Cerca nel blog

martedì 5 novembre 2019

Labomar fa shopping in Nord America: acquistato il 100% di ImportFab

Image
 

Labomar fa shopping in Nord America:

acquistato il 100% di ImportFab

 

Realizzata in partnership con SIMEST, è la prima operazione di M&A della storia della società veneta e consente un'ulteriore espansione dei ricavi generati all'estero. Oaklins Italy ha assistito Labomar in qualità di Financial Advisor con un team guidato da Marco Vismara

 

Istrana/Montréal, 4 novembre 2019 – Labomar S.p.A., società leader nello sviluppo, ricerca e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti medici a fini speciali e cosmetici, ha acquistato il 100% di Enterprises ImportFab Inc., società canadese con sede a Montréal che opera nel mercato farmaceutico, cosmetico e nutraceutico nord-americano.

 

L'operazione è stata condotta in partnership con SIMEST, società che cura lo sviluppo e la promozione delle imprese italiane all'estero e che è controllata dalla Cassa Depositi e Prestiti tramite SACE, che comparteciperà all'acquisizione e deterrà una quota di minoranza del capitale sociale della società canadese.

 

L'acquisizione di Enterprises ImportFab Inc. rappresenta un cambio di passo molto significativo nella strategia di crescita di Labomar. Si tratta infatti della prima operazione di M&A della società di Istrana che finora aveva affiancato alla crescita organica la creazione di nuove aziende in partnership, senza mai detenerne il controllo di maggioranza.

 

Il Nord America rappresenta il maggior mercato al mondo per il settore farmaceutico, cosmetico e nutraceutico. Il solo mercato statunitense della nutraceutica vale 35,2 miliardi di dollari (dato 2017) e le stime del settore prevedono possa arrivare a 65,1 miliardi di dollari nel 2025 (fonte: Statista 2019).

 

«L'espansione nei mercati internazionali, e in particolare nel mercato nord-americano, è un pilastro fondamentale della strategia di sviluppo di Labomar per i prossimi anni - ha dichiarato il fondatore e amministratore delegato di Labomar Walter Bertin -. L'acquisizione e l'integrazione di Enterprises ImportFab Inc. rappresenta un'occasione unica per la nostra azienda che, oltre a crescere di fatturato e di dimensioni, potrà mettere a disposizione dei propri clienti una struttura produttiva e un accesso diretto ad un'area commerciale di grande interesse e in costante crescita».

 

Enterprises ImportFab Inc. opera da 29 anni nel mercato nord-americano e genera ricavi per circa 14 milioni di dollari canadesi. La società realizza prodotti liquidi, semi-liquidi e in crema per una cinquantina di case farmaceutiche e cosmetiche.

 

L'intero management societario sarà coinvolto e parteciperà al progetto di integrazione, a partire dal fondatore di Enterprises ImportFab Inc. Sylvain Renzi che, in collaborazione con un neo Direttore Generale e CFO, supporterà lo sviluppo del business per i prossimi tre anni.

 

Attraverso questa operazione Labomar raggiunge due fondamentali obiettivi: integra la propria offerta a tutto tondo, nelle diverse dimensioni dell'Health Care, e incrementa a circa il 50% il fatturato realizzato nei mercati internazionali, con una quota di rilievo nell'area nord-americana. Inoltre la maggiore dimensione aggregata della società, che sfiorerà i 60 milioni di euro di ricavi nel bilancio consolidato pro-forma 2019, consente di affrontare sfide di ulteriore crescita nei prossimi anni e di migliorare la capacità attrattiva del Gruppo verso le migliori professionalità del settore.

 

Labomar ha finanziato l'operazione in parte tramite il cash flow aziendale e attraverso linee di credito concesse, in vista dell'operazione, da Intesa Sanpaolo, in qualità di Leading bank, e da Unicredit.

 

L'operazione di acquisizione è stata guidata da BModel, nelle persone di Claudio De Nadai e Martina Torresan, in qualità di Corporate Advisor, e supportata da un team composto da: Marco Vismara e Simone Botti di Oaklins Italia come Financial Advisor, Angelo Noce e Claudia Leancu dello studio Blake, Cassels & Graydon come Legal Advisor, e dal team canadese di PwC per la Tax and Financial Due Diligence diretto da Damiano Dussin e Veronique Drouin Hamel, grazie al supporto organizzativo di PwC Italia, garantito da Nicola Anzivino.

 

«È stato un onore aver potuto affiancare un'eccellenza italiana come Labomar nella sua prima acquisizione internazionale - dichiara Marco Vismara, Senior Advisor di Oaklins Italy -. Il nostro cliente ha dimostrato una grande visione strategica nell'affrontare tramite acquisizione il mercato nord-americano, senza dubbio un'importante area di crescita futura per Labomar, e ha dimostrato una maturità e una competenza non comuni, coinvolgendo un team manageriale numeroso e multidisciplinare nella fase di due diligence e nel processo di post-merger integration. Spero che Labomar rappresenti un esempio e uno stimolo per altre aziende italiane di queste dimensioni».

 

***

Labomar è un'azienda che si occupa di ricerca, sviluppo e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali e cosmetici per conto terzi. Il suo team di ricerca lavora per creare, sviluppare e realizzare prodotti ad alto valore aggiunto nel campo della nutraceutica, con una particolare vocazione all'innovazione. Molti degli integratori prodotti da Labomar si avvalgono di tecnologie brevettate in grado di aumentare la biodisponibilità degli attivi, modularne l'assorbimento gastrointestinale e migliorarne il gusto. Grazie alla sua costante attività di ricerca e innovazione, Labomar lavora per diventare riferimento, guida e ispirazione per i propri clienti alla ricerca di prodotti sempre più innovativi ed efficaci, che possano migliorare il benessere delle persone.

 

Oaklins Italy è il team italiano del network globale Oaklins attivo nel settore dell'Investment Banking, forte di oltre 700 professionisti e 60 uffici nei principali centri finanziari mondiali. Nato nell'ottobre 2016 da M&A International Inc., affianca imprenditori, investitori finanziari ed aziende di tutte le dimensioni in operazioni straordinarie nazionali e cross-border di fusione e acquisizione. I diversi team locali sono rafforzati da specialisti di settore internazionali per fornire un contributo rilevante ad ogni operazione grazie alla loro specifica competenza.

 

Image
Image

In foto, a sinistra, il fondatore e AD di Labomar Walter Bertin e Sylvain Renzi di ImportFab;

a destra, Marco Vismara, Senior Advisor di Oaklins Italy

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *