Cerca nel blog

martedì 10 aprile 2018

Welfare, da giugno 150 euro in benefits a 1,7 milioni di metalmeccanici: dagli esperti i consigli su come tramutarli in vantaggi fiscali e motivazione del personale

WELFARE, DA GIUGNO 150 EURO IN BENEFITS A 1,7 MILIONI DI METALMECCANICI: DAGLI ESPERTI I CONSIGLI PER OTTENERE I MIGLIORI VANTAGGI FISCALI

Firmato dalle maggiori sigle sindacali dei lavoratori, il nuovo contratto CCNL Metalmeccanici inserisce l'obbligo di erogare ai dipendenti servizi di welfare pari a 150 euro. 

Per soddisfare le esigenze di imprenditori e dipendenti le aziende erogatrici di benefits stanno promuovendo prodotti ad hoc come il Pass Shopping, il buono acquisto defiscalizzato che garantisce una maggiore fruibilità e autonomia.


Ben 150 euro in welfare e benefits per ogni dipendente a partire dal 1° giugno 2018: ecco cosa prevede il rinnovo del contratto CCNL Metalmeccanici firmato da CGIL, CISL e UIL

La novità rappresenta un'opportunità per 1,7 milioni di lavoratori e riguarda una vasta scelta di fringe benefit, quindi buoni spesa e tagliandi, oppure benefit di welfare da destinare a salute, previdenza o servizi per l'assistenza. 

Ma quali sono i benefit maggiormente amati dai lavoratori italiani? Dallo studio Ipsos Marketing per Sodexo Benefit&Rewards Servicess un target di 800 dipendenti di aziende private dai 25 ai 60 anni, emerge che sono quelli dedicati al supporto della famiglia (59%), servizi per la cura personale (54%), shopping (52%), servizi assicurativi (47%), buoni pasto (46%) e rimborsi per il trasporto (42%); menzione d'onore ai coupon per la benzina (67%) e gift card (27%). 

Grazie alla Legge di Bilancio 2017 in cui le imprese, specie quelle private, dispongono di diversi premi di produttività e vantaggi fiscali, anche Sodexo ha pensato ai bisogni extra lavorativi promuovendo il Pass Shopping, il buono acquisto defiscalizzato che sta riscuotendo sempre più successo in azienda. Un vantaggio che diventa duplice e reciproco: se da un lato i benefits accrescono la motivazione e la produttività dei dipendenti, dall'altro le aziende possono godere di sgravi fiscali sempre più importanti.

"La modalità più semplice per rispondere a questo obbligo è quella di erogare al collaboratore buoni benzina o buoni spesa – spiega Sergio Satriano, Managing Director di Sodexo Benefit&Rewards Services – Per questo si registra un forte incremento di adozioni da parte delle aziende di strumenti flessibili, digitali, semplici da gestire e che lascino ai beneficiari la massima libertà di scelta

Con Pass Shopping è valorizzato ulteriormente l'approccio multi device: un unico prodotto spendibile sia nei negozi fisici sia sulle piattaforme di e-commerce grazie agli accordi con importanti partner appartenenti a diverse categorie merceologiche e a livello logistico le aziende sono agevolate poiché possono ordinare e ricevere i buoni direttamente online".

L'accordo tra sindacati e dipendenti con contratto CCNL metalmeccanici è in vigore dal 2017 e prevedeva il valore dei beni e servizi di 100 euro dal 1° giugno dello stesso anno, un aumento a 150 dal 1° giugno 2018 e si concluderà nel 2019 con un valore di 200 euro di beni e servizi che andranno utilizzati entro il 31 maggio dell'anno successivo. 

L'accesso ai 150 euro in benefit spetta ai lavoratori che hanno superato il periodo di prova e siano in forza dal 1°giugno di ciascun anno o che siano stati assunti con contratto a tempo indeterminato o determinato con almeno tre mesi di anzianità; anche i CCNL Telecomunicazioni e Orafi prevedono il welfare integrativo con un contributo di 120 euro per il primo settore e 100 euro per il secondo.

"Il nuovo contratto inserisce l'obbligo di erogare ai dipendenti servizi di welfare pari a 150 euro e sempre più aziende sono interessate ad elargire un premio di produttività sotto forma di fringe benefit per incrementare la motivazione e la produttività dei dipendenti – sottolinea Sergio Satriano, Managing Director di Sodexo Benefit&Rewards Services – Sodexo, conscia dell'importanza del benessere dei lavoratori, supporta le aziende da oltre 50 anni fornendo servizi in grado di migliorare la qualità della vita mediante soluzioni ad hoc. Pass Shopping è il nostro plusvalore: se da un lato migliora la vita lavorativa dall'altro incontra le esigenze e coccola i dipendenti, mantenendo alto il loro livello di soddisfazione e performance".


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *