il futuro della nostra società dipende dalla qualità dell'educazione. A scuola si crea comunità, si impara fin da piccoli a pensare, a farsi domande, ad avere le proprie opinioni. E allo stesso tempo si ascolta l'altro, ci si impegna a conviverci e a rispettarlo. Sono contento che Generali sia a fianco delle Istituzioni per portare avanti una comune missione formativa. Dobbiamo creare cittadini consapevoli e responsabili nel vivere in comunità".

 

"Ora di Futuro" insegna ai bambini delle scuole primarie a fare scelte responsabili sui grandi temi come rispetto dell'ambientesalutebenessere e risparmio.

"Ora di Futuro" sostiene iniziative per le famiglie in difficoltà con bambini da 0 a 6 anni incentrate sull'educazione alla genitorialità, grazie alla collaborazione con le tre Onlus L'Albero della Vita, Mission Bambini e il Centro per la Salute del Bambino, scelte dai dipendenti di Generali Country Italia.

 

Per il primo anno il progetto punta a coinvolgere oltre 30.000 bambini con l'adesione di almeno 1.500 classi e l'attivazione di 11 centri per "Ora di Futuro" su tutto il territorio nazionale.

 

"Ora di Futuro" avrà anche il contributo di tutti i dipendenti di Generali Country Italia – Generali Italia, Alleanza, Genertel, Generali Welion, Generali Jeniot, Genagricola, DAS – con 10.000 ore di volontariato di impresa e 10.000 viaggi solidali.

 

Con "Ora di Futuro" Generali si unisce in Italia a The Human Safety Net, l'iniziativa globale del Gruppo Generali a favore delle comunità, già attiva in 18 paesi in cui opera il Gruppo.

 

Nella scuola primaria: una didattica innovativa per imparare a fare scelte responsabili e sviluppare nuove competenze

"Ora di Futuro" nelle scuole primarie prevede un percorso didattico innovativo e digitale pensato per coinvolgere i bambini attraverso gioco, esperienza cooperazione, insieme agli insegnanti e con i genitori.

Il programma parte con l'anno scolastico 2018-2019 e si articola su tre anni (3°, 4°, 5° elementare) prevedendo un' "Ora di Futuro" a settimana per ciascuna classe.

Gli alunni vivranno un'avventura virtuale sull'isola tropicale di Mauaga. Un sito dinamico e interattivo supporterà le lezioni e guiderà l'esperienza rendendola coinvolgente attraverso "sfide" alle quali i bambini dovranno trovare soluzioni, imparando anche a lavorare in gruppo. Attraverso un Avatar i bambini prenderanno consapevolezza del proprio ruolo, essenziale per il raggiungimento di un risultato di squadra.

 

0-6 anni: con le Onlus un supporto alle famiglie in difficoltà.

"Ora di Futuro" sostiene iniziative per le famiglie in difficoltà con bambini da a 6 anni incentrate sull'educazione alla genitorialità.

Quella da 0 a 6 anni è una fase molto delicata della vita: a questa età, si pongono, infatti, le basi per lo sviluppo ed il benessere nel futuro della persona[1]. Da 0 a 3 anni si forma l'80% del cervello e le connessioni neuronali possono aumentare ad una velocità non più raggiungibile nel corso della vita.

 

L'Albero della Vita, Mission Bambini e Centro per la Salute del Bambino sono le tre Onlus scelte dai dipendenti di Generali Country Italia allo scopo di aiutare i genitori a rafforzare le risorse, le capacità e le competenze per offrire ai loro bambini basi più solide alla loro crescita.

 

In particolare:

-       L'Albero della Vita nei 5 centri per "Ora di Futuro" a Milano, Genova, Roma, Napoli (in fase startup) e Palermo, offre piani individuali per il rafforzamento del nucleo famigliare che consistono in laboratori pedagogici sull'educazione alimentare, corsi di formazione sulla gestione bilancio famigliare e del risparmio e supporto ai genitori per l'affiancamento dei figli al gioco e alle attività educative.

-       Mission Bambini nei 5 centri per "Ora di Futuro" a Torino, Milano, Bologna, Roma e Napoli, offre laboratori interattivi, corsi di formazione per i genitori e consulenze individuali di accompagnamento per migliorare le relazioni tra genitori e bambini, e per rafforzare le competenze genitoriali.

-       Centro per la Salute del Bambino in Un Villaggio per crescere per "Ora di futuro" a Trieste propone laboratori interattivi genitori/figli per promuovere la relazione famigliare e favorire lo sviluppo cognitivo, emotivo e sociale dei bambini tra 0 e 6 anni, in un'ottica di integrazione con i servizi sanitari

Già da Novembre sono operativi 11 centri per "Ora di Futuro" in tutta Italia nelle città di Bologna, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Trieste, Torino.

 

Generali Italia, compagnia assicurativa del Gruppo Generali, è leader di mercato con la rete distributiva più capillare e diversificata presente sul territorio. La compagnia si prende cura da sempre delle persone, delle famiglie e delle imprese italiane di cui è un punto di riferimento. Ai 10 milioni di clienti, offre soluzioni assicurative vita, danni e previdenza, personalizzate in base ai loro bisogni. Con una raccolta premi complessiva nel 2017 di 22,8 miliardi di euro Generali Italia è l'Assicurazione con la più completa offerta in Italia. A Generali Italia fanno capo Alleanza Assicurazioni, Das, Genagricola, Genertel e Genertellife, Generali Welion, Generali Jeniot.

 

The Human Safety Net

The Human Safety Net è la principale iniziativa globale a favore delle comunità del Gruppo Generali. Lanciata ad ottobre 2017 ed oggi attiva in 17 Paesi dove il Gruppo è presente, si basa sulla convinzione che la creazione di una rete di persone che aiutano altre persone possa apportare un cambiamento di lungo termine. I programmi di The Human Safety Net affrontano tre importanti temi socio-demografici uniti dal comune obiettivo di liberare il capitale umano delle persone svantaggiate: la promozione delle pari opportunità di vita per bambini tra 0 e 6 anni che crescono in condizioni di fragilità sociale; la realizzazione del potenziale imprenditoriale dei rifugiati ed il miglioramento della prevenzione e delle cure per l'asfissia neonatale.

 

L'Albero della Vita

L'Albero della Vita è un'organizzazione attiva dal 1997 e impegnata, in Italia e nel mondo, ad assicurare il benessere, proteggere e promuovere i diritti, favorire lo sviluppo dei bambini, delle loro famiglie e delle comunità di appartenenza. Dal 2010, in particolare, la Fondazione ha intrapreso il suo lavoro nel contrasto alle conseguenze che la povertà ha sui bambini, dedicandosi proprio al sostegno delle famiglie con bambini che vivono in situazione di povertà, attraverso interventi finalizzati a salvaguardare il diritto di ogni bambino a crescere nelle migliori condizioni ambientali, familiari, affettive e psicologiche. Il cuore dell'intervento di Albero della Vita è la ripartenza dell'intero nucleo per una risoluzione della situazione di disagio in cui la famiglia versa con grande attenzione alle esigenze dei bambini e al supporto alla genitorialità.

 

Mission Bambini

Mission Bambini è attiva dal 2000 per "Aiutare e sostenere i bambini poveri, ammalati, senza istruzione o che hanno subìto violenze fisiche o morali per dare loro l'opportunità e la speranza di una vita degna di una persona". I programmi di sostegno all'infanzia e all'adolescenza in Italia e all'estero hanno raggiunto, in 17 anni, 1.350.000 bambini in 73 paesi del mondo, attraverso la realizzazione di 1.500 progetti. Il lavoro di Mission Bambini ha due grandi focus: l'educazione in Italia e la cura delle cardiopatie infantili all'estero. In Italia, in particolare mira a rispondere al problema dell'isolamento delle famiglie nella funzione educativa, soprattutto dove c'è una fragilità sociale. Dal 2006 ad oggi Mission Bambini ha contribuito ad aprire o ampliare servizi per la prima infanzia su tutto il territorio nazionale, migliorando l'offerta educativa in termini non solo di spazi ma anche di servizi, perché sempre più famiglie in difficoltà abbiano accesso al supporto educativo necessario nella relazione coi propri figli.

 

Il Centro per la Salute del Bambino

Il Centro per la Salute del Bambino è una organizzazione senza fini di lucro nata nel 1999 per iniziativa di un Gruppo di operatori dell'infanzia. Il CSB opera in Italia e a livello internazionale per garantire a tutti i bambini e tutte le bambine uguali opportunità di sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale fin dalla nascita. Le principali attività promosse sono ricerche e progetti sui temi della salute materno-infantile e dello sviluppo infantile precoce (ECD) in collaborazione con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), UNICEF e molti altri enti/organizzazioni; percorsi di formazione e pubblicazione di materiali su ECD, sulle buone pratiche fin da piccoli e sulla promozione/ valutazione dello sviluppo neuroevolutivo, ruolo di Segreteria Nazionale per i programmi (nazionali) «Nati per Leggere» e «Nati per la Musica» (in collaborazione con Associazione Culturale Pediatri e Associazione Italiana Biblioteche). Ha collaborato al documento "Nurturing Care Framework" dell'OMS, di cui ha prodotto la versione italiana. È ente capofila del progetto Un Villaggio per Crescere attivo in 10 centri italiani tra cui quello di Trieste-Valmaura supportato da Generali The Human Safety Net.



[1] World Health Organization, United Nations Children's Fund, World Bank Group. Nurturing care for early childhood development: a framework for helping children survive and thrive to transform health and human potential. Geneva: World Health Organization; 2018; Black MM, Walker SP, Fernald LCH, et al. Early childhood development coming of age: science through the life course. Lancet. 2017; 389(10064): 77-90

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *