Cerca nel blog

giovedì 15 novembre 2018

Black Friday, 5 modi per migliorare le vendite con l’Intelligenza Artificiale


 

Black Friday, 5 modi per migliorare le vendite con l'Intelligenza Artificiale

 

 

In occasione del Black Friday, che apre ufficialmente la stagione dello shopping natalizio, la startup torinese You Are my Guide, con la sua piattaforma di content marketing strategy basata su Intelligenza Artificiale GhostWriter, ha stilato un vademecum per scoprire come i merchant e-commerce possono aumentare le vendite fino al 35% grazie all'AI.


Sarà un weekend di super sconti quello che si preannuncia in occasione del Black Friday (23 novembre) e del Cyber Monday (26 novembre): una "tradizione" che, arrivata dagli USA dove il venerdì nero dà inizio alla stagione dello shopping natalizio, ha conquistato anche l'Italia grazie all'ecommerce.
 

Proprio i merchant e-commerce saranno i protagonisti, sotto l'occhio vigile dei consumatori alla ricerca della migliore offerta: per questo è necessario che pianifichino nel modo migliore le strategie e le tecniche promozionali, per essere al passo con i "click" e non finire nello spam di potenziali clienti.

Per ottenere risultati concreti e non perdere una grande occasione di business come quella offerta dal Black Friday e in generale dalla caccia ai regali natalizi, You Are My Guide, startup innovativa che ha creato la prima piattaforma italiana di content marketing strategy GhostWriter basata su Intelligenza Artificiale (AI), suggerisce 5 modi per aumentare le vendite grazie all'Intelligenza Artificiale, migliorandole fino al 35%.

 

1. Trovare clienti

Niente più analisi manuale dei competitor o brainstorming per individuare il profilo ideale dei clienti: l'Intelligenza Artificiale permette di identificare il pubblico migliore analizzando somiglianze, abitudini quotidiane, argomenti di tendenza e preferenze di acquisto, attraverso più canali. Così le aziende hanno a portata di mano i profili di chi ha maggiori possibilità di diventare effettivamente cliente.

 

2. Migliorare le vendite

Una volta individuato il target giusto, è necessario creare contenuti che possano coinvolgerlo e interessarlo. L'Intelligenza Artificiale permette di fare previsioni su come le vendite saranno in linea con i profili dei potenziali clienti e di aumentare la precisione della messaggistica, garantendo il contesto, parlando con lo stesso tono e le stesse parole in cui il  gruppo di persone che si desidera coinvolgere può riconoscersi.

 

3. Risparmiare tempo e denaro

L'intelligenza artificiale permette di risparmiare tempo e budget, poiché è in grado di profilare i nuovi clienti, assegnando loro un punteggio,  prevedendo risultati di vendita e allo stesso tempo suggerendo al venditori il momento giusto per raggiungere il potenziale nuovo cliente. Con GhostWriter ad esempio è possibile prevedere il risultato delle campagne di advertising risparmiando fino al 50% dell'investimento.

 

4. Suggerire gli acquisti giusti

"Coccolare" i clienti già esistenti è fondamentale per migliorare le vendite dell'e-commerce fino al 32%: l'AI ad esempio può suggerire nuovi prodotti da acquistare, analizzando ciò che hanno fatto altri clienti con gusti simili e compatibili.

 

5. Personalizzare

Al bando i contenuti uguali per tutti: il 52% dei consumatori è probabile che cambi marca se si sente trattato come chiunque altro*.  Le persone si dimostrano infatti più disposte a fare acquisti se vengono colpite da un contenuto personalizzato e pensato appositamente per loro. A questo proposito viene in aiuto l'Intelligenza Artificiale che fornisce contenuti appropriati e suggerimenti di upselling e cross-selling specificatamente dedicati a ciascun cliente per una strategia di personalizzazione vincente.

 

"Chi si occupa di vendere, grazie all'esperienza dei più importanti colossi globali dell'e-commerce, sta scoprendo che l'intelligenza artificiale è una strategia che può fare la differenza. Fa aumentare le vendite, coinvolge i clienti e offre esperienze e interazioni personalizzate", spiega Ester Liquori, founder e CEO di You Are My Guide. "Tramite l'AI la piattaforma GhostWriter permette alle aziende di vendere di più, trovando il pubblico migliore, argomenti di interesse e la previsione del risultato".

 


* ricerca Salesforce

Chi è You Are My Guide

You Are My Guide supporta le strategie di marketing e vendita delle aziende. Dal 2014, con oltre quattro anni di ricerca e sviluppo, ha realizzato strumenti pronti all'uso senza alcuna necessità di formazione, basati sulle più innovative tecnologie (analisi semantica, Intelligenza Artificiale). La startup è incubata in I3P (Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino)

 

Grazie a GhostWriter, la sua piattaforma di marketing basata su Intelligenza Artificiale, You Are My Guide rimuove le barriere tra aziende e pubblico. Le aziende aumentano le vendite con la sicurezza di numeri e dati a supporto delle strategie, gli utenti hanno finalmente accesso a contenuti e offerte personalizzate in base agli interessi.

 




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *