Cerca nel sito

mercoledì 10 agosto 2016

Carte di credito. Furti, truffe e clonazione. Come tutelarsi

Roma, 10.08.2016. Cosa puo' fare il consumatore per tutelarsi in caso di furto, truffa e clonazione  della propria carta di credito? Alcuni consigli ci sembrano utili, specialmente in questo periodo di vacanze.
Se e' possibile, occorre controllare regolarmente l'estratto conto della carta di credito. Buona regola e' quella di attivare il servizio di comunicazione via SMS dell'utilizzo della carta. Comunque, occorre  avvisare la societa' emittente (la banca, il circuito interbancario, etc.), chiamando il numero verde fornito con la carta e seguendo le istruzioni che l'emittente prevede in questi casi, chiedendo il blocco immediato della carta. In genere  e' richiesta la ripetizione della comunicazione entro 48 ore, tramite raccomandata a/r, allegando copia della denuncia fatta alle autorita' di polizia.
Il consumatore deve pagare quanto sottratto indebitamente?
In caso di furto o truffa e' prevista una franchigia di 150 euro che rappresenta la massima perdita addebitabile al cliente fino al momento in cui inoltra la comunicazione alla societa' emittente, a condizione che lo stesso  abbia custodito con diligenza la carta e l'abbia utilizzata prendendo tutte le precauzioni possibili. Dopo la comunicazione al cliente non viene imputato nessun addebito. In caso di clonazione, di cui ci si accorge in ritardo, quando arriva l'estratto conto, se viene esclusa la responsabilita' del titolare della carta, relativamente alla sua custodia e al suo utilizzo, vengono normalmente rimborsate le cifre indebitamente prelevate da terzi.

Per approfondimenti su furti, truffe e clonazione sulle carte di credito si veda:
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=78880

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI