Cerca nel blog

martedì 30 settembre 2008

Legge Alfano, Valerio Onida: incostituzionale

ECONEWS COMUNICATO STAMPA

Legge Alfano, Valerio Onida : " E' incostituzionale"


" La legge Alfano è incostituzionale perché è una legge ordinaria che tende ad introdurre una nuova forma di prerogativa, queste prerogative hanno necessariamente bisogno per essere introdotte nel nostro ordinamento di norme costituzionali e non ordinarie" . Così Valerio Onida, Presidente emerito della Corte Costituzionale, interviene sul Lodo Alfano ora al vaglio della Consulta, nel corso dello speciale ' Dolo Alfano' realizzato da Econews. " Nel merito il punto più dubbio consiste nell'improcedibilità per tutti i reati comuni commessi dalle cariche interessate alla norma nel corso e prima del loro mandato, il sistema costituzionale prevede eccezioni relativamente agli atti compiuti da cariche pubbliche nell'esercizio delle funzioni, in questo caso si prevede un regime di immunità per qualunque reato comune che non si capisce in base a quale valore costituzionalmente rilevante sia giustificabile". Alla domanda, se difetta di costituzionalità perché Il presidente della Repubblica ha preferito promulgarla? Onida ha precisato: " Questo è un equivoco. Il presidente della Repubblica non è tenuto a rinviare le leggi se le ritiene incostituzionali. Il presidente della Repubblica ha il potere di rinviare le leggi, ma non è tenuto. Nelle sue considerazioni tiene conto di valutazioni pratiche e politiche. Se il Parlamento ha già discusso e si è pronunciato su una norma, il Presidente della Repubblica può ritenere inopportuno di chiedere un nuovo pronunciamento alle Camere. Il fatto che il Presidente della Repubblica abbia promulgato non dice nulla, il suo potere può esercitarlo in base a considerazioni politiche e personali, ci sono tante norme promulgate che poi la Corte Costituzionale ha valutato incostituzionali". Onida ritorna anche sulle differenze tra questa norma e quella Schifani, già bocciata dalla Corte Costituzionale: " Ci sono punti di novità e sono stati corretti difetti sotto il profilo dell'uguaglianza rispetto alla precedente legge, ma nonostante le novità, il mio parere è che questa legge è comunque incostituzionale, visto che è una norma ordinaria ed è prevista per reati comuni".

Alla domanda, cosa pensa dell'appello a favore del Lodo da parte di 36 personalità del mondo giuridico: " Gli argomenti di questo appello sono di carattere politico, noi parliamo della costituzionalità della norma. Sono due piani diversi". Valerio Onida preferisce non rispondere alla domanda sulla possibile pronuncia della Corte Costituzionale: " La mia è una opinione personale – conclude Onida ai microfoni di Econews - e tale deve rimanere".

Ufficio Stampa

Econews Agenzia Radiofonica

067005706

uff.stampa@agenziaeconews.it

Piazza San Giovanni in Laterano, 40. Roma


Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *