Corriere del Web

Cerca nel blog

mercoledì 11 aprile 2018

Formula E. Sua Santità Papa Francesco benedice la vettura ufficiale del Campionato


LA FORMULA E INCONTRA SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO AL VATICANO IN VISTA DELL’INAUGURAZIONE DELL’E-PRIX PER LE VIE ROMANE

Sua Santità Papa Francesco dà il benvenuto ai dirigenti e piloti di Formula E in occasione del primo E-Prix di Roma

Roma, 11 aprile 2018 – Oggi, in vista del primo E-PRIX che si terrà sabato 14 aprile a Roma, Sua Santità Papa Francesco ha dato il benvenuto nella sua residenza di Santa Marta ad un gruppo selezionato di dirigenti e piloti del Campionato ABB FIA Formula E.

Prima dell’udienza papale, il fondatore e CEO di Formula E, Alejandro Agag – accompagnato dal Presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani – i piloti e un team di rappresentanti, hanno ricevuto una benedizione apostolica. 

Più della metà dei team in gara e la vettura ufficiale del campionato hanno fatto visita a Città del Vaticano, prima della corsa inaugurale del CBMM Niobium E-Prix di Roma, presentato da Mercedes EQ - settima tappa del campionato 2017/18 ABB FIA Formula E.
  

La storia del Campionato di ABB FIA Formula
ABB FIA Formula E è il primo campionato al mondo di corse automobilistiche per monoposto completamente elettriche. 

Formula E porta l'elettrizzante esperienza di una gara ruota a ruota in alcune delle città più importanti al mondo, che gareggiano sulle strade di alcune tra le città più riconosciute al mondo - tra cui New York, Hong Kong, Parigi, e Roma.

La stagione inaugurale di Formula E ha preso il via nel settembre 2014 all’interno del parco olimpico di Pechino. 

La quarta edizione del campionato di ABB FIA Formula E vedrà la partecipazione di 10 squadre e 20 piloti, che gareggeranno in 10 città distribuite su cinque continenti per vincere il titolo di campione di Formula E. 

L’apertura della stagione si è svolta a Hong Kong tra il 2 ed il 3 dicembre, mentre la gara finale del campionato si correrà New York il 14 ed il 15 luglio.

Formula E è più di una gara, è una piattaforma competitiva su cui testare e sviluppare tecnologie che contribuiscano al perfezionamento del design e del funzionamento delle componenti dei veicoli elettrici e ad agevolare la transizione a metodi di trasporto puliti su scala globale. 

Per questa stagione, un mix emozionante di produttori ha deciso partecipare alla rivoluzione elettrica e assistere il campione indiscusso Lucas di Grassi, che ambisce a difendere il suo titolo con il team Audi Sport ABT Schaeffler

Altri nomi importanti hanno deciso di dare il proprio contributo a Formula E - tra questi BMW e Nissan in tandem con la macchina dal nuovo look e dalla nuova batteria nella stagione cinque, assieme a Mercedes-Benz e Porsche che si uniranno l'anno prossimo.



La storia ABB:
ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un pioniere della tecnologia nei prodotti di elettrificazione, robotica e mozione, automatizzazione industriale e reti elettriche, assistenza clienti nelle utilities e industria, trasporto e infrastrutture a livello globale. 

Con una storia di più di 130 anni alle spalle, ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale con due chiare proposte di valore - portare l'elettricità dall’impianto elettrico alla presa e automatizzare le industrie dalle risorse naturali al prodotto finito.

Facendo da partner alla Formula E, la corsa completamente elettrica della classe FIA per sport automobilistici, ABB sta spingendo i confini dell'e-mobility per contribuire ad un futuro sostenibile. ABB è operativa in più di 100 paesi e ha più di 135,000 impiegati. www.abb.com


Segui Formula E:
www.FIAFormulaE.com
Facebook: www.facebook.com/FIAFormulaE
Instagram: www.instagram.com/FIAFormulaE 
Twitter: www.twitter.com/FIAFormulaE (@FIAFormulaE)
YouTube: www.youtube.com/user/FIAFormulaE

Nell'immagine: Sua Santità Papa Francesco benedice la macchina elettrica di Formula E affiancato da Alejandro Agag e Alberto Longo.


CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *